Your SlideShare is downloading. ×
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Social media e università
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Social media e università

1,787

Published on

La presentazione illustra alcuni esempi di utilizzo dei social media in atenei statunitensi e italiani, per scopi comunicativi e promozionali.

La presentazione illustra alcuni esempi di utilizzo dei social media in atenei statunitensi e italiani, per scopi comunicativi e promozionali.

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
1,787
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
61
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. SOCIAL MEDIA E UNIVERSITA’ DIVSI, 8 Aprile 2010
  • 2. Strumenti Web 2.0/social media
    • Gli strumenti Web 2.0/social media non possono essere considerati semplicemente tecnologie “cool”: essi sono infatti portatori di alcune “idee forti” ( Anderson, 2007 ) , quali l’“essere open”, l’“architettura della partecipazione”, lo “user-generated content”.
  • 3. Strumenti Web 2.0/social media
    • Quando si parla di utilizzare i social media come servizio istituzionale in un’organizzazione ci si riferisce alle loro
    • prerogative di facilitare la conversazione e la comunicazione; di rendere immediatamente accessibile l’informazione; di coinvolgere il pubblico di riferimento; di costruire relazioni, all’interno e all’esterno, ecc.
  • 4. Strumenti Web 2.0/social media
    • Ci si riferisce in primo luogo - sempre per un uso a servizio di un’organizzazione - a strumenti popolari come Facebook (per creare ‘fan page’), Twitter (per inviare notizie, avvisi), Linkedin (per creare contatti con il mondo professionale) e YouTube (per diffondere contenuti promozionali e culturali).
  • 5. Web 2.0 vs Università Differenza di valori (Dalziel e Weller, 2007) Corpus definito di argomenti ‘ Perpetual beta’ di argomenti Processo formale di revisione e validazione Produzione contenuti ‘bottom-up’ Approccio gerarchico Approccio democratico Università Web 2.0
  • 6. Uso dei SM
    • Global Web Index
    • http://globalwebindex.net/data.aspx
  • 7. Le età degli utenti di social network
  • 8. Indicazioni di policy e trends
    • Learning 2.0 - The Impact of Social Media on Learning in Europe
    • IPTS Reports - Joint Research Center, EU Commission
    • http://ipts.jrc.ec.europa.eu/publications/pub.cfm?id=3099
    • Horizon Project : da sette anni produce report annuali sulle tendenze di adozione di tools e servizi tecnologici nella didattica e la ricerca universitaria.
    • http://www.nmc.org/horizon/
  • 9. SM e Top 10 universities
    • Brendan Bennett (United Nations University) ha rappresentato in una tabella l’uso dei social media nelle prime 10 università nel mondo, secondo il QS WU Ranking 2009
    • www.topuniversities.com/university-ranking
    • Queste università si stanno adattando alla
    • necessità di diventare influenti anche sul web.
  • 10. SM e Top 10 Uni
  • 11. Top 10 Uni nel web
    • Harvard
    • MIT
    • Stanford
    • Berkeley
    • Cornell
    • Washington
    • Minnesota
    • John Hopkins
    • Michigan
    • Wisconsin Madison
    • Webometrics Ranking 2009 ( http://www.webometrics.info )
  • 12. SM e Uni: modi d’uso
    • Diffondere news
    • Effetto moltiplicatore delle informazioni pubblicate.
    • Utilizzo di account singoli o multipli (es. Facebook, Twitter, YouTube) per comunicare notizie dirette o amplificare news pubblicate dai media tradizionali.
    • Spesso questo tipo di utilizzo dei SM sostituisce i classici comunicati stampa.
  • 13. SM e Uni: modi d’uso
    • Diffondere news
    • Esempi:
    • Institute of Education: http://www.ioe.ac.uk/index.html
    • Universitat Oberta de Catalunya:
    • http://www.uoc.edu
    • University of Stokhlom
    • http://www.su.se/english/social-life
  • 14.  
  • 15. UOC_Delicious: http://delicious.com/UOC_University UOC_Linkedin (Alumni) UOC_Netvibes: http://www.netvibes.com/uoc_eng - Home
  • 16.  
