• Save
WikiUrbis - Attività e prospettive
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

WikiUrbis - Attività e prospettive

on

  • 1,634 views

Presentazione del gruppo wikimediano WikiUrbis in occasione dell'assemblea tenutasi il 17 marzo 2012 a Padova, dove sono state illustretate le attività e le prospettive del movimento romano di ...

Presentazione del gruppo wikimediano WikiUrbis in occasione dell'assemblea tenutasi il 17 marzo 2012 a Padova, dove sono state illustretate le attività e le prospettive del movimento romano di Wikimedia. Per maggiori informazioni, si rimanda al sito web http://wikiurbis.altervista.org :)

Statistics

Views

Total Views
1,634
Views on SlideShare
378
Embed Views
1,256

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

2 Embeds 1,256

http://www.wikiurbis.it 1255
http://translate.googleusercontent.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment
  • A partire dalla scorsa assemblea del 3 dicembre 2011, che si era svolta proprio a Roma, il gruppo romano di Wikimedia Italia si è rivitalizzato ed è cresciuto grazie all'ingresso di nuovi elementi.C'è stato un fiorire di iniziative e idee e siamo diventati anche tutti insieme molto più attivi su alcuni dei progetti dell'associazione.
  • WikiUrbis sul web Abbiamo anche un sito: http://wikiurbis.altervista.org/ e abbiamo ripreso ad utilizzare la mailing list È stato anche aperto un gruppo su Facebook: http://www.facebook.com/groups/WLM.Roma/
  • Ci siamo incontrati già più volte con delle WikiCene , incontri conviviali nella migliore tradizione wikipediana, che ci hanno consentito di conoscerci meglio e di rinsaldare il gruppo. Progettiamo naturalmente di continuare ad incontrarci, allargando ogni volta a qualche nuova persona interessata, che così viene più facilmente integrata, e per far crescere le attività con nuove idee di cui parlare insieme.
  • Le WikiGite erano state proposte nel 2009 e in questi anni ne sono state condotte 8: la nona è prevista il prossimo 25 marzo 2012 a Ostia antica. Alcune delle future WikiGite, secondo un calendario che dovremo decidere, saranno poi dedicate a scattare fotografie per il concorso WikiLovesMonuments. Inoltre siamo entrati in contatto con il Gruppo Archeologico romano http://www.gruppoarcheologico.it/ e, sempre in occasione del concorso WLM, potremmo sperimentare di fare delle WikiGite con loro, oltre a spiegare ai loro soci come si può contribuire ai progetti Wikimedia.
  • In quest'ambito la sede romana ci consentirebbe di passare al gradino successivo: non solo passeggiare facendo fotografie, ma organizzare incontri successivi per spiegare con un esempio pratico e basato sulla propria esperienza, come si contribuisce a Wikipedia e come si caricano le foto su Commons. Ci stiamo dunque anche muovendo per portare a conclusione il vecchio progetto di avere una da condividere con Liber Liber, e che tutto questo fiorire di idee rende sempre più indispensabile.
  • Quando siamo partiti, dopo l'assemblea wikimediana di dicembre, pensavamo di dover alla fine stilare noi un elenco di monumenti che si sarebbero potuti fotografare, alla peggio cominciando con il metterne quattro o cinque per provincia. Poi ci siamo allargati a uno per comune. Abbiamo anche messo su un sito e cominciato a lavorare alla lista: Lista georeferenziata: http://wikiurbis.altervista.org/index.php/Cartina_WLM Elenco redattori: http://wikiurbis.altervista.org/index.php/Redattori_WLM
  • Poi andando avanti abbiamo cominciato ad accorgerci che ci sono in realtà parecchie liste, dei più vari soggetti e che utilizzando tutto quello che trovavamo avremmo potuto fare qualcosa anche di molto consistente, sebbene la quantità di dati da armonizzare, almeno a me, un po' spaventava. Ora da ultimo conoscere l'esistenza delle liste della Carta del Rischio del MIBAC, da un lato, e di OpenStreetMap, dall'altro, significa che buona parte del lavoro è stata fatta e si tratta solo di sistemare le cose per come servono per il concorso. Stiamo collaborando anche alla creazione del data base.
  • Riassunto: Open Access – Tra passato e presente – WikiLab – Inasa e archivio di stato – Wikigite – Incubatore
  • Dall'idea di un nuovo socio, si potrebbe fare anche un piccolo concorso locale e parallelo legato alla Roma sparita, dalle stampe antiche agli acquerelli della celebre serie, invitando a riprendere in fotografia lo stesso punto di vista rappresentato in queste immagini di tanto tempo fa e stabilendo un piccolo premio per il vincitore. Naturalmente i particolari sono da definire, ma se non ci riusciamo per questo concorso, potrebbe sempre essere un'idea per il concorso futuro
  • L'idea è: cosa può fare WMI a favore dell'Open Access? Noi, in particolare, siamo interessati a capire quale sia la situazione e a proporre progetti nel campo umanistico Collaboriamo al sito di lavoro di WMI in formato wiki: http://wmiopenaccess.altervista.org e scriviamo sulla mailing list dedicata In quest'ambito abbiamo anche diversi progetti in "incubazione”, tra OA e GLAM (galleries, libraries, archives, museums), ai quali vogliamo provare a lavorare.
  • Abbiamo preso contatti e vorremmo collaborare con l'Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell'Arte L'istituto possiede un vasto archivio (manoscritti, disegni, incisioni e volumi antichi a stampa. Vorremmo contribuire all'indicizzazione digitalizzazione e catalogazione per poterlo mettere in rete con licenza libera, a bassa risoluzione. La maggiore difficoltà sarà naturalmente trovare anche altri finanziamenti necessari. Tuttavia se riusciremo a realizzare il progetto avremo messo a disposizione di tutti un considerevole patrimonio di conoscenze e avremo un esempio da proporre per altri simili progetti da realizzarsi con altre istituzioni culturali.
  • L'Archivio di Stato di Roma viene consultato da moltissimi ricercatori, che studiano e trascrivono e traducono i documenti a cui sono interessati per utilizzarne i dati nella propria indagine. Tuttavia il lavoro che ciascuno svolge sui documenti va perduto e chiunque sia interessato agli stessi documenti deve ricominciarlo da capo. L'idea in questo caso sarebbe di ricercare, se possibile, un accordo con l'Archivio stesso per pubblicare in rete le trascrizioni e le traduzioni già effettuate dai ricercatori, rilasciate in OA. Questo sarebbe possibile in collaborazione con Wikisource. Se l'accordo sarà possibile queste ricerche potrebbero essere pubblicate sul sito stesso dell'Archivio, eventualmente accompagnate da scansioni dei documenti a bassa risoluzione.

