Presentazione modulo 1

201 views

Published on

Presentazione relativa il primo modulo del corso Ecdl

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
201
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Presentazione modulo 1

  1. 1.   OBIETTIVI DEL CORSO Mettere in grado di: comprendere i concetti fondamentali riguardanti le Tecnologie       della Informazione e della Comunicazione; descrivere  la    struttura  e  il  funzionamento  di  un  personal  computer; comprendere come si strutturano le reti informatiche e quali       impatti determinano sulla società contemporanea; conoscere i criteri ergonomici da adottare quando si usa il      computer; individuare  i  problemi  riguardanti  la  sicurezza  dei  dati  e  gli  aspetti legali.
  2. 2. SOMMARIO COMPONENTI DI BASE DI UN PC HARDWARE DISPOSITIVI DI MEMORIA SICUREZZA DIRITTI D’AUTORE CONCETTI DI BASE DELLA TECNOLOGIA DELL’INFORMAZIONE SOFTWARE IT E SOCIETÀ IL COMPUTER NELLA VITA DI OGNI GIORNO RETI INFORMATICHE
  3. 3. COS’E’ UN COMPUTER? Dispositivo in grado di acquisire informazioni dall’esterno, reagire alle stesse, E inviare informazioni dirette di nuovo all’esterno Per elaborare le informazioni occorre un sistema di dispositivi meccanici ed elettronici (HARDWARE) e di strumenti che ne permettano e ne definiscano il funzionamento (SOFTWARE)
  4. 4.  Mainframe (grandi dimensioni) Minicomputer (dimensioni ridotte) Personal computer (dimensioni contenute e proprietà di una  sola persona) Notebook (portatile) Network computer (terminale di rete, senza dischi) TERMINALE STUPIDO:sprovvisto di processore e  disco rigido, può leggere i dati ma non eleborarli TERMINALE INTELLIGENTE: elabora i dati
  5. 5. COMPONENTI DI UN PC IL TUTTO E’ RACCHIUSO NELL’UNITA’ CENTRALE CHIAMATA CABINET O CASE
  6. 6. HARDWARE La CPU rappresenta il cuore  del computer. E’ costituita da  un microprocessore (insieme di circuiti integrati) posto sulla  scheda madre. Contiene: L’unità aritmetico-logica(ALU) La memoria ROM Si collega alla memoria RAM Funzione di calcolo Funzione di controllo PERIFERICHE: Unità disco, cd-rom, stampanti, schede di rete, Tastiere, modem, schede video e audio…
  7. 7. DISPOSITIVI DI INPUT TASTIERA MOUSE TRACKBALL TOUCH PAD JOYSTICK PENNA OTTICA SCANNER TAVOLETTE GRAFICHE
  8. 8. DISPOSITIVI DI OUTPUT MONITOR SCHEDA VIDEO STAMPANTE PLOTTER
  9. 9. DISPOSITIVI DI MEMORIA MEMORIA DI MASSA FLOPPY DISK HARD-DISK CD-ROM DVD UNITA’ NASTRO ZIP MEMORIA VELOCE ROM (Read only memory) SOLA LETTURA RAM (Random access memory) LETTURA E SCITTURA
  10. 10. MEMORIA PERMANENTE, SCRITTA AL MOMENTO DELLA FABBRICAZIONE DEL COMPUTER;ESSA NON PUÒ ESSERE MODIFICATA DALL’UTENTE NÉ ROM SI CANCELLA ALLO SPEGNIMENTO DEL COMPUTER. CONTIENE COMANDI CHE PERMETTONO AL COMPUTER, UNA VOLTA ACCESO, DI TROVARE SUI DISCHI FISSI IL SISTEMA OPERATIVO CARICARLO NELLA MEMORIA RAM MEMORIA VOLATILE RAM SPAZIO DI LAVORO TEMPORANEO LE INFORMAZIONI DEVONO ESSERE SALVATE SU SUPPORTI FISSI. E
  11. 11. All’interno di un computer le informazioni sono rappresentate con una sequenza di 8 cifre binarie, chiamate bit, che possono assumere il valore 0 e 1. Con 8 bit si ha il byte, con cui si rappresenta un carattere alfabetico, un numero, un simbolo di punteggiatura, uno spazio Si possono ottenere 256 combinazioni, corrispondenti ai tasti della tastiera 0 1 1 0 0 1 1 1 bit byte Kilobyte (Kb) Il BYTE è anche l’unità di misura della capacità della memoria, che viene espressa tramite i suoi multipli 1024 byte Megabyte (Mb) 1024 kilobyte Gigabyte (Gb) 1024 megabyte Terabyte (Tb) 1024 Gigabyte
