• Save
Slide   metodi e obiettivi per un uso efficace dei fondi comunitari 2014-2020
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Slide metodi e obiettivi per un uso efficace dei fondi comunitari 2014-2020

on

  • 1,447 views

 

Statistics

Views

Total Views
1,447
Views on SlideShare
654
Embed Views
793

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

4 Embeds 793

http://studiobaroni.wordpress.com 781
https://studiobaroni.wordpress.com 8
http://www.365dailyjournal.com 2
http://webcache.googleusercontent.com 2

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Slide metodi e obiettivi per un uso efficace dei fondi comunitari 2014-2020 Presentation Transcript

  • 1. Metodi e obiettivi per un uso efficacedei fondi comunitari 2014-20
  • 2. Metodi e obiettivi per un uso efficace dei fondi comunitari 2014-20Il percorso per il ciclo 2014-20Accordo di partenariato Programmi operativi(da concordare con l’UE)Il percorso è stato proposto alla Conferenza Stato Regioni nel giugno 2012. Ildocumento di indirizzo strategico e metodologico è il primo passo per il confrontopubblico sulle bozze di Accordo e di Programmi da sottoporre all’Unione Europea.Il documento è stato elaborato dal Ministro per la Coesione Territoriale d’intesa con i Ministri del Lavoro e delle Politiche Socialie delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, responsabili per tre dei quattro Fondi che alimentano la politica di coesione2
  • 3. Metodi e obiettivi per un uso efficace dei fondi comunitari 2014-201 2 3L’esperienza nazionaledel Piano d’Azione perla Coesione con lariprogrammazione di€12,1 mldSoluzioni basate su tre lezioniLe soluzioni metodologiche e operative proposte si basano suicontributi di tre lezioni apprese nel passato anche recente.La diagnosi delpeggioramentonell’utilizzo dei fondi2007-13 e dei puntideboli dellaprogrammazione2000-06Le innovazioni dimetodo dall’UE con laproposta deiRegolamenti CE3
  • 4. Metodi e obiettivi per un uso efficace dei fondi comunitari 2014-20Il documento di indirizzo e metodologico7311Innovazioni di metodoOpzioni strategichesu Mezzogiorno, città e aree interneAree tematiche comuni all’UE4
  • 5. Metodi e obiettivi per un uso efficace dei fondi comunitari 2014-20Il nuovo metodo: 7 innovazioniPer superare le cause dell’insoddisfacente impiego dei fondistrutturali è necessario introdurre 7 innovazioni di metodo.RISULTATI ATTESI1AZIONI2TEMPI3PARTENARIATO4TRASPARENZA5VALUTAZIONE6PRESIDIO NAZIONALE75
  • 6. Metodi e obiettivi per un uso efficace dei fondi comunitari 2014-20Risultati attesi: esempi RISULTATI ATTESI1Tema Istruzione. Non più genericità come ‘Rafforzare il sistema dell’istruzione ma piuttosto:‘incremento delle competenze degli studenti in matematica’,‘incremento delle competenze degli studenti in lettura’‘incremento del numero di studenti che completano il ciclo di istruzione dell’obbligo’Tema Mobilità /Mobilità sostenibile.‘riduzione dei tempi di percorrenza’‘incremento degli utenti del trasporto pubblico/collettivo’‘incremento delle merci trasportate su ferrovia sulle lunghe percorrenze’‘incremento della disponibilità di servizio di infomobilità nelle città’.Tema Inclusione socialee servizi per la primainfanzia.‘incremento della presa in carico di bambini 0-3 anni da parte dei servizi di cura per l’infanzia’.Tema Competitivitàdelle imprese.‘minor costo unitario dell’energia per le imprese’; ‘maggiore presenza delle imprese a eventi dicontatto con il mercato internazionale’; ‘incremento sul territorio di servizi avanzati per leimprese’; ‘incremento di figure professionali qualificate nella compagine di impresa’, ‘maggiorepresenza di ricercatori nelle imprese’6
