Il laboratorio ComunicAbilità
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Il laboratorio ComunicAbilità

on

  • 1,415 views

Scopo del laboratorio è quello di sviluppare un atteggiamento maggiormente critico e consapevole dei disagi conseguenti a una scelta di soluzioni non inclusive, proponendo idee per superare barriere ...

Scopo del laboratorio è quello di sviluppare un atteggiamento maggiormente critico e consapevole dei disagi conseguenti a una scelta di soluzioni non inclusive, proponendo idee per superare barriere fisiche, sensoriali, relazionali, comunicative e culturali con e tra persone con differenti limiti e capacità. Una realizzazione del laboratorio è stata ospitata nell’edizione 2008 di Handimatica.
Ecco le slide presentate in occasione del laboratorio.

Statistics

Views

Total Views
1,415
Views on SlideShare
1,415
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
16
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

CC Attribution-NonCommercial LicenseCC Attribution-NonCommercial License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Il laboratorio ComunicAbilità Il laboratorio ComunicAbilità Document Transcript

    • Handimatica 2008 VII Mostra-Convegno Nazionale Bologna, Palazzo dei Congressi | 27-29 novembre 2008 ComunicABILITÀ: sensorialità strategie e tecniche possibili © HBgroup I 4+inclusion Paola Bucciarelli Giovanna Di Pasquale Martina Gerosa Bologna, 27 novembre 2008 comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili 27 novembre 2008 ComunicABILITÀ: sensorialità, strategie, tecniche possibili Ci presentiamo: chi siamo/chi siete Come nasce l’idea di un laboratorio sulla comunicABILITÀ I parte: strumenti e modalità di approccio Giochiamo insieme: sappiamo comunicare? II parte: ripresa e contestualizzazione dell’esperienza Strumenti, tecniche e strategie possibili Riflessioni e percorsi comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili Ci presentiamo: chi siamo Paola Bucciarelli, architetto 4inclusion | Supporting Human Diversity Through Inclusive Design – Milano : p.bucciarelli@4inclusion.eu Giovanna Di Pasquale, pedagogista CDH - Centro Documentazione Handicap – Bologna : giovanna@accaparlante.it Martina Gerosa, ricercatrice LINEAR Apparecchi Acustici – Genova : martimuma@fastwebnet.it comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili 1
    • Ci presentiamo: chi siete? Autore dell’immagine: Folon [Folon a Lucca, catalogo della mostra, Palazzo Ducale, Maria Pacini Fazzi editore, 2003] comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili L’idea del laboratorio •  Laboratorio (dal latino Làbor = fatica) come opportunità educativa e formativa che ha la suo centro l’idea di fare e di sperimentare in prima persona •  Un fare concreto, attivo e un’esperienza che diventa comprensione di quel fare •  È una forma di conoscenza circolare che parte dall’esperienza per toccare la riflessione e ritornare all’esperienza. •  Fare esperienza non è tanto sperimentare secondo regole logiche prestabilite quanto mettersi in movimento, incontrare qualcosa che ci cambia. E andavo con quell’andatura incerta che chiamano esperienza. Emily Dickinson comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili Tappe del laboratorio “comunicABILITÀ” 2006 Comunic-abilità. Incontro di sensibilizzazione ed educazione sulle diversità e le abilità comunicative, con insegnanti e alunni del Liceo Brera a Milano 2007  Come l’aria nei polmoni Monografia di HP-Accaparlante dedicata a “percorsi di comunicazione e disabilità uditiva” 2008 STA’ - Corso di formazione “Uno sguardo oltre le barriere: conoscerle per superarle”, promosso da LEDHA comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili 2
    • ComunicABILITÀ ad Handimatica Notizia comparsa su un portale informativo dedicato alle persone con disabilità uditiva: “sono ormai circa 20 anni che non arriva nulla per colmare l’esigenza per la comunicazione con e fra i sordi…” (11/03/2008)  Scarsa conoscenza e informazione sulle esperienze di persone con disabilità sensoriali (in particolare quelle uditive e cognitive) che implicano difficoltà nella comunicazione  Scarsa conoscenza di approcci, strategie e tecnologie per la comunicazione e della loro reale efficacia nei contesti comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili Cosa pensiamo quando leggiamo: sordità coprolalia balbuzie cecità dislalia dislessia afasia dislessia discalculia disgrafia comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili Cosa vediamo quando guardiamo? comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili 3
