CITTÀ DI MARTINA FRANCA
Prcvincia di Tamnto

ld

Ogg€ho:

.d

urgenre a rutels d€llo mlÙrc pubblic,
dell'anbi€trre per l, ...
-

rrccÒlta . trcW o dei rilìdi s idi ùùuni etl assiùilati .la sestire ùitdne,te
all inte od.lllRo:
ù k{ùitÒ .1ell4 tu.l.l...
Rircnuto di indicaE al compcrenre Servizio comunllc. in coBidù,zione detla inlanù2a
dcllc modahà di gesli.nc del ssizio tu...
'|RA.DE.CO. s.r.l., nella pcsona dcl legale Éppreenrdte.

!i

ria Del locc 26, 70022

Dirìgenti ed ai Respo.sabili comunal...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Proroga tradeco 2014

435

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
435
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Proroga tradeco 2014

  1. 1. CITTÀ DI MARTINA FRANCA Prcvincia di Tamnto ld Ogg€ho: .d urgenre a rutels d€llo mlÙrc pubblic, dell'anbi€trre per l, prGeuzion€ dcl senizio di sprzrÉento, nccoltt lmporto rifiùli solidi urùmi d .$inillti. Ordinma contingibile IL SINDACO Richi.n.r. la propria odina.za n, 12 del 29.01.2011 con là quale è s1!lo dìsposto nei confnmri della ocidà TB.De.Co. s.t.. di non !^l)endetc c.li prùtcg nt i Sùri.i tl llich! Liba"u RSL, siù in &rn ol.t data .]i u.lotiane .lel ?resent. !rordin.h1a.u,!i n!i r,-e:zì. pattì e codi2ionì. pù ult.riati sei »esì llno al 3A 09.201 3 : D"ro ario dell ilmidmtè scadetua al 1009.2011 dèlleflì.acia della prcdelra odinanza n. t2,/201:11 Prcs rrto della LR. l0 asoslo 2012 n 24'RLJhtun&hb del. puhbliche luÉioni n.ll oryahizrdzio e . nel gÒfemo dei Sètri:i ptbbliti lotuli' ton la qualc la Regione Puglia ha dcnnito il nodello oiCanizzatìvo dcl enizio di spzmento. r&coha e rraspono deì itìuti urhani e a*inil.ti a ìirèllÒ di AmbnidiRaNolta Oninali (ARO); Drro ,ilo che i Comùì di C.ìspiùo. Larerza. ManiM Frmca Morola. Palagianello c SÈIe h6no costiruito. aiscnsi dcilan. l0 dcl IUEL.I Associuione ARO 2 della Prorincia di Tlrdnnr per il cturdilrmcnb, ì'ailuuìone e la getùne as$ciata dci compili. deue lunzbni aminisradve con6ali e delle lttiùG comesse al snizio di sFzzam.nro. raccolrd c tuspono dei i6ùli slìdi ù.bani ed asimilari: vtulr la elùionc dd Diriemre del S€toÉ Anbienle pd. n. 29220 dcl 26.09.2013. nelìd "al lne tull otio fuld nuatu pkulùd tli ldtd pù l appulto .lel uora s.nizìo, ih .ohÌÒrhùà a qùù o lìlpono dallu LR n 2!;20t2, con Dcliberaziane d.ll1s!èhbled dei Si"datj .lellARO 2ifA n. 3 del 20.A3.2013 è ata dpprcnto il Ptotorotto d t»tesa na il tra ì I oùuni apparteneklì all,4nbito tl RktoÙl Otiholo ARO 2ìI/1 td il CotnÈio Nciùal. Inha4aeAi CONA|, .on il.ttuol. enÒ stde .teJìnite le nodalità di Òlluhotàone ltu fu pdti al .lìn. ìellu llahotu.n,ae it un pruse o unirutio di tùt4ìnizione .tei letrizi .ti ru.cotuu.ìei r$uti ùhoni ed dsìùilatì per l ìnt.ro teiitbtit) in data 30luslio 2013 preso h sede nlnundlè .]i Mùtihu Frtuu. il COliAt - alld ùastlEa d.i Situlaci deì aa 1hì deu.|RO 2IA e .l.1l UJlì.io (on ne .ti ,,IAO - ha prè!ènato la boza dèl Ptogcto Utiù r.latira /1 kùorÒ tùi.in di rpù.d enta.
