Your SlideShare is downloading. ×
0
L'imprenditorialità utile, sostenibile e duratura.
L'imprenditorialità utile, sostenibile e duratura.
L'imprenditorialità utile, sostenibile e duratura.
L'imprenditorialità utile, sostenibile e duratura.
L'imprenditorialità utile, sostenibile e duratura.
L'imprenditorialità utile, sostenibile e duratura.
L'imprenditorialità utile, sostenibile e duratura.
L'imprenditorialità utile, sostenibile e duratura.
L'imprenditorialità utile, sostenibile e duratura.
L'imprenditorialità utile, sostenibile e duratura.
L'imprenditorialità utile, sostenibile e duratura.
L'imprenditorialità utile, sostenibile e duratura.
L'imprenditorialità utile, sostenibile e duratura.
L'imprenditorialità utile, sostenibile e duratura.
L'imprenditorialità utile, sostenibile e duratura.
L'imprenditorialità utile, sostenibile e duratura.
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

L'imprenditorialità utile, sostenibile e duratura.

468

Published on

• Il mestiere dell’imprenditore. L’impresa autentica e la libertà d’impresa: l’impresa sociale e culturale; la dimensione autentica dell’impresa; l’impresa familiare; l’impresa locale; autenticità e …

• Il mestiere dell’imprenditore. L’impresa autentica e la libertà d’impresa: l’impresa sociale e culturale; la dimensione autentica dell’impresa; l’impresa familiare; l’impresa locale; autenticità e innovazione. L’impresa collettiva: dal metabolismo industriale a quello naturale: i rifiuti, le esternalità e l’informazione. Concetto di impresa nel Sud e nel Mediterraneo. Il potenziale economico dell’etica. Modelli etici per il management politico, imprenditoriale, sociale. Arte, ingegno e saper fare manuale come piattaforma di lancio creativo.
• Ripensare la Bellezza e la Felicità, nuovi punti di riferimento per l’innovazione. La verità e la natura come ispirazione creativa.
• Dal pensiero laterale al pensiero meridiano.
• La comunicazione costruttiva come effetto naturale dell’impresa autentica.

Published in: Business
1 Comment
1 Like
Statistics
Notes
  • • Il mestiere dell’imprenditore. L’impresa autentica e la libertà d’impresa: l’impresa sociale e culturale; la dimensione autentica dell’impresa; l’impresa familiare; l’impresa locale; autenticità e innovazione. L’impresa collettiva: dal metabolismo industriale a quello naturale: i rifiuti, le esternalità e l’informazione. Concetto di impresa nel Sud e nel Mediterraneo. Il potenziale economico dell’etica. Modelli etici per il management politico, imprenditoriale, sociale. Arte, ingegno e saper fare manuale come piattaforma di lancio creativo.
    • Ripensare la Bellezza e la Felicità, nuovi punti di riferimento per l’innovazione. La verità e la natura come ispirazione creativa.
    • Dal pensiero laterale al pensiero meridiano.
    • La comunicazione costruttiva come effetto naturale dell’impresa autentica.

