Agricoltura: tra crisi ed opportunità

1,047 views
970 views

Published on

Published in: Business, Technology
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,047
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
44
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Agricoltura: tra crisi ed opportunità

  1. 1. Associazione d’imprese
  2. 2. Un Opportunità per l’agricoltura Insediamento giovani agricoltori Programma Sviluppo Rurale Puglia 2007-2013 04/01/2010
  3. 3. Obiettivo <ul><li>Miglioramento della competitività delle imprese agricole pugliesi attraverso il primo insediamento di giovani in agricoltura </li></ul>
  4. 4. Cos’è il primo insediamento <ul><li>Assunzione per la prima volta della responsabilità civile e fiscale di un’impresa agricola avente un fabbisogno di lavoro annuo non inferiore ad una Unità lavorativa agricola (Ula), corrispondente a 2200 ore/anno </li></ul><ul><li>Responsabilità civile -> iscrizione presso la CCIAA </li></ul><ul><li>Responsabilità fiscale -> apertura partita Iva con codice </li></ul><ul><li>di attività agricola </li></ul><ul><li>  </li></ul>
  5. 5. Cosa non è primo insediamento <ul><li>il trasferimento di impresa tra coniugi se uno dei due ha già beneficiato di premio per primo insediamento </li></ul><ul><li>l’insediamento di giovane già iscritto nel Registro Imprese come titolare o socio di impresa agricola </li></ul><ul><li>l’insediamento di giovane che ha già beneficiato di aiuti nell’ambito della Pac o ai sensi di altre leggi che prevedono l’obbligo di conduzione dell’azienda agricola </li></ul>
  6. 6. Modalità d’insediamento <ul><li>  Impresa individuale </li></ul><ul><li>Società agricola di persone o di capitali </li></ul><ul><li>Società cooperativa </li></ul>L’insediamento dovrà avvenire dopo la presentazione della domanda Fino al 1° febbraio 2010 può presentare domanda anche chi si è insediato dopo il 1° gennaio 2009
  7. 7. Presentazione della domanda <ul><li>Procedura a “bando aperto” </li></ul><ul><li>Possono richiedere il contributo i giovani agricoltori che al momento della presentazione della domanda: </li></ul><ul><li>hanno un’età compresa tra i 18 e i 40 anni </li></ul><ul><li>posseggono adeguata competenza professionale </li></ul><ul><li>si impegnano ad acquisire entro tre anni la qualifica di imprenditore agricolo professionale (Iap) </li></ul><ul><li>si impegnano a svolgere l’attività agricola per almeno cinque anni </li></ul><ul><li>presentano un piano di sviluppo aziendale con un volume di investimenti minimo di euro 25.000 </li></ul>
  8. 8. Competenza professionale <ul><li>Possesso dei seguenti titoli di studio: </li></ul><ul><li>diploma di perito agrario/agrotecnico, laurea in Scienze Agrarie/Scienze Forestali/Veterinaria </li></ul><ul><li>oppure </li></ul><ul><li>esercizio per almeno tre anni di attività agricola in qualità di coadiuvante o dipendente </li></ul><ul><li>oppure </li></ul><ul><li>impegno ad acquisire la competenza entro tre anni   </li></ul>
  9. 9. Tipologia ed entità degli aiuti <ul><li>1) Premio unico o abbuono di interessi per un importo di euro: </li></ul><ul><li>  </li></ul><ul><li>25.000 nei “Poli urbani” e nelle “Aree ad agricoltura intensiva specializzata” </li></ul><ul><li>  </li></ul><ul><li>30.000 nelle “Aree intermedie” e nelle “Aree con problemi complessivi di sviluppo” </li></ul><ul><li>E’ consentita anche la forma combinata di aiuto cumulando con il Premio unico un abbuono d’interessi fino a euro 15.000 </li></ul><ul><li>  </li></ul><ul><li>Risorse finanziarie 75 Milioni di euro </li></ul>
