Fuga dei talenti dall'Italia

450 views
380 views

Published on

L'aumento della complessità è un dato di fatto nella Nuova Normalità che caratterizza il mondo dopo la crisi finanziaria 2007-08 e la recessione globale 2008-12. A differenza dei cicli economici precedenti, ci sono stati significativi cambiamenti strutturali nell'economia a causa di progressi tecnologici, crescente globalizzazione, tendenze demografiche sfavorevoli. I talenti - individui, ad alto potenziale, che possono fare la differenza per quanto riguarda le prestazioni aziendali - diventano una delle principali risorse competitive. Secondo The Global Talent Index Report – The Outlook to 2015 nella guerra per attrarre i talenti vincono USA, nord Europa, Australia, Canada, Svizzera, Germania, mentre l’Italia al 23° posto ha un saldo negativo (per ogni cervello che entra ne esce circa uno e mezzo).

Published in: Business, News & Politics
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
450
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
22
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Fuga dei talenti dall'Italia

  1. 1. Festa dell’InquietudineFesta dell’Inquietudine VII Edizione 15 16 17 18 maggio 201415-16-17-18 maggio 2014 Tema: Inquietudine e Fuga Complesso Monumentale di Santa Caterina Finale Ligure - BorgoFinale Ligure - Borgo Fuga dall’ItaliaFuga dall’Italia deidei TalentiTalenti Clay CasatiClay Casati Febbraio 2014
  2. 2. Fuga dei TalentiFuga dei Talenti -- sintesisintesi  L'aumento della complessità è un dato di fatto nella Nuova Normalità che caratterizza il mondo dopo la crisi finanziaria 2007-08 e la recessione globale 2008-12.00 08 e a ecess o e g oba e 008  A differenza dei cicli economici precedenti, ci sono stati significativi cambiamenti strutturali nell'economia a causa di progressi tecnologici crescente globali a ione tenden eprogressi tecnologici, crescente globalizzazione, tendenze demografiche sfavorevoli.  I talenti - individui, ad alto potenziale, che possono fare la, p , p differenza per quanto riguarda le prestazioni aziendali - diventano una delle principali risorse competitive. Secondo The Global Talent Index Report The Outlook to Secondo The Global Talent Index Report – The Outlook to 2015 nella guerra per attrarre i talenti vincono USA, nord Europa, Australia, Canada, Svizzera, Germania, mentre l’Italia al 23° posto ha n saldo negati o (per ogni cer ello che entraal 23° posto ha un saldo negativo (per ogni cervello che entra ne esce circa uno e mezzo). 2
  3. 3. ContenutiContenutiContenutiContenuti  Talenti Talenti  Brain drain – Fuga di cervelli  Scarsa capacità attrattiva dell’Italia  The Global Talent Index Report 3
  4. 4. Importanza Caratteristiche TALENTITALENTI Caratteristiche TALENTITALENTI
  5. 5. I TalentiI TalentiI Talenti …I Talenti … I Talenti sono individui, ad alto potenziale, che possono fare la differenza per quanto riguardap p q g le prestazioni aziendali, attraverso il loro contributo sia immediato che nel lungo periodocontributo sia immediato che nel lungo periodo. CIPD (2006) Talent Management Understanding the Dimensions 5 CIPD (2006) Talent Management Understanding the Dimensions
  6. 6. Managerial talent …Managerial talent …gg … is some combination of a  sharp strategic mind sharp strategic mind,  leadership ability,  emotional maturityemotional maturity,  communications skills,  the ability to attract and inspire other talentedthe ability to attract and inspire other talented people,  entrepreneurial instincts,  functional skills, and  the ability to deliver results. 6 Source: The war for talent, Ed Michaels, Helen Handfield-Jones, Beth Axelrod, Harvard Business Press, 2001
  7. 7. Importanza dei TalentiImportanza dei Talentipp  Le organizzazioni multinazionali hanno capito l'importanza di avere persone di talento Se nel passato era importanteavere persone di talento. Se nel passato era importante, oggi è fondamentale.  Strategie innovative e piani per le vendite, la produzione,g p p p l'espansione, la diversificazione non sono di alcuna utilità se non sono disponibili risorse umane adeguate per l’implementazionel implementazione.  In un'economia basata sulla conoscenza la domanda di lavoratori altamente qualificati è in continuo aumento.q  La guerra per i talenti si riferisce ad un paesaggio sempre più competitivo per reclutare e trattenere i dipendenti di talento. 7