    A seguire moduli relativi al management e alla comunicazione mediterranea.
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
No Downloads
Views
Total Views
468
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
1
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Management Mediterraneo 3° parte Stefano Petrucci
  • 2. L'imprenditorialità utile, sostenibile e duratura. Management Mediterraneo 3
  • 3. Management Mediterraneo – Identità e territori. Lo scrigno mediterraneo. L’IMPRENDITORE Il mestiere dell’imprenditore. L’imprenditore assume su di sé, in modo particolarmente esplicito, la responsabilità di condurre altre persone in una idea di crescita individuale e comune. Le scelte che ogni imprenditore compierà saranno vettori determinanti del cambiamento degli stili di lavoro e di vita.
  • 4. Management Mediterraneo – Identità e territori. Lo scrigno mediterraneo. I nuovi Imprenditori I nuovi codici del fare impresa
    • Vocazione autentica
    • Finalità etiche e sociali
    • Obiettivi di creazione di valore non finanziario
    • Cultura locale
    • Piccola dimensione
    • Condivisione continua
    L’imprenditore non è un attore del mercato, ma un attore sociale. Così l’impresa non è legata ad un fantomatico “mercato”, bensì alla vita della gente e all’ambiente.
  • 5. Management Mediterraneo – Identità e territori. Lo scrigno mediterraneo. L’Impresa Sociale e Culturale La cultura ed il sociale sono “patrimoni” (capitali) inesauribili Creazione di valore e obiettivi sociali d’impresa. Rinascimento morale ed economico. Visione, missione, politica, strategia, gestione e prodotto d’impresa dovranno necessariamente ed esplicitamente essere indirizzate verso scopi sociali e verso il bene comune. I “modelli di business” devono cambiare radicalmente spostandosi dall’ottica del profitto, del guadagno e della remunerazione in danaro alla creazione di valori che tendano al benessere, alla fiducia e alla felicità. Il valore economico che ne scaturirà sarà estremamente superiore, duraturo e più equamente distribuito. L’impresa è un irradiatore di grandi cicli di causa-effetto.
  • 6. Management Mediterraneo – Identità e territori. Lo scrigno mediterraneo. La Dimensione Autentica dell’Impresa Qual è la dimensione ideale di un’impresa virtuosa? Man mano che l’impresa cresce (nel numero di prodotti, nelle quantità prodotte, nel numero di collaboratori, nel numero dei punti di vendita, nel fatturato, nella comunicazione pubblicitaria) decresce l’autenticità dei suoi prodotti, del suo rapporto con il territorio e con il pubblico; aumenta l’intermediazione del marketing; si altera l’autenticità della vocazione dell’imprenditore; si allontana definitivamente da reali obiettivi di sostenibilità. Esiste una relazione tra dimensione dell’impresa e l’autenticità dei suoi prodotti.
  • 7. Management Mediterraneo – Identità e territori. Lo scrigno mediterraneo. La Dimensione Autentica dell’Impresa La grande impresa Globalizzazione quantitativa Globalizzazione qualitativa p.216 La piccola impresa Azionisti delegano manager Ha un imprenditore Non ha “responsabili” Risponde in proprio E’ assistita anche se fallimentare Colpita dalle manovre e dal mercato “ Desertifica” i luoghi di produzione Crea cultura e coesione p.218 La micro impresa resiste e si rigenera nonostante politica, economia e finanzia provino da decenni a demolirla. p.237
  • 8. Management Mediterraneo – Identità e territori. Lo scrigno mediterraneo. Autenticità e Innovazione E’ necessario un continuo e delicato equilibrio tra i valori dell’autenticità e quelli dell’innovazione. L’innovazione continua e forzata sradica dall’autenticità, è antieconomica ed insostenibile dal punto di vista ambientale e sociale.
  • 9. Management Mediterraneo – Identità e territori. Lo scrigno mediterraneo. Innovazione e Creatività Etiche. Bellezza e Felicità : nuovi punti di riferimento dell’innovazione. Dal pensiero laterale al pensiero meridiano . Verità e Natura : fonti di ispirazione creativa sostenibile. Arte e saper fare manuale : percorsi felici di scoperta e ingegno.
  • 10. Management Mediterraneo – Identità e territori. Lo scrigno mediterraneo. L’Impresa Collettiva. Le imprese non appartengono agli imprenditori, ma alle persone che ne ricevono gli effetti. L’anomalia del marketing e delle corporations. E’ in atto un ribaltamento del rapporto impresa-consumatori. p.231 p.234
  • 11. Management Mediterraneo – Identità e territori. Lo scrigno mediterraneo. L’Impresa Collettiva. Le prime tremila aziende del Pianeta hanno un impatto ambientale negativo che genera un costo totale di circa 2.200 miliardi di dollari all’anno. Il valore economico della biodiversità. p. 238
  • 12. Management Mediterraneo – Identità e territori. Lo scrigno mediterraneo. Dal Metabolismo Industriale a quello Naturale. La biosfera si rigenera (metabolè=mutazione) , ma ci vorrebbe il metabolismo di 4 pianeti terra per assorbire i danni e gli squilibri dell’attuale metabolismo industriale. BIOSFERA TECNOSFERA Offre sempre più risorse Restituisce sempre più rifiuti Ambiente sociale Insostenibilità dell’habitat biologico e psicologico
  • 13. Management Mediterraneo – Identità e territori. Lo scrigno mediterraneo. Biomimetica e Bioeconomia Un piccolo esempio: la Blue Economy Ambiente Naturale Nuovi modelli di economia, di impresa, di produzione e di consumo. Ispirazione
  • 14. Management Mediterraneo – Identità e territori. Lo scrigno mediterraneo. Biomimetica e Bioeconomia Uso delle risorse Abbassare l’entropia: in USA solo il 6% dei materiali finisce nei prodotti. La natura non produce rifiuti, tutt’al più “scarti” Gestione dei rifiuti Calcolare i costi dell’uso di risorse e compensare p.241 La spinta del marketing p.242 Trasformare le esternalità in opportunità di evoluzione. Esternalità Comunicazione naturale per armonizzare tecnosfera e biosfera. Apprendere i linguaggi e strumenti di comunicazione della biosfera. Comunicazione bioestetica e biodiversa. Informazione Etica dei media e nuovo ruolo dei “comunicatori” (informazione solidale)
  • 15. Management Mediterraneo – Identità e territori. Lo scrigno mediterraneo. Identità e SUD L’impresa virtuosa? Il Mediterraneo conserva ancora le risposte, ...per chi sa ascoltare. www.comunicaremediterraneo.it Stefano Petrucci
  • 16. Prossima riflessione su Imprenditorialità utile, sostenibile e duratura. Innovazione e creatività etiche. Stefano Petrucci Management Mediterraneo

×