  12. 12. SOFTWARE DI SISTEMA APPLICATIVO DI RETE Insieme di programmi che governa e controlla le operazioni e l’uso dell’intero computer. Crea raccordo tra Hardware e programmi applicativi Programmi che Consentono all’utente di utilizzare la macchina per Creare documenti, grafici, tabelle, immagini.. Gestisce la comunicazione tra i Computer collegati in rete
  13. 13. SISTEMA OPERATIVO (di sistema) Ha il compito di interpretare i comandi provenienti dall’esterno, tradurli in linguaggio macchina (comprensibile al computer) e poi di ritradurre le risposte in linguaggio a noi comprensibile I più diffusi sono: •Windows 98/ME/200/NT •Linux •MacOS •Unix •OS/2
  14. 14. SOFTAWRE APPLICATIVO Eleborazione testi Desktop publishing Presentazioni Database Foglio elettronico
  15. 15. RETI INFORMATICHE Sono sistemi di connessione tra più computer, che consentono la comunicazione e la condivisione di informazioni e servizi, quali stampanti e WAN (Wide Area hard-disk di notevoli dimensioni Network) LAN (Local Area Network) E’ limitata ad un singolo edificio o ad un insieme di edifici posti a breve distanza (non più di 10 Km) Computers collegati a grandi distanze addirittura planetaria MAN (Metropolitan Area Network) Collegamenti all’interno di una provincia
  16. 16. INTERNET E’ UNA GIGANTESCA RETE CHE COLLEGA UN ENORME NUMERO DI COMPUTER DISLOCATI SU TUTTO IL PIANETA. Per collegarsi è necessario avere un: MODEM: Trasforma i segnali digitali provenienti dal computer in segnali analogici che corrono lungo la linea telefonica e viceversa ABBONAMENTO AL PROVIDER: ci fornisce l’accesso alla rete
  17. 17. UTILIZZO DELLA RETE INTERNET: WORLD WIDE WEB (WWW): sistema più usato, basato su pagine ipertestuali collegate tra loro. POSTA ELETTRONICA o E-MAIL: possibilità di inviare messaggi L’indirizzo del destinatario è formata da due parti: Nomeutente@nomeserver (nome del computer dove viene conservata la posta
  18. 18. IL COMPUTER NELLA VITA DI OGNI GIORNO Nella casa: • • • • Controllo bilancio familiare Telelavoro Memorizza scadenze Gioco Nell’istruzione: Nel lavoro Office automation: Insieme di hardware e software che facilita i compiti di routine di ufficio e migliora lo scambio di dati tra impiegati Nella vita quotidiana: •Bancomat •Smart card •Istruzione a distanza •Codice a barre •CD ROM multomediali •Computer in: biblioteca, supermercato, ambulatorio medico •Simulazioni •E-commerce
  19. 19. ERGONOMIA E COMPUTER Per quanto riguarda lo schermo   Deve  essere  sistemato  in  posizione  frontale  rispetto all'operatore. Deve  essere  posizionato  in  modo  che  gli  occhi  siano allo stesso livello della sommità del monitor. La distanza dal video deve essere di 50~60 cm. I caratteri devono avere una buona definizìone e  una forma chiara. L'immagine  deve  essere  stabile  e  priva  di  sfarfallio. Luminosità  e  contrasto  devono  essere  facilmente regolabili. Lo schermo deve essere orientabile e non deve  avere riflessi.  La frequenza di refresh (numero di volte in  cui  viene ridisegnato lo schermo) deve essere superiore a  70 Hz. Per quanto riguarda la tastiera   Si deve avere la possibilità di regolarne  l'inclinazione. Deve  essere  fisicamente  separata  dallo  schermo  in modo che l'utente possa assumere una posizione  il più confortevole possibile. Lo spazio davanti alla tastiera deve permettere all'operatore  di  poter  appoggiare  le  mani  e  la  braccia. Per quanto riguarda la sedia   Deve permettere una certa libertà di movimento e  una  posizione  comoda.  L'ideale  sarebbe  usare  una  sedia  ergonornica  che  permette  di  assumere  una postura corretta e rilassata. Deve avere un'altezza regolabile e uno schienale regolabile. Si deve comunque mantenere la schiena diritta appoggiata allo schienale.
