• Save
Management 2.0
 

Management 2.0

on

  • 453 views

quale ruolo per i manager ai tempi del social business

quale ruolo per i manager ai tempi del social business

Statistics

Views

Total Views
453
Views on SlideShare
434
Embed Views
19

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

3 Embeds 19

http://www.linkedin.com 8
http://paper.li 6
https://www.linkedin.com 5

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Management 2.0 Management 2.0 Presentation Transcript

  • Management 2.0 e social business:«i mercati (interni) sono conversazioni» tesi1(rev.)–Cluetrain Manifesto (1999)
  • Il dilemma del manager negli anni ‘10: Atlante o Archimede?La sfida per il manager degli anni ‘10 è essere il La sfida per il manager degli anni ‘10 è esseremigliore, il più forte, capace di sollevare le sorti del capace di valutare il risultato e trovare unproprio mondo da solo. Un Leader, una guida sicura punto d’appoggio che gli permetta die un esempio quasi irraggiungibile per tutti gli altri. sollevare il mondo utilizzando nel modo migliore tutte le risorse disponibili. Il nodo Comunicare Coinvolgere Orientare Focalizzare Fidelizzare Attrarre 2
  • Ci sono sempre nuove sfide di mercato e nuovecose da fare… Ottenere risultati 3
  • La comunicazione interna……crea una visione comune della realtà che orienta le persone ad agire(secondo comportamenti attesi in linea con le aspettative e le necessità dell’organizzazione) 4
  • In quale direzione?La ComunicazioneInterna può assumeretre direttrici:verticale –informativa e normativa …funzione aziendale che realizza prodotti indistintamente per tutta la popolazioneorizzontale -collaborativa …processo aziendale che veicola comunicazioni a segmenti di popolazionecircolare –conversazionale(social) …valore aziendale che attraversa l’organizzazione e orienta al dialogo e alla collaborazione 5
  • Il valore delle conversazioni Siamo qui per lasciare unSiamo persone, non (solo) segno, per costruire ilruoli. Possiamo dare di più, presente e per delineare ilfare di più, aiutare di più. Se futuro. A volte insieme, aci sentiamo liberi di farlo, se volte da soli: ma questi sonoci sentiamo responsabili di dettagli, ciò che conta sono ifarlo, se ci sentiamo risultati, sapere crearericonosciuti, prima di tutto valore, opportunità, sviluppida chi stimiamo, dai nostri ulteriori.pari/amici/colleghi; e poi dainostri leader. Ma,soprattutto, dai nostri clienti. Siamo l’impresa che verrà, (l’enterprise 2.0) … Incremento del tasso di successo nell’adozione dei cambiamenti (innovazioni necessarie) e riduzione dei tempi di risposta ai cambiamenti introdotti (incremento della capacità di guida e controllo) Aumento della soddisfazione dei clienti e del relativo lifetime value Aumento della motivazione dei dipendenti e del relativo livello di performance Riduzione dei costi e dei tempi di trasferte per riunioni e incremento della qualità delle decisioni Riduzione dei costi e dei tempi di formazione e incremento della qualità delle persone Incremento dell’attrattività di nuovi talenti e riduzione del rischio di uscita delle risorse chiave 6
  • e:due è una società di consulenti che affiancano e accompagnano aziende,imprenditori ed manager semplificando i percorsi di innovazione,cambiamento e discontinuità, facendosi carico della gestione dei rischiconnessi, grazie alle proprie esperienze e professionalità.Facciamo accadere i risultati vivendo all’interno dell’azienda, siamo delleguide esperte, skipper;abbiamo la consapevolezza delle reali aspettative al di là dei singoli risultatiattesi, siamo consulenti e non contractor, vogliamo la soddisfazione dellepersone;prevediamo e riduciamo i rischi dei processi di evoluzione aziendaleaiutando a dare forma alla trasformazione, accompagnandola nelle sue fasidi metamorfosi. Giuseppe Leoni managing partner e:due via Vellani Marchi 80, 41126 Modena MO uff +39 0599781711 cel +39 335451386 fax +39 0599781786 email: g.leoni@e-2.it twitter: agilissimo skype: giuseppe.leoni2 linkedin: http://it.linkedin.com/pub/giuseppe-leoni/2/25/2b1