Your SlideShare is downloading. ×
0
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Primo learning meeting Wister: influenza dei social network
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Primo learning meeting Wister: influenza dei social network

231

Published on

Presentazione di Grazia Solazzo

Presentazione di Grazia Solazzo

Published in: Economy & Finance
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
231
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com L’INFLUENZA DEI SOCIAL NETWORK E L’ILLUSIONE DELLA DEMOCRAZIA Relatrice: Grazia Solazzo
  • 2. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com INTERNET NON è UN LUOGO DEMOCRATICO Chi si affaccia per la prima volta in questo luogo ha l’impressione di aver la conoscenza a portata di mano all’improvviso. Attraverso i motori di ricerca, google in primis, digitando semplici chiavi di ricerca, si trova a disposizione milioni, miliardi di soluzioni.
  • 3. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com Senza averne consapevolezza, il neofita si lascia catturare dai primi risultati, senza sapere che essi vengono indicizzati, non per l’affidabilità, ma per una serie di motivi che egli ignora. Internet è un luogo di potere come tanti altri ed esso viene esercitato attraverso l’influenza.
  • 4. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com In un primo momento internet, attraverso i siti, proponeva dei monologhi. Con il passare del tempo esso si è aperto alla conversazione introducendo i cosiddetti media sociali (forum, gruppi di discussione, blog, social network) e siamo passati dal monologo al dialogo.
  • 5. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com La possibilità di potervi accedere oggi con estrema facilità, ha fatto si che ognuno di noi potesse diventare opinionista, intervenendo nella conversazione digitale e questo ha determinato che la rete abbia messo in giro un flusso di dati dalla mole incalcolabile tanta la portata esponenziale.
  • 6. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com Chi non ha esperienza viene bombardato e confuso perdendo l’orientamento. Attraverso l’uso, l’esperienza e l’adozione di filtri, l’utilizzatore di internet comincia ad interagire, creando egli stesso opinione, creando egli stesso informazione e diviene protagonista, attore.
  • 7. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com Su internet è possibile emergere e distinguersi a seconda del numero di persone che si riesce a condizionare, ad influenzare.
  • 8. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com Va da sé che tale attività è frutto sia di doti spontanee, talentuose, ma è molto più facile che essa provenga da strategie di puro marketing che hanno l’obiettivo di dirottare verso una precisa meta le scelte dei fruitori.
  • 9. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com Su internet comandano e guerreggiano GLI INFLUENCER.
  • 10. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com Niente di diverso da quello che accade in altri luoghi, di lavoro o ricreativi che siano. Ovunque noi incontriamo soggetti carismatici in grado di influenzare le nostre decisioni, le nostre scelte, a seconda del grado di conoscenza che noi possediamo di un determinato argomento.
  • 11. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com Più aumenta la conoscenza, meno siamo condizionabili perché il nostro pensiero diventa critico ed in grado di valutare oggettivamente. In Italia il grado di conoscenza su internet è purtroppo basso (non solo su internet, purtroppo) e questo determina che chi lo utilizza sia davvero molti influenzabile.
  • 12. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com Mancando la conoscenza, l’influenza viene regolata non da una corretta informazione ma principalmente dal phatos, dalle emozioni che essa riesce a suscitare. Abbiamo a che fare, quindi, con l’influenza digitale-emozionale che determina la creazione di capisaldi neurologici che non ci fanno più distinguere la verità dall’opinione.
  • 13. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com Quanta più ridondanza ha un preciso messaggio, più esso viene fissato nell’immaginario collettivo, sia che esso abbia valenza positiva che negativa. Il valore viene determinato dalla reputazione di chi propaga il messaggio.
  • 14. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com Il messaggio può essere lanciato da singoli soggetti o da soggetti collettivi. Un esperimento di soggetto collettivo che ha molto attirato la mia curiosità è stato il blog a più mani, il blog collettivo.