    • Interpretazione del tema Persona I Contesto “(…) un problema esiste se qualcuno se lo pone come tale” Il che implica: • percepire il problema • concettualizzare il problema • cercare strategie e soluzioni adeguate nel rispetto delle necessità delle singole persone e della collettività ma…se ciò che osserviamo esiste realmente, perché vediamo le cose in modi diversi? comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili Comunicare 1. mettere in comune, far parte ad altri di ciò che è proprio: storia, stili, modalità 2. processo circolare / come comunico (impossibile non comunicare) relazione con l’altro ------ Autore dell’immagine: Folon [Folon a Lucca, catalogo della mostra, Palazzo Ducale, Maria Pacini Fazzi editore, 2003] comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili Comunicare Entrare in relazione costruendo legami e significati con se stessi e con il mondo. E’ un atto sociale e reciproco di partecipazione. E’ un atto mediato dall’uso di simboli significativi tra individui e gruppi. Autore dell’immagine: Folon [Folon a Lucca, catalogo della mostra, Palazzo Ducale, Maria Pacini Fazzi editore, 2003] comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili 4
    • com’è diverso… •  Nascere con deficit •  Sviluppare una menomazione nella primissima infanzia •  Affrontare la disabilità in gioventù, piuttosto che in età adulta •  Sperimentare deficit da anziani •  Sperimentare deficit all’improvviso, progressivamente … … e quindi, soli, oppure con la famiglia: •  Essere sostenuti, per accettare il problema •  Avere informazioni, per sapere in che direzione andare •  Sperimentare soluzioni differenti •  Trovare soluzione agli ostacoli (tra cui la comunicazione) nei diversi contesti di vita •  Migliorare la propria vita sul piano della socialità (tempo libero) comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili Strumenti e modalità di approccio comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili La sintonizzazione affettiva La sintonizzazione affettiva (D. Stern) è la base per ogni relazione comunicativa tra esseri umani e si sviluppa fin dai primi mesi di vita. Quando si scopre il deficit di un figlio, inizia un processo di apprendimento e crescita (non solo del figlio) che scardina i presupposti iniziali e pone le basi per un ripensamento globale di strategie e strumenti di conoscenza e comunicazione comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili 5
    • La comunicazione tra esseri umani… 7% dipende dalle parole 38% da elementi paraverbali 55% da elementi non verbali CINESICI movimenti espressioni viso postura gestualità PROSSEMICI relativi all’uso personale e sociale dello spazio VISIVI, OLFATTIVI, GUSTATIVI, TATTILI Birdwhistle, R., 1970, Kinesics and Communication - on the web: www.arcipelagosordita.it/ comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili La comunicazione tra esseri umani: Per spiegarti le frasi difficili accentuo gesti di uso comune fino a quando mi accorgo che non sono più necessari. Nonostante le difficoltà troviamo sempre il modo di dialogare e non mi sfugge il perché di un tuo stato d’animo Se le parole non bastano sappiamo leggere negli occhi, intuire, e in questo spazio più facile e nostro ti sento capace di condividere osservazioni e ragionamenti che mi commuovono e mi aiutano a comprenderti. Tu non impari nulla dal sottofondo verboso che ti circonda. Come uno straniero devi ascoltare ogni nuovo nome con attenzione, sentirlo ripetere, farlo tuo senza fretta. Ti serve tempo e a noi imparare a non averne paura. Prima che nasca il tuo linguaggio dovrò dissolvere il mio e tornare, come quando ero piccola, a sentire le cose come fai tu. Rossi, D., Il mondo delle cose senza nome, Fazi editore, Roma, 2004 (nuova edizione in uscita presso Bompiani) comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili Dichiarazione Universale dei diritti Umani (UN, 1948) Art. 1 «Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.» Art. 26.1 «Ogni individuo ha diritto all'istruzione. L'istruzione deve essere gratuita almeno per quanto riguarda le classi elementari e fondamentali. L'istruzione elementare deve essere obbligatoria. L'istruzione tecnica e professionale deve essere messa alla portata di tutti e l'istruzione superiore deve essere egualmente accessibile a tutti sulla base del merito» Art. 27.1 «Ogni individuo ha diritto di prendere parte liberamente alla vita culturale della comunità, a godere delle arti e a partecipare al progresso scientifico ed ai suoi benefici.» on the web: www.un.org/Overview/rights.html comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili 6
