Viaggio e destinazioni - Luciano Pilotti
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Viaggio e destinazioni - Luciano Pilotti

on

  • 318 views

Viaggio e destinazioni: economie  e culture tra spazio e tempo "oltre" la contemporaneità nell'emergente era post-turistica

Viaggio e destinazioni: economie  e culture tra spazio e tempo "oltre" la contemporaneità nell'emergente era post-turistica

Statistics

Views

Total Views
318
Views on SlideShare
313
Embed Views
5

Actions

Likes
0
Downloads
1
Comments
0

2 Embeds 5

http://www.technoark.ch 4
http://www.phytoark.ch 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Viaggio e destinazioni - Luciano Pilotti Viaggio e destinazioni - Luciano Pilotti Presentation Transcript

    • F -X C h a n ge F -X C h a n ge PD PD ! ! W W O O N N y y bu bu to to k k lic lic C Cw w m m w ww w o o .d o .c .d o .c c u -tr a c k c u -tr a c k Viaggio e destinazioni: economie e culture tra spazio e tempo "oltre" la contemporaneità nellemergente era post-turistica Luciano Pilotti DEMM Università di Milano
    • F -X C h a n ge F -X C h a n ge PD PD ! ! W W O O N N y y bu bu Cosa insegnano alcune esperienze to to k k lic lic C Cw w m m w ww w o o .d o .c .d o .c c u -tr a c k c u -tr a c k internazionali/nazionali A – la Regione austriaca occidentale dei laghi B – Londra e il rilancio di vecchi borghi, strade commerciali e periferie abbandonati C – Cleveland (Ohio) e riconversione di vecchie aree commerciali dismesse D – Berlino e rilancio dei quartieri più marginali E – Le Agenzie territoriali francesi e irlandesi per riconvertire aree industriali dimesse e attrarre nuovi investitori iniettando «nuovi business» o rigenerandone altri F – Abruzzo e la sartorialità di alta gamma dispersa in alcuni comuni periferici G – Esperienza toscana e campana degli hotel diffusi come rigenerazione di vecchi borghi abbandonati H – Rimini: Tower project
    • F -X C h a n ge F -X C h a n ge PD PD ! ! W W O O N N y y bu bu to to k k lic lic C Cw w m m w ww w o o .d o .c .d o .c c u -tr a c k c u -tr a c k
    • F -X C h a n ge F -X C h a n ge PD PD ! ! W W O O N N y y bu bu to to k k lic lic C Cw w m m w ww w o o .d o .c .d o .c c u -tr a c k c u -tr a c k (chi / governance) Regional center management (cosa / obiettivi) Attrarre Fidelizzare Trattenere (come / strumenti) Marketing (turistico) esperienziale
    • F -X C h a n ge F -X C h a n ge PD PD ! ! W W O O N N y y bu bu «Salto di paradigma» ? to to k k lic lic C Cw w m m w ww w o o .d o .c .d o .c c u -tr a c k c u -tr a c k dal turismo come (‘60) Funzione (da erogare) => bisogno «primario» (‘80) Prodotto => segmentaz.ne «a pacchetto» (2005) al turismo come eco- sistema => tra identità ed esperienza … so what ?
    • F -X C h a n ge F -X C h a n ge PD PD ! ! W W O O N N y y bu bu to to k k lic lic C Cw w m m w ww w o o Un nuovo paradigma: turista new media .d o .c .d o .c c u -tr a c k c u -tr a c k Il post-turismo esperienziale Risorse di Risorse create contesto+web+brand Risorse supporto esperienza Arte, paesaggio, salute, cultura Post-turista interfacce materiale influenzatori Reti di servizio ricettivo e network (hotel, restaurant, retail) Governance partecipata ECOSISTEMA (post)TURISTICO
    • F -X C h a n ge F -X C h a n ge PD PD ! ! W W O O N N y y bu bu to to k k lic lic Il post-turista tra emozioni ed esperienza! C Cw w m m w ww w o o .d o .c .d o .c c u -tr a c k c u -tr a c k Web enrichment of post Costruire reti di senso tourism experiences: attorno al post-turista seamless Equilibrio Memoria Micro-meso-macro identità armonia Sicurezza Continuità Visione c o accessibilità e n Proattività m o p s a c t e attrattività i a n z Comprensione imprevedibilità a creatività Esplorazione Riflessività smart Densità informativa: day-life click e geo- carattere densità localizzazione
    • F -X C h a n ge F -X C h a n ge PD PD ! ! W W O O N N y y bu bu to to k k lic lic C Cw w m m w ww w o o .d o .c .d o .c c u -tr a c k c u -tr a c k Progetti multi-locali AGENZIE TERR.LI Network creative workshop NCW Hotels Luoghi pubblici negozi Spazi scu Artigianato infrastrutt Architettura & museali ole pregio ure paesaggio
    • F -X C h a n ge F -X C h a n ge PD PD ! ! W W O O N N y y bu bu to to Collaborative tourism k k lic lic C Cw w m m w ww w o o .d o .c .d o .c c u -tr a c k c u -tr a c k CONTAMINARE (diffondere varietà: spazi, stili, prodotti, servizi ) SPERIMENTARE (promuovere innovazione: nuove idee, start-up, nuovi formati, arti e spettac.vivo CONNETTERE (sviluppare progetti integrati: tradizioni , cultura , eventi, eno-gast,…, federalismo) INTERAGIRE (mobilitare risorse:endowed-creative, mobility-shopping cards)
    • F -X C h a n ge F -X C h a n ge PD PD ! ! W W O O N N y y bu bu to to k k lic lic C C STRUMENTIw w m m w ww w o o .d o .c .d o .c c u -tr a c k c u -tr a c k a – Integrare le basi di dati per profilazione clientela su basi regionali e multiregionali b – favorire benchmarking analysis c – identificare best practices d – premiare i «migliori» (dai policy makers) con incentivi: servizi, tecniche, infrastrutture, fiscal policy e – comunicare in forme integrate su base regionale (geo-marketing/geo- localizzaz) f – accoppiare progettazione urbanistica e paesaggio, e inoltre programm. commerciale e degli eventi