Your SlideShare is downloading. ×
Servizi di messaging & collaboration in mobilità: Il panorama open source
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Servizi di messaging & collaboration in mobilità: Il panorama open source

659
views

Published on

I TechAdvisor Michelangelo Uberti e Roberto Polli spiegano come la collaborazione tra Babel e le comunità open source ha contribuito allo sviluppo di Mailware Collaboration Suite, una piattaforma …

I TechAdvisor Michelangelo Uberti e Roberto Polli spiegano come la collaborazione tra Babel e le comunità open source ha contribuito allo sviluppo di Mailware Collaboration Suite, una piattaforma completa per gestire e-mail, calendario, rubrica e chat.

Attraverso l'analisi del mercato di riferimento e l'esposizione di alcuni esempi tecnici legati a Mailware CS, i due TechAdvisor illustrano i vantaggi dell'adozione di tecnologie multi-piattaforma nel settore mobile. Tra le esperienze condivise, il lavoro svolto insieme alle comunità di Funambol per l'erogazione dei servizi di messaging in mobilità, o a Fedora DS per la scelta dell'architettura ottimale.
Video e testi integrali su www.babel.it

Published in: Technology, News & Politics

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
659
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Servizi di Messaging & Collaboration in Mobilità: il panorama Open Source Michelangelo Uberti - Sales Engineer , Babel S.r.l. Roberto Polli - Technical Advisor Project Manager , Babel S.r.l. 14 Giugno 2011
  • 2. Babel ed i servizi di Messaging
    • Red Hat Premier Business Partner
    • Red Hat Advanced ISV Partner
    • Competenze consolidate nella progettazione di sistemi di Messaging & Collaboration di classe enterprise
    • Impegnati sin dal 2002 nello sviluppo della PEC
    • Membri attivi della comunità open source:
      • 12/2010 – Mailware Collaboration Suite Community Edition
      • 04/2011 – Rilasciato il package RPM per RHEL
  • 3. Mobile e Open Source
    • Linux e l’open source sono davvero una valida alternativa?
  • 4. Mobile e Open Source
    • Il ritardo del mercato mobile non è casuale:
      • terminali “ stupidi ”
      • estremamente customizzati
      • user-oriented e legati a doppio filo con i vendor
      • terreno fertile per i tentativi di lock-in
    • Lo scenario sta cambiando grazie a due fattori:
      • aumento della potenza di calcolo
      • presenza di nuovi competitor
  • 5. Quadro generale del mercato mobile
    • La scena del mobile messaging è dominata da pochi player:
    • Research In Motion (RIM) con i servizi BIS e BES sui terminali BlackBerry
    • Microsoft con il protocollo Exchange ActiveSync sui terminali Windows Mobile e Windows Phone
    • Apple con il supporto del protocollo ActiveSync ed il servizio MobileMe su iPhone e iPad
    • Nokia con il supporto del protocollo ActiveSync (mediante MailForExchange) ed il servizio Nokia Messaging
    • Google Android col supporto nativo a Gmail e a tutti i protocolli standard
  • 6. Quadro generale del mercato mobile
    • Ad aprile 2011 Gartner ha pubblicato un forecast relativo all’andamento del market share globale delle singole piattaforme per smartphone.
    Negli USA si è assestato intorno al 40%. In Asia continua a crescere!
  • 7. La nostra esperienza: creando MCS
    • Nel 2007, forti dell’esperienza sul messaging, abbiamo avviato la progettazione della Mailware Collaboration Suite .
      • Scalabile ed Interoperabile
    Un’analisi comparativa ha evidenziato che il mercato era ricco di prodotti “monoblocco” e molto orientati al segmento SME dove il numero di feature è più importante della scalabilità.
      • Adattabile a diverse infrastrutture dotate di interfacce standard (es. SMTP, IMAP, LDAP)
      • Pensato intorno ad Utenti e Amministratori : creare componenti semplici da amministrare
  • 8. La nostra esperienza: creando MCS
    • Quali funzionalità erogare?
      • Gestione e condivisione di cartelle IMAP, Rubrica e Calendari
      • Real Time Collaboration
      • Unified Messaging (Mail2SMS, Fax2Mail, Mail2Fax)
      • Advanced Messaging ( GigaMail , MailCollector )
    • Scenario possibile solo integrando backend separati e specializzati:
      • SMTP
      • POP3 / IMAP4
      • LDAP
      • CalDAV
      • HTTP stack
  • 9. La nostra esperienza: Funambol e SyncML Come funziona SyncML? Cosa mancava alla Mailware Collaboration Suite? Il supporto al mail push ed al PIM synchronization ! Un mondo fino a quel momento dominato da RIM e Microsoft… Una scelta open! OMA SyncML + Funambol DS con supporto nativo (Nokia, Samsung, Sony, ...) o tramite app multipiattaforma. Con una serie di request/response HTTP client e server scambiano gli item aggiunti, rimossi o modificati
  • 10. La nostra esperienza: Funambol e SyncML Con l’aggiunta del Funambol DS il puzzle era quasi completo…
      • avevamo le componenti di back-end…
      • avevamo i client compatibili…
      • avevamo il gateway Funambol… ma …
      • … mancavano i connettori per la Rubrica LDAP ed il Calendario!
    LDAP Conn CalDAV Conn
  • 11. La nostra esperienza: le community
    • Chiarire i requisiti e coinvolgere subito le community per
    • NON “reinventare la ruota”!
    La storia del connettore LDAP : dalla proposta di patch al maintaining del progetto. Connettore per 389DS Feedback Bugfix - Patch Feedback Patch merge Bugfix e patch Supporto AD e OpenLDAP
  • 12. La nostra esperienza: Fedora DS
      • Fedora DS (ora 389.org ) è un LDAP Server open source
      • La community è guidata dal Technical Lead Engineer del prodotto
      • Il confronto con la community è iniziato già nella fase di progettazione!
      • Debug
      • avanzato
      • Benchmark e stress-test
      • Pacchettizzazione
      • Nuove feature
  • 13. La nostra esperienza: protocollo CalDAV
      • E’ un protocollo standard per il calendaring basato su HTTP:
      • gli eventi ed i calendari vengono visualizzati come file e directory
      • supporta la ricerca e lo scheduling
    .
      • L’esperienza con le librerie caldav4j
      • User
    1
      • Usa il prodotto
      • Chiede supporto
      • Contributor
    2
      • Propone migliorie
      • Scrive documentazione
      • Maintainer
    3
      • Coltiva la community
      • Progetta e scrive il codice
      • 2007
      • 2011
  • 14. Cosa abbiamo imparato
    • Il FLOSS (Free/Libre/Open Source Software) non è un semplice movimento accademico/filosofico, è qualcosa di reale e concreto!
    • E’ un ecosistema basato su esperienza e reputazione dove pianificazione e visione sono dei must se si vuole indirizzare lo sviluppo dei software.
    • Lo scambio di idee e conoscenze è alla base di tutto.
    Good things come to those who wait…
  • 15. Cosa abbiamo ottenuto
    • Acquisizione di nuove competenze grazie al confronto di metodi e tecnologie di sviluppo
    • Aumento della reputazione
    • Possibilità di indirizzare le roadmap di sviluppo
    • Maggior livello di supporto dalla comunità
    … perché l’open source è un processo, non un prodotto!
  • 16. Grazie! Visitate www.babel.it

×