• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Arezzo: le amministrazioni pilota del Progetto "Valutazione delle Performance"
 

Arezzo: le amministrazioni pilota del Progetto "Valutazione delle Performance"

on

  • 186 views

Accedi alla pagina del Progetto: http://qualitapa.gov.it/iniziative-in-corso/valutazione-performance/il-percorso-2011-2012/ ...

Accedi alla pagina del Progetto: http://qualitapa.gov.it/iniziative-in-corso/valutazione-performance/il-percorso-2011-2012/

Con l'obiettivo di portare in evidenza esperienze che potessero costituire un riferimento per la progettazione e lo sviluppo di un sistema di misurazione e valutazione della performance organizzativa per l'ente locale, sono state analizzate le pratiche più promettenti di attuazione dei sistemi di pianificazione, programmazione e valutazione per identificare quali siano le condizioni che favoriscono un'implementazione efficace di questi sistemi e quali le configurazioni ottimali dei sistemi stessi.

Statistics

Views

Total Views
186
Views on SlideShare
186
Embed Views
0

Actions

Likes
1
Downloads
1
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

CC Attribution-NonCommercial LicenseCC Attribution-NonCommercial License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Arezzo: le amministrazioni pilota del Progetto "Valutazione delle Performance" Arezzo: le amministrazioni pilota del Progetto "Valutazione delle Performance" Presentation Transcript

