• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Estratto Scheda Paese Portogallo
 

Estratto Scheda Paese Portogallo

on

  • 238 views

Estratto della SCHEDA PAESE a cura di WEC Italia: dati economici-energetici aggiornati del Portogallo

Estratto della SCHEDA PAESE a cura di WEC Italia: dati economici-energetici aggiornati del Portogallo

Statistics

Views

Total Views
238
Views on SlideShare
233
Embed Views
5

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 5

https://twitter.com 5

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Estratto Scheda Paese Portogallo Estratto Scheda Paese Portogallo Document Transcript

    • PORTOGALLO 26 Luglio 2013 Non potendo contare su riserve energetiche fossili degne di rilievo e neppure su centrali nucleari, la produzione nazionale di energia primaria del Portogallo è limitata soltanto alle fonti rinnovabili. Secondo le stime preliminari divulgate recentemente dall’Agenzia Internazionale per l’Energia (AIE), il loro contributo nel 2012 è stato pari a circa 4,8 milioni di tonnellate petrolio equivalenti (Tep), risultando in declino rispetto ai 5,3 milioni di Tep registrati nel 2011 e ai 5,6 milioni raggiunti nel 2010. Nonostante un calo del 4,8% dei consumi primari di energia nel 2012, che sono discesi sotto ai 22 milioni di Tep, il grado di autosufficienza energetica del paese si è ridotto al 21,9%, rispetto ai livelli del 23,0% e del 23,7% registrati rispettivamente nel 2011 nel 2010. Circa il 74% dei fabbisogni primari di energia sono stati pertanto coperti con le importazioni delle fonti fossili, con in testa il petrolio (43%, considerato che il trasporto rappresenta il settore di maggior consumo in Portogallo), seguito dal gas naturale (18% circa) e dal carbone (13% circa). La carenza di petrolio non ha scoraggiato del tutto le attività di esplorazione petrolifera nel paese. Nel 2011 sono state avviate nuove indagini sismiche e geologiche, mirate a valutare le potenzialità petrolifere di sette blocchi dell’offshore Atlantico (bacini di Alentejo e di Peniche) e di un blocco sulla terraferma (Aljubarrota-3) che sono tuttora in corso. Comunque, le principali attività di esplorazione delle compagnie portoghesi nel campo degli idrocarburi sono rivolte principalmente all’estero, soprattutto nell’off-shore del Brasile, in Angola e Mozambico. Nel 2012, il declino del 4,1% del Prodotto Interno Lordo (PIL) ha comportato un calo del 9% circa dei consumi petroliferi interni, che si sono attestati a circa 220 mila barili/giorno …. La scheda completa, con i dati economico/energetici aggiornati, è disponibile nell’area riservata dei SERVIZI INFORMATIVI del WEC Italia http://www.wec-italia.org/Servizi_informativi.aspx?idsez=3