Uploaded on

Presentazione del Corso Accesso all'informazione e collaborazione virtuale

Presentazione del Corso Accesso all'informazione e collaborazione virtuale

More in: Education
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
507
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
7
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Accesso all'informazione e collaborazione virtuale Open Access Corso di aggiornamento finanziato dalla Regione Toscana per le biblioteche pubbliche (9 gennaio- 16 febbraio 2012) Anna Maria Tammaro
  • 2. Outline
    • Gestione dei depositi istituzionali e dei periodici OA
    • Amministrazione e gestione del flusso di lavoro
    • Promozione e advocacy
    • Buone pratiche: i diversi modelli organizzativi
    • Problematica del copyright
    • Depositi istituzionali e periodici OA in Toscana
    • Come si trovano?
  • 3. Open Access
    • Come lo definisci? Le 3 B (Berlino, Budapest, Bethesda)
    • Aperto (protocollo OAI-PMH)
    • Libero
    • Gratuito
    Via verde: Depositi istituzionali Come si costruiscono? http://www.rsp.ac.uk/index Tabella comparativa http://www.rsp.ac.uk/start/software-survey/results-2010/ Via d'oro: Periodici Open Access OJS consente la creazione e la gestione di un sito web per la pubblicazione elettronica di un periodico
  • 4. Wiki sull'Open Access
    • Sito Wiki in italiano per saperne di più e restare aggiornati:
    • http://wiki.openarchives.it/index.php/Pagina_principale
  • 5. Depositi istituzionali
    • I depositi istituzionali hanno la funzione di memorizzare, gestire, preservare e rendere accessibili nel Web i contenuti digitali prodotti dall’istituzione.
    • Danno la possibilità di integrare nel deposito diversi supporti d’informazione, come immagini, video e suoni, oppure presentare e diffondere in Internet risorse digitali fuori formato, come ad esempio mappe.
    • L’organizzazione logica che viene data all’informazione nel sistema dei depositi istituzionali parte dall’individuazione delle “comunità”, che possono identificarsi con le ripartizioni di un’università, come ad esempio le facoltà ed i dipartimenti, o anche un gruppo di ricerca finalizzato allo sviluppo di un progetto.
  • 6. Politiche e procedure Sono le comunità, attraverso un comitato editoriale, che gestiscono i depositi, definendo le collezioni, la loro tipologia, le politiche di accesso, i criteri di validazione dei contenuti e le strategie di sviluppo. Le regole del servizio devono prevedere i materiali accettati, l'organizzazione delle collezioni, le limitazioni, le persone autorizzate al deposito, le condizioni di accesso Occorre un'attività di promozione ed advocacy per convincere I docenti ad inserire i loro lavori
  • 7. Come si trova un deposito istituzionale?
    • Open DOAR
    • http://www.opendoar.org/index.html
    • ROAR
    • http://roar.eprints.org/
    Catalogo di risorse digitali Pleaidi http://www.openarchives.it/pleiadi/ OAISTER http://oaister.worldcat.org/ Archivi disciplinari Citeseer http://citeseer.ist.psu.edu/index;jsessionid=A82051186BDA2CAF5BB022F350504E0F
  • 8. Depositi istituzionali in Toscana
    • Università di Siena
    • OASI (Open Archive Universita' degli studi di Siena)
        • Dublin Core
        • Riversamento OPAC
    • Università di Firenze
    • Archivio E-Print
        • Dublin Core (Soggetti Classi MIUR)
        • Collegamento OPAC solo per FUP
    • Università di Pisa
    • ETDdb usa b. Networked Digital Library of Theses and Dissertations NDLTD
    • Separato da OPAC
    • No standard metadati
    • UNIeprint utilizza eprints
    • Separato da OPAC
    • Dublin Core
    • Solo pre o post-print
  • 9. Periodici Open Access
    • Sono periodici con peer review
    • Come realizzarlo?
    • Guide a:
    • http://oad.simmons.edu/oadwiki/Guides_for_OA_journal_publishers
    • Il problema è il business model
    • Paga autore
    • Paga istituzione
    • Sponsor, pubblicità
    • I software disponibili sono elencati a:
    • http://oad.simmons.edu/oadwiki/Free_and_open-source_journal_management_software
  • 10. Come si trova un Periodico Open Access?
    • Registro dei periodici Open Access
    • DOAJ
    • http://www.doaj.org/
    • 195 riviste Open Access sono registrate in Italia
    • http://www.doaj.org/doaj?func=journalsByCountry&cId=95&year=2011&uiLanguage=en
  • 11. Periodici Open Access in Toscana
    • Università di Siena
    • 3 le riviste OA prodotte
    Università di Firenze 17 riviste OA 90 e-book Università di Pisa Hyperjournal http://www.doaj.org/doaj?func=journalsByCountry&cId=95&year=2011&uiLanguage=en