Your SlideShare is downloading. ×
AIDIC Presentazione sbocchi lavorativi (workshop 2 Dicembre 2010)
AIDIC Presentazione sbocchi lavorativi (workshop 2 Dicembre 2010)
AIDIC Presentazione sbocchi lavorativi (workshop 2 Dicembre 2010)
AIDIC Presentazione sbocchi lavorativi (workshop 2 Dicembre 2010)
AIDIC Presentazione sbocchi lavorativi (workshop 2 Dicembre 2010)
AIDIC Presentazione sbocchi lavorativi (workshop 2 Dicembre 2010)
AIDIC Presentazione sbocchi lavorativi (workshop 2 Dicembre 2010)
AIDIC Presentazione sbocchi lavorativi (workshop 2 Dicembre 2010)
AIDIC Presentazione sbocchi lavorativi (workshop 2 Dicembre 2010)
AIDIC Presentazione sbocchi lavorativi (workshop 2 Dicembre 2010)
AIDIC Presentazione sbocchi lavorativi (workshop 2 Dicembre 2010)
AIDIC Presentazione sbocchi lavorativi (workshop 2 Dicembre 2010)
AIDIC Presentazione sbocchi lavorativi (workshop 2 Dicembre 2010)
AIDIC Presentazione sbocchi lavorativi (workshop 2 Dicembre 2010)
AIDIC Presentazione sbocchi lavorativi (workshop 2 Dicembre 2010)
AIDIC Presentazione sbocchi lavorativi (workshop 2 Dicembre 2010)
AIDIC Presentazione sbocchi lavorativi (workshop 2 Dicembre 2010)
AIDIC Presentazione sbocchi lavorativi (workshop 2 Dicembre 2010)
AIDIC Presentazione sbocchi lavorativi (workshop 2 Dicembre 2010)
AIDIC Presentazione sbocchi lavorativi (workshop 2 Dicembre 2010)
AIDIC Presentazione sbocchi lavorativi (workshop 2 Dicembre 2010)
AIDIC Presentazione sbocchi lavorativi (workshop 2 Dicembre 2010)
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

AIDIC Presentazione sbocchi lavorativi (workshop 2 Dicembre 2010)