  8. 8. Gestione dei TalentiGestione dei Talenti 8 http://jumpstart-hr.com/wp-content/uploads/2013/03/talent-management.jpg
  9. 9. Caratteristiche dei TalentiCaratteristiche dei Talenti ● Ha rispetto e fiducia di colleghi, supervisori e subordinati ● Mantiene un alto livello di  Produce sempre risultati misurabili al di sopra delle aspettative ● Mantiene un alto livello di competenza nel ruolo/ lavoro ● Orientato all'azione, catalizzatore attivo per il cambiamento  Si autogestisce in modo da realizzare apprendimento e prestazioni elevate  Assicura che gli obiettivi del teamattivo per il cambiamento ● Pensa e risolve i problemi in modo creativo È t iti h t tti  Assicura che gli obiettivi del team siano raggiunti secondo le linee guida etiche e culturali  Gestisce e conduce i gruppi di● È aperto a critiche costruttive ● Utilizza giudizio critico ● Ha una vasta comprensione del Gestisce e conduce i gruppi di lavoro con senso di lealtà e di comunità  Si impegna a rispondere ai clienti business dell'organizzazione e dei ruoli fondamentali per il raggiungimento degli obiettivi p g p superandone le esigenze  Dispone e valorizza le risorse all'interno dell’organizzazione H lt ili● Ha elevata capacità di imparare  Ha alta resilienza 9 From Cannon, J and McGee, R (2007)
  10. 10. SegmentazioneSegmentazione TalentiTalentiSegmentazioneSegmentazione TalentiTalenti Alto Leadership Business Strategic Talenti ad Alto-Potenziale Emergenti po StrategicEmergenti eSvilupp Esperti Tecnici Maturi Costruttori di Carriera Valore Maturi Valore BusinessBasso Alto 10 Valore BusinessBasso
  11. 11. Guerra per i talenti Nuova Normalità BRAIN DRAINBRAIN DRAIN Nuova Normalità BRAIN DRAINBRAIN DRAIN
  12. 12. BrainBrain draindrain –– fuga di cervellifuga di cervelliBrainBrain draindrain fuga di cervellifuga di cervelli  Fuga di cervelli, o fuga del capitale umano, definisce la partenza o l'emigrazione di persone con alte conoscenze e/opartenza o l emigrazione di persone con alte conoscenze e/o competenze tecniche da organizzazioni, industrie, o regioni geografiche.  Come nelle altre migrazioni umane, le ragioni possono essere:  Ambiente sociale del paese di origine (mancanza di opportunità, depressione economica, instabilità politica, etc)  Ambiente sociale del paese di destinazione (grandi opportunità economia in sviluppo alta democrazia miglioriopportunità, economia in sviluppo, alta democrazia, migliori condizioni di vita, etc.).  Scelte familiari.  Ambizioni personali (es. nuove opportunità di carriera) 12
  13. 13. Fuga dei Talenti Autori: GaiaAutori: Gaia GalatiGalati e Veronicae Veronica CurtiCurti, Classe: 4, Classe: 4°° E, LiceoE, Liceo IsselIssel, indirizzo Scienze Umane, Finale Ligure SV, indirizzo Scienze Umane, Finale Ligure SVgg Guida e coordinamento: Prof. Arch. RaffaellaGuida e coordinamento: Prof. Arch. Raffaella PonaPona
  14. 14. Riflessioni sulla Fuga dei TalentiRiflessioni sulla Fuga dei Talenti (Li(Li I lI l Fi l Li SVFi l Li SV IV E)IV E) Il di t l’ d d ll lt h t (Liceo(Liceo IsselIssel Finale Ligure SVFinale Ligure SV –– IV E)IV E) Il disegno rappresenta l’onda della cultura che porta verso nuove mete con riferimento a una delle passioni – Scienza e Sport – del Dr.- Ing. Marcopassioni Scienza e Sport del Dr. Ing. Marco Milan, studente, skipper, manager, imprenditore, courseriano, poliatleta, etc, da sempre impegnato nella innovazione di prodotto e di processo talentonella innovazione di prodotto e di processo, talento fuggito dall’Italia nel 2008. “Ragione e passione sono timone e vela della nostra anima navigante”. Khalil Gibran, dal libro “Il profeta”. 14 g , p
  15. 15. Alte qualificheAlte qualificheAlte qualificheAlte qualifiche 15 Source: The Economist
  16. 16. a a àdell cenz cietà onosc Soc Co 16
  17. 17. 2014: Una “Nuova” Guerra per i Talentip Gary Burnison. Chief Executive “Gli anni dal 1995 al 2007 sono stati uny Officer at Korn/Ferry International periodo di crescita insolita per la sua portata e la velocità. Dopo i successivi sei anni di crisi economica mondiale, ora siamo in un'era post-crisi. In questa epoca, le mutate condizioni di mercato hanno posto una serie didi mercato hanno posto una serie di nuove circostanze completamente diverse dal passato. Le sfide attuali potrebbero persistere per un decennio, creando una Nuova Normalità." I talenti giusti scarseggiano.
