INQUINAMENTO ATMOSFERICO   e salute dell‟uomo  Dott. Francesco Bertan
Inquinamento atmosferico sulla pianura padana                     (da Wikipedia, fonte NASA)Aprile 2010                  D...
Inquinamento atmosferico è un termine che indica tutti gli agenti fisici   (particolati), chimici e biologici che modifica...
Queste politiche per una maggior salvaguardia dellambiente hanno dato deirisultati per alcuni inquinanti come ad esempio i...
• SMOG definizione:• Termine inglese derivato dalla fusione di  due parole : SMOKE (fumo) e FOG  (nebbia).• Si può conside...
• fonti antropiche: traffico veicolare, riscaldamento  domestico, industrie e attività artigianali, veicoli off road  (tre...
Traffico veicolare: essenzialmente le  emissioni provocate dal traffico veicolare  dipendono dal tipo di combustibile, dal...
• un veicolo a benzina emette in genere  CO2 , PM10, NO2 e CO, mentre i veicoli  a metano e GPL emettono NO2 e CO2.• negli...
• Particolato• Il particolato è un aerosol di piccole particelle  solide classificate in base alle loro dimensioni.  Le pa...
• Contaminanti gassosi• Contaminanti gassosi importanti sono:  Monossido di carbonio (CO): emesso  principalmente dai proc...
• Effetti degli inquinanti sulla salute umana• Monossido di carbonio(CO) : Gli effetti negativi del monossido di    carbon...
•   Ossidi di azoto (NOx): le emissioni sono principalmente nella forma di NO,    che viene ossidato dall„ozono (O3) per f...
• Anidride carbonica, (CO2): anche questo gas è  emesso principalmente dai processi di  combustione, particolarmente dagli...
•   Effetti degli inquinanti sullambiente•   I principali effetti che gli inquinanti provocano nellambiente sono l‟effetto...
• Diossido di zolfo generato dalla  combustione di carburanti contenenti  zolfo, principalmente nelle centrali  elettriche...
• Composti organici volatili (spesso abbreviati in  VOC, Volatile organic compounds) includono  diversi composti chimici o...
•   Inquinamento acustico (1)•   Linquinamento acustico è causato da uneccessiva esposizione a suoni    e rumori di elevat...
• Reazioni della collettività allinquinamento acustico• Le reazioni negative degli occupanti di edifici esposti al  rumore...
• 1) SPOSTAMENTO TEMPORANEO DELLA SOGLIA UDITIVA:•   un innalzamento della soglia uditiva•   rispetto a quella di riposo, ...
3) IPOACUSIA PER TRAUMA ACUSTICO CRONICO: generalmente èbilaterale simmetrico ed irreversibile, interessa i toni acuti (4 ...
• Effetti sul sonno Gli effetti del rumore sul• sonno sono diversificati. Il rumore può provocare:• -difficoltà nelladdorm...
Dott. Francesco Bertan
Dott. Francesco Bertan
“Resoconto intermedio del gruppo Atlantia al 30/09/2011”                  Dott. Francesco Bertan
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Inquinamento veicolare

766
-1

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
766
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Inquinamento veicolare

  1. 1. INQUINAMENTO ATMOSFERICO e salute dell‟uomo Dott. Francesco Bertan
  2. 2. Inquinamento atmosferico sulla pianura padana (da Wikipedia, fonte NASA)Aprile 2010 Dott. Francesco Bertan
  3. 3. Inquinamento atmosferico è un termine che indica tutti gli agenti fisici (particolati), chimici e biologici che modificano le caratteristiche naturali dell„atmosfera.I fenomeni di inquinamento sono il risultato di una complessa competizione tra fattori che portano ad un accumulo degli inquinanti ed altri che invece determinano la loro rimozione e la loro diluizione in atmosfera.Lentità e le modalità di emissione (sorgenti puntiformi, diffuse, altezza di emissione, ecc.), i tempi di persistenza degli inquinanti, il grado di mescolamento dellaria, sono alcuni dei principali fattori che producono variazioni spazio-temporali della composizione dellaria.Questo è uno dei problemi maggiormente sentiti dalle popolazioni dei grandi agglomerati urbani, di cui ci si è iniziati a preoccupare negli ultimi 40 anni.Dagli anni „70 infatti sono state adottate delle politiche per la riduzione degli agenti chimici e di numerose altre sostanze particolari presenti nellaria.
