Festo Master Lean Six Sigma 2014 Green e Black
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Festo Master Lean Six Sigma 2014 Green e Black

on

  • 1,497 views

Integrare gli strumenti Lean e Six Sigma per aumentare la produttività e la redditività dei processi

Integrare gli strumenti Lean e Six Sigma per aumentare la produttività e la redditività dei processi
Avvio Green Aprile 2014 - avvio Upgrade Black Novembre 2014

Statistics

Views

Total Views
1,497
Views on SlideShare
1,497
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
19
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Festo Master Lean Six Sigma 2014 Green e Black Festo Master Lean Six Sigma 2014 Green e Black Document Transcript

  • Industrial Management SchoolMasterIndustrial Executive MasterLean Six SigmaCertificazioni Black Belt e Green BeltIntegrare gli strumenti Lean e Six Sigma per aumentarela produttività e la redditività dei processi.Project work operativo con saving per la certificazione.
  • il master Lean Six Sigma Lean e Six Sigma, utilizzati insieme garantiscono: - efficienza e flessibilità dei processi produttivi e decisionali, riducendo gli sprechi (Lean) - miglioramento dell’affidabilità e della qualità dei processi interni, dei prodotti e dei servizi offerti alla clientela (Six Sigma) La Lean Il principio guida della Lean porta l’azienda a focalizzare le risorse alla creazione del va- lore richiesto dal cliente, attraverso una radicale semplificazione dei processi, quindi a stimolare un contributo attivo delle persone ed a promuovere un uso integrato di tecno- logia e attività umane. Il modello parte dalla definizione di valore (che cos’è il “valore percepito dal cliente” ovvero per che cosa il cliente è disposto a pagare il prezzo richiesto). Tutto ciò che non crea valore è spreco (Muda). Si procede infine alla rilevazione sistematica dei 7 sprechi. I 7 Muda: bandire ogni spreco 1. Sovrapproduzione: Produrre quando non serve Produrre in anticipo 2. Attese / Code 7. Stock / Accumuli Per completare il ciclo, per un pezzo/macchina 6. Difetti / Scarti 3. Trasporti / Spostamenti 5. Movimenti 4. Processamento Ergonomia Tutte le fasi non necessarie2
  • Lean Six Sigma il masterIl Six SigmaIl metodo Six Sigma è una strategia di miglioramento che si basa sulla forza della misu-razione oggettiva.Combina strumenti e tecniche usate nel Total Quality Management per analizzare le cau-se primarie dei problemi nei processi aziendali e ha l’obiettivo di ridurre gli errori e con-trollare i risultati fino a un livello 6 Sigma (3-4 errori ogni milione di volte).■ Un approccio e una forma mentis che forniscono una metodologia rigorosa per la gestione del miglioramento e dei progetti■ Un insieme strutturato di metodologie per raggiungere livelli qualitativi elevati■ Una metodologia di analisi che integra l’analisi dei dati, dei processi e delle informa- zioni disponibili per l’identificazione delle cause dei problemi■ Un programma per il miglioramento dei processi orientato alla customer satisfaction e alla riduzione dei costi di non qualità6 Sigma è utilizzato con successo in aziende di diverse dimensioni con alcune specificitàin base al contesto.È possibile utilizzarlo anche su singole problematiche coinvolgendo task force “tecni-che”, ma i risultati più significativi vengono conseguiti con l’approccio esteso in azienda.Una corretta implementazione della metodologia Six Sigma permette di conseguire be-nefici economici valutabili nell’ordine del 2-3% sul fatturato, con punte del 10%. Punta dell’ICEBERG Ispezione Straordinario Tempi di fermo (tangibili) Difet ti Ripetizioni Vendite perse Tempi di ciclo lunghi (meno ovvio) Impegni non mantenuti Costo del capitolato Opportunità mancate Relazioni imprecise Accelerazione dei costi Pianificazione eccessiva Perduta lealtà dei clienti 3
