Your SlideShare is downloading. ×
0
Le persone come macchine
Le persone come macchine
Le persone come macchine
Le persone come macchine
Le persone come macchine
Le persone come macchine
Le persone come macchine
Le persone come macchine
Le persone come macchine
Le persone come macchine
Le persone come macchine
Le persone come macchine
Le persone come macchine
Le persone come macchine
Le persone come macchine
Le persone come macchine
Le persone come macchine
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Le persone come macchine

732

Published on

Buon Lavoro? Trattare le persone come le macchine utensili. …

Buon Lavoro? Trattare le persone come le macchine utensili.
Tavola rotonda, il 16 maggio 2009, nell'ambito della Festa dell'Inquietudine di Finale Ligure Borgo SV.

Published in: Business, Career
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
732
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
13
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. inquietamente 16 maggio 2009 Finale Ligure Borgo SV Tavola rotonda Buon lavoro? Trattare le persone come le macchine utensili Cambiamenti in atto nel mondo del lavoro Claudio G. Casati, Circolo degli Inquieti
  • 2. Tavola Rotonda “Buon Lavoro” partecipano Franco Bochicchio, Direttore Operations Azimut Benetti Alessandro Dallapè, Direttore di Stabilimento Anna Giacobbe, segretaria generale regionale dello SPI-CGIL Liguria, interviene Luciano Pasquale, Direttore Unione Industriali della Provincia di Savona; conclude Domenico De Masi, professore ordinario di Sociologia del Lavoro, Università di Roma - La Sapienza; coordina Claudio G. Casati del Circolo degli Inquieti. 2
  • 3. Cambiamenti in atto nel mondo del Lavoro Il mondo del lavoro Qualità del lavoro Il lavoro non è un luogo fisico Formazione dei lavoratori Flessicurezza Carenza di MdO qualificata Trattare le persone come le macchine utensili Manutenzione Competenze 3
  • 4. Il mondo del Lavoro Negli ultimi trent’anni, il mondo del lavoro ha subito profondi cambiamenti. L’economia è cambiata in modo sostanziale: dalla economia industriale si è sviluppata la cosiddetta “economia della conoscenza”. La forza lavoro è cambiata significativamente con l’aumento percentuale del personale femminile, il progressivo invecchiamento dei lavoratori, le diverse culture ed etnie. Le persone si aspettano di poter bilanciare, con soddisfazione, vita privata e vita lavorativa. 4
  • 5. Qualità del Lavoro Secondo European Working Conditions Survey, nel 2005, la qualità del lavoro nei paesi EU27 vede ai primi posti Svezia, Olanda, Austria, Danimarca, Finlandia, mentre l’Italia è al 15° posto. Il Survey ISFOL sulla Qualita’ del Lavoro in Italia 2006, mostra che le condizioni lavorative tendono al declino rispetto all’analoga ricerca del 2002. 5
  • 6. Il Lavoro non è un luogo fisico Cali Ressler e Jody Thompson nel saggio “Why Work Sucks and How to Fix It” del 2008 sostengono che il lavoro non è un luogo fisico dove ci si reca giornalmente, ma è ciò che si fa. Ressler e Thompson propongono un “Ambiente di lavoro in cui contano solo i risultati” (Results-Only Work Environment in sigla ROWE), basato sulle tecnologie ICT e Web, che si può sintetizzare in Flessibilità più Accountability (Responsabilita’ e Rendicontazione). 6
  • 7. Formazione dei lavoratori Formazione Continua dei lavoratori occupati: l'Italia è terzultima per numero di imprese con più di 10 addetti che fanno formazione con una quota del 32%, a fronte del 90% UK, 74% Francia, 69% Germania, 47% Spagna, e di una media del 60% nell’U.E. a 27 (ISFOL). Formazione al lavoro: THE-QS 2008 World University Rankings, classifica solo 4 università italiane tra le TOP 100 di settore: Politecnico di Milano, Università Bocconi di Milano, Università di Bologna, Università di Roma - la Sapienza. 7
  • 8. Flessicurezza - Flexicurity Il Modello Danese di Flessicurezza allarga le opportunita’ di lavoro attivando un portfolio di politiche progettate per ottenere che disoccupati e inattivi rientrino rapidamente a lavorare. Si basa sui tre principi: 1. alto grado di flessibilita’, 2. generoso sistema di tutele sociali, 3. politiche del mercato del lavoro attivo (piano individuale di riqualificazione professionale) e passivo (periodi sabbatici per la manutenzione delle competenze) 8
  • 9. Carenza di MDO qualificata Molte ricerche recenti confermano che nel prossimo futuro, a causa della maggiore complessità del lavoro e della inefficacia dei sistemi formativi, l'industria dovrà fronteggiare una severa carenza di manodopera qualificata. In Giappone, entro il 2025, i robot sostituiranno 3,5 milioni di posti di lavoro. Nel prossimo futuro le imprese "assumeranno" qualsiasi mente - umana o robotica - sia in grado di fare il lavoro richiesto. 9