  4. 4. Queste politiche per una maggior salvaguardia dellambiente hanno dato deirisultati per alcuni inquinanti come ad esempio il biossido di solfo (SO2), ilPiombo (Pb) e il monossido di carbonio (CO); per altri come ad esempio ilbiossido di azoto (NO2), l„ozono (O3) e le PM10 non hanno portato i risultatisperati, e rappresentano a tutt’oggi una evidente criticità per quanto riguardala SALUTE delle persone. Dott. Francesco Bertan
  5. 5. • SMOG definizione:• Termine inglese derivato dalla fusione di due parole : SMOKE (fumo) e FOG (nebbia).• Si può considerare storicamente derivato dall‟attività dell‟uomo: inquinamento antropico Dott. Francesco Bertan
  6. 6. • fonti antropiche: traffico veicolare, riscaldamento domestico, industrie e attività artigianali, veicoli off road (treni, trattori, veicoli da cava ecc.), agricoltura e altre attività, traffico veicolare. Dott. Francesco Bertan
  7. 7. Traffico veicolare: essenzialmente le emissioni provocate dal traffico veicolare dipendono dal tipo di combustibile, dal tipo di veicolo e dalla sua vetustà.I veicoli alimentati a diesel emettono principalmente anidride carbonica (CO2 ), PM10, idrocarburi (HC) (es. benzene), biossido di azoto (NO2 ) e biossido di zolfo (SO2 ) Dott. Francesco Bertan
  8. 8. • un veicolo a benzina emette in genere CO2 , PM10, NO2 e CO, mentre i veicoli a metano e GPL emettono NO2 e CO2.• negli ultimi anni si e‟adottata una logica di diminuzione delle emissioni da parte dei veicoli anche con lintroduzione delle fasce euro1,2,3 ecc. e ponendo obbligatoria la marmitta catalitica, e il filtro anti particolato. Dott. Francesco Bertan
  9. 9. • Particolato• Il particolato è un aerosol di piccole particelle solide classificate in base alle loro dimensioni. Le particelle atmosferiche sono di solito misurate in PTS (Polveri Totali Sospese): PM 10 quando il diametro aerodinamico medio è minore di 10 micron (possono raggiungere i polmoni), PM 2,5 quando il loro diametro aerodinamico medio è inferiore a 2,5 micron (più dannose perché possono passare attraverso i filtri delle vie aeree respiratorie superiori). Lattenzione si sta ora focalizzando sullimpatto sulla salute di particelle ancora più piccole, le PM 0,1 e le cosiddette nanopolveri (ancora più fini), che penetrando ulteriormente a fondo dell‟albero respiratorio, sono ritenute ancora più dannose. Dott. Francesco Bertan
  10. 10. • Contaminanti gassosi• Contaminanti gassosi importanti sono: Monossido di carbonio (CO): emesso principalmente dai processi di combustione, particolarmente dagli scarichi di veicoli con motori a idrocarburi, a causa di una combustione incompleta. Le concentrazioni maggiori si trovano generalmente nei pressi delle strade. Linalazione in grandi quantità può causare mal di testa, fatica e problemi respiratori. Il limite massimo previsto per legge in Italia è di 10 mg/m³ in una media di 8 ore (D.M. 02-04- 2002). Sopra i 500 mg/m³ può essere letale. Dott. Francesco Bertan
  11. 11. • Effetti degli inquinanti sulla salute umana• Monossido di carbonio(CO) : Gli effetti negativi del monossido di carbonio sulla salute umana sono legati alla capacità del CO di unirsi allemoglobina del sangue formando la carbossiemoglobina (HbCO). In questo modo il CO occupa il posto normalmente occupato dallossigeno, così da ridurre la capacità del sangue di trasporto dellossigeno e di conseguenza la quantità di ossigeno che il sangue lascia nei tessuti. inoltre vi è la possibilità che il CO si unisca ad alcuni composti presenti nei tessuti stessi riducendo la loro capacità di assorbire ed usare• ossigeno (Horowitz, 1982).• La concentrazione di HbCO presente• nel sangue è naturalmente legata alla• concentrazione di CO presente nellaria• che viene respirata (Cobrun et al., 1965).• Molti sono gli studi fatti per capire il legame• tra la percentuale di COHb nel sangue e• gli effetti sanitari macroscopici.• I danni arrecati dal HbCO alla salute• umana sono legati essenzialmente• agli effetti sul sistema cardiovascolare e• sul sistema nervoso. Dott. Francesco Bertan