    • Convenzione sui diritti delle Persone con Disabilità (UN, 2006) Art. 1 «Scopo della presente Convenzione è promuovere, proteggere e garantire il pieno ed uguale godimento di tutti i diritti umani e di tutte le libertà fondamentali da parte delle persone con disabilità e promuovere il rispetto per la loro intrinseca dignità.» Art. 9 «Al fine di consentire alle persone con disabilità di vivere in maniera indipendente e di partecipare pienamente a tutti gli ambiti della vita, gli Stati Parti devono prendere misure appropriate per assicurare alle persone con disabilità, su base di eguaglianza con gli altri, l’accesso all’ambiente fisico, ai trasporti, all’informazione e alla comunicazione, compresi i sistemi e le tecnologie di informazione e comunicazione, e ad altre attrezzature e servizi aperti o offerti al pubblico, sia nelle aree urbane che nelle aree rurali». Nota: Tali misure includono l’identificazione e l’eliminazione di ostacoli e barriere all’accessibilità. © HBgroup I 4+inclusion on the web: www.un.org/disabilities/ comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili ICF/OMS ICIDH (1972-1980) ICIDH-2 (1993-1997) ICIDH-2 - Beta 2 Draft (1997-1999) ICF/OMS (maggio 2001) 54 Paesi costituenti (Italia) 191 Paesi riconoscono l’ICF il documento ufficiale per identificare • Funzionamento • Disabilità • Salute delle persone (non solo delle persone con malattie/menomazioni!!) on the web: www.who.int/classifications/icf/en/ comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili ICF/OMS ICIDH (1980) ICF (2001) Menomazione  Funzionamento Disabilità Disabilità Handicap Salute comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili 7
    • ICF/OMS •  Semplice nella concezione ICF (2001) •  Utile nella pratica Funzionamento  •  Riprende le diciture M/D •  Elimina la dicitura Handicap •  Logica positiva, non Disabilità stigmatizzante •  Rappresentativo del maggior Salute numero possibile di Paesi (Sperimentazioni) •  Rappresentativo di pratiche e differenze culturali (Sperimentazioni) • Utilizzabile in settori differenti (medicina, sanità, pubbliche amministrazioni, ecc.) comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili ICF/OMS: Interazioni tra componenti Condizioni di Salute (malattie e disturbi – Classificazione OMS ICD-10) Funzioni e strutture Attività Partecipazione corporee (esecuzioni di compiti e (coinvolgimento in situazioni di vita) (funzioni psico-fisiche dei sistemi corporei e strutture anatomiche) azioni di un individuo) Fattori Ambientali Fattori (caratteristiche fisiche, sociali e atteggiamenti dell’ambiente di vita) Personali (caratteristiche e vissuto individuale) comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili Verso una società inclusiva/Universal Design Progettare per la “normalità” Progettare per la disabilità Progettare con un approccio inclusivo comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili 8
    • Giochiamo insieme: sappiamo comunicare? Il gioco è forma fondamentale di vita, che appartiene al fatto di essere vivi…appartiene alla maniera che l’individuo ha di incontrarsi con la realtà esterna” (D. Winnicott) comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili ComunicAZIONE Scopi •  Sviluppare un atteggiamento maggiormente critico e consapevole dei disagi conseguenti a una scelta di soluzioni non inclusive •  Far nascere strategie spontanee per il superamento di ostacoli in differenti azioni comunicative. Oggetto Creare situazioni e trovare strategie e comunicative differenti “dalla norma" attraverso giochi dialogici, svolti anche attraverso l’uso di “ausili limitanti”. Obiettivi •  stimolare una consapevolezza diretta dei problemi che possono derivare da soluzioni disattente alle esigenze delle persone •  mettere in discussione/ripensare il rapporto uomo-comunicazione- ambiente con criterio, competenza, creatività e consapevolezza dei disagi - ma soprattutto delle potenzialità - delle persone •  stimolare e approfondire la conoscenza di strumenti, tecniche e metodi di inclusione sociale e culturale. comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili ComunicAZIONE 1.  