Gli Strumenti del Pensiero - 1

  • 809 views
Uploaded on

Alcuni «ragionamenti» non rispettano le più basilari leggi della logica. Altri, pur rispettandole, sono prive di contenuto. Come riconoscere discorsi sensati da chiacchiere senza senso? …

Alcuni «ragionamenti» non rispettano le più basilari leggi della logica. Altri, pur rispettandole, sono prive di contenuto. Come riconoscere discorsi sensati da chiacchiere senza senso?

Leonardo Caffo, direttore della rivista italiana di filosofia analitica

Prima lezione del corso sugli Strumenti del pensiero all'interno dell'Università dell'Età della Ragione.

More in: Education
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
809
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
14
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Dire e Argomentare Leonardo Caffo leonardocaffo@gmail.comUAAR - Università della ragione Politecnico di Milano
  • 2. Argomentare. Un parere autorevoleGli argomenti sono sempre assai diversi dalle as-serzioni; questo viene riconosciuto quando si dice “nonsto argomentanto, te lo sto dcendo!”. Nel presentareun argomento, presentiamo certe ragioni, sotto formadi enunciati, per derivare una conclusione asserita; leformulazioni verbali delle ragioni sono dette premessedellargomento, e il passaggio dalle premesse allaconclusone è espresso dalle parole “e così”, “dunque”,“segue che”, “ergo” ecc.(P. T. Geach, Reason and Argument, Oxford, p. 17)
  • 3. Struttura Ideale● Un argomento è articolato in due parti ben distinte.● La prima parte (chiamiamola P) è formata da alcune premesse che devono essere in grado, nel loro complesso, di fornire un fondamento allasserzione che richiede di essere giustif cata. La seconda parte i (chiamiamola C) è formata, appunto, dalla asserzione che deve essere giustif cata e alla quale, dunque, le i proposizioni della prima parte devono fare da fondamento: la conclusione.● Vediamo un simpatico esempio che dovrebbe piacere ai simpatizzanti UAAR
  • 4. Omosessuali? Non va mica bene!● Vediamo un esempio di argomento: Nelle unioni omosessuali è del tutto assente la dimensione coniugale, che rappresenta la forma umana ed ordinata delle relazioni sessuali. Esse infatti sono umane quando e in quanto esprimono e promuovono il muto aiuto dei sessi nel matrimonio e rimangono aperte alla trasmissione della vita. (Joseph Card. Ratzinger, Roma, sede della congregazione per la dottrina della fede, 3 Giugno 2003)
  • 5. Ricostruire Ratzinger● Il passo precedente contiente un argomento che è stato ricostruito (Sandro Zucchi) in una forma più esplicità: Se le relazioni sessuali sono umane, allora esprimono e promuovono il mutuo aiuto dei sessi nel matrimonio e rimangono aperte alla trasmissione della vita. Le relazioni sessuali omossessuali non rimangono aperte alla trasmissione della vita. Dunque, le relazioni sessuali omosessiali non sono relazioni umane. Ovvero, in forma argomentativa “esplicita”:
  • 6. Ricostruire Ratzinger(P1) se le relazioni sessuali sono umane, allora esprimonoil muto aiuto dei sessi nel matrimonio e rimangono apertealla trasmissione della vita.(P2) le relazioni omosessuali non rimangono aperte allatrasmissione della vita.(C) le relazioni sessuali non sono relazioni umane!
  • 7. Come criticare Ratzinger Uno potrebbe dire: “quello che afferma Ratzinger è im- barazzante, ridicolo!● Ma non è così semplice.● Come criticare un argomento?● Esistono due strategie: (1) Largomento non è valido (2) Largomento non è fondato
  • 8. Ancora GeachLe asserzioni sono vere o false; rifiutare di accettareunasserzione è affermare o suggerire che lasserzione siafalsa. Gli argomenti non sono asserzioni, e non possonoessere ne veri ne falsi. Ma le premesse di un argomentopossono essere messe in discussione come false o comenon chiaramente vere. Questo è un modo di criticare unargomento; un altro modo è negare o dubitare dellavalidità delle inferenze. [..] Questi sono I due soli modi dimettere in dubbio un argomento: mettere in discussione laverità delle premesse o mettere in discussione che laconclusione segua da esse.P. T. Geach, Reason and Argument, p. 17.
  • 9. E Ratzinger?● Largomento di Ratzinger è un argomento valido. Questo vuol dire che la conclusione segue logicamente dalle premesse. Non solo, un argomento valido è tale per cui non si puòdare il caso che le premesse siano vere e la conclusione falsa.● Dunque se P1 e P2 sono vere, allora C: “le relazioni sessuali non sono relazioni umane” sarà vero!● Ma questo sembra (è) inaccettabile.● Seguendo Geach, quello che dovremmo fare, sarà mettere in dubbio le premesse e con P1: “se le relazioni sessuali sono umane, allora esprimono il muto aiuto dei sessi nel matrimonio e rimangono aperte alla trasmissione della vita”, probabilmente, avremmo vita facile.
  • 10. Perché tutto questo?● Perché abbiamo discusso così tanto un argomento talmente ridicolo si potrà obiettare.● Perché ogni discussione, se vogliamo capire realmente chi ha ragione e chi no, deve essere passata al vaglio degli strumenti della ragione, esplicitata in modo chiaro (argomentando) e solo allora possiamo, davvero, cominicare un dibattito proficuo.● In sostanza: discutere di “aria fritta”, come spesso accade, non sembrerebbe molto interessante.