  12. 12. • Ossidi di azoto (NOx): le emissioni sono principalmente nella forma di NO, che viene ossidato dall„ozono (O3) per formare il diosiido di azoto (NO2).• Lossido di azoto è irritante per gli occhi• ed il tratto respiratorio.• causano effetti acuti come infiammazione• delle mucose, diminuzione delle funzionalità• respiratoria ed edema polmonare; come effetti• cronici possono provocare alterazioni polmonari• a livello cellulare (sino a causare edema polmonare) ,• ed aumento della suscettibilità alle infezioni batteriche• Linalazione, inoltre, può• avere effetti sul sangue, causando formazione di metaemoglobina .• I vari ossidi di azoto reagiscono inoltre con gli idrocarburi nellatmosfera per generare smog fotochimico. Può depositarsi in siti ecologicamente sensibili causando acidificazione ed eutrofizzazione .Gli ossidi di azoto, come daltronde gli ossidi di zolfo sono anche precursori del particolato fine.• ossidi di azoto interessano sempre lapparato respiratorio, Dott. Francesco Bertan
  13. 13. • Anidride carbonica, (CO2): anche questo gas è emesso principalmente dai processi di combustione, particolarmente dagli scarichi di veicoli con motori a idrocarburi.• La concentrazione dellanidride carbonica al di là di lievi variazioni stagionali si valuta che abbia subito un aumento, dal 1750, del 31%. Nel 2004 la concentrazione nellatmosfera era di 379 ppm nellera preindustriale di 280 ppm. È il gas serra maggiormente responsabile del riscaldamento globale dovuto ad attività antropiche. Dott. Francesco Bertan
  14. 14. • Effetti degli inquinanti sullambiente• I principali effetti che gli inquinanti provocano nellambiente sono l‟effetto serra, e le piogge acide poi naturalmente comportano anche altri problemi come il buco nell‟ozono ed altri problemi meno visibili sulla flora e fauna.•• Effetto serra :• è un fenomeno climatico che consiste nel riscaldamento degli strati inferiori dellatmosfera, per effetto della schermatura che offrono alcuni gas in essa contenuti (gas serra), questultimi risultano trasparenti alle radiazioni di lunghezza d‟onda più corta ed opachi a quelle con lunghezza donda più ampia, questo fa sì che le radiazioni con lunghezza donda minore riescano ad attraversare questi gas arrivando alla superficie terrestre, dove vengono in parte assorbite ed in parte riflesse; la parte assorbita viene rilasciata sotto forma di infrarossi che hanno una lunghezza donda maggiore e quindi rimangono intrappolati dai gas serra. Dott. Francesco Bertan
  15. 15. • Diossido di zolfo generato dalla combustione di carburanti contenenti zolfo, principalmente nelle centrali elettriche e durante la fusione di metalli ed in altri processi industriali.• Anidride solforosa può provocare bronchiti, tracheiti, spasmi bronchiali,difficoltà respiratoria, asma ed enfisema (alveoli)• Il diossido di zolfo causa anche le piogge acide Dott. Francesco Bertan