  • il master Lean Six Sigma Integrare Lean e Six Sigma Un programma Six Sigma sarà più efficace se tratterà dei processi snelli e semplici. Un programma Lean Manufacturing sarà più efficace se tratterà processi governati e non soggetti a variabilità. Six Sigma Lean Manufacturing Approccio Riduzione della variabilità e riduzione Enfasi sul concetto di valore aggiun- dei costi di non qualità. to al processo/cliente attraverso la riduzione degli sprechi eliminando e/o riducendo le fasi a non valore aggiunto. Focus Attenzione al controllo e alla riduzione Studio e approfondimento dei flussi della variabilità della CTQ (Critical To logistico-produttivi e relativi tempi e Quality) fino al livello 6 Sigma (3-4 costi. errori per milione). Metodologie Strumenti specifici per misurare, quan- Re-engineering in senso ampio dei tificare, identificare ed eliminare le processi e dell’organizzazione secondo cause profonde di variabilità; mettere alcuni principi chiave. Utilizzo di diversi sotto controllo statistico il processo metodi per la risoluzione dei problemi migliorato. semplici e facilmente gestibili. Forte coinvolgimento organizzativo. Effetti primari Le performance globali migliorano e i Riduzione dei tempi e dei costi del costi interni si riducono a ogni elimina- processo logistico-produttivo. zione di cause di variabilità. Aumento della flessibilità. Finalità comune Contribuire al miglioramente della performance dei processi in termini di: Costi, Tempi e Qualità agendo in maniera sinergica su fasi a valore aggiunto e fasi a non valore aggiunto (sprechi). Benefici del Lean Six Sigma per l’azienda Aumentare la produttività e la redditività attraverso: ■ Aumento delle attività a valore aggiunto e riduzione degli sprechi e dei difetti ■ Riduzione dei costi di non qualità di stabilimento, dai costi di produzione ai costi di magazzino e di trasporto ■ Aumento dell’efficienza produttiva ■ Riduzione dei costi transazionali di non qualità ■ Riduzione della variabilità dei processi ■ Miglioramento della prevedibilità delle prestazioni ■ Aumento della customer satisfaction Orientare la cultura aziendale verso il miglioramento, con rigore e razionalità attraverso: ■ Personale addestrato e orientato al miglioramento, capace di guidare la diffusione interna dell’approccio ■ Focus sulla qualità e sulle reali necessità dei clienti ■ Applicazione di metodologie strutturate di problem solving ■ Un linguaggio di lavoro comune4
  • Lean Six Sigma il masterIl Master ha lo scopo di garantire un arricchimento di conoscenze a Manager e profes-sionisti che intraprendono progetti Six Sigma e Lean che desiderano approfondirne letecniche e gli strumenti per gestirli efficacemente.Rivolto a:■ Gruppi Multinazionali per realizzare training “certificato” Green Belt e Black Belt in Italia■ Aziende sia industriali che del mondo dei servizi in settori a intensa competitività o con richieste critiche sui livelli di servizio che vogliono avviare un programma Six Sig- ma o integrare l’approccio Lean con quello Six Sigma■ Direttori di stabilimento■ Manager e responsabili di funzione e/o processo■ Responsabili di progetti di miglioramento■ Responsabili della qualità■ Ingegneri di processo/system engineers■ Project Managers■ Responsabili della progettazione, industrializzazione e sviluppo nuovi prodotti■ Responsabili della produzione■ Responsabili della logistica e della Supply-ChainObiettiviIl Master è focalizzato sull’acquisizione degli strumenti di analisi e miglioramento SixSigma