Decodificare un testo stampato in diversi formati 2. Comunicare in condizione di crescente limitazione 3. Esprimere una frase semplice in modo non verbale 4. Interpretare sentimenti solo con espressioni facciali comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili 9
    • Ripresa e contestualizzazione dell’esperienza comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili ComunicAZIONE Per sostenere lo sviluppo di competenze comunicative, importanza centrale riveste la consuetudine a stare nel mondo nei comuni contesti di vita e la condivisione di dialogo con coetanei e adulti. Per le persone con disabilità cognitiva l’obiettivo di fondo che può guidare gli interventi educativi e di sostegno è quello di costruire un ruolo sociale di persona che ha consapevolezza delle proprie capacità e dei propri limiti (dei so fare, dei non so fare, dei so fare se), un ruolo sociale che aiuti a pensarsi e ad essere pensati nella prospettiva del diventare adulti. comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili La comunicAZIONE: identità e vita sociale In questa prospettiva l’identità cessa di essere una proprietà privata dell’individuo - cioè collegata nelle strutture cognitive, nella qualità del materiale genetico o nelle strutture del carattere – per diventare una costruzione fluida negoziata attraverso l’interazione sociale. Autore dell’immagine: Folon [Folon a Lucca, catalogo della mostra, Palazzo Ducale, Maria Pacini Fazzi editore, 2003] comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili 10
    • La comunicazione e gli atteggiamenti Dove c’è comunicazione vi è anche affermazione dell’individuo Inclusione vs marginalità ed esclusione Com-passione vs analfabetismo emotivo Accoglienza vs rifiuto/allontanamento Lentezza vs impazienza Ascolto vs indifferenza … Ottimizzare il fine semplificando il mezzo … comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili La “buona” soluzione è definita in base a: Elementi razionali Funzione Tecnologia Cultura Economia Ambiente … Elementi sensoriali Percezione visiva Percezione uditiva Percezione gustativa e olfattiva Percezione tattile/aptica Percezione spazio-temporale Percezione emotiva … comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili ICF/OMS: Interazioni tra componenti Condizioni di Salute (malattie e disturbi – Classificazione OMS ICD-10) Funzioni e strutture Partecipazione Attività corporee (esecuzioni di compiti e (coinvolgimento in situazioni di vita) (funzioni psico-fisiche dei sistemi corporei e strutture anatomiche) azioni di un individuo) Fattori Ambientali Fattori (caratteristiche fisiche, sociali e atteggiamenti dell’ambiente di vita) Personali (caratteristiche e vissuto individuale) comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili 11
    • Strumenti, tecniche, strategie possibili comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili Persone e tecnologie Le persone con disabilità raccontano come anche tecnologie non espressamente ideate pensando a loro contribuiscano ad abbattere in modo considerevole barriere comunicative che fino a non molti anni fa apparivano insormontabili [Ad esempio: Skype, telefonia mobile, Internet…] comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili Una storia: voglio Internet al lavoro •  Faccio tutti i tipi di lavoro … Imparo in fretta qualsiasi tipo di mansione e sono anche molto scrupolosa nel mio lavoro. … Sono sorda e quindi non chiacchiero con i colleghi e non perdo tempo. Non passo ore al telefono, perché il dts che ho in ufficio non funziona anche se nuovo. … •  Per 3 anni ho fatto richiesta per avere la connessione Internet, perché dove sono io … sono l’unica a lavorare al computer, faccio compilazione biglietti di notifica e altri tipi di lavorazione col programma excel. Ho imparato tutto da sola senza nessun corso di formazione, ho chiesto spesso di poter partecipare a corsi di aggiornamento, ma non mi è stato mai concesso. •  Avevo chiesto internet per poter utilizzare questo come mezzo di comunicazione anche con il servizio ponte attivo su internet ed e-mail, ma finora non ho avuto alcun esito positivo. Altri colleghi possono utilizzare internet, invece io che sono sorda, e potrei finalmente comunicare con i miei colleghi, niente. •  Nei Corsi di aggiornamento e nelle riunioni sindacali non si pensa mai all’interprete LIS (Lingua Italiana dei Segni) e io non posso mai partecipare. Antonietta Palumbo su: www.sordionline.it/ comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili 12