480

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
480
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Ingegneria Chimica: Percorsi Formativi e Mercato del Lavoro Alessandro Bettoni 2 Dicembre 2010 Associazione Italiana Di Ingegneria Chimica - SEZIONE CENTRO Università degli Studi di L’Aquila Sbocchi lavorativi dei Laureati in Ingegneria Chimica del Centro Italia
  • 2.
    • Destinazione dei laureati di Roma e L’Aquila: caratteristiche peculiari
    • Analisi di un campione di laureati di Roma del periodo 2002-2007:
      • Destinazione, ruoli
      • Distribuzione geografica
      • Distribuzione per genere
      • Turnover: quanto spesso si cambia lavoro?
    • Quale futuro per i laureati del Centro Italia?
    Analisi degli Sbocchi Lavorativi
  • 3. I. Destinazione dei Laureati di Roma e L’Aquila
  • 4. Analisi degli sbocchi lavorativi: obiettivi e metodi adottati
    • Obiettivo: raccogliere informazioni che potessero essere utili a:
      • Università: per capire meglio come indirizzare gli studenti
      • Studenti: per orientare nella ricerca del lavoro e nella definizione del proprio piano di studi
      • Aziende: per analizzare criticamente le proprie scelte di recruitment alla luce di dati aggregati a livello regionale
    • Metodo di indagine: informazioni raccolte in modo capillare da
      • Aziende (in formato anonimo)
      • Network formali ed informali di laureati
    • Le informazioni sono relative al primo impiego dopo la laurea
    • Caratteristiche generali:
      • Tempi di inserimento: difficili da valutare perché brevissimi, con % di inserimento a pochi mesi dalla laurea che sfiorano il 100%
      • Le categorie tipiche di classificazione delle aziende non sono significative, in quanto sono nettamente preponderanti i settori specifici (es. energia e petrolio) utilizzati tipicamente nelle indagini
  • 5. Analisi dei Dati
    • Periodo di riferimento: 2003 – 2007
    • Suddivisione in semestri (per poter facilitare la suddivisione anche per Anno Accademico)
    • Università di Roma:
      • Solo laureati del Vecchio Ordinamento (laurea quinquennale): i primi laureati del Nuovo ordinamento sono usciti solamente nel 2007
    • Università di L’Aquila:
      • Primi laureati del Nuovo Ordinamento: dal 2005
      • Già dal 2007 il numero di laureati del N.O. supera quello dei laureati del V.O.
      • Il campione include sia laureati del V.O. (82%) che del N.O. (18%)
    • Categorie identificate:
      • Impiantistica
      • Produzione (energia, petrolio, farmaceutica, alimentare)
      • Università (dottorati, ricerca, titoli di livello superiore)
      • Altro
  • 6. Laureati di Roma - identificati
  • 7. Laureati di Roma - Distribuzione
  • 8. Laureati di Roma suddivisione per numero di addetti nelle aziende
  • 9. Laureati di Roma – Confronto per Genere
    • Laureati del periodo di riferimento: 40% Donne
    • Percentuale di donne per settore di lavoro:
      • Impiantistico (66% del totale): 39%
      • Produzione (20% del totale): 38%
      • Università (6% del totale): 46%
      • Ricerca (3% del totale): 67%
    • Percentuale di donne per dimensioni di azienda:
      • Aziende con meno di 50 addetti (23% del totale): 42%
      • Aziende tra 50 e 100 addetti (16% del totale): 41%
      • Aziende tra 100 e 1000 addetti (24% del totale): 38%
      • Aziende tra 1000 e 10000 addetti (26% del totale): 37%
      • Aziende con più di 10000 addetti (10% del totale): 48%
  • 10. Laureati di Roma – alcuni dettagli
    • Settore Impiantistica: >70% del settore inseriti nelle 4 aziende più grandi del settore (48% del totale)
    • Settore Produzione:
  • 11. Laureati di L’Aquila - identificati
  • 12. Laureati di L’Aquila - Distribuzione
  • 13. Conclusioni dell’Analisi
    • Le società di impiantistica assorbono in modo preponderante i laureati del Centro Italia
      • Peculiarità generale italiana, ancora più marcata nel Centro Italia
      • Concentrazione in poche aziende medio-grandi del settore
      • Tipi di contratti e retribuzioni molto uniformi all’ingresso nel mondo del lavoro
    • Poco spazio per la ricerca (anche se alcuni ruoli di R&D svolti nelle aziende di produzione)
    • Pochissimi lavori in settori atipici
    • Nessuna differenza significativa nella disaggregazione per genere: il mercato del lavoro è recettivo senza distinzione
  • 14. II. Analisi di un Campione di Laureati di Roma 2002-2007
  • 15. Laureati di Roma: Campione di riferimento
    • Utenti del Network LINKEDIN:
      • 118 laureati (30% del totale)
      • Distribuzione corrisponde per:
        • Genere (F 33%, M 67%)
        • Destinazione per settore e addetti
    • Informazioni permettono di:
      • Conoscere destinazione (geografica, per settore, etc.)
      • Verificare sviluppi nella carriera (curriculum essenziale riportato da ciascun utente)
    • Limiti dell’analisi:
      • Aggiornamento delle informazioni è responsabilità dei singoli
        • Effetti della autopromozione
      • Categorizzazione non immediata (informazioni riportate da ciascuno in modo diverso)
  • 16. Campione laureati di Roma Destinazione per area geografica
    • Primo Impiego:
      • Centro Italia 87%
      • Italia 95%
      • Altri Europa 5% (principalmente Francia)
    • Esperienze successive:
      • 27% hanno avuto esperienze lavorative fuori dal Centro Italia
      • 15% hanno avuto esperienze lavorative fuori dall’Italia:
        • In EUROPA: 13% (5% Regno Unito, 3% Francia, 3% Svizzera, etc.)
    • Attualmente:
      • Centro Italia 76%
      • Italia 89%
      • Altri Europa 9%
  • 17. Campione Laureati di Roma Distribuzione per ruoli
    • Tutti i ruoli identificati richiedono un titolo di studio equivalente alla laurea quinquennale
    • Ruoli identificati:
      • TECNICO-TECNOLOGO (ricercatore, progettista, etc.): 64% (la percentuale tende a ridursi a circa 50% con l’aumentare dell’esperienza)
      • COORDINATORE TECNICO (coordinatore di disciplina, capo sezione): 13%
      • GESTIONALE (gestione progetti, produzione): 16%
      • COMMERCIALE: 6%
      • FREELANCE: 1%
  • 18. Campione Laureati di Roma Il turnover: frequenza con cui si cambia lavoro
    • Numero medio di lavori per laureato: 2
    • Durata media del contratto (ad oggi): 4 anni (per una permanenza media nel mondo del lavoro di 6.7 anni)
  • 19. Campione Laureati di Roma Il turnover: frequenza con cui si cambia lavoro
    • Frequenza media di cambio datore di lavoro: 15% / anno
  • 20. III. Quale Futuro per i Laureati del Centro Italia?
  • 21. Università di Roma: uno sguardo al futuro
    • Corsi di laurea del Nuovo Ordinamento stanno entrando faticosamente a regime, ma:
      • Laureati: il regime è ancora lontano
      • Incremento significativo del numero di immatricolati
      • La combinazione di questi due eventi provocherà un forte incremento del numero di laureati nel breve termine
    • Il mercato del lavoro è in grado di assorbire i laureati del futuro?
      • Limiti nel settore dell’impiantistica e della produzione
      • Molto probabile l’incremento di destinazioni in settori atipici o di sistemazioni in aree più remote
    • In mercati più selettivi, la Qualità diventa più importante: Necessità di analizzare la Qualità, anche dal punto di vista di:
      • Aziende
      • Laureati inseriti nel mondo del lavoro
  • 22. Iscritti e Laureati a Roma (dati MIUR e Almalaurea)

×