Psicologhe consultorio giovani PISA

533 views

Published on

#d2dPisa #Wister

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
533
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
9
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Psicologhe consultorio giovani PISA

  1. 1. Sportello d’ascolto Psicologhe Consultorio Giovani Dott.sse Linda Pieracci, Chiara Luparini, Eleonora Di vita, Gianna Di Loreto
  2. 2. Dati dell’anno 2013 – 2014 Sportello D’ascolto Colloqui con ragazzi n°1120
  3. 3. - relazioni affettive - cura di sé - sessualità Prevenzione e promozione delle relazioni positive BENESSERE MENTE - CORPO
  4. 4. Sportello d’ascolto psicologico Consulenza individuale, di coppia o di gruppo rivolta a: - studenti - genitori - docenti Colloqui di 30 minuti
  5. 5. Per gli studenti: presentazione del consultorio e delle possibili tematiche dello sportello (consulenze individuali, di coppia e di gruppo), laboratori in classe sulla conoscenza, l’espressione di sé e delle emozioni al fine di promuovere il riconoscimento di problemi e la possibilità di affrontarli. Obiettivi: ascolto, lettura disagio, rilevazione di problematiche, sostegno crescita e valorizzazione risorse personali
  6. 6. Per i docenti: consulenze psicologiche individuali, di coppia e di gruppo della durata di 30 minuti. Ascolto, confronto e discussione di gruppo, informazione rispetto ai servizi territoriali, supporto nella comprensione delle dinamiche in classe, sostegno rispetto problematiche degli alunni, valorizzazione delle risorse personali e di gruppo per affrontare situazioni e promuovere il benessere.
  7. 7. Per i genitori: consulenza psicologica individuale, di coppia e di gruppo. Ascolto, rilevazione di problematiche relazionali e familiari, informazione rispetto ai servizi territoriali, sostegno alle problematiche genitore-figlio, valorizzazione delle risorse personali per la comprensione dei figli e la migliore messa a fuoco di rispettivi bisogni e desideri. Migliorare la comprensione dei processi evolutivi e delle loro implicazioni.
  8. 8. Spazio dove si condividono dubbi, situazioni di disagio, si cercano approfondimenti rispetto a un dubbio a un problema
  9. 9. Bullismo e cyberbullismo: le azioni efficaci nella scuola Il bullismo è un processo che non coinvolge solo la diade bullo- vittima, ma comprende anche altri ruoli di prevaricazione, per questo motivo gli interventi volti a fermare il bullismo dovrebbero essere diretti al gruppo intero: i bulli, gli aiutanti e i sostenitori del bullo, le vittime e i difensori delle vittime, persino gli esterni (Salmivalli, 1998).
  10. 10. Bullismo e cyberbullismo: le azioni efficaci nella scuola A questo fine, gli interventi contro il bullismo si connotano per un approccio più globale di tipo sistemico ed ecologico, che, integrando al suo interno esperienze e tecniche specifiche, cerca di attivare processi di cambiamento a molteplici livelli dell'esperienza scolastica, del clima della scuola, alle norme e ai comportamenti del gruppo classe, fino ai singoli individui (Menesini, 2010) ⇓ Interventi di prevenzione: Laboratori nelle classi finalizzati a promuovere buone relazioni Incontri con i genitori Incontri con gli insegnanti
  11. 11. Riflettere con te sul tuo comportamento e sulle tue relazioni per aiutarti a capire e a prendere decisioni GRAZIE!

×