  2. 2. - rrccÒlta . trcW o dei rilìdi s idi ùùuni etl assiùilati .la sestire ùitdne,te all inte od.lllRo: ù k{ùitÒ .1ell4 tu.l.letta prerchturiore eho stoti §ohi, tui siani 16 e l' lc entbft 2013, una !.riedi inlontrj ttd il(OliAl ed i tac"icì dell'Ullih'<o ùk!dtARO2/1,4ul JìN di pei.zitmre i cohkn tidel P/og.tto ù ico i, to6Ò di uùpletoùento: per l|sphtm.no delle pto.e.lùtu di earu e l'6aio del !.^i:io è stulo aindb m oti::onte teùlnrale da sti ùcsl atl un amo in rueiù. de a contl,te§ità .L 1 pto.alùr »lredo olase io".uniLaolìr.lodiÀRO : T€oulo conro.h. ri s6si dellan, 14 dell, LR, 20 agosto 2012 n 24è stato rietato ai CoÉuni di indiÉ n@ve pceduE di gfr pd l aiììdlmento dci sen-izi di spd,lnento. che Eccolla e lnsPono n6uti ùòani: til wizio co$nuisc *di2io Dubblico indisleNbit cne notr anmet sluio.e di conrinuitri. intedzione o scpensione alcun!. in qùmto si dermincEbb.m glavi siluazioni di $rio rischio c di g!Ev. pericolù si! pq l ìsic.e urb{na che pèr l'ordinc c là in oegeno .è inpes,o di quBaAmininE,iom *p.rir og.ì ùile tenrsriro prr condnidce con I. 'ld,De.Co. s.r.l,. pu. Nlla linìrareu dcl r.mno oE€euo dclh pÌtgte ordinM. misliolu€nli dcl sizio $prillutto in ordinc all imEmenb d.llc perce Mli di mccolb aino !ìl alvio opclrtiro dcl nùoro srizio di gestione dei nfiuti non è porsibile frcntcSSiee la siiwione di inlroioÉ di pubblico $nìzio con lome allcmrivc .ll ordiM .onrinEibile cd ugemÈ: CoBld.nto chc 5,r '[UEL D.lgs. n. 267100 . s.m.i. ch€ atr,ibuisÒnÒ. rispcnivrmnt . al Sindaco qualc Eppleenlante d.lla comuilà locale e Uffciale di Sovcoo. ..1 plino caso il polere di emal.rc ordinana conlinsibili ed urScnti in materia igiciico{rnit ia e. nel s*ondo cao. il FrcE di mdcre sitàt ordi@zc nelle @terie dell òrdine. della sicurza . dell-incÒlùmid pubblica vlrti gli ùn. Vilto il 50 . dl:do l.gisldivo I Vhro il decreto leghlatiyo l8 asosto 1000, vLtr la _,'d,.,n hotùio onbitnrale l n.267 _Ievo ,"n? dclle fussi onlina' aprile ?006. n. 152 Ba c anto L,R, 20 agosb 2012 n- 24 -Rallirzonento .].lle pùblich! lilEioni Nl Aovran.kt *nÈi t bblnt ltalt-: Ir.ro.tro.b. sondo il mdizio!,le oieolanoro giùsprudcnriale non è di r.r i illcgitiDÒ il ticoso allistitulo dcua ordinam conlidgibil€ ed uryenlc per la pioÀrga del conmno in csser. anche qùando il Comùne notr si sia lempcslilamente anivab p.r la ìndizione della gaÉ per loilìdamcnlo del sesizio in qEsiohc, qudlùa la situuione di Fricolo per l. salut pubblica c Imbicnrt conncss alla Sesdone dei rifiui. .on fto!Èggiabilc adcgulanentc coo le Ò.diÈie misE. sit@ione tàlc da lesinimm .omunqù. il Sindm all .Frci2io d€ì poùi .rla ordim ncono*iùieli dalltrdi@no giuidico ex .n.50 rUEL (v. rAR t io.6.11.2012. o.9062). Ciò in q@$ lc ordiMzc sind"caìi conringibili ed urgcniì ple$iidono dùll impuabilirÀ all o a tezi ovleo a fad n uEli. dcll. cause chc hanio gene.lio la situTione di pcricolo: pcnùto. di lronre ^hminisliazn,nc all ugeua di povEdeE. ron rilcva altalb cni o coe abbia dcr.@iMto la situziohe di p.ricolo cù. il pmaedincnro è rioho a rimuo$È (. Consielio di Shro. Sczioft V. d.l 9 lo*mbe 1998 n. 1585: Td Cùp6Àia Napoli. s.,ionc L 27 m@o :0m n. 8l l): ncll'àrydnÈ:a:ion d
  3. 3. Rircnuto di indicaE al compcrenre Servizio comunllc. in coBidù,zione detla inlanù2a dcllc modahà di gesli.nc del ssizio tugàlÒ e del dato naturale per cui alcù.i coni seslionali sono slali mnoaiad rel co6o dcllo pRe&ntc sesione del senizio, di dovcr lm applicdionc del criterio nscnorio comuncmenre adollato dalla giùrisprudcn2a in casi oaloghi- riconosccndo la pretee nsdcitdia n.i liniti della rir2luluione dell'originùiù conlÈn$. in base agli indici hlar. con rìlàimenb al mommto dcll ddo,ionc delle aveNre ordimze. ù,n rilaluhzionc nonetaria e inteEsi conispcnìvì sulla sohha così ddemimh. a pardre dllla dala di cessazionc del sefrizio in egimc di pDrc-qa e lìno .l soddislo (Consislio di Slalo. Sezione V. 2 diccnbre 2002, n. 6624j Tar Sicilìa. Calmia. Seronc lll 2 norembrc 2010 n. .1116r Tù sicilìa. Palemo. Se/nr.e I 27 ndzo 