• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Gli Strumenti del Pensiero - 3
 

Gli Strumenti del Pensiero - 3

on

  • 1,476 views

La gente non compie scelte in maniera strettamente razionale. Cosa si intende per razionalità, e come invece la gente sceglie nella realtà? Perché (e come) la Statistica ci è indigesta? ...

La gente non compie scelte in maniera strettamente razionale. Cosa si intende per razionalità, e come invece la gente sceglie nella realtà? Perché (e come) la Statistica ci è indigesta?

Simona Sacchi, ricercatrice presso la facoltà di Psicologia dell'Università di Milano Bicocca

Terza lezione del corso sugli Strumenti del pensiero all'interno dell'Università dell'Età della Ragione.

Statistics

Views

Total Views
1,476
Views on SlideShare
1,453
Embed Views
23

Actions

Likes
0
Downloads
14
Comments
0

1 Embed 23

http://www.uaarmilano.it 23

Accessibility

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

CC Attribution-NonCommercial-NoDerivs LicenseCC Attribution-NonCommercial-NoDerivs LicenseCC Attribution-NonCommercial-NoDerivs License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Gli Strumenti del Pensiero - 3 Gli Strumenti del Pensiero - 3 Presentation Transcript

    • GLI STRUMENTI DEL PENSIERO: Il ragionamento Simona Sacchi Dipartimento di Psicologia Università degli Studi di Milano-Bicocca21 e 28 Febbraio 2011 - Educafé Politecnico di Milano
    • INDICE DEGLI ARGOMENTI• Alcuni concetti fondamentali (in pillole): il concetto di razionalità, il “doppio sistema”, il ragionamento umano…• Il ragionamento induttivo e probabilistico: gli errori sistematici del pensiero• Il controllo e la revisione di ipotesi: perché non è facile cambiare idea….• Il ragionamento deduttivo: tra validità logica e verità Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • I PROCESSI INFERENZIALICategorizzazione: • Segmenta l’ambiente in oggetti e recupera conoscenze relative ad essiFunzione induttiva: • Individua regolarità (individuazione di associazioni, analogie) • Generalizza le regolarità in regole (generazione di ipotesi, revisione di conoscenze)Funzione deduttiva: • Costruisce scenari (modelli mentali) basati sulle informazioni a disposizione e su regole • Trae aspettative (conclusioni)Funzione di controllo: • Seleziona nuove informazioni ambientali per verificare l’aderenza delle proprie aspettative all’ambiente reale (controllo di ipotesi) Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • I PROCESSI INFERENZIALI CICLO INFERENZIALE Ambiente (fisico, sociale) Funzione induttiva Funzione di controllo(genera e modifica conoscenze) (seleziona le informazioni rilevanti) Funzione deduttiva Ipotesi, (dirige il comportamento) Anticipazioni regole, schemi Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • I PROCESSI INFERENZIALIEs.“a quale temperatura bolle l’acqua?” Processo induttivo: prove sperimentali, misurazione della temperatura dell’acqua al punto di ebollizione…. Formulazione della regola (legge fisica): l’acqua bolle a 100 °C Processo deduttivo: SE l’acqua è a 100 °C ALLORA bolle l’acqua è a 100 °C l’acqua bolle Processo di controllo: L’acqua è a 100 °C. Sta bollendo? --- si conferma della regola --- no ricerca di nuove spiegazioni (es. ritardo nell’ebollizione ad alta pressione…presenza di sale nell’acqua) Nuovo processo induttivo … Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • Teoria del doppio sistemaIL MITO COME METAFORAOracolo d’acqua:Metis ha potere strategico-congetturale, ipotizza esuggerisce al di là di ogni logica deduttiva e induttiva.Oracolo di terra:Logos platonico fondato su una ragione matematica ecalcolata. Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • Teoria del doppio sistemacaratteristiche sistema associativo sistema basato su regole principi operativi somiglianza e contiguità manipolazioni di simboli conoscenza Esperienza personale Sistema formale rappresentazioni Immagini concrete, stereotipi… Concetti astratti e concreti, simboli relazioni associative Causali, logiche e gerarchiche processo Automatico, implicito Strategico, esplicito funzioni cognitive Intuizione, fantasia, creatività, Deliberazione, spiegazione, analisi immaginazione… formale, verifica, strategia… Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • IL CONCETTO DI RAZIONALITÀMODELLO NORMATIVO• concezione di essere umano ideale• individuo perfettamente razionale• individuo non soggetto a vincoli cognitivi, informazionali o ambientali• capacità di ottimizzazione nelle scelteMODELLO DESCRITTIVO• concetto di razionalità limitata• individuo soggetto a limiti cognitivi e ambientali• utilizzo di euristiche nella scelta• ‘razionalità’ come abilità ad agire in modo adattivo rispetto al proprio ambiente e ai vincoli cognitivi Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • IL CONCETTO DI RAZIONALITÀ MODELLO MODELLONORMATIVO DESCRITTIVOnella vita reale, aspetti descrittivi e normativi sono strettamente interconnessi Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • LA RAZIONALITA’ LIMITATA(Simon, 1955, 1982)RAZIONALITÁ ECOLOGICA AMBIENTE MENTE RAZIONALITÁ = ottimizzazione rispetto all’ambiente Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • LA RAZIONALITA’ LIMITATA(Simon, 1955, 1982) LIMITI COGNITIVI capacità attentive limitate memoria non in grado di immagazzinare e organizzare tutti i dati facoltà cognitive e di elaborazione ridotte LIMITI CONTESTUALI eccesso di informazioni dall’ambiente limiti temporali accesso favorito ad alcuni stimoli e ostacolato ad altri Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • LA RAZIONALITA’ LIMITATA(Simon, 1955, 1982) Tuttavia… nonostante l’estrema complessità ambientale e i limiti cognitivi, persone nella vita di tutti i giorni compiono numerosissime decisioni compiono decisioni anche rilevanti compiono decisioni in un tempo limitato decidono in modo efficace L’individuo si comporta nel modo PIÙ “RAGIONEVOLE” POSSIBILE Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • LA RAZIONALITA’ LIMITATA(Simon, 1955, 1982)CONCETTO DI SODDISFAZIONE L’INDIVIDUO SCEGLIE LA PRIMA ALTERNATIVA IN GRADO DI RAGGIUNGERE I PROPRI LIVELLI DI ASPIRAZIONEViolazione degli assiomi fondamentali nella teoria normativa: - non necessariamente viene scelta l’opzione migliore in assoluto - influenza dell’ordine di presentazione Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • IL CONCETTO DI RAZIONALITÀ modelli normativiRAGIONAMENTO modello matematico,PROBABILISTICO teoria della probabilitáPROCESSI modello economico,DECISIONALI teoria dell’utilitáPENSIERO logica formaleDEDUTTIVO Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • IL RAGIONAMENTO PROBABILISTICO
    • IL CONCETTO DI RAZIONALITÀ modelli normativiRAGIONAMENTO modello matematico,PROBABILISTICO teoria della probabilitáPROCESSI modello economico,DECISIONALI teoria dell’utilitáPENSIERO logica formaleDEDUTTIVO Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • IL MODELLO NORMATIVO: LA TEORIA DELLA PROBABILITÀThomas Bayes (1702-1761)TEOREMA BAYESIANOCalcolo della probabilitá associata ad un’ipotesi sulla base… della sua probabilitá a priori – ció che sappiamo di un evento prima che questo si verifichi di nuovi dati empirici – informazioni ottenute successivamente Teorema per la rappresentazione normativa del processo di aggiornamento delle conoscenze Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • RAGIONAMENTO PROBABILISTICO: euristiche e biasEdwards (1968)abbiamo due urne A e BA e B contengono ognuna 100 palline con con tien tien 70 e: 70 e: 30 30 A B Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • RAGIONAMENTO PROBABILISTICO: euristiche e biasScegliamo a caso una delle due urne….. sarà A o sarà B ? con quale probabilità? urna A = 0.5 urna B = 0.5Per capire meglio di quale urna si tratti, estraiamo delle palline sarà A o sarà B ? con quale probabilità? Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • RAGIONAMENTO PROBABILISTICO: euristiche e biasEdwards (1968)SEMBRERÀ PIÙ PLAUSIBILE SI TRATTI DELL’URNA B,CHE SAPPIAMO CONTENERE UN NUMERO MAGGIOREDI PALLINE BLU. Cambiamento della stima della probabilitá a priori: la probabilità a posteriori che si tratti di A sarà inferiore allo 0.5 iniziale Sulla base dell’applicazione della formula di Bayes: PA=0.03 Tuttavia… stima finale da parte dei partecipanti: PA ≈ 0.2 Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • RAGIONAMENTO PROBABILISTICO: euristiche e biasEdwards (1968)Conclusioni: • la revisione della probabilitá a priori sulla base dei dati ottenuti non avviene rispettando quanto previsto dal modello normativo bayesiano; • difficoltá degli individui a rivedere le ipotesi iniziali; • Conservatorismo si trascura il dato a favore della probabilitá a priori Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • RAGIONAMENTO PROBABILISTICO: euristiche e biasEdwards (1968) • critica al modello normativo • i decisori deviano dal teorema bayesiano nel processo di aggiornamento delle conoscenze Ovvero: NELLA VITA QUOTIDIANA, GLI INDIVIDUI NON SEMBRANO ‘AGGIUSTARE’ RAZIONALMENTE LA PROBABILITÀ A PRIORI DI UN EVENTO SULLA BASE DEI DATI OTTENUTI Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • RAGIONAMENTO PROBABILISTICO: euristiche e biasKahneman & Tversky (1973): esperimento del giudizio sociale Mettiamo un’urna 100 profili di professionisti riguardanti ingegneri o avvocati Dell’insieme di 100 profili, 30 sono ingegneri e 70 avvocati Estraiamo a caso un profilo Compito: decidere se il profilo corrisponda a un ingegnere o a un avvocato Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • RAGIONAMENTO PROBABILISTICO: euristiche e biasProfilo estratto: Jack ha 45 anni. É sposato e ha 4 figli. Di solito é moderato, prudente e ambizioso. Non ha interessi di tipo sociopolitico e passa la maggior parte del suo tempo libero con hobby come il bricolage, la vela e gli enigmi matematici Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • RAGIONAMENTO PROBABILISTICO: euristiche e biasKahneman & Tversky (1973): esperimento del giudizio socialeGruppi Sperimentali I. dell’insieme di 100 profili, 30 sono ingegneri e 70 avvocati II. dell’insieme di 100 profili, 70 sono ingegneri e 30 avvocatiRisultatoLa maggior parte dei partecipanti di entrambi i gruppi sperimentali haconsiderato Jack un ingegnereConclusioni • le risposte fornite sono state date sulla base della somiglianza tra la descrizione e gli stereotipi generali sulla categoria professionale in questione (euristica della rappresentatività); • gli individui non sono sensibili alla probabilità a priori di un’ipotesi. Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • RAGIONAMENTO PROBABILISTICO: euristiche e biasKahneman & Tversky (1973): esperimento del taxi In cittá operano due compagnie di taxi: la verde e la blu. L’85% dei taxi é verde, il restante 15% blu. Un taxi é stato coinvolto in un incidente con omissione di soccorso. Un testimone ha identificato il taxi come blu. Il tribunale ha esaminato la sua abilitá nell’identificazione dei taxi: quando gli é stato presentato un campione di taxi (metá blu e metá verdi) ha identificato correttamente il colore nell’80% dei casi e ha sbagliato nel 20%. Qual é la probabilitá che il taxi dell’incidente fosse blu piuttosto che verde? Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • RAGIONAMENTO PROBABILISTICO: euristiche e bias Kahneman & Tversky (1973): esperimento del taxi Totale taxi in cittá 100 taxi Prob. a priori 85 verdi 15 blu Riconoscimenti del testimone: 68 verdi 17 blu 12 blu 3 verdi 80% corrette 20% errate corrette errate corrette errate totale risposte “blu” risp. blu corrette 12 % blu corrette = 0,41 risp. blu totali 17 + 12 p(B/Ablu) p(Ablu) 0,80 x 0,15Secondo Bayes p(Ablu/B) = = = 0,41 p(B/Ablu) p(Ablu) + p(B/Averde) p(Averde) (0,80 x 0,15) + (0,20 x 0,85) Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • RAGIONAMENTO PROBABILISTICO: euristiche e biasKahneman & Tversky (1973): esperimento del taxiSecondo la teoria della probabilitá:risposta corretta 41%Risposta data dai soggetti sperimentali:80%stessa probabilitá di un riconoscimento corretto da parte del testimone viene trascurata la probabilità a priori (fallacia probabilità di base) 41% ≠ 80% GLI INDIVIDUI NON UTILIZZANO IL TEOREMA BAYESIANO NEL RAGIONAMENTO PROBABILISTICO Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • RAGIONAMENTO PROBABILISTICO: euristiche e biasKahneman & Tversky (1973) • la revisione della probabilitá a priori sulla base dei dati ottenuti non avviene rispettando quanto previsto dal modello normativo bayesiano; • si valuta la probabilitá di un evento senza valutare la distribuzione di probabilitá di quell’evento in relazione all’intera popolazione • la stima della probabilitá di un evento avviene sulla base del dato osservato piú che sulla probabilitá a priori Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • IL MODELLO NORMATIVO: LA TEORIA DELLA PROBABILITÀLegge dei grandi numeri - Bernoulli (1738) • Si chiama popolazione l’insieme di tutti gli oggetti, osservazioni o persone che godono di una certa caratteristica • Una popolazione può essere finita o infinita • Si chiama campione un sottoinsieme finito estratto dalla popolazione I dati raccolti si riferiscono ad un campione Metodi di inferenza statistica (verifica di ipotesi, stima di parametri) Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • IL MODELLO NORMATIVO: LA TEORIA DELLA PROBABILITÀLegge dei grandi numeri - Bernoulli (1738) • La stima di parametri si propone di stimare – noto il valore di una statistica del campione – lo stesso indice nell’intera popolazione • Nella decisione tra ipotesi nulla e ipotesi alternativa c’è sempre una certa quantità di rischio p < .05 p < .001 Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • RAGIONAMENTO PROBABILISTICO: euristiche e biasKahneman & Tversky (1973): esperimento dell’ospedale In una cittá ci sono due ospedali: in quello grande nascono in media 45 bambini al giorno, in quello piccolo 15. Com’è noto il 50% dei neonati e’ di sesso maschile ma tale percentuale varia di giorno in giorno. Durante l’ultimo anno i due ospedali hanno registrato il numero di giorni in cui piu’ del 60% dei neonati era di sesso maschile. Quale pensi sia stato l’ospedale che ha registrato il piu’ alto numero di giorni di questo tipo? Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • RAGIONAMENTO PROBABILISTICO: euristiche e biasKahneman & Tversky (1973): esperimento dell’ospedale Per la legge dei grandi numeri: Ospedale piccolo in campioni piccoli é piú probabile la deviazione dalle leggi della popolazione Risposta data dai soggetti sperimentali: I due ospedali possono avere lo stesso numero di giorni con maschi in eccedenza Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • RAGIONAMENTO PROBABILISTICO: euristiche e biasKahneman & Tversky (1973): fallacia dello scommettitore Fraintendimento della “paritá” della legge del caso Ogni deviazione in una direzione verrá cancellata da una deviazione nel senso opposto Es. Nel gioco della roulette in un casinò, l’individuo sarebbe portato a valutare più probabile l’uscita del rosso dopo quella consecutiva di tre neri. Nonostante razionalmente