  16. 16. • Composti organici volatili (spesso abbreviati in VOC, Volatile organic compounds) includono diversi composti chimici organici, tra cui il Benzene (C6H6). Provengono da vernici, solventi, prodotti per la pulizia e da alcuni carburanti (benzina e gas naturale). Il benzene è un cancerogeno, mentre altri sono tra le cause dell„ effetto serra.• Benzene• è stato classificato dalla IARC• come sostanza cancerogena• per luomo di classe I in grado• di produrre anche varie forme di leucemia. Dott. Francesco Bertan
  17. 17. • Inquinamento acustico (1)• Linquinamento acustico è causato da uneccessiva esposizione a suoni e rumori di elevata intensità. Questo può avvenire in città e in ambienti naturali.• La legge n. 447/1995 art. 2 fornisce la definizione di inquinamento acustico:• “lintroduzione di rumore nellambiente abitativo• o nellambiente esterno tale da provocare fastidio• o disturbo al riposo e alle attività umane, pericolo• per la salute umana, deterioramento degli ecosistemi,• dei beni materiali, dei monumenti, dellambiente• abitativo o dellambiente esterno o tale da interferire• con le normali funzioni degli ambienti stessi”.• Linquinamento acustico può causare nel tempo• problemi psicologici, di pressione circolatoria e di• stress alle persone che ne sono continuamente sottoposte.• Quando la zona inquinata acusticamente interessa unarea popolata, la reazione dei cittadini ha spesso assunto la forma di Comitati Antirumore . Dott. Francesco Bertan
  18. 18. • Reazioni della collettività allinquinamento acustico• Le reazioni negative degli occupanti di edifici esposti al rumore dei sistemi di trasporto si traducono, oltre alla perturbazione del sonno e delle attività, nella percezione di unintrusione nellintimità di ciascuno.• Queste reazioni, legate al contesto residenziale, sono variabili secondo i luoghi, le popolazioni e la natura dei rumori. È tramite la valutazione delle caratteristiche del rumore perturbante in facciata degli edifici o allinterno degli stessi, messa in confronto con i risultati di inchieste sociali che utilizzano adeguati questionari, che si può ricercare le relazioni tra rumore e disturbo.• Le prime inchieste con interviste presso abitazioni di residenti vicino a strade trafficate sono state effettuate nei primi anni 60 del secolo scorso in Svezia, Inghilterra, Francia e Austria.• Dott. Francesco Bertan
  19. 19. • 1) SPOSTAMENTO TEMPORANEO DELLA SOGLIA UDITIVA:• un innalzamento della soglia uditiva• rispetto a quella di riposo, è variabile• rispetto alla suscettibilità individuale.• Il recupero inizia al cessare• dellesposizione e si completa in 16 ore circa.• 2) IPOACUSIA PER TRAUMA ACUSTICO ACUTO:• di solito monolaterale (es. lo sparo di un fucile),• il dolore è violento, può provocare infatti• notevole ipoacusia con acufeni (il tipico• fischio alle orecchie)• e vertigini, fino anche alla rottura della• membrana timpanica. Dott. Francesco Bertan
  20. 20. 3) IPOACUSIA PER TRAUMA ACUSTICO CRONICO: generalmente èbilaterale simmetrico ed irreversibile, interessa i toni acuti (4 kHz) enei casi più avanzati compromette le frequenze medio-basse (0,5-2KHz)importanti per ludibilità sociale. Dott. Francesco Bertan
  21. 21. • Effetti sul sonno Gli effetti del rumore sul• sonno sono diversificati. Il rumore può provocare:• -difficoltà nelladdormentamento;• -incubi e sogni con componente ansiosa;• -un allungamento dei tempi di• addormentamento;• -risvegli nel corso della notte;• -una diminuzione temporale di certi stadi del sonno;• -la degradazione della qualità del sonno per il cambiamento di stadi profondi in stadi leggeri;• -sonnolenza diurna. Dott. Francesco Bertan
  22. 22. Dott. Francesco Bertan
  23. 23. Dott. Francesco Bertan
  24. 24. “Resoconto intermedio del gruppo Atlantia al 30/09/2011” Dott. Francesco Bertan

×