Comune di Venezia: I kpi a supporto del performance management

441 views
346 views

Published on

La presentazione fa parte dell'intervento tenuto da Marco Agostini, Comune di Venezia e Andigel, a ForumPA 2014 durante il seminario "Governance e strategie nelle Grandi Città".

Il seminario tematico valorizza le esperienze emerse nell’ambito delle attività della seconda fase “Key performance indicator per la valutazione dei servizi” dell’Iniziativa “Grandi città” del Progetto “Valutazione delle Performance”.http://qualitapa.gov.it/iniziative/valutazione-forum/grandi-citta/

L’Iniziativa Grandi Città propone un momento strutturato di confronto orientato a valorizzare le migliori esperienze, nonché a condividere possibili linee di sviluppo dei sistemi di pianificazione, misurazione, controllo e valutazione.

Published in: Government & Nonprofit
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
441
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Comune di Venezia: I kpi a supporto del performance management

  1. 1. Performancemanagement nelle Grandi Città Seminario “I KPI a supporto del performance management” L’esperienza del Comune di Venezia ForumPa 2014ForumPa 2014
  2. 2. “Il catalogo prodotti per il performance measurement” 2 COMUNE DI VENEZIA Direttore Generale Gr. Uff. Marco Agostini
  3. 3. Performance 3 Il ciclo della performance del Comune di Venezia è il processo che collega la pianificazione, la definizione degli obiettivi, la misurazione dei risultati con riferimento all’Ente nella sua globalità (performance organizzativa) al singolo dipendente (performance individuale).
  4. 4. La performance individuale è uno strumento organizzativo che s’inserisce all’interno del processo gestionale dell’ente, incentivando processi di confronto: tra gli organi di indirizzo, la dirigenza, i titolari di Posizione Organizzativa e il personale del Comparto; sugli obiettivi e le priorità dell’amministrazione al fine di verificare l’efficiente gestione e il collegamento con le strategie di sviluppo dell’Ente. Performance Individuale 4
  5. 5. Il Comune di Venezia misura e valuta la performance organizzativa al fine di: migliorare la qualità dei servizi offerti; favorire la crescita delle competenze professionali attraverso la valorizzazione del merito e l’utilizzo di strumenti incentivanti per il raggiungimento di risultati funzionali al soddisfacimento dei bisogni della collettività. Performance Organizzativa 5
  6. 6. La performance organizzativa è il grado di attuazione della strategia, contenuta: nelle Linee Programmatiche di Mandato del Sindaco nei programmi contenuti nella Relazione Previsionale e Programmatica (RPP) che si concretizza negli obiettivi gestionali annuali individuati nei documenti di programmazione dell’Ente (Piano della Performance e PEG) Performance Organizzativa 6
  7. 7. OBIETTIVI DESCRIZIONE Definizione della finalità strategica e gestionale dell’obiettivo CLASSIFICATI SECONDO VARIE PROSPETTIVE DI UTILITA’ PROSPETTIVA DELLA COMUNITA’ A T T I V I T A’ INDICATORE di obiettivo INDICATORI di attività ANALISI PRELIMINARE PROGETTAZIONE ESECUZIONE MONITORAGGIO DATA INIZIO/FINE attività PROSPETTIVA DEI PROCESSI INTERNI PROSPETTIVA DELLE RISORSE FINANZIARIE PROSPETTIVA DELLA CRESCITA ED APPRENDIMENTO Quali sono i risultati che intendiamo ottenere per creare valore pubblico per la comunità di riferimento? DATA INIZIO/FINE obiettivo Come potranno essere migliorati …. Come dovranno essere reperite …. Di quali risorse umane e clima organizzativo …. Dal Piano della Performance agli strumenti di misurazione
  8. 8. Il CATALOGO PRODOTTI è un progetto avviato nel 2005, ideato dalla Direzione Programmazione e controllo, che ha portato alla catalogazione dei prodotti/servizi erogati dalle direzioni di line dal Comune di Venezia Il Catalogo Prodotti 8 Elaborazione a cura del Servizio Programmazione e Controllo di Gestione
