Your SlideShare is downloading. ×
0
La miniatura a scuola
La miniatura a scuola
La miniatura a scuola
La miniatura a scuola
La miniatura a scuola
La miniatura a scuola
La miniatura a scuola
La miniatura a scuola
La miniatura a scuola
La miniatura a scuola
La miniatura a scuola
La miniatura a scuola
La miniatura a scuola
La miniatura a scuola
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

La miniatura a scuola

173

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
173
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Al Lavoro nello “Scriptorium” Laboratorio sull’arte della miniatura, alunni delle classi 2A e 2B, a.s. 2013 /2014, insegnante Cancian Giovanna
  • 2. Un po’ di storia Nell’anno 800 Carlo Magno si fa incoronare a Roma dal Papa, dando vita al Sacro Romano Impero. Riparte un rinnovato interesse per la cultura classica e i suoi modelli artistici. Le figure tornano a prevalere sulle decorazioni geometriche. In Europa sorgono i monasteri come centri di economia rurale, di cultura e di produzione di codici miniati. Nei grandi scriptoria si intrecciano apporti culturali bizantini, ellenistici, irlandesi, romani, longobardi e franchi.
  • 3. Le copie dei testi religiosi, scientifici, greci e romani, vengono arricchite e vivacizzate da disegni colorati per poi essere diffusi nelle corti e nelle chiese.
  • 4. La miniatura è la decorazione pittorica dei manoscritti, generalmente eseguita con colori ad acqua o a tempera, su pergamena. Il termine deriva dal latino miniare, che significa “scrivere le iniziali in rosso” (minio). Venne molto usata per decorare le lettere iniziali di capitoli e paragrafi.
  • 5. Tra i libri più riccamente decorati ci sono quelli liturgici e quelli sulle vite dei santi. Uno dei temi più adottati è quello delle apocalissi, con colori spesso violenti e immagini fantastiche, animate da demoni o da mostri.
  • 6. Ed ecco le nostre lettere miniate

×