  10. 10. Tipologie ed entità degli aiuti <ul><li>2) Pacchetto Giovani: </li></ul><ul><li>Azioni di formazione professionale 4 Milioni di euro </li></ul><ul><li>Servizi di consulenza 5 Milioni di euro </li></ul><ul><li>Ammodernamento dell’azienda 70 Milioni di euro </li></ul><ul><li>Diversificazione in attività non agricole 16,5 Milioni di euro </li></ul><ul><li>Partecipazione ai sistemi di qualità 1Milione di euro </li></ul>
  11. 11. Misura – Formazione professionale e servizi di consulenza <ul><li>Obiettivo </li></ul><ul><li>Elevazione del livello di capacità professionale con riferimento alla gestione tecnica, organizzativa ed economica delle imprese </li></ul><ul><li>Diffusione dell’innovazione tecnologica </li></ul><ul><li>Miglioramento delle conoscenze sulle buone pratiche agronomiche e ambientali e sui requisiti in materia di sicurezza sul lavoro </li></ul><ul><li>Beneficiari </li></ul><ul><li>Imprenditori singoli o associati e dipendenti delle aziende del settore agricolo, agroalimentare e forestale </li></ul><ul><li>Entità dell’aiuto </li></ul><ul><li>Contributo pubblico al 100% per le attività di formazione e fino all’80% per i servizi di consulenza </li></ul>
  12. 12. Misura – Ammodernamento dell’azienda <ul><li>Obiettivo </li></ul><ul><li>Valorizzazione dei prodotti agricoli </li></ul><ul><li>Miglioramento e innovazione tecnologica dei processi produttivi </li></ul><ul><li>Riconversione varietale e diversificazione colturale </li></ul><ul><li>Promozione di interventi mirati al risparmio energetico e idrico </li></ul><ul><li>Beneficiari </li></ul><ul><li>Imprenditori singoli o associati </li></ul><ul><li>Comparti d’intervento </li></ul><ul><li>Cerealicolo </li></ul><ul><li>Olivicolo da olio </li></ul><ul><li>Ortofrutticolo </li></ul><ul><li>Vitivinicolo </li></ul><ul><li>Vivaismo </li></ul><ul><li>Zootecnia </li></ul>
  13. 13. Spese ammissibili <ul><li>Investimenti materiali </li></ul><ul><li>Acquisto di macchine e attrezzature innovative per produzione, raccolta, trasformazione e commercializzazione prodotti di provenienza aziendale </li></ul><ul><li>Costruzione, ampliamento e/o ammodernamento di strutture, serre con relativi impianti produttivi </li></ul><ul><li>Acquisto terreni legato alla realizzazione di investimenti (10% spese complessive) </li></ul><ul><li>Interventi di razionalizzazione dei consumi idrici </li></ul><ul><li>Realizzazione di impianti a biomassa per la produzione di energia ad uso aziendale </li></ul><ul><li>Investimenti immateriali (12% spese complessive) </li></ul><ul><li>Piano di miglioramento aziendale </li></ul><ul><li>Progettazione, direzione lavori e gestione cantiere </li></ul><ul><li>Consulenza per certificazioni e sistemi di tracciabilità dei prodotti </li></ul><ul><li>Brevetti, licenze e software di gestione </li></ul>
  14. 14. Spese non ammissibili <ul><li>Acquisto di piante annuali e di animali </li></ul><ul><li>Acquisto di dotazioni usate </li></ul><ul><li>Realizzazione o ammodernamento fabbricati per uso abitativo </li></ul><ul><li>Acquisto di fabbricati rurali </li></ul><ul><li>Interventi di mera sostituzione </li></ul>
  15. 15. Entità dell’aiuto <ul><li>- Giovani zone svantaggiate 60% - Giovani altre zone 50% </li></ul><ul><li>- Altri agricoltori zone svantaggiate 50% </li></ul><ul><li>- Altri agricoltori altre zone 40% </li></ul><ul><li>Per l’acquisto terreni il contributo pubblico è concesso fino ad un 40% nelle zone svantaggiate e al 30% nelle altre zone </li></ul>