e Lean da sperimentare operativamente nella propria azienda.Al termine del Master i partecipanti avranno appreso:■ Un programma operativo e altamente efficace per gestire il miglioramento in azienda■ Come definire gli obiettivi e i piani di lavoro per la conduzione di un progetto Lean - Six Sigma■ Mappare i processi al giusto livello di dettaglio (flow chart - SIPOC - Value Stream Mapping)■ Saper scegliere gli appropriati strumenti di analisi e di miglioramento tra quelli previ- sti da Lean e Six Sigma■ Rappresentare un problema complesso utilizzando la funzione y=f (x) e strutturando un’adeguata raccolta e analisi dei dati■ L’utilizzo delle metodologie statistiche per il problem solving attraverso l’uso del sof- tware Minitab v.16TM■ La gestione dei team, gli aspetti di leadership e il cambiamento in azienda■ Gestire le azioni d’implementazione valutandone l’impatto economico e le prestazioni 5
  • il master Lean Six SigmaStruttura del MasterOpzione 1Certificazione Lean Green Belt e Black Belt (22 giorni) + 2 incontri di coaching+ 2 giorni per esami GB e BBOpzione 2Certificazione Lean Green Belt (12 giorni) + 1 incontro di coaching + 1 giorno per esameGren BeltOpzione 3Upgrade Black Belt, passaggio da Green Belt a Black Belt (10 giorni) + 1 incontro di coa-ching + 1 giorno per esame Black Belt(Previa verifica requisiti d’ingresso)Opzione 4Esame Green Belt o Black Belt, è possibile accedere all’esame se si sono frequentati iprogrammi formativi presso altre strutture e concluso progetti operativi (previa verificadelle credenziali e dei progetti)Le figure e la certificazione Six Sigma Green e Black BeltBlack Belt è un agente di miglioramento continuo in termini di processo e di know-howall’interno dell’azienda o di una sua divisione.Si occupa di coordinare i progetti definiti sulla base degli obiettivi strategici aziendaliseguendo le metodologie e gli strumenti Six Sigma e di formare i Green Belt interni.È l’esperto degli strumenti, conduce progetti rilevanti con alto impatto economico, strate-gico e interfunzionale. Supporta i Green Belt e, in generale, i membri dei gruppi di lavoroper quanto riguarda lo svolgimento dei progetti e i metodi di analisi e di miglioramento.Green Belt è il team leader dei singoli progetti di miglioramento con impatto normalmen-te limitato alla propria area lavorativa.Conosce buona parte degli strumenti del Six Sigma ed è in grado di affrontare una proble-matica seguendo l’approccio e coordinando il gruppo di lavoro affidato.La certificazioneIl Master e la certificazione Festo Academy sono realizzati secondo il modello di certifica-zione e lo standard di competenze Six Sigma definito a livello internazionale.Per conseguire la certificazione Six Sigma Green e Black Belt presso Festo Academy ilpartecipante dovrà:■ frequentare almeno il 70% delle giornate previste dal programma■ superare i test relativi alla Belt scelta con almeno l’80% di risultati positivi■ presentare un Project work individuale completato, che preveda la corretta applica- zione del modello DMAIC adeguato alla certificazione richiesta, comprensivo della va- lutazione economica dei benefici conseguiti dall’azienda attraverso il progetto stessoPer inserirsi nel modulo upgrade Black Belt i candidati dovranno produrre la documenta-zione sul training svolto presso altre strutture e presentare i loro progetti di certificazioneGreen Belt.A discrezione della direzione del Master, potrà essere richiesto di superare un test inte-grativo e/o un colloquio individuale.Visita la hall of fame Lean Six Sigma certification per vedere chi siè già certificato su www.academy.festo.it nella sezione del Masterpersone certificate.
