Your SlideShare is downloading. ×
Marketing Turistico e Web 2.0
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Marketing Turistico e Web 2.0

2,598
views

Published on

Corso di Marketing Turistico e Web 2.0 a cura di Adversa. Future Media Factory. …

Corso di Marketing Turistico e Web 2.0 a cura di Adversa. Future Media Factory.

about.me/adversa

Published in: Education

0 Comments
3 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
2,598
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
180
Comments
0
Likes
3
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. future media factoryMARKETINGTURISTICO EWEB 2.0a cura di:Federico SimonettiSocial Media StrategistLuigi MaurielloSocial Media Manager
  • 2. MARKETING TURISTICO E WEB 2.0 MARKETING: COSÈIl “Marketing” si occupa dello studio del mercato e dellanalisi dellinterazione tra iconsumatori e limpresa che vende un prodotto o che eroga un servizio. Ci sono molte definizioni possibili del marketing. Mercato La più famosa è quella di Philip Kotler: Azienda Consumatori MARKETING “Il marketing è un processo sociale e manageriale diretto a soddisfare bisogni ed esigenze attraverso meccanismi di creazione e scambio di prodotti e valori. È l arte e la scienza di individuare, creare e fornire valore per soddisfare le esigenze di un mercato di riferimento, realizzando un profitto: soddisfazione del cliente a un determinato prezzo”.
  • 3. MARKETING TURISTICO E WEB 2.0Fare marketing significa: analizzare, programmare, realizzare e controllare progetti volti allattuazione di scambi con mercati-obiettivo per realizzare finalità aziendali. In pratica, si tratta di adeguare lofferta di prodotti o servizi ai bisogni e alle esigenze dei mercati-obiettivo e alluso efficace delle tecniche di determinazione del prezzo, della comunicazione e della distribuzione per informare, motivare e servire il mercato. Il marketing è la scienza che consente a unimpresa di produrre quello che si vende e di vendere quello che si è prodotto, realizzando profitto.
  • 4. MARKETING TURISTICO E WEB 2.0Il marketing può rivolgersi: direttamente ai consumatori (marketing BtoC, “Business AZIenda to Consumer”) ad altre aziende (marketing Marketing Marketing BtoB, “Business to Business”) BtoB BtoC
  • 5. MARKETING TURISTICO E WEB 2.0 Il marketing è costantemente volto alla creazione del valore per il cliente. Uno dei suoi scopi è di generare uno specifico posizionamento della marca (brand) nella mente del consumatore attraverso tecniche di brand management.
  • 6. MARKETING TURISTICO E WEB 2.0 Un marketing per i serviziIl marketing dei servizi, pur rientrando a pieno titolo nel campo generaledel marketing, ha delle specificità, derivanti dalla natura stessa di ciò chechiamiamo “servizi”.Fra le principali caratteristiche, comuni a tutti i servizi, si possono annoverare leseguenti: il prodotto non è materiale; la concorrenza tende a essere forte; produzione e vendita non sono separate; è impossibile fare scorte.
  • 7. MARKETING TURISTICO E WEB 2.0 Marketing Il marketing turistico coinvolge due turistico aspetti: il marketing territoriale – svolto prevalentemente da enti e istituzioni pubbliche, serve a promuovere un territorio e riguarda maggiormente la Marketing Marketing territoriale costruzione dell’immagine; di servizio il marketing di servizio – maggiormente praticato dalle imprese private operantiApproccio Approccio nel settore turistico e riguarda la venditastrategico tattico effettiva dei prodotti e dei servizi offerti.