  • 10. Trattare le persone come le macchine Vista l’importanza crescente del Capitale Umano nella società della conoscenza, sembra, finalmente, giunto il momento di avere per le persone almeno la stessa attenzione che, nelle imprese, viene dedicata alle macchine e agli impianti. Le politiche manutentive che garantiscono produttività, affidabilità, estensione della operatività, ovvero la vita utile di una macchina, devono essere estese alla manutenzione delle competenze per garantire produttività, affidabilità e occupabilità nel tempo, dei lavoratori con maggiori soddisfazioni delle persone e delle organizzazioni Nota: nel seguito vengono utilizzate definizioni UNI per la manutenzione delle macchine e definizioni ISFOL per la manutenzione delle competenze. 10
  • 11. Manutenzione Competenze 1 Cura delle Macchine Cura delle Persone MANUTENZIONE AUTOFORMAZIONE. In ogni fase AUTONOMA: Manutenzione di "trasformazione" effettuata direttamente l'autoformazione diventa un'attivita' dall'utilizzatore dell'entità. integrante del proprio business e MANUTENZIONE della propria crescita culturale e PREVENTIVA: Manutenzione sociale. Si è restituito alle persone eseguita ad intervalli il ruolo di protagonisti del proprio predeterminati o in accordo a apprendimento. Nella attuale criteri prescritti e volta a ridurre società della conoscenza la probabilità di guasto o la l’apprendimento deve diventare un degradazione del modo di essere, sostenuto dalle funzionamento di una entità. tecnologie ICT e Web: efficiente, libero, mobile, aperto e collaborativo. 11
  • 12. Manutenzione Competenze 2 Cura delle Macchine Cura delle Persone MANUTENZIONE FORMAZIONE PERMANENTE (LifeLong Learning).Si rivolge PREVENTIVA: alle persone occupate, al fine di Manutenzione eseguita ad adeguare e sviluppare le loro intervalli predeterminati o conoscenze e competenze in accordo a criteri professionali, in stretta prescritti e volta a ridurre connessione con l’innovazione tecnologica ed organizzativa del la probabilità di guasto o processo produttivo e in relazione la degradazione del ai mutamenti del mondo del funzionamento di una lavoro. Essa è volta a mantenere entità. le condizioni di occupabilità lungo tutto il corso della vita e a migliorare la capacità di adattamento dei lavoratori. 12
  • 13. Manutenzione Competenze 3 Cura delle Macchine Cura delle Persone MANUTENZIONE FORMAZIONE e/o INCIDENTALE/ CORRETTIVA: ADDESTRAMENTO in base ad La manutenzione eseguita a evidenze di carenze seguito della rilevazione di competenziali. Utilizzo di Voucher un'avaria e volta a riportare Formativi, dispositivi finalizzati ad un'entità nello stato in cui possa ampliare competenze e eseguire la funzione richiesta. conoscenze a livello individuale MANUTENZIONE anche non coincidenti con MIGLIORATIVA/ PROATTIVA: necessità aziendali. Insieme delle azioni di FORMAZIONE CONTINUA a miglioramento o piccola seguito di programmi di modifica che non incrementano miglioramento continuo (es. il valore patrimoniale dell'entità Kaizen) aziendali. Fondi paritetici interprofessionali nazionali. 13
  • 14. Manutenzione Competenze 4 Cura delle Macchine Cura delle Persone REVISIONE: E’ un insieme di BILANCIO DI COMPETENZE. esami ed azioni eseguiti al fine Uno strumento per orientarsi nella di mantenere il livello richiesto di vita e nel lavoro, in grado di ricostruire la storia del soggetto, disponibilità e sicurezza di analizzarne le capacità, le un’entità. competenze, i desideri e le aspirazioni. Un intervento, insomma, che non facilita solo le fasi di transizione (perdita di lavoro e mobilità, ad esempio) ma punta alla realizzazione di una pratica in grado di creare "consapevolezza" inducendo comportamenti attivi per un miglior fronteggiamento delle situazioni di rischio. 14
  • 15. Manutenzione Competenze 5 Cura delle Macchine Cura delle Persone REVAMPING & RICOSTRUZIONE DELLE OPTIMIZATION: E’ il COMPETENZE. Programma ripristino/rinnovamento di una di formazione per ricostruire macchina logora e non più un portafoglio di competenze affidabile con l’apporto di adeguate a nuove miglioramenti derivanti dallo sviluppo di nuove tecnologie (Il tecnologie, nuovi processi, revamping è una tecnica che richieste del mercato del permette di allungare la vita utile lavoro. Le competenze di una macchina anche di professionali costituiscono quindici o venti anni, ma tra le l’insieme di saperi tecnici, operazioni di manutenzione è la capacità di azione e capacità più costosa). contestuali. 15
  • 16. Manutenzione Competenze 6 Cura delle Macchine Cura delle Persone MANUTENZIONE LEARNING ORGANIZATION. A PRODUTTIVA (TPM): Insieme Learning Organization is the di azioni volte alla prevenzione, term given to a company that facilitates the learning of its al miglioramento continuo e al members and continuously trasferimento di funzioni transforms itself. Learning elementari di manutenzione al Organizations develop as a result conduttore dell'entità, of the pressures facing modern avvalendosi del rilevamento di organizations and enables them to dati e della diagnostica sulla remain competitive in the business entità da mantenere. environment. A Learning Organization is has five main features; systems thinking, personal mastery, mental models, shared vision and team learning. (da Wikipedia) 16
  • 17. 17

×