  9. 9. I numeri del Catalogo Prodotti Nel 2005 13 Direzioni Coinvolte 293 Prodotti catalogati 940 Indicatori Nel 2013 25 Direzioni Coinvolte 489 Prodotti catalogati 2169 Indicatori 9
  10. 10. Il catalogo prodotti è frutto della collaborazione tra le diverse Direzioni del Comune di Venezia e il Controllo di Gestione che gestisce il database. Fasi del percorso di costruzione del catalogo prodotti 1. Incontri ad hoc con ciascuna Direzione esaminando per ciascun centro di costo l'attività svolta e i principali processi realizzati; 2. dall'esame dell'attività vengono individuati indicatori di rilievo, tradotti dall'ufficio Controllo di Gestione secondo criteri standardizzati in forma di database; 3. i valori vengono caricati manualmente o importati dai gestionali dell'Ente e validati dai direttori di riferimento; 4. gli indicatori vengono rivisti periodicamente su input della Direzione, per seguire l'evolversi dell'attività dell'Ente. La metodologia di determinazione degli indicatori 10
  11. 11. I prodotti sono: beni o servizi a rilevanza esterna (interna) il risultato di processi: insieme concatenato di attività misurati tramite indicatori di quantità e di qualità Gli indicatori si distinguono in: Indicatori di quantità, che misurano “il volume d’affari” dei prodotti, e permettono di effettuare confronti spazio-temporali - N. Pratiche Indicatori di qualità, che consentono di misurare il processo di erogazione dei prodotti e la qualità percepita - Tempo Medio Possono essere semplici (misure) o complessi (composti da operazioni algebriche tra indicatori semplici) Le caratteristiche dei prodotti e degli indicatori 11
  12. 12. Soddisfare l’esigenza di misurare, in maniera sistematica e permanente, l’attività gestionale ordinaria dei servizi (controllo di gestione) Migliorare l’efficienza e la tempestività dei Report gestionali periodici, attraverso la progressiva integrazione con le base dati esistenti Supportare, mediante l’adozione di logiche di Programmazione e Controllo riferite ai prodotti, i processi di allocazione di risorse (definizione del PEG), riflessioni organizzative e decisioni di miglioramento di iter/processi/procedimenti Gli obiettivi del progetto 12
  13. 13. Gli obiettivi del progetto 13
  14. 14. Indicatori di catalogo (2013 su 2012) per il PRODOTTO 0005 Controlli sulla navigazione della Direzione Polizia Municipale -2.78%3.6713.569N°°°° sanzioni telelaser (moto ondoso) 13.87%1.1971.363N°°°° sanzioni per controlli ZTLL 38.05%297410N°°°° sanzioni navigazione L.R. 63/93 4.29%6.2026.468N°°°° sanzioni leggi, ordinanze, regolam. navigazione -8.40%119109N°°°° rimozioni natanti -1.80%8.7668.608N°°°° ore di navigazione natanti 35.00%80.945109.27 9 N°°°° controlli telelaser (moto ondoso) -46.87%2.5091.333N°°°° controlli natanti lotta abusivismo trasporto merci per via acquea -39.18%12.0067.302N°°°° controlli ZTLL -47.07%7.0893.752N°°°° controlli L.R. 63/93 (trasporto persone e cose) AnnoAnno Variazione % 20122013Indicatore PRODOTTO 0005 - Controlli sulla navigazione
  15. 15. L’indicatore : N° controlli telelaser (moto ondoso) si inserisce nel ciclo di programmazione 2013 -2014 come attività affidata ad una Posizione Organizzativa di un obiettivo più ampio affidato al dirigente
  16. 16. Piano della Performance 2013 Obiettivo
  17. 17. N. Controlli velocità con telelaser dal 01/01/2013 al 31/12/2013 Valore atteso = 85.000 Valore raggiunto = 85.165 Piano della Performance 2013 Attività
  18. 18. Piano della Performance 2014 - Obiettivo
  19. 19. Coordinamento effettuazione controlli in materia di controllo velocità con telelaser, prevedendo un incremento medio per operatore pari al 5% rispetto al numero dei controlli svolti nel 2013 (pari a 85.165) Piano della Performance 2014 - Attività

×