    • Per comunicare: alfabeti, codici, lingue… Quadro teorico  Braille, Dattilogia Malossi…  LIS  Stampatello  Comunicazione oggettuale, pittorica, comportamentale …e altro!! comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili Per comunicare: sinestesie Una immagine di Musicolor *, catturata al volo da un DVD sperimentale * una nuova forma naturale di arte tecnologica in grado di produrre una transcodificazione analogica della musica (invenzione del Prof. G. Caglioti et Al. - Politecnico Milano) comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili Semplificare senza banalizzare la comunicazione comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili 13
    • Semplificare senza banalizzare la comunicazione comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili Relazione Persona I Contesto Quadro teorico ICF  (Strumento di analisi delle caratteristiche delle persone in differenti contesti) + Convenzione ONU (Strumento di implementazione e monitoraggio delle politiche)  Approccio inclusivo " Società più equa comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili Universal/Inclusive Design «Universal design” [*] significa progettare prodotti e ambienti utilizzabili da tutti, nel modo più esteso possibile, senza dover ricorrere ad adeguamenti o soluzioni speciali.» [*] Anche chiamato: Inclusive Design, Design For All, Life-Span Design, Progetto per l’Utenza Ampliata… Progettare con un approccio universale/inclusivo significa: - interpretare la complessa relazione persona/ambiente/contesto - ricercare soluzioni semplici ed immediate per fare fronte alle diverse esperienze che si incontrano nel corso dell’esistenza. The Center for Universal Design: www.design.ncsu.edu/cud comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili 14
    • Verso una società inclusiva/Universal Design • idealizzazione • semplificazione Progettare per l’uomo medio • annullamento delle differenze • schematizzazione • specializzazione Progettare per la disabilità • categorizzazione • valorizzazione delle differenze • valorizzazione della complessità Progettare con un approccio inclusivo • ammissione del limite comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili Principi di Universal Design 1.  Uso equo © Copyright 1997- NC State University, The Center for Universal Design. 2.  Uso flessibile The Center for Universal Design (1997). The Principles of Universal Design,Version 2.0.Raleigh, NC:North Carolina State University. Compiled by advocates of universal 3.  Uso semplice e intuitivo design, listed in alphabetical order: Bettye Rose Connell, Mike Jones, Ron Mace, Jim Mueller, Abir Mullick, Elaine Ostroff, Jon Sanford, Ed Steinfeld, Molly Story, and Gregg Vanderheiden. 4.  Percettibilità delle informazioni “The Principles of Universal Design were conceived and developed by The Center for Universal Design at North Carolina State University.Use or application of the 5.  Tolleranza all’errore umano Principles in any form by an individual or organization is separate and distinct from the Principles and does not constitute or imply acceptance or endorsement by The Center for Universal Design of the use or 6.  Contenimento dello sforzo fisico application. For more information, please contact: The Center for Universal Design - College of Design - Campus Box 8613 - 7.  Adeguatezza degli spazi per l’accostamento e North Carolina State University l’uso The Center for Universal Design: www.design.ncsu.edu/cud comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili ComunicAZIONE In
linea
generale,
una
persona
con
disabilità
cognitiva
 può
avere
la
necessità
di
aumentare
le
sue
capacità
 comunicative
(di
ricezione,
di
produzione
e
 conversazionali)
  