  • 8. MARKETING TURISTICO E WEB 2.0 Cosè il marketing territoriale?Per marketing territoriale si intende quel complesso di attività che hanno qualespecifica finalità la definizione di progetti, programmi e strategie volte a garantirelo sviluppo di un comprensorio territoriale nel lungo periodo.Il marketing territoriale si pone quindi il preciso obiettivo di definire e guidare ilrilancio e lo sviluppo dei territori in funzione delle specifiche caratteristiche edesigenze, producendo la più stretta simbiosi tra i potenziali ed i mercati.Questa tipologia di marketing si rivolge, principalmente, ad attori istituzionali comeProvince, Enti per il Turismo, Comuni, etc.Gli strumenti utilizzati dal marketing territoriale sono: Analisi del territorio Ricerca di mercato Marketing plan Azioni di comunicazione Azioni di marketing promotion Progetti integrati
  • 9. MARKETING TURISTICO E WEB 2.0In campo turistico il marketing ha sei fattori principali: prodotto: caratteristiche, qualità, servizi, nome, marca, vantaggi rispetto alla concorrenza, diversificazione, distintività e innovatività; prezzo: base e scontato, di alta e di bassa stagione, rigido oppure elastico, posizionamento rispetto alla concorrenza, tempi e mezzi di pagamento; distribuzione: canali e zone di vendita; promozione e comunicazione: pubblicità, promotion, relazioni pubbliche, direct marketing, comunicazione on line; personale: professionalità, formazione, aggiornamento, cortesia, ospitalità; ambiente: componenti naturali, componenti sociali.
  • 10. MARKETING TURISTICO E WEB 2.0 Marketing turistico: una case historyGli eventi culturali come strumenti di marketing turistico: il caso di Rovereto.Rovereto è una città culturale, e come tale può essere un soggetto più interessantedi una località di montagna che ha una rigida bistagionalità estate/inverno. Marketing Territoriale creazione del marchio “Trentino”; istituzione di un forte coordinamento fra l’organismo pubblico centrale e i 15 soggetti pubblici territoriali; posizionamento del Trentino come la “montagna ideale” (esattamente come è riuscito alla Sardegna di posizionarsi come il “mare ideale”, e alla Toscana come la “campagna ideale”); posizionamento di Rovereto secondo l’idea di fare marketing attraverso gli eventi culturali già esistenti, da potenziare con nuovi eventi;
  • 11. MARKETING TURISTICO E WEB 2.0 Marketing turistico: una case history (2) creazione del marchio ROVERETO FESTIVAL e lancio del calendario di eventi “Incanti e memorie”; individuazione del mercato di riferimento e orientamento verso centri urbani come Verona, Vicenza, Padova, Mantova, Brescia, luoghi nei quali concentrare una comunicazione specializzata (puntando su un turista culturale maturo, a caccia di località inedite); lancio del Museo di Arte Contemporanea di Trento e Rovereto (MART). L’Apt del Trentino si occupa di promuovere il MART a livello nazionale internazionale, gestendo la comunicazione, l’immagine e le ricadute della comunicazione stessa e dello sviluppo turistico del territorio. Azione: progetto “Verso il MART” (non è il MART che produce e irradia effetti sul territorio, bensì il contrario: dal territorio al MART).
  • 12. MARKETING TURISTICO E WEB 2.0 Il turismo nel web 2.0 Nel 2007 il 51% dei viaggi turistici, negli Stati Uniti, sono stati venduti online. Il 66% dei profitti derivanti dal commercio online, in Spagna, riguardano il settore turistico. Il 36,5% dei biglietti per treni, aerei e autobus sono acquistati online. Le vendite online di pacchetti vacanze crescono, in media, del 20% allanno nei Paesi dellUnione Europea.
  • 13. MARKETING TURISTICO E WEB 2.0 Caratteristiche del Web 2.0Trasparenzaassoluta
  • 14. MARKETING TURISTICO E WEB 2.0 Caratteristiche del Web 2.0Collaborazionetra gli utenti