  • Lean Six Sigma il masterCaratteristiche del Master e metodologia didattica■ Didattica interattiva con utilizzo di simulazioni, esercitazioni e role playing■ Docenti con esperienza operativa di provenienza aziendale, esperti in metodologie e implementazioni Six Sigma e Lean■ Case history e testimonianze aziendali■ Coaching e supporto in aula qualificato■ Certificazione dell’apprendimento attraverso test finale e presentazione del progetto■ Ampia bibliografia e web resources■ Test di verifica e ripasso a ogni sessioneIl Master prevede esercitazioni pratiche realizzate al PC (Minitab v.16™)Festo Academy mette a disposizione, per l’utilizzo in aula, un pc con Minitab installato.Per uso personale in azienda, Festo Academy potrà fornire la versione Minitab demo, didurata limitata.Per lo sviluppo individuale del Project work e dei temi in azienda si consiglia l’uso di unnotebook personale e l’acquisto di una licenza Minitab v.16TM.Materiale didattico e sito di supportoVerranno distribuiti i seguenti testi:Six Sigma - Manuale per Green Belt (in italiano)Six Sigma and Minitab™ - Ed.2 (in inglese)I partecipanti avranno a disposizione un sito di supporto (www.masterfestoacademy.it)dove potranno accedere al download del materiale e ad altre informazioni rilevanti.Project work operativoI partecipanti, al fine di raggiungere la certificazione, realizzeranno un Project work mira-to al miglioramento delle performance di un processo significativo della propria azienda.Il progetto si svilupperà durante il Master seguendo il metodo DMAIC con check di avan-zamento e verifica a ogni sessione formativa.Il risultato del progetto sarà oggetto di presentazione e valutazione durante l’esame fi-nale.Nel caso di partecipazione sia al modulo Green Belt che al modulo Black Belt, sarà richie-sta la realizzazione di due Project work rispondenti ai requisiti di metodo tempo e valore.Supporto ai Project workSarà cura dei docenti supportare i candidati e le aziende nella selezione del progetto piùadeguato per la certificazione.Festo Academy mette a disposizione un supporto di coaching aggiuntivo opzionale ri-spetto a quello fornito di base nel programma del Master. 7
  • il master Lean Six Sigma Alcuni Project work e loro risultati È fondamentale che ogni progetto porti beneficio concreto e certificato all’azienda di pro- venienza. Alcuni esempi di progetti aziendali sviluppati: Colorobbia Risoluzione problemi di qualità di granulazione su polveri ceramiche. Saving finale: 250.000 €/anno Monier Riduzione costi smaltimento scarti. Saving finale: 50.000 € Trafimet Riduzione scarti produzione lavorazioni CNC. Saving finale: 25.000 €/anno Renolit Riduzione ritiri e scarti produzione lastre Woodstock. Saving finale: 18.000 €/anno Memc Riduzione perdite per spessore nel processo di lappatura wafer di silicio. Saving finale: 64.000 €/anno Nuova OMPI Riduzione scarto leakage. Saving finale: 60.000 €/anno Pastificio Rummo Riduzione scarti nella linea pasta lunga. Saving finale: 24.000 €/anno Esplora i Project work sul sito www.academy.festo.it nella sezione Master.8
  • Lean Six Sigma il programmaLean Six Sigma Green BeltScegliere il Lean - Six Sigma■ Gli elementi principali dei due approcci■ Lean organization e Lean production■ La rivoluzione Six Sigma, potenzialità e architettura organizzativa nelle operations e nei servizi■ L’integrazione tra i due approcci, quando e come insieme■ La gestione del miglioramento■ Perfezionare continuamente - Kaizen e Kaikaku: approccio incrementale o drastico■ Il processo DMAICDefine■ Come interpretare i bisogni del cliente e trasformarli in requisiti■ Scegliere il progetto o il prodotto da migliorare■ La definizione degli obiettivi di un progetto■ Mappare i processi industriali e di servizio■ Flow chart e altre tecniche per la mappatura dei processi(SIPOC)Define Lean■ Misure di performance■ Far trainare il flusso dalla domanda■ Lean Manufacturing e Lean Enterprise■ Introduzione al Value Stream Mapping (VSM).■ Esercitazione di mappatura e analisi del valoreDurata 3 giorni Il processo DMAIC 9