 •  Uso
di
mediatori
 •  Più
tempo
e/o
un
uso
del
tempo
anticipato,
 ritardato,
frazionato 
 •  Gradualità
e
modularità
nell’introduzione
di
 concetti
 •  Diversificazione
e/o
integrazione
di
supporti:
visivo, 
 verbale-sonoro,
cinestesico
 •  Ricapitolazione
dei
passaggi
e
dei
livelli
(fare
il
 punto..)
 •  Altro… Autore dell’immagine: Folon [Folon a Lucca, catalogo della mostra, Palazzo Ducale, Maria Pacini Fazzi editore, 2003] comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili 15
    • ComunicAZIONE Queste
indicazioni
non
devono
fare
dimenticare
 l’importanza
cruciale
di:
 •  essere
riconosciuti
come
interlocutori
“credibili”
 all’interno
delle
relazioni
 •  compartecipare
in
modo
attivo,
con
i
propri
modi
e
 le
proprie
possibilità,
alla
costruzione
di
un
 contesto
partecipativo.
  
 L’eventuale
semplificazione
e
appoggio
a
situazioni
 concrete
non
deve
tradursi
nella
predisposizione
di
un
 contesto
passivo
in
cui
le
persone
con
disabilità
 ricevono
input
e
facilitazioni
già
pronte
senza
la
 possibilità
di
contribuirvi
in
modo
attivo. Autore dell’immagine: Folon [Folon a Lucca, catalogo della mostra, Palazzo Ducale, Maria Pacini Fazzi editore, 2003] comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili Progettazione Universale/Inclusiva Modello a cascata del processo progettuale “Niente su di noi senza di noi” Convenzione ONU The Inclusive Design Toolkit: http://www.inclusivedesigntoolkit.com/ comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili Riflessioni e percorsi comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili 16
    • L’alchimia del linguaggio La mente umana è un misterioso vaso alchemico, il vaso filosofico entro il quale si compiono meravigliose trasmutazioni: dobbiamo sapere come selezionare i semi più opportuni, per ottenere l’oro preziosissimo del linguaggio; la cosa importante è avere ben chiaro che i semi, i sèmi, non sono sempre necessariamente gli stessi, possono scambiarsi gli uni con gli altri, anche in base alle situazioni, all’indole personale e a molte differenti variabili: ma l’oro che si ottiene, alla fine del procedimento, ha lo stesso identico valore. Paola Magi, Il disegnatore cieco comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili Legame affettivo Non ci può essere apprendimento senza desiderio, che non esiste volontà senza interesse, e che quest’ultimo nasce da un legame emotivo. Non è solo la razionalità a costruire conoscenza, anzi occorre che l’ambito razionale e quello emotivo siano continuamente in contatto, che si influenzino reciprocamente. Stefano Agosti, “Lettere dalla Kirghisia” Antonio Ferrara, I suoni che non ho mai sentito comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili Siamo in un periodo di transizione… Non siamo più nello stato di fiducia che era legato all’idea che avevamo capito l’universo, la società, le culture una volta per tutte. Ci rendiamo conto di essere in un universo assai più complesso e interattivo, in un mondo in costruzione, in cui l’uomo, come la natura, inventa di continuo. Ilya Prigogine Piatti di una persona italiana con una grave ipoacusia, oggi affermato chef in Giappone comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili 17
    • «Good design enables, whilst bad design disables, irrespective of the user's abilities». Jim Sandhu Donald Norman’s teapot collections: http://www.jnd.org/dn.mss/emotion_design.html comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili La “buona” soluzione… … se costruita in gruppo, necessita che le persone imparino a comunicare!! comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili Alcune letture (per attivare percorsi di approfondimento) comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili 18
    • Grazie a tutti per la partecipazione, buona visita e buon lavoro! comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili Le leggi sul diritto d'autore tutelano i contenuti della presente lezione. E' permesso salvare o stampare copie unicamente per uso privato, strettamente personale. Non è permesso usare o modificare parte o tutte le informazioni riportate per scopi differenti da quello sopra esplicitato senza il consenso degli Autori. Grazie. n.b.: il logo comunicabilità è protetto comunicabilità 27 novembre 2008 sensorialit�à, strategie tecniche possibili 19