  • 7. Metodi e obiettivi per un uso efficace dei fondi comunitari 2014-20Azioni: esempi AZIONI2Tema Istruzione. Se il risultato atteso è ‘incremento delle competenze degli studenti in matematica’, allora azionichiare sono ad esempio: ‘erogazione di ore di didattica di recupero in matematica’; ‘distribuzionedi software per l’apprendimento della matematica’.Se il risultato atteso è ‘incremento delle competenze degli studenti nelle lingue straniere’, alloraazioni chiare sono ad esempio: ‘offerta di soggiorni di studio all’esterno nel periodo delle vacanzeestive’; ‘integrazione nella didattica di momenti di visione di documentari con voce in linguastraniera’.Tema Inclusione sociale /servizi per la primainfanzia.Se il risultato atteso è ‘incremento della presa in carico di bambini 0-3 anni da parte dei servizi dicura per l’infanzia’, allora azioni chiare sono ad esempio: ‘costruzione/ampliamento di asili nido’;‘organizzazione di sistemi di buoni servizio per la fruizione del servizio di asilo nido’.Tema Competitività delleimprese.Se il risultato atteso è ‘maggiore presenza di ricercatori nelle imprese’, allora azioni chiare sonoad esempio: ‘incentivi all’assunzione di ricercatori nelle imprese’; ‘organizzazione di eventi diincontro tra dottorandi e imprese’.7
  • 8. Metodi e obiettivi per un uso efficace dei fondi comunitari 2014-20Tempi• Rimettere il tempo al centro dell’azione pubblica.• Stimare ex ante (e aggiornare tempestivamente) il flusso dei pagamenti daeseguire annualmente per ciascun Programma/fondo, basato sui dati relativiall’attuazione prevista delle azioni.• Definire la composizione interna del programma assicurando un corretto equilibriotra azioni più rapide nell’attuazione (e quindi nei pagamenti) e azioni piùcomplesse, che richiedono più tempo di preparazione e di attuazione.Solo previsioni pluriennali di pagamento affidabili potranno consentire di governare la spesa tanto a livellonazionale, quanto a livello europeo nel quadro più complessivo delle compatibilità delle finanze pubblichenazionali. Queste previsioni non devono essere intese come di mero carattere sanzionatorio / punitivo, macome uno strumento indispensabile affinché le scelte sulle azioni (sul mix di azioni che un programma intenderealizzare) siano ben ponderate in fase di programmazione.TEMPI38
  • 9. Metodi e obiettivi per un uso efficace dei fondi comunitari 2014-20Partenariato: soggettiIl partenariato è metodo europeo. Ora deve assumere centralitàa) estendendolo alla fase discendente della programmazione: i bandib) qualificando come partners non solo i progetti rappresentativi ma tutti quelliche dalle azioni sono potenzialmente influenzati o che apportanoconoscenzac) applicando le innovazioni 5 e 6.PARTENARIATO49
  • 10. Metodi e obiettivi per un uso efficace dei fondi comunitari 2014-20Trasparenza: strumenti TRASPARENZA5a) Disponibilità di tutta l’informazionerilevante in modalità aperta e secondostandard di interoperabilitàb) Un sistema di monitoraggio perprogetto, evoluzione ottimizzatadell’attuale banca dati unitaria,alimenterà OpenCoesionec) Un sistema di sostegno sistematico allarealizzazione dei progetti costruitoattraverso sopralluoghi in fasi moltopreliminari dell’attuazione e dei cuiesiti verrà data informazione pubblica.10
  • 11. Metodi e obiettivi per un uso efficace dei fondi comunitari 2014-20???Valutazione: VALUTAZIONE6Centralità della valutazione diimpatto che si domanda se, inquale misura e per qualisoggetti le azioni adottateabbiano effettivamente avutoeffetti sulla qualità di vita dellepersone e/o le opportunitàdelle imprese.Fino a che punto il programmaha mantenuto le sue promesse?Quanto ha contato il programmanel risultato osservato, rispettoad altre variabili intervenienti?Chi ha contribuito di piùo di meno al risultato osservato?11
  • 12. Metodi e obiettivi per un uso efficace dei fondi comunitari 2014-20Presidio nazionale: forme PRESIDIO NAZIONALE7a) Non contrattabilità delle regole e degli indirizzigenerali.b) Possibilità che il centro lanci azioni di co-progettazionestrategica territoriale per aprire il territorio a contributidi soggetti privati e pubblici nazionali o internazionali.c) Trasformazione, de facto o de jure, del Dipartimentoper lo sviluppo e la coesione economica in agenzia.d) Ipotesi di un ruolo maggiore nella gestione deiprogrammi da parte di soggetti dell’Amministrazionecentrale.12
  • 13. Metodi e obiettivi per un uso efficace dei fondi comunitari 2014-20Aree interneLe 3 opzioni strategicheIl documento propone per la discussione tre opzioni strategicheper l’impiego dei fondi, emerse dal rilancio del programma 2007-2013 e suggerite dal dibattito europeo e nazionale.Mezzogiorno Città1 2 313