  • 15. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com L’ESPERIMENTO DI OTTAVOPIANO Ottavopiano.it è stato creato dal giornalista salernitano Ettore Ruggi d’Aragona ed inizialmente era composto da 7 bloggers salernitani, 1 pugliese, 3 straniere e un cane parlante. Con il tempo il gruppo si è allargato e conta oggi una ventina di autori.
  • 16. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com Si firmano con nick name insoliti ma dietro si nascondono professionisti affermati, soprattutto appartenenti al mondo della comunicazione e con la grande passione per internet e la scrittura.
  • 17. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com Gli autori, riuniti sotto un unico tetto virtuale, vivono in un “attico open- space all’ottavo piano” dove si confrontano con i lettori scambiandosi pareri, sogni e stili di vita. Da lassù, raccontano emozioni, regalano riflessioni profonde e sarcastiche, commentano fatti e descrivono il loro mondo osservandolo da ciò che loro stessi definiscono un “pianerottolo di emozioni”.
  • 18. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com La mascotte, nonché insolito blogger di ottavopiano.it è il cane Charlie Brown, il piccolo yorkshire che, da bravo supereroe in incognito, vigila sui coinquilini. Charlie è già nel cuore di migliaia di lettori del blog campano che seguono le avventure, le riflessioni e le stramberie sue e dei suoi padroncini anche attraverso Twitter e Facebook.
  • 19. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com Il blog voleva dimostrare la capacità di influenza e ha utilizzato il Macchianera Blog Awards che rappresenta l’Oscar dei Blog Italiani e precisamente dal 2010 fino ad oggi, nella categoria “Miglior Blog Collettivo”, è risultato essere tra i primi 5 blog collettivi più letti in Italia, tendendo testa a blog come Spinoza o Macchianera stesso.
  • 20. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com L’esperimento di influenza è stato presentato al Public Camp che la Regione Puglia ha organizzato nel 2010. Il blog collettivo è inserito nei media tattici attraverso la connessione dei suoi autori e delle reti da questi costituite sui diversi social network e sui blog ad esso collegati.
  • 21. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com
  • 22. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com I media tattici hanno una base (blog, sito, portale) che si interfaccia con tutto (facebook, twitter … ) utilizzando servizi (youtube, vimeo, Flickr, slideshare) ed una serie di strutture che duplicano, moltiplicano il contenuto originale, garantendo contemporaneamente la certezza della fonte
  • 23. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com A questo punto occorrerebbe approfondire le caratteristiche che i blogger possiedono all’interno delle reti:
  • 24. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com A - coloro che hanno i contatti più numerosi e che connettono persone che con altre persone (hub). Si possono classificare secondo due criteri: lo scambio di relazione frequente o meno frequente, e se i legami sono forti o deboli;
  • 25. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com B- coloro che hanno il sapere e la conoscenza (router), a cui le persone si rivolgono per chiedere informazioni;
  • 26. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com C- coloro che hanno il potere di persuadere gli altri a comportarsi in un certo modo o effettuare determinati acquisti (switches);
  • 27. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com D- coloro che gestiscono relazioni e connessioni con l’obiettivo di reperire informazioni e skill da utilizzare quotidianamente (bridge);
  • 28. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com E- coloro che nella piena autosufficienza tendono a trovare da soli informazioni di cui necessitano; F- coloro che non sono collocabili in alcuna delle precedenti categorie e che hanno atteggiamenti e comportamenti discontinui.
  • 29. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com Gli influencer sono la mescolanza dei profili A, B, C. e attraverso le metriche sociali, qualitative e quantitative, ovvero quantità e qualità di post, commenti, di follower e fan, etc si possono determinare nella rete chi sono gli influencer e a quale tipologia essi appartengano. ( http://www.ottavopiano.it/the-cyberbrain-warfare-la- guerra-degli-influencer/ )
  • 30. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com
  • 31. GraficaacuradeIlgeko(ElenaRossi)http://ilgeko.daportfolio.com Grazie dell’attenzione Grazia Solazzo

×