WikiUrbis - Attività e prospettive WikiUrbis - Attività e prospettive Presentation Transcript

  • WIKIURBIS WikiMedia @ Roma
  • SI(E)NERGIEA partire dalla scorsa assemblea del 3 dicembre 2011, che si era svolta proprio a Roma, il gruppo romano diWikimedia Italia si è rivitalizzato ed è cresciuto grazie allingresso di nuovi elementi. Cè stato un fiorire diiniziative e idee e siamo diventati anche tutti insieme molto più attivi su alcuni dei progetti dellassociazione.
  • ORGANIZZAZIONE SITO: HTTP://WIKIURBIS.ALTERVISTA.ORG HTTP://WWW.FACEBOOK.COM/GROUPS/WLM.ROMA/ LAZIO@WIKIMEDIA.ITAbbiamo anche un sito , che abbiamo chiamato WikiUrbis, ed abbiamo ripreso ad utilizzare la mailing list . Èstato anche aperto un gruppo su FB.
  • WIKICENECi siamo incontrati già più volte con delle WikiCene, incontri conviviali nella migliore tradizione wikipediana,che ci hanno consentito di conoscerci meglio e di rinsaldare il gruppo. Progettiamo naturalmente dicontinuare ad incontrarci, allargando ogni volta a qualche nuova persona interessata, che così viene piùfacilmente integrata, e per far crescere le attività con nuove idee di cui parlare insieme.
  • WIKIGITELe WikiGite erano state proposte nel 2009 e in questi anni ne sono state condotte 8: la nona è prevista ilprossimo 25 marzo 2012 a Ostia antica. Alcune delle future WikiGite, secondo un calendario che dovremodecidere, saranno poi dedicate a scattare fotografie per il concorso WikiLovesMonuments.Inoltre siamo entrati in contatto con il Gruppo Archeologico Romano e, sempre in occasione del concorsoWLM, potremmo sperimentare di fare delle WikiGite con loro, oltre a spiegare ai loro soci come si puòcontribuire ai progetti Wikimedia.
  • SEDE ?In questambito la sede romana ci consentirebbe di passare al gradino successivo: non solo passeggiarefacendo fotografie, ma organizzare incontri successivi per spiegare con un esempio pratico e basato sullapropria esperienza, come si contribuisce a Wikipedia e come si caricano le foto su Commons.Ci stiamo dunque anche muovendo per portare a conclusione il vecchio progetto di avere una da condividerecon Liber Liber, e che tutto questo fiorire di idee rende sempre più indispensabile.
  • LA SCINTILLAQuando siamo partiti, dopo lassemblea wikimediana di dicembre, pensavamo di dover alla fine stilare noiun elenco di monumenti che si sarebbero potuti fotografare, alla peggio cominciando con il metternequattro o cinque per provincia. Poi ci siamo allargati a uno per comune. Abbiamo anche messo su un sito ecominciato a lavorare alla lista.Lista georeferenziata: http://wikiurbis.altervista.org/index.php/Cartina_WLMElenco redattori: http://wikiurbis.altervista.org/index.php/Redattori_WLM
  • GLI SVILUPPIPoi andando avanti abbiamo cominciato ad accorgerci che ci sono in realtà parecchie liste, dei più vari soggetti e cheutilizzando tutto quello che trovavamo avremmo potuto fare qualcosa anche di molto consistente, con una granquantità di dati da armonizzare. Ora da ultimo conoscere lesistenza delle liste della Carta del Rischio del MIBAC, daun lato, e di OpenStreetMap, dallaltro, significa che buona parte del lavoro è stata fatta e si tratta solo di sistemarele cose per come servono per il concorso. Stiamo collaborando anche alla creazione del data base.Raccogliere quanto si è già fatto in Italia a questo proposito nei più vari siti istituzionali ci sembra utile nonsolo ai fini del concorso, ma anche, ad esempio, come un progetto direttamente legato allarricchimento diWikipedia e di Commons. Siamo entrati in contatto con i redattori della lista MIBAC della carta del rischio e sipotrebbe collaborare con loro e proporre una collaborazione anche direttamente alle istituzioni (dallaconoscenza alla tutela, liberare per valorizzare e proteggere).