  • 17. SM e Uni: modi d’uso
    • 2. Mantenere i contatti con gli ex-studenti
    • University of British Columbia - Alumni Connect:
    • http://www.alumni.ubc.ca/connect/
  • 18. SM e Uni: modi d’uso
    • 3. Comunicare con i futuri studenti
    • Questo utilizzo può assumere un obiettivo informativo (es. sulle procedure di ammissione) e/o di orientamento.
    • Blog (Penn State University - World Campus)
    • http://studentblog.worldcampus.psu.edu/
    • ‘ Facebook Office Hours’ (Stanford University)
    • http://news.stanford.edu/news/2009/may6/facebook-050609.html
  • 19.  
  • 20. SM e Uni: modi d’uso
    • 4. Creare dialogo e senso di community
    • Questo utilizzo è spesso frutto di iniziative spontanee da parte degli studenti, ma in altri casi viene promosso direttamente dall’istituzione sulla propria ‘fan page’ ufficiale (vedi UniBicocca ). In alcuni casi l’istituzione articola questi spazi in differenti ‘pages’ a seconda dei dipartimenti/centri/attività ( UniMichighan ).
    • UniBicocca su FB: http://tinyurl.com/y7js5ed
    • UniMichigan su FB: http://tinyurl.com/yyv79jj
  • 21.  
  • 22.
    • Università degli Studi di Padova su FB
    • http://tinyurl.com/y5coy93
  • 23.
    • La Ohio State University ( http://www.osu.edu/) crea community puntando su un’ applicazione per IPhone che permette agli studenti di caricare immagini da ogni parte del mondo.
    • La OSU è anche presente su Facebook, YouTube e su Wikipedia .
  • 24. SM e Uni: modi d’uso
    • 5. Creare un canale broadcasting
    • Questo utilizzo si basa sullo sfruttamento di una fonte principale di contenuti che viene veicolata attraverso i social media. La fonte può essere un canale di produzione in podcasting, in video (registrazioni e live) o in scrittura (una rivista online).
    • Esempi:
    • Berkeley University of California su YouTube:
    • http://www.youtube.com/user/UCBerkeley
    • Università di Napoli Federico II su ITunesU:
    • http://www.federica.unina.it/itunes/
  • 25.  
  • 26.  
  • 27.  
  • 28. SM e Uni: modi d’uso Politecnico di Milano: 72 video http://www.youtube.com/user/polimi Università Bocconi: 149 video http://www.youtube.com/user/UniBocconi Università LUISS: 69 http://www.youtube.com/user/LUISSGuidoCarli
  • 29. SM e Uni: modi d’uso
    • 6. Comunicare con tecnologie mobile
    • - Stanford University: email e calendar service
    • https://itservices.stanford.edu/service/emailcalendar
    • - Abilene Christian University (2 video):
    • Iphone per usi sociali e accademici in un ateneo privato statunitense.
    • http://www.youtube.com/watch?v=Tp8fHgp0xhU
    • http://www.youtube.com/watch?v=TLCTpX3tJEQ
  • 30. SM e Uni: modi d’uso
    • 7. Divulgare l’uso delle tecnologie
    • - University of Wisconsin - Milwaukee: wiki per docenti e studenti. Guide ‘how-to’ e suggerimenti.
    • http://uwmsocialmedia.wikispaces.com/Howtosocialmedia10
  • 31. SM e Uni: modi d’uso Università di Torino YouTube http://www.youtube.com/user/UnitoYou Twitter http://twitter.com/unito Facebook http://www.facebook.com/pages/Torino-Italy/Universita-degli-Studi-di-Torino/116305146770
  • 32. SM e Uni: nei portali Virginia Tech (University Relations): http://www.unirel.vt.edu/networks.html Virginia Tech http://www.vt.edu/index.php
  • 33. SM e Uni: nei portali CMU feeds: http://social.web.cmu.edu/ Home page: http://www.cmu.edu/index.shtml Social media directory: http://www.cmu.edu/social-media/index.shtml
  • 34. SM e Uni: nei portali University of British Columbia - Vancouver Social media Dashboard (con IGoogle): http://www.connectionsforlife.ubc.ca/community-tools.html
  • 35. SM: strategie e policy Colorado State University: http://socialmedia.colostate.edu/
