0
E’ tutta colpa della
cache!
(Ovvero come non gestire un
rapporto con il vostro cliente)
24 Maggio Freelancecamp
Fase 1
Il preventivo
Profilate il vostro cliente
E’ un cliente1.0 o 2.0 ? o -
2.0 ?
Conosce il vostro lavoro?
Quanto budget pensate
abbia a ...
Non parlate in
Programmatese.
“ Adesso ti mando una “preso” te la
condivido su Google Drive, se non
rispondo alla mail, ma...
Compresione del vostro
lavoro
Spiegate il vostro lavoro
parlando il suo stesso
linguaggio.
Offerte mirate
Proponete servizi che
abbiano un costo adeguato
all’azienda con cui volete
collaborare.
Valorizzate il vostro
preventivo
Fornite al cliente dati concreti
sui benefici che può ottenere
attraverso il vostro lavor...
Controllo
Fornite strumenti che
permettano al cliente di
controllare lo stato di
avanzamento lavori e le ore che
gli dedic...
Fase 2
Avete un nuovo
cliente.
Crescete insieme
Proponete servizi che
portino il vostro cliente a
crescere con voi
gradualmente.
Condivisione
Condividete le vostre
conoscenze con il cliente.
Siate reperibili
Anche se siete full,
rispondete.
Conoscenza
Passate del tempo con il
vostro cliente mentre
lavora.
Conoscete il suo lavoro.
Umiltà
E’ tutta colpa della cache.
Riconoscete i vostri
errori!
Grazie!
Virginia Scirè
www.allegribriganti.it
Twitter: VirginiaSci
Fb : Virginia Sciré
virginia.scire@onemoreclic
k.it
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Freelancecamp2014 "E' tutta colpa della cache"

404

Published on

Qualche consiglio per i freelance su come gestire il rapporto con i vostri clienti.

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
404
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Freelancecamp2014 "E' tutta colpa della cache""

  1. 1. E’ tutta colpa della cache! (Ovvero come non gestire un rapporto con il vostro cliente) 24 Maggio Freelancecamp
  2. 2. Fase 1 Il preventivo
  3. 3. Profilate il vostro cliente E’ un cliente1.0 o 2.0 ? o - 2.0 ? Conosce il vostro lavoro? Quanto budget pensate abbia a disposizione?
  4. 4. Non parlate in Programmatese. “ Adesso ti mando una “preso” te la condivido su Google Drive, se non rispondo alla mail, mandami DM, poi se vuoi facciamo una call su Skype, ok? ”
  5. 5. Compresione del vostro lavoro Spiegate il vostro lavoro parlando il suo stesso linguaggio.
  6. 6. Offerte mirate Proponete servizi che abbiano un costo adeguato all’azienda con cui volete collaborare.
  7. 7. Valorizzate il vostro preventivo Fornite al cliente dati concreti sui benefici che può ottenere attraverso il vostro lavoro (anche con simulazioni economiche).
  8. 8. Controllo Fornite strumenti che permettano al cliente di controllare lo stato di avanzamento lavori e le ore che gli dedicate.
  9. 9. Fase 2 Avete un nuovo cliente.
  10. 10. Crescete insieme Proponete servizi che portino il vostro cliente a crescere con voi gradualmente.
  11. 11. Condivisione Condividete le vostre conoscenze con il cliente.
  12. 12. Siate reperibili Anche se siete full, rispondete.
  13. 13. Conoscenza Passate del tempo con il vostro cliente mentre lavora. Conoscete il suo lavoro.
  14. 14. Umiltà E’ tutta colpa della cache. Riconoscete i vostri errori!
  15. 15. Grazie! Virginia Scirè www.allegribriganti.it Twitter: VirginiaSci Fb : Virginia Sciré virginia.scire@onemoreclic k.it
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×