  18. 18. Guerra per i TalentiGuerra per i TalentiGuerra per i TalentiGuerra per i Talenti 18 www.horsesforsources.com/wp-content/uploads/2012/11/Talent-war.png
  19. 19. La nuova normalitàLa nuova normalità –– TheThe newnew normalnormal  L'aumento della complessità è un dato di fatto nella L aumento della complessità è un dato di fatto nella Nuova Normalità che caratterizza il mondo dopo la crisi finanziaria 2007-08 e la recessione globale 2008-12.  La complessità impatta sui lavori che si eseguono, sui rapporti interpersonali, sulle decisioni che si prendono.  Anche senza saperlo. le persone sono diventate multitasking: comunicano utilizzando diversi terminali e tecnologie pagano le fatture in formato elettronicotecnologie, pagano le fatture in formato elettronico, installano software e applicazioni su pc e altre apparecchiature, fanno acquisti online per evitare il t ffi ttraffico, etc 19
  20. 20. Passaggio alla Nuova Normalitàgg 20
  21. 21. Cambiamenti strutturaliCambiamenti strutturaliCambiamenti strutturaliCambiamenti strutturali 1. A differenza dei cicli economici precedenti, ci sono stati i ifi ti i bi ti t tt li ll' i disignificativi cambiamenti strutturali nell'economia a causa di  progressi tecnologici,  crescente globalizzazione,crescente globalizzazione,  tendenze demografiche sfavorevoli. 2. Le organizzazioni – supportate dai progressi delle tecnologie finformatiche e della comunicazione – hanno: automatizzato, riprogettato, esternalizzato LCR (Low Cost Region) numerosi posti di lavoro standardizzati e/o basati su transazionip (disoccupazione strutturale). 3. Il contesto economico globale sta creando notevoli pressioni competitive sulle imprese – aumenta il divario di competenze. 21
  22. 22. Aumento della complessitàAumento della complessitàAumento della complessitàAumento della complessità  maggiori interdipendenze  più dati, maggiori informazioni, più conoscenza  tempi di risposta sempre più rapiditempi di risposta sempre più rapidi  più attività immateriali dibilità meno prevedibilità 22
  23. 23. NuovaNuova NormalitàNormalità:: lentalenta crescitacrescita ee bi ibi i l il icambiamenticambiamenti velociveloci 23
  24. 24. Impatto dellaImpatto della nuova normalitànuova normalitàImpatto dellaImpatto della nuova normalitànuova normalità 24 http://media.cagle.com/144/2013/02/21/127603_600.jpg
  25. 25. Brain Exchange Formazione duale Global Talent Index Report SCARSA CAPACITÀSCARSA CAPACITÀ Global Talent Index Report SCARSA CAPACITÀSCARSA CAPACITÀ ATTRATTIVAATTRATTIVA DELL’ITALIADELL’ITALIADELL’ITALIADELL’ITALIA
  26. 26. Otto posizioni tra le prime dieci e quattordici tra le prime venti sono occupate da Paesi 26 p p q p p del Vecchio Continente. L’Italia è staccata da Germania (16esima) e Francia (20esima), lontana dalla Svizzera a quota 75 (prima).