  • 36. SM: strategie e policy Colorado State University: http://socialmedia.colostate.edu/ CSU offre un accurato servizio di informazione sulle opportunità, sul funzionamento e sulle buone pratiche dei social media per un contesto accademico. Invita le strutture e le organizzazioni afferenti ad aprire account ufficiali su Facebook, Twitter, Linkedin, Flickr, YouTube. Predispone le regole perché gli account siano gestiti in modo efficiente e corretto dal punto di vista istituzionale. Definisce una policy dettagliata, che regolamenti le questioni di privacy, sicurezza, copyright, appropriatezza dei contenuti e dello stile (anche grafico), diritti e responsabilità di docenti, studenti e staff non docente.
  • 37. SM: strategie e policy Open University 2.0: http://www.open.ac.uk/online/p5.shtml La Open University è presente su ITunes, Twitter, Facebook, YouTube. Nella propria policy la OU tende a centralizzare gli account per evitare la dispersione delle informazioni e la segmentazione del pubblico. Per ognuno dei social media “coperti” vengono definite le tipologie di contenuto da veicolare e lo stile da adottare. OU 2.0 comprende anche progetti di open education (OpenLearn) e attività di ricerca sul social networking, attraverso applicazioni dedicate (su Facebook): Course Profiles e MyOUStory.
  • 38. SM: strategie e policy Bozza policy per gli impiegati del Dipartimento delle Finanze del governo australiano Il documento si pone a metà tra una guida pratica all’utilizzo di alcuni social media e un tentativo di regolamentazione dell’uso di questi media in funzione o in relazione alle attività del Dipartimento. Importante è lo sforzo di distinguere tra gli usi personale, professionale e istituzionale dei social media, che potrebbero creare situazioni ambigue e in qualche caso imbarazzanti. In riferimento ad una più generale politica di uso di Internet presso Il Dipartimento, qui si dichiara che l’accesso in rete da parte degli impiegati viene monitorato. http://wpgblog.agimo.gov.au/2010/04/07/social-media-101/
  • 39. SM e Uni: sviluppare strategie
    • Harvard University Social Media User Group è un gruppo di interesse che organizza seminari e gestisce account su vari social media per costruire e diffondere una cultura d’uso di questi mezzi, a servizio delle università e più in generale delle organizzazioni.
    • http://abcd-socialmedia.scribo.harvard.edu/
  • 40. SM e Uni: sviluppare strategie
    • Harvard Social richiama l’attenzione su due passi fondamentali da affrontare e su una serie di domande alle quali rispondere:
    • Definire gli obiettivi che si intende raggiungere attraverso l’uso dei social media;
    • Definire le risorse e le modalità attraverso le quali si intende gestire l’uso dei social media.
    • http://docs.google.com/present/view?id=dg4pc8g5_9hs7w4pfs
  • 41. SM e Uni: sviluppare strategie
    • Obiettivi?
    • Diventare più ‘ricercabili’ dai motori di ricerca
    • Ottenere feedback dai propri utenti
    • Ingaggiare un dialogo con i propri utenti
    • Promuovere attività ed eventi
    • Gestire la reputazione istituzionale
    • … ..?
  • 42. SM e Uni: sviluppare strategie
    • Domande:
    • - Quale pubblico raggiungere?
    • - Quale contenuto veicolare?
    • - Quale gruppo di lavoro e quali responsabilità individuali?
    • - Quali strumenti utilizzare?
    • - Che tipo di vantaggio ci si aspetta?
    • - Come si coinvolgono le parti interessate?
  • 43. SM e Uni: sviluppare strategie
    • Paure:
    • - Perdere il controllo dell’informazione
    • - Provocare negli studenti la reazione “get out of my space”
    • - Non avere più limiti di orario
    • - Essere travolti dall’eccesso di informazione
    • - Non poter impedire la creazione di account non ufficiali
  • 44. SM e Uni: sviluppare strategie
    • Cosa fare per iniziare?
    • - Interpretare le esigenze e le caratteristiche interne all’istituzione
    • - Mettersi in ascolto e in osservazione di altre esperienze
    • - Individuare il proprio pubblico e cercare di conoscerne
    • le caratteristiche
  • 45. Grazie!
    • http://twitter.com/antoesp
    • http://delicious.com/antoesp
    • http://it.linkedin.com/in/antoesp
    • http://cloudworks.ac.uk/user/view/1182
    • (to be continued..)
    • Antonella Esposito

×