  20. 20. Collegamenti elettrici   Particolare attenzione va fatta per quel che riguarda la parte Luce, calore elettrica. L'impianto elettrico dovrà soddisfare a precisi requisiti tra   cui la presenza di salvavita e di un buon impianto di messa a terra Occorre garantire un'illuminazione sufficiente Radiazioni e un contrasto appropriato tra schermo e ambiente. E’ opportuno che nella stanza dove si lavora: le finestre abbiano le tende;  Le radiazioni emesse da uno schermo sono difficili da misurare in quanto molto basse ma è opportuno utilizzare monitor «low radiation» e porsi ad una distanza di 40+ 50 cm. Aspetti sanitari   In ogni caso la sorgente luminosa deve Affaticamenti visivi, dolori muscolari in genere alle braccia, alla arrivare da destra o da sinistra evitando schiena e al collo sono legati per lo più a postazioni di lavoro poco riflessi sullo schermo. ergonomiche. Pertanto è opportuno curare questi aspetti e assumere tutti gli accorgimenti necessari. Si sottolinea la necessità in ogni caso di fare numerose pause. Ed infine è molto importante fare delle pause, ad esempio volgendo lo sguardo per qualche minuto verso punti lontani dallo schermo.
  21. 21. SICUREZZA La memoria centrale o RAM è temporanea e perde tutte le informazioni  se viene a mancare la corrente: per evitare di perdere il proprio lavoro  sarebbe perciò opportuno fare continui salvataggi dei documento.  Per prevenire la diffusione dei virus (programmi che si autoduplicano  all'interno di altri file e hanno l'obiettivo di distruggere programmi o dati,  cambiare le impostazioni dei sistema, disturbare il lavoro dell'utente)  bisognerebbe controllare con programmi di utilità antivirus tutti i dati ed  i programmi che carichiamo sul computer  Un operazione che andrebbe eseguita periodicamente è pertanto il  backup, cioè la copia di tutto il contenuto dei disco fisso o delle cartelle  più importanti, su supporti esterni come CD‑ ROM, dischetti, zip‑disk.
  22. 22. COPYRIGHT La  tutela  dei  software  è  stata  introdotta  ad  opera  dei  decreto  legislativo n. 518/92, che individua essenzialmente due forme: il  brevetto  e  il  diritto  d'autore.  Il  brevetto  tutela  l'invenzione  industriale,  il  diritto  d'autore  le  opere  dell'ingegno.  Quindi  è  necessario,  prima  di  utilizzare  un  programma,  accertarsi  che  il  suo utilizzo sia legale, o perché lo abbiamo acquistato o perché  è un software shareware o freeware. Sono  definite  shareware le  copie  dei  programmi  offerte  gratuitamente  per  un  periodo  limitato;  finito  il  periodo  di  prova,  l'utente  per  utilizzare  il  programma  deve  pagare  una  piccola  somma  all'autore.E’  definito  freeware il  software  offerto  gratuitamente in forma completa.  
  23. 23. PRIVACY La Legge 675/96 prevede il consenso dei soggetti interessati  per l'utilizzo dei dati personali, ossia per la loro raccolta,  registrazione, organizzazione, conservazione ed elaborazione. I dati personali sono raccolti direttamente presso l'azienda  interessata, che deve fornire l'informativa direttamente all'atto  della loro raccolta, o inviarla all'atto della registrazione. Tutti  questi dati verranno ovviamente trattati nel rispetto della  normativa vigente. Per questo motivo occorre adottare tutte le  soluzioni possibili per impedirne l'accesso a personale non  autorizzato.

×