  • il programma Lean Six Sigma Gestire team di progetto ■ Elementi di base per la guida di un team ■ La definizione degli obiettivi di un gruppo di lavoro ■ Processi di chiarificazione, condivisione dell’obiettivo e motivazione del team ■ Aspetti metodologici del lavoro di gruppo ■ Ruoli organizzativi e dinamiche di gruppo ■ Il ruolo del team leader: orientamento al compito e alle relazioni ■ La comunicazione nel lavoro di gruppo ■ I Kaizen team Durata 1 giorno Measure ■ Come impostare una corretta e significativa raccolta dati ■ Elementi di statistica descrittiva per il Six Sigma ■ Introduzione all’utilizzo del sistema informatico Minitab v.16TM ed esempi di applica- zioni operative ■ Come e quali metodi grafici utilizzare per l’analisi descrittiva dei dati ■ Come verificare la validità dei sistemi e degli strumenti di misura: il Gage R&R ■ Identificazione delle misure e degli indici di capacità processo ■ Esempi ed applicazioni operative del Gage R&R e dell’analisi di capacità di processo su Minitab v.16TM Durata 2 giorni Analyze ■ Come e quando utilizzare l’analisi qualitativa e l’analisi quantitativa ■ Descrizione ed esempi di utilizzo degli strumenti per l’analisi qualitativa: il diagram- ma di Pareto, il diagramma Causa-Effetto, i 5 perché ■ Descrizione ed esempi di utilizzo degli strumenti per l’analisi grafica dei dati: Scatter Diagram e Matrix Plot ■ Gli strumenti per l’analisi quantitativa: regressione e test delle ipotesi ■ Il test delle ipotesi e sue applicazioni ■ Modelli di regressione e applicazioni ■ ANOVA (Analisi della Varianza) a uno e più fattori e applicazioni ■ Modelli di regressione e applicazioni Durata 2 giorni10
  • Lean Six Sigma il programmaCoachingIncontri individuali a supporto dell’impostazione dei Project work e Project reviewDurata 1 giornoImprove■ Come generare delle soluzioni di intervento - esempi per la pianificazione del DOE■ Quali sono le modalità di pianificazione del DOE: Full Factorial 2-K, Fractional Facto- rial, General Full Factorial■ Come generare idee di soluzione: tecniche di Creative Thinking■ Mettere in pratica i miglioramenti dopo aver compreso le cause dei difetti■ Come comprendere e soppesare i rischi: l’analisi FMEA■ Quando effettuare una prova pilotaDurata 2 giorniLean improve■ Utilizzare i metodi Push e Pull - Kanban: quando e come utilizzarli?■ La potenzialità del Just in Time■ Calcolare il Takt Time■ Come impostare il miglioramento dei set-up rapidi (SMED)■ Standard work nel manufacturing e nei processi di servizio■ Le potenzialità delle 5 S e del Visual Management■ Gestire un evento KaizenDurata 1 giornoControl■ L’importanza dello Statistical Process Control (SPC) in un progetto Six Sigma■ Come monitorare le performance con l’utilizzo delle carte di controllo■ La differenza tra limiti di controllo e limiti di specifica■ Le carte di controllo per variabili e attributi: esempi applicativi■ Come impostare un piano di controllo della qualitàDurata 1 giornoEsame e presentazione Project work Green BeltTest DMAIC e presentazione progetti Green BeltDurata 1 giorno 11
  • il programma Lean Six Sigma Lean Six Sigma Black Belt - upgrade Black Belt Black Belt ■ Qual è il ruolo di una Black Belt (competenze, inquadramento e responsabilità) ■ L’utilizzo della Matrice di Priorità per la selezione dei progetti Team leadership ■ Le fasi di sviluppo del team: stadi e diagnosi ■ Il ruolo del leader nelle diverse situazioni ■ Identificare gli stili di gestione del team più efficaci ■ Come comporre un buon team: attitudini, competenze e differenze ■ Lavorare con le barriere funzionali Process Change Management ■ I modelli di gestione del cambiamento ■ Gli aspetti