2008 n. l8l: Iar Lù Romo Sezione II6 onobre200l n.8173)r Rilcvlto. iù panicolde. che il prcvledimenlo è moliraro da esigenze della elùlc ptrbblìca. nonché da ioEiÒnì di d*ùro dell lbìtato: Ritenùlo, penùto. che ncotuno nella fathpeie i pEsùppÒ{i pcr l' ptu vr edi menro cd i n considerazione del la sussisrenza dei req uisi ri de la I rmto aenesso e consideraro. con i polfti di cui al D.Lss I 8 aeosro 2000. n. 267 ORDTNA a De.Co s.r.l.. nellapenoùa del propÌìo lesalc @ppresentante, di nor sosp.nderee di Drmegùirc ì SeFizi d'Igien€ Urbln! - spazamc o, nccolll e tnspono rifiùri sotidi ùrb.ni ed $sinihli giù in coFo all. di rdonore del pB.nl. pmacdiEenro, iùr ùft€nori qù.ttm m.si 31.01.201:r. ncUe nore dellavvìo del nuoo scfrizio di spazmenro. raccolra e mspofio dei rifiuti solidi nrhùì èd dssimilarì sesriro uniramcnle all-idetuÒ delì'ARO 2 dclla Pmvìncia di T,r,nro: liro.l d.t 2. che ncl caso i, cùì l-^.R.o.2 delìa Prorincia di Tdero dia awio aua seslionc del senizio di spu amento. recolÌa e rròpono dei .ifiuti $lidi ùhei. di sensi dctla LR. 2,1 dct 20 ago$o 2012. ìl nplFno dcrivanre dalla presenre ordinan4 debba i endeBi rholto dalla dala dia!io della s€slione d ambito Mz che la TÉ De Co. s r.l. abbia nuua d prcrender a al sdore di veriilcarc il corhpelivo economico da conispondeE atLa Socierà ìn rclazione ^mbìenre già Oè,licsto e dell'eventMle adesumenlo lS'lAT e asli obblighi a qunlo cÒntÉtualì, Eìaivamcntc !i senizi effenivamenlc resi. nonohé di cspenrè osni utite É àlivo per condividerc con laTra.De.co sil.pur nclla limirareza dclrmpo oggeno della prsnte ordin,M. miglioEmenti del serrizio $pntturo in ùrdine lll'incEne.b dclle pqccntuali diraccolladìlferen,ill!; -1. al S€nizio appalti e m.lalri di Eaol!re con la suddcnd ecierà. ùedianlc apposnÒ contatlo scntu. quale Equisilo lomale dchiesto ad srbJ,,rru nci Epponi con h Pubbìica AmminiMione. ì1 aplDr.o prcslùiomle co.sSucnte all $ecuzione del prèsente provlcdimento ordiMlorio e per il rmlo d'eecuionè dello slcsso. in conlbmità a qunro shhilnodalla piurisprudeM epra ichiamata. .1. DISPONE Che sì prcscda alla norifica del pfts.nrc porvcdinenlo. osnuno per q@ro d-interessc c
  4. 4. '|RA.DE.CO. s.r.l., nella pcsona dcl legale Éppreenrdte. !i ria Del locc 26, 70022 Dirìgenti ed ai Respo.sabili comunali: Didgft& del SenoÈ Ambiente, Ing. CiusepDe Mandin! - Sedei Dirismre SetroE Affdi Genenlì. dolr. Pierdonenico Callo - Sede: Responsabile dell Ufido appalli c conlrarti. Rag. Pietrc Slòr2a - Sedel llelemÉ di Tdotot Comnissdio Deleelto Emcrecnza Anbìcntaìc - Rcsìonc PuBlia - via Lanuio 29. Connissario ad acù cx Conerzio ATO TA/1 - prcsÒ Comonc di M6salra viale Masna Grcc ia. 7401 6 Ntlssaiia (Ta)l ?residente ATO della Povinria di Tdùto pÈsso Conune di Tardntoi Resione Puslia - Ssvrio Ciclo dei Riliuli e Boninca - Via delle Masnolic Indùslrìale. 70026 Modueno lRa)i 618 ro.a ASI lA/l - 'l3mnio PÒlizia di StatÒ - Còdnnsdiaro dì Manina rrbca - via Piclro dèl Tocco 62- CaBbinìoi - Comando Stuion. Mlnino [Bnca - vi! Cesre BattGri 16. 7.1015 7.1015 Vdina PoliTi, ì.o.,le diMrnina Fnnc, - Sede Che la pre*nle ordinùa sia pubblicàlà sul sno innuzioDale del Conrune di Manina l'ranca ed arfisso all Albo Prctorio on line perquindici Biomiconsccuùì. co.ùo ìt pBente prowedimento ò mmes$ il rim6Ò al Trihunale Amministatiyo Reeìo.ale enlro il remine si se$a.ta eiomi dalla notilìcù o rico$o strùrdinùio al Capo delloSlalo,nellcnìincdi l20eiornidallamcdcsimad!t!. Dalla Esidena municipale. lì 10.09.2013

×