  27. 27. BrainBrain exchangeexchange –– Rapporto diRapporto di bibiscambioscambio Paese OECD 2005 USA Canada Germania UKPaese OECD 2005 USA Canada Germania UK Nr. Immigrati 8.204.473 2.033.490 1.974.500 1.374.370 % Laureati 42,40 10,5 10,2 7,1% Laureati 42,40 10,5 10,2 7,1 Nr. Emigrati 412.618 426.291 883.624 1.276.929 Saldo Immigrati - E i ti 7.791.855 1.607.199 1.090.876 97.441 Emigrati Rapporto di scambio 19,90 4,8 2,2 1,1 La tabella mostra il numero di stranieri altamente qualificati in alcuni paesi OECD, la percentuale di attrazione di cervelli, il numero di espatriati laureati di questi paesi, il saldo e il rapporto di scambio, ovvero un indicatore che misura, 27 q p , pp , , per ogni cervello che esce, quanti cervelli entrano.
  28. 28. BrainBrain exchangeexchange -- scarsascarsa i à i d ll’I lii à i d ll’I licapacità attrattiva dell’Italiacapacità attrattiva dell’Italia Paese OECD 2005 Francia ItaliaItalia Olanda PoloniaPaese OECD 2005 Francia ItaliaItalia Olanda Polonia Nr. Immigrati 1.011.424 246.925246.925 208.863 92.079 % Laureati 5,2 1,31,3 1,1 0,5% Laureati 5,2 1,31,3 1,1 0,5 Nr. Emigrati 361.615 294.767294.767 209.898 327.110 Saldo Immigrati - E i ti 649.809 -- 47.84247.842 -1.035 - 235.031 Emigrati Rapporto di scambio 2,8 -- 1,21,2 - 1,0 - 3,6 USA, Canada, Germania, Australia e Regno Unito sono i paesi che attirano più cervelli. Tra i paesi a saldo negativo, come Giappone, Olanda, Italia, Irlanda, Messico e Polonia, i primi due hanno un rapporto di parità, per Italia e Irlanda, 28 , p pp p , p , invece, per ogni cervello che entra ne esce circa uno e mezzo, per la Polonia per ogni cervello che entra ne escono più di tre.
  29. 29. Il bilancio tra entrate ed uscite diIl bilancio tra entrate ed uscite di l i i i il i i i italenti nei paesi europeitalenti nei paesi europei 29 fonte: http://www.economist.com/
  30. 30. magazine .ieee.org EESpctrumm spectrum. rce:2012IEESou 3010% 10% 30%30%
  31. 31. Percentage of researchers who are immigrants Percentage of researchers who emigrate 31
  32. 32. Formazione dualeFormazione dualeFormazione dualeFormazione duale ndwerk.dente:www.haFon Giugno 2013. Ad Ursula Von Der Leyen, ministro del lavoro tedesco, piace sottolineare che Austria e Germania, i due paesi UE con il più basso tasso di disoccupazione, soprattutto 32 paesi UE con il più basso tasso di disoccupazione, soprattutto tra i giovani, hanno sistemi educativi duali (scuola + lavoro).
  33. 33. Giovani che combinano scuola eGiovani che combinano scuola e l EU 2008 (%)l EU 2008 (%)lavoro EU 2008 (%)lavoro EU 2008 (%) 33
  34. 34. 34
  35. 35. The Outlook to 2015 GLOBAL TALENTGLOBAL TALENT INDEXINDEX The Outlook to 2015 GLOBAL TALENTGLOBAL TALENT INDEXINDEX REPORTREPORT
  36. 36. http://careers.files.geblogs.com/careers/files/2014/01/011414info-600x861.jpg
  37. 37. rt– 015 Repo kto20 ndex utlook alentI TheO balTa T eGlo 37 Th
  38. 38. rt– 015 Repo kto20 ndex utlook alentI TheO balTa T eGlo 38 Th
  39. 39. www.circoloinquieti.it@SpiritoInquieto q www.festainquietudine.it @SpiritoInquieto

×