hard del cambiamento e gli aspetti soft ■ La strategia e gli obiettivi del cambiamento: colmare i gap tra atteso ed esistente ■ L’implementazione: pianificazione, gestione “day by day” e monitoraggio dei risultati ■ L’organizzazione per l’implementazione efficace Train the trainer ■ Atteggiamento-comportamento: le differenze ■ Come guidare i comportamenti ■ Il ruolo e le competenze del formatore ■ Concordare i piani di apprendimento ■ Condurre il master formativo ■ Apprendimento e stili - il ciclo di apprendimento ■ Gestione dell’aula Durata 2 giorni Gestione dei dati non normali e capability ■ Vantaggi e svantaggi del campionamento, campionamento semplice e multiplo ■ Approfondimenti sul test di normalità e il calcolo del Sigma del processo ■ Come normalizzare dati non normali: le trasformazioni Box-Cox ■ Esempi applicativi su Minitab v.16TM: capability Sixpack Durata 2 giorni Coaching Sessione per impostazione Project work Black Belt Durata 1 giorno12
  • Lean Six Sigma il programmaMulti-vary chart e test delle ipotesi■ Approfondimenti dell’analisi del valore del processo: resa Six Sigma e Rolled Throu- ghput Yield■ Strumenti avanzati per l’analisi dei dati: l’analisi multivariata (Multi-vary chart)■ Approfondimenti dei test delle ipotesi■ Quali sono i test per distribuzioni non normali; esempi applicativiDurata 2 giorniApprofondimenti sulla regressione■ Regressione con dati trasformati; esempi applicativi■ Regressione con variabili discrete; esempi applicativi■ Regressione logistica; esempi applicativi■ Regressione con più variabili di input; esempi applicativiDurata 2 giorniUpgrade DOE, superfici di risposta e carte di controllo■ Il DOE avanzato■ Piani fattoriali ridotti e di screening■ Superfici di risposta■ Generare nuove idee (Scamper, Slide and Dice, etc)■ Valutare soluzioni alternative■ Standardizzazione dei processi■ Carte di controllo (time weighted) per elevati volumi (X-R, P, np, c) ed esempi applicativiDurata 2 giorniEsame e presentazione Project work Black BeltTest Black Belt e presentazione Project work Black BeltDurata 1 giorno 13
  • il master Lean Six Sigma Modalità di ammissione Il Master prevede un numero limitato di posti per garantire una didattica e un’interazione ottimale. Può accedere al Master personale occupato in possesso di Laurea o Diploma. Prima della conferma dell’iscrizione al Master verrà chiesto agli interessati di inviare il proprio curriculum. Verrà realizzata un’analisi dei curricula, dando prevalenza all’esperienza operativa ma- turata sul campo. Modalità di partecipazione Curriculum e modulo di iscrizione dovranno essere inviati entro e non oltre la data pre- vista dal calendario aggiornato disponibile on line. La conferma dell’iscrizione al Master verrà comunicata agli interessati al massimo 15 giorni prima dell’inizio. Le giornate del Master sono suddivise in sessioni di 2/3 giorni al mese. La frequenza è obbligatoria. Calendario date Verifica il calendario della prossima edizione sul sito www.academy.festo.it Hanno già partecipato tra gli altri: ACC, AGFA, Agie, Barilla, BNP Paribas lease group , Brasilia, CNA, Colorobbia, Corepla, Ebara pumps Europe, Eutron, Flint group, Intertaba, IVECO, MEMC, Monier, Nuova OMPI, Plastipack, Power One, Progetto Lavoro, Renolit, Royalite plastics, Rummo pastificio, Selex communications, Silca, Trafimet, Trench Italia, Unilever, Uteco Converting, Vernay, Villani salumi Festo Academy Festo Academy è l’Industrial Management School che opera sui temi dell’organizzazione e della gestione delle imprese industriali. Fa parte di Festo AG, gruppo internazionale leader nel settore dell’automazione, da sem- pre caratterizzato per la sperimentazione e l’implementazione di nuove soluzioni organiz- zative in ambito industriale. Il gruppo Festo ha vinto il Best Factory Award per le implementazioni Lean in alcuni suoi plant e persegue politiche Lean, Six Sigma e TOC da molti anni. ■ Global continuous improvement: programmi di miglioramento in area Operation basati su Lean, teoria dei vincoli e Six Sigma ■ Oltre 80 magazzini nazionali sostituiti da 5 regional service center ■ Organizzazione dei poli produttivi: Centri Produttivi Globali (GPC) continentali e centri per subcomponenti in aree emergenti ■ Ricezione ordine in ogni nazione integrata in tempo reale con la programmazione dei centri produttivi e di servizio14