  • 14. Metodi e obiettivi per un uso efficace dei fondi comunitari 2014-20Mezzogiorno: superare i due deficitIl Mezzogiorno accusa due deficitessenziali: un deficit dicittadinanza (dalla sicurezzapersonale, alla legalità, allagiustizia, all’istruzione, alla qualitàdell’aria e dell’acqua, al trasportopubblico, alla cura di infanzia eanziani, alla rete digitale) e undeficit di attività produttivaprivata sia manifatturiera, siaagricola, sia commerciale e diservizi del welfare “industriale”(indicare non il settore ma ilmetodo di produzione organizzatoe a forte contenuto innovativo).l’intera massa delleriserve ordinariepubbliche impiegate nelSud deve volgersi allalogica territoriale e allemetodologie quisuggeriteConcentrare le risorse asostegno dell’inclusionesociale e della tutela deidiritti di cittadinanzasecondo la logica degliObiettivi di ServizioDistinguere con chiarezzafra azioni rivolteall’inclusione sociale eazioni rivolte alla crescitaDestinare le altre risorsea mantenere e sviluppareuna base produttivamoderna agendo inmodo molto selettivo neiterritori14
  • 15. Metodi e obiettivi per un uso efficace dei fondi comunitari 2014-20Promuovere innovazione produttiva e socialeattraverso le cittàRidisegno e modernizzazione deiservizi urbani per tutti i residentie gli utilizzatori delle cittàRafforzamento delle città comeambiente di potenziamento difiliere produttive globaliPratiche per l’inclusione socialedi segmenti di popolazione piùfragile e per aree disagiateLe città sono al centro sia del rilancio dellaproduttività, sia del recupero di inclusionesociale. La programmazione Comunitaria2014-2020 ci offre l’opportunità di rimetterele città al centro della programmazione15
  • 16. Metodi e obiettivi per un uso efficace dei fondi comunitari 2014-20Rilancio e responsabilità per le aree internemettere in sicurezza ilterritorioconcorrere a una nuovastagione di sviluppopromuovere la diversitànaturale e culturaleTre distinti ma interconnessi obiettivi generali•interventi sulla scuola e sulla sanità volti ariposizionamento e riqualificazione dei serviziessenziali;•Interventi sulle telecomunicazioni e la mobilità;•interventi per l’istruzione e la formazione, anche degliadulti;•azioni per la manutenzione del territorio el’ammodernamento degli edifici pubblici;•promozione delle attività produttive, segnatamenteturistiche, boschive e agricole, congruenti con ildisegnoIl “progetto aree interne” può utilizzare i fondi comunitari 2014-2020 peravviare la strategia in questione, per lanciare una serie di progetti pilota suiterritori e per orientare, in un’ottica integrata, un migliore utilizzo dellerisorse ordinarie in questi territori.16
  • 17. Metodi e obiettivi per un uso efficace dei fondi comunitari 2014-20Metodi innovativi per le 11 aree tematiche:171. Ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione (Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e linnovazione)2. Agenda digitale (migliorare laccesso alle tecnologie dellinformazione e della comunicazione, nonché limpiego e laqualità delle medesime)3. Competitività dei sistemi produttivi (Promuovere la competitività delle piccole e medie imprese, il settore agricolo e ilsettore della pesca e dell’acquacoltura)4. Energia sostenibile e qualità della vita (sostenere la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio in tutti isettori)5. Clima e rischi ambientali (Promuovere ladattamento al cambiamento climatico, prevenzione e la gestione dei rischi)6. Tutela dell’ambiente e valorizzazione delle risorse culturali e ambientali (Tutelare lambiente e promuovere lusoefficiente delle risorse)7. Mobilità sostenibile di persone e merci (Promuovere sistemi di trasporto sostenibili ed eliminare le strozzature nelleprincipali infrastrutture di rete)8. Occupazione (Promuovere loccupazione e sostenere la mobilità dei lavoratori)9. Inclusione sociale e lotta alla povertà (Promuovere linclusione sociale e combattere la povertà)10. Istruzione e formazione (Investire nelle competenze, nellistruzione e nellapprendimento permanente)11. Capacità istituzionale e amministrativa (Rafforzare la capacità istituzionale e promuovere unamministrazione pubblicaefficiente)