  • 15. MARKETING TURISTICO E WEB 2.0 Caratteristiche del Web 2.0 La fonte del contenuto è il web; La soddisfazione dellutente è la fonte del posizionamento; Le esperienze dellutente non sono più un "valore aggiunto", ma il valore in se stesso.“Lintelligenza collettiva superaqualunque altra fonte di contenuto”. Tracy L. Tuten
  • 16. MARKETING TURISTICO E WEB 2.0 Caratteristiche del Web 2.0Maggiorifunzionalitàdi base Mescolanza e interazione tra servizi diversi Partecipazione, interconnessione, aggregazione di servizi di vari siti
  • 17. MARKETING TURISTICO E WEB 2.0 Caratteristiche del Web 2.0Maggiorifunzionalitàdi base
  • 18. MARKETING TURISTICO E WEB 2.0 Caratteristiche del Web 2.0Maggiorevelocità
  • 19. MARKETING TURISTICO E WEB 2.0 Marketing Turistico nel 2.0Il Mercato: LAzienda: centralità del turista; offrire esperienze e soluzioni, non importanza dellesperienza; prodotti finiti; alto livello di informatizzazione; esigenza di costruire una vacanza personalizzata; uso attento e cura dei social networks e della reputazione digitale. condivisione dellesperienza.
  • 20. MARKETING TURISTICO E WEB 2.0 Il Web 2.0 Facebook Linkedin Myspace Yoytube Twitter Groups Search & Blog Company Engine Website Submissions Search Pay Per Engine Click Optimization Ads Craigslist SEO Joint Optimized Business Press Opportunities Releases
  • 21. MARKETING TURISTICO E WEB 2.0 Il Web 2.0 un luogo di relazioni una piattaforma di scambio un rapporto basato sulla affidabilità reciproca"Non si può usare il 2.0 percambiare in positivo un giudiziosociale completamente negativo. Sipossono solo costruire relazioni". Tracy L. Tuten
  • 22. MARKETING TURISTICO E WEB 2.0 La situazione italianaLe strategie di marketing turistico messe in campo dalle aziende italiane sononumerose e di diversa natura, alcune efficaci e innovative, altre tradizionali e pocoincisive come, ad esempio: un’offerta che compete ancora sul prezzo e non sul valueformoney; un sistema di rilevazione standard del turismo che classifica la domanda per provenienza geografica e per tipologia di ospitalità scelta; un sistema di rilevazione che non stima e non considera il turismo delle seconde case come parte integrante del flusso turistico; una scarsa innovazione nell’offerta, una elevata emulazione propria dei prodotti fortemente standardizzati e una eccessiva frammentazione delle proposte.
  • 23. MARKETING TURISTICO E WEB 2.0 Come usare i Social Media Trovare le fonti per costruire un flusso di informazioni e segnalazioni da blog, social network, forum; Ascoltare le opinioni sulla propria struttura, usando strumenti free o professional a disposizione in rete per monitorare quotidianamente il sentiment e la quantità delle conversazioni sullattività; Analizzare qualità, quantità, trend, costruendo report che aiutino a capire come e dove migliorare; Aggiornarsi sui trend del mercato, sfruttando i Social Media per capire prima degli altri quali sono i nuovi bisogni dei clienti e le nuove tendenze.
  • 24. MARKETING TURISTICO E WEB 2.0 Cosa fare sui Social Media Creare blog, gruppi, profili social: comunicare con personalità, coerenza, sincerità per socializzare il brand; Aggiornare spesso e bene, con continuità: è necessario non utilizzare un approccio commerciale, ma essere personali, emozionali; Condividere informazioni utili, esperienze, link, consigli di viaggio, contenuti multimediali: fare delle proprie conoscenze un patrimonio comune; Emozionare i clienti/utenti, valorizzare le esperienze dellospitalità, dando spazio ai clienti: video/foto di ricordi emozionali ed eventi. Va costruita una narrazione e creato un legame con la struttura; Aggregare tutti i contenuti attraverso il sito Web.
  • 25. future media factoryVia Stella, 1280137 Napoli+39 081 03 32 309www.adversa.itinfo@adversa.it

×