  • Lean Six Sigma il masterFacultyGabriele Arcidiacono - Direttore del MasterPh. D. (1997) e Visiting Professor nel 2000 presso il MIT di Boston (USA). Master BlackBelt e docente Universitario e del Master “Gestione e Strategia d’Impresa” de Il Sole24Ore (dove è coordinatore scientifico per l’Innovazione). Fondatore e VicePresidentedell’Accademia Italiana del 6 Sigma. Collabora con The Economist, IQPC, Rath&Strong,Business International e Confindustria; svolge in Italia e all’estero programmi e progettiLean Six Sigma, Lean Manufacturing, Design for Six Sigma, WCM per multinazionali ePMI. Autore di 5 libri e circa 70 memorie scientifiche, è membro di vari comitati scientificidi convegni internazionali quali ICED, Design, ICAD; Scientific Reviewer e Guest Editor diSpecial Issue per Quality and Reliability Engineering International Journal.Cinzia Coppini - Coordinatore del MasterConsulente Senior e Master Black Belt integra le conoscenze metodologiche Six Sigmaall’approccio pragmatico legato all’approfondita conoscenza delle problematiche di ge-stione delle realtà aziendali. Ha operato per quasi 10 anni in realtà multinazionali rico-prendo gli incarichi di European Supply-Chain coordinator, Supply-Chain Black Belt Ser-vice Strategic Key Account Manager. Ha conseguito la certificazione Green Belt nel 2003e Black Belt nel 2005 svolgendo attività di Project management, training e coaching innumerosi siti produttivi e distributivi europei. Ha applicato le metodologie Six Sigma avarie aree aziendali, dalla classica area logistica-produttiva fino all’area commerciale.Rocco ImperatoreIngegnere Gestionale e consulente in ambito Innovazione di prodotto e processo. Svolgeattività di training, coaching, on the job training; sviluppa progetti di miglioramento edefficienza dei processi (Lean Six Sigma) sia nel settore Service sia nel settore Manufactu-ring. Ha svolto progetti in varie realtà industriali fra cui Siemens VDO Automotive, PentairWater Italy, Rimor, Leasys, Arag, BoxMarche.Esperto di tecniche di miglioramento continuo dei reparti produttivi, coordinatore diKaizen Event con applicazione di tecniche quali TPM, 5S, Kanban, Visual Management,PFEP. Nell’ottica del miglioramento continuo aziendale, sviluppa programmi CMMS per lagestione dei lavori di manutenzione definendo KPI per valutare l’andamento della manu-tenzione programmata e a guasto; sviluppa programmi di gestione del magazzino (indicidi rotazione e codifica dei materiali di consumo).Massimo TorcelloConsulente Senior e trainer in area Lean Operations Green Belt.Ha operato per più di 10 anni in diverse realtà nazionali e internazionali in ambito elettro-meccanico e automotive, ricoprendo l’incarico di manufacturing manager e plant mana-ger. Ha gestito progetti Lean di revisione dei flussi produttivi e di layout di stabilimentoper diverse realtà collaborando con aziende alimentari, farmaceutiche, siderurgiche eautomotive.Alessandro VaglioConsulente Senior e formatore in organizzazione industriale, gestione e sviluppo delle ri-sorse umane. Nell’ambito dell’attività Festo su questi temi, ha operato in svariati contestiproduttivi su tutto il territorio nazionale. Recentemente ha occupato il ruolo di Respon-sabile Ingegneria Industriale in un’azienda alimentare, specializzandosi nelle attività dimiglioramento delle prestazioni e di sviluppo del personale di fabbrica.