  • 11. Modus Ponens: un classico della ragione● Conoscere alcune forme di argomentazione valida può giovare a sistemare, in “bella forma”, le nostre discussioni in modo tale da doverci concentrare, poi, sui reali temi di un dibattito.● Unargomentazione generalmente ritenuta valida si chiama modus ponens: (P1): A (P2): se A, allora B (C) dunque B
  • 12. Un esempio di MP(P1): Piove(P2). Se Piove, allora mi bagno(C) dunque mi bagno
  • 13. Una domanda per voi!(P1) Se vado a Roma vinco un gelato disoia(P2) Vinco un gelato di soia(C) sono andato a RomaQuesto argomento è valido?
  • 14. Una domanda per voi!● La risposta è no. Largomento precedente è un caso di “inferenza non bona”. (P1) A implica B (P2) B (C) allora A Questo tipo di inferenza è diffusissima. Conoscerne la “non validità” può agevolarci nel contrastare alcune asserzioni che non ci sentiamo di condividere.
  • 15. Due casi (logici) divertenti● Fallacia della Brutta China● Onnipotenza di Dio
  • 16. Fallacia della Brutta China● "Se accetti di sottomterti al tuo capo arriverai ad accettare di sottometterti a tutti, e se accetti di sottometterti a tutti la tua vita sarà interamente sottomessa. Dunque non devi accettare di sottometterti al tuo capo." ● Dite la verità. Quante volte avete sentito argomenti del genere?Il ragionamento sembra corretto perché segue questoschema logico:(P1) A implica B(P2) B implica C(P3) C implica D(P4) ¬ D(C)¬ A (per modus tollens)
  • 17. Fallacia della Brutta China● In realtà ogni parte di questo ragionamento non è garantita da nulla: ogni implicazione è posta in modo assolutamente deliberato e non è dunque accettabile.● Nessun nesso logico tra premessa e conclusione● Ancora una volta vi invito a pensare a discorsi del tipo: “Se iniziamo a dubitare dellesistenza di Dio poi inizieremo a dubitare dellesistenza della morale, delletica e di tutto. Non possiamo dubitare dellesitenza della morale e dunque non dobbiamo dubitare dellesistenza di Dio!”
  • 18. Dio è onnipotente?● La maggior parte delle religioni positive sostengono che Dio sia onnipotente. Ovvero: Enunciato: “essendo dio onnipotente, può fare ogni cosa”● Proviamo a chiederci? Paradosso: può Dio creare qualcosa che non può spostare?: (“Dio” è maiuscolo perché nome proprio)
  • 19. Dio è onnipotente?● (A) Risposta SI: Se Dio sarà in grado di crearlo non sarà più onnipotente perché esiste un oggetto che non può spostare. Dunque Dio non è onnipotente.● (B) Risposta NO: Se Dio non può creare un oggetto del genere, esiste qualcosa che Dio non può fare. Dunque Dio non è onnipotente.● Il paradosso serve a mostrare che lonnipotenza è una proprietà contradditoria.
  • 20. Contraddizione● Che cosè una contraddizione?● Una cosa del genere: “A & ¬ A” es: Piove e non Piove Una contraddizione è uno strumento importante di cui ci possiamo avvalere per dimostrare che il discorso del nostro interlocutore non è un buon discorso. Generare contraddizioni è, infatti, poco consigliato ...
  • 21. Tirando le somme ...Abbiamo visto alcuni “strumenti delpensiero” utili per discutere una tesi, perdimostrarne la validità e la fondatezza.Se non possiamo dimostrare che unargomento è valido e/o fondatoprobabilmente dobbiamo rigettaarequellargomento.
  • 22. FedeNulla ci vieta di credere o sostenere qualcosa che non ègiustificato o dimostrato. Ma non possiamo più dire chetesi del genre sono tesi “razionali”; trascendiamo ildominio della logica e della ragione e approdiamo ad unterreno fragile, la fede.La differenza tra un filosofo, un politico o uno scienziatoed un profeta sta tutta qui. Infatti ...
  • 23. Filosofi e ProfetiI filosofi (ecc) non sono saggi che se ne escono con deipronunciamenti non argomentati, ma pensatori cheargomentano per ciò che pensano.(P. T. Geach 1975, Reason and Argument, Oxford, p. 1)Un filosofo, un politico o uno scienziato deve essere pronto,alloccorrenza, a chiarire la struttura logica del proprioargomento.Forse però sarebbe carino che anche I profeti cominciassero asfruttare gli strumenti della ragione: Perfino coloro cheaffermano di essere portatori di una rivelazione divina sonotenuti a dare risposte argomentate a chi pone domande serie.(Ancora P. T. Geach 1975).
  • 24. In questo modo …● In questo modo tutti potremmo comprendere, criticare o accettare le tesi in discussione. Cose come “principio di autorità” o “dogmi di fede” non sembrano essere dei buoni strumenti del pensiero a cui appellarci in caso di necessità.● Si chiaro, talvolta la mancanza di una prova viene utilizzata come la prova dellesistenza (Dio, ad esempio). Anche questo non è buono e bisogna trovare una via di mezzo.
  • 25. Fine● Anche il mio intervento, infatti, ha una sua struttura argomentativa che spero sia stata chiara ed efficace.● Per adesso basta così, grazie .... La fede in una missione divina è una delle tante forme di certezza che hanno aff itto la razza umana. l (B, Russell. Saggi impopolari)