Il Doping

1,894 views
1,663 views

Published on

Lezione sul doping

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,894
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
12
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Il Doping

  1. 1. Il doping<br />Slide realizzate dal Prof. Antonio Spoto<br />
  2. 2. Definizione<br />La legge ed i regolamenti del CIO (Comité International Olympique) definiscono doping l’impiego di sostanze e metodiche proibite in grado di influenzare e modificare la prestazione sportiva. <br />
  3. 3. Ed anche …<br />È considerato doping e quindi proibito anche l’impiego di sostanze e metodiche atte a mascherare l’eventuale assunzione di sostanze proibite<br />
  4. 4. Effetti collaterali ingiustificati<br />Ma accanto alla definizione legale (vedi Legge 376), da un punto di vista medico si può definire doping l’uso improprio di farmaci e medicamenti che vengono utilizzati per scopi diversi da quelli normalmente impiegati in terapia.<br />Quando si somministra un farmaco lo si fa coscientemente sapendo che gli effetti collaterali che questo possiede, sono inferiori alla necessità di curare una malattia.<br />Utilizzare farmaci su una persona sana vuol dire esporla ad effetti collaterali ingiustificati.<br />
  5. 5. Una pratica da condannare<br />Dal punto di vista etico:<br />È una truffa verso la società<br />È un inganno verso gli altri<br />È una violazione della fiducia di famialiari ed amici<br />È contrario ai principi morali di lealtà, libero confronto, rispetto<br />È una violazione del codice penale<br />
  6. 6. Una pratica da condannare<br />Dal punto di vista biologico:<br />È causa di danno fisico e mentale<br />È pericoloso per la salute<br />È causa di assuefazione e tossicomania<br />
  7. 7. etimologia<br />Da un punto di vista etimologico, il termine “doping” deriva da “dop”che nella lingua dei Cafri, una popolazione dell’ Africa australe, indicava una specie di acquavite fortemente stimolante bevuta in occasione di feste religiose.<br />Il temine venne diffuso in Europa dagli Inglesi ed era usato in generale per designare le bevande stimolanti.<br />La traduzione del termine inglese “dope” può essere utilizzata sia per drogarsi che per doparsi .<br />
  8. 8. Riferimenti<br />Rampa, Salvetti – Corso di Scienze Motorie e Sportive – Ed. Juvenilia (pag. 234)<br />http://sportmanzoni.wordpress.com/2010/12/08/il-doping/<br />
  9. 9. Licenze<br />Bisogna sempre indicare l'autore dell'opera (attributo obbligatorio) in modo che sia possibile attribuirne la paternità come definito dagli artt. 8 e 20 lda<br />Non sono consentiti usi commerciali dell'opera creativa come definito dal secondo comma dell'art. 12<br />Non sono consentite elaborazioni dell'opera creativa come definito dall'art 20<br />
  10. 10. Bibliografia e sitografia<br />Rampa, Salvetti – Corso di Scienze Motorie e Sportive – Ed. Juvenilia<br />http://www.udace.it/doping/index.htm<br />

×