l’uscita dei due colori sia ad ogni tiro equiprobabile, l’equilibrio tra rosso e nero rappresenta meglio nella mente dell’individuo la casualità del fenomeno Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • RAGIONAMENTO PROBABILISTICO: euristiche e biasKahneman & Tversky (1973): fallacia dello scommettitore gli individui non tengano in considerazione la dimensione del campione estratto; sono portati a vedere il campione come altamente rappresentativo della popolazione; due campioni anche di dimensioni diverse saranno considerati simili tra loro e simili alla popolazione di riferimento (legge dei piccoli numeri); le persone non tengono in considerazione che piccoli campioni estratti casualmente da una popolazione possano essere anche molto differenti e poco rappresentativi. Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • RAGIONAMENTO PROBABILISTICO: euristiche e bias• La varianza è la stima della media delle deviazioni di ogni esemplare di una popolazione dalla tendenza centrale della popolazione stessa• Indice di dispersione• Una stima di quanto possano variare le caratteristiche di un fenomeno• Le persone usano spontaneamente le loro conoscenze (o assunti) sulla varianza nel generalizzare una regolarità Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • RAGIONAMENTO PROBABILISTICO: euristiche e bias• Basare la generalizzabilità sulla varianza è corretto• A volte non abbiamo a disposizione informazioni precise sulla varianza, e basiamo la nostra stima su assunti• Sono più coesi, come gruppo, gli italiani, o gli ebrei? Sono più coesi gli italiani o i rom? Sono più coesi gli Islamici o i Cristiani?• La tendenza ad attribuire maggior coesione (minor varianza) alle minoranze e agli out-group comporta una maggior propensione ad eseguire generalizzazioni sui membri di minoranze e di out- groups Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • RAGIONAMENTO PROBABILISTICO: euristiche e biasLinda ha 31 anni, non é sposata, é estroversa e brillante.Ha studiato filosofia e quando era studentessa era moltoimpegnata politicamente e partecipava a manifestazionianti-nucleari. Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • RAGIONAMENTO PROBABILISTICO: euristiche e biasCompito:mettere in ordine di probabilitá i seguenti enunciati… A - Linda fa la commessa B - Linda é una femminista militante C - Linda fa la commessa ed é una femminista militante Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • RAGIONAMENTO PROBABILISTICO: euristiche e biasKahneman & Tversky (1983): fallacia della congiunzionePer la teoria statistica: “Linda fa la commessa ed é una femminista militante (A&B)”deve essere meno probabile di “Linda fa la commessa (A)”Risposta data dai partecipanti: “Linda fa la commessa (A)”meno probabile (nel 90% dei casi) di “Linda fa la commessa ed é una femminista militante (A&B)” Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • RAGIONAMENTO PROBABILISTICO: euristiche e biasKahneman & Tversky (1983): fallacia della congiunzione dati due eventi qualsiasi evento A evento B data la loro congiunzione (A & B) la probabilitá dell’evento congiunto non puó mai essere superiore a quella dei due eventi singoli (principio logico di inclusione delle classi) P (A & B) ≤ P (A) P (A & B) ≤ P (B) Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • APPROCCIO FREQUENTISTAGigerenzer e colleghi (1991) gli esseri umani nel loro ambiente non hanno mai esperienza della probabilità (concetto solo teorico) gli esseri umani esperiscono sequenze di eventi e di frequenze mentre la probabilità è un concetto teorico applicabile a un singolo evento la teoria probabilistica è cosa recente (risale all’epoca rinascimentale): ma gli esseri umani hanno sempre ragionato Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • APPROCCIO