  • NON SOLO WLMPoco dopo la sua costituzione, ci siamo posti la domanda – ribadita anche in mailing list – su cosa sarebbepotuto succedere a WikiUrbis dopo il definitivo varo di WLM, scintilla aggregatrice. Il dubbio è durato poco,perché grazie alla compagine variegata ed entusiasta dei suo partecipanti, sono nate nuove idee ediniziative, che riguardano l’Open Access , vicende storiche , momenti di aggregazione, collaborazioni con ilmondo dell’Open Source, archivi e documenti , escursioni, più altre idee allo stadio di formulazione, cheverranno poi meglio definite in prossimi incontri.
  • TRA PASSATO E PRESENTEDallidea di un nuovo socio, si potrebbe fare anche un piccolo concorso locale e parallelo legato alla Romasparita, dalle stampe antiche agli acquerelli della celebre serie, invitando a riprendere in fotografia lo stessopunto di vista rappresentato in queste immagini di tanto tempo fa e stabilendo un piccolo premio per ilvincitore. Naturalmente i particolari sono da definire, ma se non ci riusciamo per questo concorso, potrebbesempre essere unidea per il concorso futuro
  • OPEN ACCESS SITO: WMIOPENACCESS.ALTERVISTA.ORGLidea è: cosa può fare WMI a favore dellOpen Access? Noi, in particolare, siamo interessati a capire qualesia la situazione e a proporre progetti nel campo umanistico. Collaboriamo al sito di lavoro di WMI informato wiki (http://wmiopenaccess.altervista.org) e scriviamo sulla mailing list dedicata(openaccess@wikimedia.it). In questambito abbiamo anche diversi progetti in "incubazione”, tra OA eGLAM (Galleries, Libraries, Archives, Museums), ai quali vogliamo provare a lavorare.
  • PROGETTO «OPEN INASA» http://www.inasa-roma.it/Vorremmo collaborare con lIstituto Nazionale di Archeologia e Storia dellArte Listituto possiede un vastoarchivio (manoscritti, disegni, incisioni e volumi antichi a stampa. Vorremmo contribuire allindicizzazionedigitalizzazione e catalogazione per poterlo mettere in rete con licenza libera, a bassa risoluzione. Lamaggiore difficoltà sarà naturalmente trovare anche altri finanziamenti necessari. Tuttavia se riusciremo arealizzare il progetto avremo messo a disposizione di tutti un considerevole patrimonio di conoscenze eavremo un esempio da proporre per altri simili progetti da realizzarsi con altre istituzioni culturali.
  • PROGETTO «GLOCAL ACCESS» http://www.archiviodistatoroma.beniculturali.it/LArchivio di Stato di Roma viene consultato da moltissimi ricercatori, che studiano e trascrivono etraducono i documenti a cui sono interessati per utilizzarne i dati nella propria indagine. Tuttavia il lavoroche ciascuno svolge sui documenti va perduto e chiunque sia interessato agli stessi documenti devericominciarlo da capo. Lidea in questo caso sarebbe di ricercare, se possibile, un accordo con lArchiviostesso per pubblicare in rete le trascrizioni e le traduzioni già effettuate dai ricercatori, rilasciate in OA.Questo sarebbe possibile in collaborazione con Wikisource. Se laccordo sarà possibile queste ricerchepotrebbero essere pubblicate sul sito stesso dellArchivio, eventualmente accompagnate da scansioni deidocumenti a bassa risoluzione.
  • GRAZIE PER L’ATTENZIONE 