Your SlideShare is downloading. ×
Help (non solo desk) 2.0@agilissimo
Tutte le organizzazioni sono progettate per affrontare delle sfide                                                        ...
La vostra organizzazione ha richiesto anni di aggiustamenti, proprioperché doveva affrontare una sfida molto complessa.Ogg...
4
Tutto sotto controllo, si potrebbedire. Avete previsto una figuraprofessionale che vi garantisca una    Come              ...
Come possoaiutarti?                 Come                          posso                         aiutarti?              Com...
Eccezione                         EmergenzaQuando avviene l’eccezione, quando scatta l’emergenza,tutta la razionalità orga...
Se il problema è urgente ma sembra relativamentesemplice può bastare la telefonata all’amico dell’amicoche ha sempre risol...
aspettiamoChe lingua                           (task force)              (riunioni)    che diventi parlano?               ...
Se invece avessimo una social intranet, allora…                                                  10
11
Grazie   12
e:due è una società di consulenti che affiancano e accompagnanoaziende, imprenditori ed manager semplificando i percorsi d...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Help desk 2.0

328

Published on

social business e interventi operativi

Published in: Business
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
328
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Help desk 2.0"

  1. 1. Help (non solo desk) 2.0@agilissimo
  2. 2. Tutte le organizzazioni sono progettate per affrontare delle sfide 2
  3. 3. La vostra organizzazione ha richiesto anni di aggiustamenti, proprioperché doveva affrontare una sfida molto complessa.Oggi naviga con un equipaggio specializzato, con sistemi di sicurezza eridondanze necessarie, barriere all’ingresso consolidate.Ma la sfida richiede di addentrarsi in nuovi mercati, portarel’organizzazione al suo limite, e qualcosa, sotto pressione, comincia afare acqua… 3
  4. 4. 4
  5. 5. Tutto sotto controllo, si potrebbedire. Avete previsto una figuraprofessionale che vi garantisca una Come possorisposta pronta, ma la pressione aiutarti?aumenta e la struttura è sottostress. Come sarebbe se tuttol’equipaggio, mentre svolge leproprie attività, potesse essere disupporto? Se invece di avere unapersona dedicata alla prevenzione eall’intervento aveste tantiresponsabili diffusi e partecipi? 5
  6. 6. Come possoaiutarti? Come posso aiutarti? Come Come posso posso aiutarti? aiutarti? Come posso Come aiutarti? posso aiutarti? 6
  7. 7. Eccezione EmergenzaQuando avviene l’eccezione, quando scatta l’emergenza,tutta la razionalità organizzativa viene messa alla provadall’ondata emotiva e dallo stress: per i più esperti scattal’adrenalina e i meccanismi di attivazione dell’ipotalamo; peri più giovani la tensione e l’incertezza posso diventare unblocco e un’incapacità a trovare soluzioni. 7
  8. 8. Se il problema è urgente ma sembra relativamentesemplice può bastare la telefonata all’amico dell’amicoche ha sempre risolto i problemi anche in passato.Sarebbe forse meglio chiamare l’esperto aziendale, machi è l’esperto per questa cosa così particolare?Se il problema urgente presenta anche una certacomplessità e riconoscibilità può intervenire il sistema diticketing interno. Fatto! E adesso?Se il problema è davvero urgente e complesso ecco cheviene attivata una task force: persone che normalmentenon lavorano insieme, non si conoscono e che parlanolingue differenti.Se siamo fortunati il problema non è urgente ed è pococomplesso: l’occasione giusta per mandare una mail incopia a tutti e chiedere una soluzione. C’è tempo perrispondere.Se la faccenda è complessa posiamo provare a buttarcisui manuali interni. OK. On sono aggiornati o, se losono, non lo sono quelli che abbiamo trovato. Ma se la cosa è veramenteUn’altra possibilità è quella di attivare un gruppo di complessa può ancheprogetto che ha il tempo sufficiente per produrre anche diventare un argomentoun buon risultato. Ma dove l’hanno presentato? Dove strategico da portare alposso leggere le soluzioni al problema? Board of Directors… 8
  9. 9. aspettiamoChe lingua (task force) (riunioni) che diventi parlano? urgente… complessità possibileE adesso? (ticketing) (file) miglioramento (???) laviamociChi sono? (rubrica) (e-mail) le mani urgenza 9
  10. 10. Se invece avessimo una social intranet, allora… 10
  11. 11. 11
  12. 12. Grazie 12
  13. 13. e:due è una società di consulenti che affiancano e accompagnanoaziende, imprenditori ed manager semplificando i percorsi diinnovazione, cambiamento e discontinuità, facendosi carico della gestionedei rischi connessi, grazie alle proprie esperienze e professionalità.Facciamo accadere i risultati vivendo all’interno dell’azienda, siamo delleguide esperte, skipper;abbiamo la consapevolezza delle reali aspettative al di là dei singoli risultatiattesi, siamo consulenti e non contractor, vogliamo la soddisfazione dellepersone;prevediamo e riduciamo i rischi dei processi di evoluzione aziendaleaiutando a dare forma alla trasformazione, accompagnandola nelle sue fasidi metamorfosi. Giuseppe Leoni managing partner e:due via Vellani Marchi 80, 41126 Modena MO uff +39 0599781711 cel +39 335451386 fax +39 0599781786 email: g.leoni@e-2.it twitter: agilissimo skype: giuseppe.leoni2 linkedin: http://it.linkedin.com/pub/giuseppe-leoni/2/25/2b1

×