  • Durata e ModalitàOpzione 1: Master Lean Six Sigma Green e Black Belt 12.500 € 22 giorni + 2 incontri di coaching + 2 giorni per esami Green Belt e Black Belt Pagamento in 2 rateOpzione 2 : Certificazione Lean Lean Six Sigma Green Belt 6.500 € 12 giorni + 1 incontro di coaching Pagamento alla conferma d’avvio del MasterOpzione 3 : Upgrade Six Sigma Black Belt 7.500 € 10 giorni + 1 incontro di coaching Pagamento alla conferma d’avvio del MasterOpzione 4 : Solo esame Green o Black Belt 1.500 € Pagamento dopo verifica dei requisitiCoaching addizionale quotazione su richiestaUlteriore incontro remoto o in azienda aggiuntivo a quello previsto nel programma base.Il supporto aggiuntivo è spendibile sia sul programma Green Belt sia su quello Black Belt.Tutti i prezzi si intendono IVA esclusa e sono comprensivi di colazioni di lavoro e materiale didattico.Indicare di seguito le modalità di pagamento:■ Assegno bancario o circolare intestato a Festo C.T.E. srl■ Bonifico bancario specificando la causale: “Master Lean Six Sigma” Banca Monte dei Paschi di Siena - Ag. di Buccinasco - Via Lomellina 15 IBAN IT 96F 01030 3265 0000005706888Il master si svolgerà nella sede di Festo Academy - Via E. Fermi 36/38 20090 Assago (MI)■ Orario: dalle 09.00 alle 13.00 dalle 14.00 alle 18.00 Modulo di iscrizione (da compilare e inviare al numero di fax 02 4884 2012) Industrial Executive Master Lean Six Sigma Barrare l’opzione scelta Opzione 1 : Green Belt e Black Belt - completo Opzione 2 : Green Belt Opzione 3 : Upgrade Black Belt Opzione 4 : Solo esame Green Belt o Black Belt Coaching addizionale Dati anagrafici: Nome Funzione del partecipante Telefono diretto e-mail Cellulare Società alla quale intestare la fattura Via n. CAP Città Prov. Partita IVA Numero d’ordine Settore di attività Telefono Fax e-mail Società alla quale inviare la fattura Via n. CAP Città Prov.In caso di rinuncia scritta, pervenuta a Festo dopo la conferma del corso, verrà addebitata l’intera quota d’iscrizione.In caso di cancellazione del corso per qualsiasi causa, la responsabilità Festo si intende limitata al rimborso delle quote di iscrizione già avvenute.Per conferma d’iscrizione e consenso all’utilizzo dei dati. Le date presenti nella brochure possono subire variazioni per motivazioni organizzative. In casod’impossibilità di frequenza da parte del partecipante dopo l’avvio, sarà possibile sostituire il candidato compatibilmente con la situazione didattica.Data Timbro e FirmaSono venuto a conoscenza del corso tramite: Calendario corsi Sito Festo Motori di ricerca (Google, Yahoo) Brochure E-mail Pagine PubblicitarieGaranzie e Diritti dell’interessato: in ottemperanza al D.Lgs del 30/06/03 Festo garantisce la massima riservatezza nel trattamento dei dati forniti, che sa-ranno utilizzati esclusivamente per comunicazioni sui servizi offerti o per le elaborazioni amministrative. L’ufficio mailing è a disposizione per correggeree cancellare il vostro nominativo: fax 02 457.94.653 - e-mail: formazione@festo.comFesto C.T.E. srl via E. Fermi 36/38 20090 Assago (Milano) www.academy.festo.itTel 02 45794 350 - Fax 02 4884 2012 P.IVA: 13236390152 formazione@festo.com