    • 09/05/2011Progetto ”Valutazione delle Performance” 1 Dalle leading practices al rafforzamento delle competenze: la gestione del ciclo della performance nei Comuni Il comune di Arezzo A cura di Ilaria Occhini Direttore Sviluppo Organizzativo
    • LEADING PRACTICES 09/05/2011Progetto ”Valutazione delle Performance” 2  Il Sistema di misurazione e valutazione della performance  Piano di attuazione delle attività di misurazione e valutazione  Mappatura delle funzioni, dei servizi e dei processi  Modello per la misurazione e valutazione della performance organizzativa  L’impostazione del Piano della performance  Il Portfolio delle attività e dei servizi
    • Il Sistema di misurazione e valutazione della performance 09/05/2011Progetto ”Valutazione delle Performance” 3 FASI PIANIFICAZIONE PROGRAMMA ZIONE CONTROLLO RENDICONTA ZIONE VALUTAZIONE PREMIALITA’ TRASPARENZA ATTIVITA’ •Rilevazione ed analisi dei bisogni di cittadini e utenti •Definizione strategie Definizione degli obiettivi triennali di performance Verifica infrannuale sullo stato di avanzamento dei progetti e valutazione intermedia Rendicontazione dei risultati e delle prestazioni Valutazione dell’ente nel suo complesso, delle strutture organizzative, del personale Erogazione istituti premialità Redazione ed adozione programma trasparenza ed integrità RESPONSABILI Organi di indirizzo politico (Sindaco – Giunta – Consiglio) •Vertice direzionale •Giunta comunale •Vertice direzionale con controllo di gestione •Dirigenti •Valutatori •Vertice direzionale •OIV •Dirigenti •Vertice direzionale •OIV •Dirigenti •Vertice direzionale •OIV •Ufficio sviluppo organizzativo •Vertice direzionale •Giunta Comunale STRUMENTI •Linee programmatiche •Bilancio e RPP PEG/PDO e Piano delle attività e dei servizi (Piano della performance) •Sistema di misurazione e valutazione della performance •Proiezione degli indicatori •Rendicontazione del controllo di gestione su indicatori di performance •Referto del CdG •Schede di valutazione della performance individuale •Relazione sulla performance Sulla base di regolamenti e contrattazione collettiva per le risorse Programma di trasparenza ed integrità TEMPI Entro il 31 dicembre anno n Durante e dopo l’approvazione del bilancio entro gennaio anno n+1 Cadenza semestrale a partire dall’anno n+1 •Rendicontazione indicatori marzo anno n+2 •Referto CdG aprile anno n+2 Aprile anno n+2 Maggio anno n+2 Entro 31 dicembre anno n Il piano di attuazione delle attività di misurazione e valutazione
    • Il Sistema di misurazione e valutazione della performance 09/05/2011Progetto ”Valutazione delle Performance” 4 La mappa delle funzioni, dei servizi e dei processi FUNZIONE SERVIZI Coesione sociale Disabilità ed infermità mentale Anziani Famiglie e minori Asili nido Povertà Servizi immigrati Servizi assegnazione alloggi E.R.P. Dipendenze SERVIZIO PROCESSI/ATTIVITA’ Asili nido Autorizzazione all’apertura di asilo nido privato Accreditamento asilo nido privato Convenzioni con asili nido privati Affidamento del servizio a soggetti no profit Gestione diretta asilo nido comunale Procedimento amministrativo di iscrizione Controlli di qualità e rispetto degli standard La catena del valore
    • Il Sistema di misurazione e valutazione della performance 09/05/2011Progetto ”Valutazione delle Performance” 5 Il modello di misurazione e valutazione della performance organizzativa Accessibilità Capacità di rassicurazione Efficacia Tempestività Trasparenza Modello di qualità dei servizi Affidabilità Conformità Multicanalità Ubicazione Informazioni Comprensione Cortesia Riservatezza
    • Il Piano della performance 09/05/2011Progetto ”Valutazione delle Performance” 6  Non è un documento ex-novo  Si compone in maniera integrata dei seguenti documenti, opportunamente riadattati per conformarsi alle indicazioni del decreto 150/2009  Relazione previsionale e programmatica (RPP)  Piano esecutivo di gestione (PEG)  Piano degli obiettivi (PDO)  Portfolio delle attività e dei servizi  Il Piano della performance del Comune di Arezzo 2011-2013 è stato approvato con Delibera di Giunta il 16 marzo 2011
    • 7 Il portfolio dei servizi ed attività  Con il Portfolio dei servizi/attività l’Ente individua:  i servizi/attività da erogare e per ogni tipologia analizza:  chi produce il servizio;  le modalità di erogazione;  a chi è prodotto il servizio;  quando è prodotto il servizio e secondo quali tempi;  dove il servizio è erogato;  I livelli di output prodotti  Le risorse umane e finanziarie utilizzate  le dimensioni rilevanti per rappresentare la qualità effettiva dei servizi ovvero l’accessibilità, la tempestività, la trasparenza e l’efficacia
    • Il Portfolio delle attività e dei servizi 09/05/2011Progetto ”Valutazione delle Performance” 8 La scheda del servizio: i processi C_1_1_AS SERVIZI SOCIO SANITARI Codice Macrofunzione C Codice Funzione 1 Codice Servizio 1 Ufficio/Centro di resp. AS Centro di costo 5310/5320/5330/5340 Processi Codice n. Descrizione 1 SERVIZIO SOCIALE INTEGRATO: accoglienza, presa in carico e gestione di situazioni multiproblematiche con attivazione di interventi socio-assistenziali 2 Controllo e monitoraggio su progetti individualizzati condivisi con gli utenti 3 Analisi e monitoraggio costante sull’accesso al servizio e riposizionamenti organizzativi consequenziali n. ………………………………
    • Il Portfolio delle attività e dei servizi 09/05/2011Progetto ”Valutazione delle Performance” 9 La scheda del servizio: gli indicatori di efficienza INDICATORI DI EFFICIENZA DEI PROCESSI CODICE PROC. CODICE IDENT. DESCRIZIONE CENTRO DI COSTO CONSUNTIVO 2010 TARGET 2011 TARGET 2012 TARGET 2013 CONSUNTIVO 31/12/2011 1 P1 N° utenti presi in carico dal Servizio Sociale Integrato 5310 5320 5330 5340 3200 3300 3300 3300 1 P2 Assistenza domiciliare per la cura della persona e della casa 5310 5320 5330 5340 150 190 200 200 1 P3 Attività di supporto e compagnia per anziani soli 5310 5320 5330 5340 150 160 180 180 1 P4 Centri diurni: cura dell’anziano fragile e sostegno alle famiglie nell’attività di cura 5310 5320 5330 5340 103 110 115 115 ….. ….. ……………….
    • Il Portfolio delle attività e dei servizi 09/05/2011Progetto ”Valutazione delle Performance” 10 La scheda del servizio: gli indicatori di performance (1/2) INDICATORI DI PERFORMANCE DEL SERVIZIO DIMENSIONE DELLA QUALITA’ COD. PROC. COD. INDIC. DESCRIZIONE INDICATORE METODO DI CALCOLO (FORMULA) CONS. 2010 TARGET 2011 TARGET 2012 TARGET 2013 CONS. 31/12/11 EFFICACIA 1 E1 Adeguatezza progetto personalizzato e condiviso utente N° prese in carico su N° progetti personalizzati 80% 90% 100% 100% EFFICACIA 1 E1 Adeguatezza personale N° ore lavorate su N° ore annuali di formazione 0,7% 1% 2% 2% EFFICACIA 2 E2 Controllo adeguatezza progetto Monitoraggio 1 2 2 2 TEMPESTIVITA’ 1 T1 Capacità di adeguamento del servizio Tempo medio necessario per riposizionare il progetto (gg.) 60 30 30 30
    • Il Portfolio delle attività e dei servizi 09/05/2011Progetto ”Valutazione delle Performance” 11 La scheda del servizio: gli indicatori di performance (2/2) INDICATORI DI PERFORMANCE DEL SERVIZIO DIMENSIONE DELLA QUALITA’ COD. PROC. COD. INDIC. DESCRIZIONE INDICATORE METODO DI CALCOLO (FORMULA) CONS. 2010 TARGET 2011 TARGET 2012 TARGET 2013 CONS. 31/12/11 ACCESSIBILITA’ 1 A1 Capacità di risposta alle richieste del cittadino presso il Segretariato sociale N° ore settimanali 12 12 12 12 ACCESSIBILITA’ 2 A2 Capacità di risposta alle richieste del cittadino presso i Presidi N° ore settimanali 30 30 30 30 TRASPARENZA 2 C1 Garanzia di trasparenza sulle modalitò di erogazione del servizio Carta dei servizi OFF ON ON ON CAPACITA’ DI RASSICURAZIONE Rilevazione attraverso indagine di customer satisfaction