  16. 16. Misura - Diversificazione in attività non agricole <ul><li>Obiettivo </li></ul><ul><li>Creare nuove fonti di reddito e occupazione </li></ul><ul><li>Accrescere l’attrattività dei territori rurali </li></ul><ul><li>Beneficiari </li></ul><ul><li>Imprenditori agricoli </li></ul><ul><li>Campo d’azione </li></ul><ul><li>Fornitura di ospitalità agrituristica </li></ul><ul><li>Fornitura di servizi educativi, didattici e socio-assistenziali </li></ul><ul><li>Produzione e commercializzazione di prodotti artigianali </li></ul><ul><li>Produzione e vendita di energia da biomasse, residui colturali e zootecnici e altre fonti energetiche rinnovabili </li></ul>
  17. 17. Spese Ammissibili <ul><li>Investimenti materiali </li></ul><ul><li>Ammodernamento e modesto ampliamento di locali preesistenti </li></ul><ul><li>Acquisto di attrezzature e arredi </li></ul><ul><li>Realizzazione nuovi impianti per produzione e vendita energia </li></ul><ul><li>Investimenti immateriali (10% spese complessive) </li></ul><ul><li>Onorari di tecnici e consulenti </li></ul><ul><li>Studi di fattibilità </li></ul><ul><li>Brevetti e licenze </li></ul><ul><li>Entità dell’aiuto </li></ul><ul><li>Contributo pubblico al 50% </li></ul>
  18. 18. Misura - Partecipazione ai sistemi di qualità alimentare <ul><li>Obiettivo </li></ul><ul><li>Favorire l’affermazione commerciale delle produzioni di qualità </li></ul><ul><li>Garantire la tracciabilità della produzione primaria </li></ul><ul><li>Beneficiari </li></ul><ul><li>Imprenditori agricoli che adeguano la produzione ai sistemi di qualità istituiti dai Regolamenti CE 510/06 (formaggi e olio DOP, prodotti ortofrutticoli IGP) e 1493/99 (vini DOC) </li></ul><ul><li>Spese ammissibili </li></ul><ul><li>Iscrizione e contributo annuo di partecipazione </li></ul><ul><li>Controlli e analisi </li></ul><ul><li>Entità dell’aiuto </li></ul><ul><li>Contributo pubblico del 100% fino ad un importo massimo di 3.000 euro all’anno per 5 anni </li></ul>
  19. 19. Misura – Accrescimento del valore aggiunto dei prodotti <ul><li>Obiettivo </li></ul><ul><li>Valorizzazione dei prodotti agricoli </li></ul><ul><li>Miglioramento dei processi produttivi </li></ul><ul><li>Aggregazione delle imprese anche in contesto di filiera </li></ul><ul><li>Beneficiari </li></ul><ul><li>Imprese di trasformazione e/o commercializzazione di prodotti agricoli </li></ul><ul><li>Comparti d’intervento </li></ul><ul><li>Cerealicolo </li></ul><ul><li>Olivicolo da olio </li></ul><ul><li>Ortofrutticolo </li></ul><ul><li>Vitivinicolo </li></ul><ul><li>Lattiero-caseario </li></ul><ul><li>Zootecnia da carne </li></ul><ul><li>Silvicolo </li></ul>
  20. 20. Spese ammissibili <ul><li>Investimenti materiali </li></ul><ul><li>Ammodernamento e ampliamento di strutture di conservazione, trasformazione, confezionamento e commercializzazione </li></ul><ul><li>Acquisto e installazione di macchinari, attrezzature e impianti </li></ul><ul><li>Realizzazione di impianti per l’utilizzo di biomasse e di fonti energetiche alternative per la produzione di energia ad uso aziendale </li></ul><ul><li>Investimenti immateriali (12% spese complessive) </li></ul><ul><li>Piano di miglioramento aziendale </li></ul><ul><li>Progettazione, direzione lavori e gestione cantiere </li></ul><ul><li>Consulenza per certificazioni e sistemi di tracciabilità dei prodotti </li></ul><ul><li>Brevetti, licenze e software di gestione </li></ul>
  21. 21. Spese non ammissibili <ul><li>Acquisto di dotazioni usate </li></ul><ul><li>Realizzazione o ammodernamento fabbricati per uso abitativo </li></ul><ul><li>Interventi di mera sostituzione </li></ul>Entità dell’aiuto Contributo pubblico al 50%

×