FREQUENTISTAGigerenzer e colleghi (1991) quando le informazioni vengono presentate in termini di frequenze allora anche individui non esperti riescono a ragionare in termini bayesiani Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • APPROCCIO FREQUENTISTAScenario ‘probabilistico’Incidenza di una malattia nella popolazione = 1/1000Test per la diagnosi con tasso di risposte false-positive = 5%Se una persona risulta positiva al test quale probabilita’ ha di avercontratto la malattia? Per teorema di Bayes: 0,02 Risposta data: 0,95 Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • APPROCCIO FREQUENTISTAScenario ‘frequentista’Un americano su 1000 é affetto dalla malattia X. Esiste un test perscoprirne la presenza che, quando viene somministrato a unapersona effettivamente ammalata, risulta sempre positivo. Tuttaviaquesto test produce a volte dei risultati positivi anche quando vienesomministrato a una persona sana. In particolare, su 1000 personesane esaminate, 50 risultano erroneamente positive al test.Immagina sia stato formato un campione casuale di 1000 americanisu cui non si sa nulla circa lo stato di salute. Quante pensi che sianole persone che - risultando positive al test - avranno effettivamente lamalattia? _ su _ Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • APPROCCIO FREQUENTISTACampione 1000americaniProb. a priori 999 sani 1 malato50/1000 falsipositivi sui 949 neg 50 pos 1 positivosani totale esiti “positivo” 1Risposta = 0,02 50 + 1 Risposta corretta secondo ragionamento bayesiano Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • APPROCCIO FREQUENTISTARiformulazione in chiave frequentista del problema di‘Linda’ (Fielder) Valutare quante donne su 100 che corrispondono alla descrizione di Linda siano… commesse (A) femministe (B) commesse e femministe (A & B) riduzione della fallacia della congiunzione Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • APPROCCIO PRAGMATICOEsistono dei fattori pragmatici nella comprensione deldiscorsoI fattori pragmatici inducono i soggetti a sviluppare unadeterminata rappresentazione del problemaLa rappresentazione del problema cosí formata orienta ilragionamentoNello studio del ragionamento probabilistico é necessariocomprendere come vengano compresi i testi da parte delsoggetto Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • APPROCCIO PRAGMATICOInterpretazione della fallacia della congiunzione (Politzer e Noveck)La scelta dei soggetti tra…• Linda fa la commessa (A)• Linda fa la commessa ed é una femminista (A & B)…sarebbe interpretata come una scelta tra• Linda fa la commessa e non é una femminista (A & ¬B)• Linda fa la commessa ed é una femminista (A & B) Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • APPROCCIO PRAGMATICOPunti di forzaattenzione alla rappresentazione del problemautilitá pratica: come trasmettere informazioniprobabilistiche affinché non inducano in errore o possanofacilitare il ragionamento(es. comunicazione del rischio in medicina)Punti debolidifficoltá predittivadifficile generalizzazione Simona Sacchi - Gli strumenti del pensiero – 21 e 28 Febbraio – Educafè Politecnico
    • es. comunicazione del rischioFECONDAZIONE ASSISTITA IN CHIAVE PROBABILISTICALa percentuale di riuscita è compresa tra il 10 e il 15% a ogni ciclo. La gravidanza è del tuttonormale. Tuttavia sono relativamente frequenti le gravidanze multiple: 15% gemellari, 3%triple.FECONDAZIONE ASSISTITA IN CHIAVE FREQUENTISTAVengono considerate solo le gravidanze cliniche: 1.000.Si sono verificate CIRCA 200 gravidanze (20%)Di queste:18 aborti biochimici.4 gravidanze extrauterine (1,7%)21 aborti spontaneiaborto terapeutico per anomalia fetale (0,4%).Il 67% delle gestazioni sono state singole (107)il 25,8% gemellari (42)il 6,5% trigemine (10) Psicologia del Pensiero