Multi Channel Funnel - Marco Cilia BeWizard 2012

1,289 views
1,191 views

Published on

la mia presentazione al Be Wizard 2012, incentrata sulle canalizzazioni multicanale di Google Analytics

Multi Channel Funnel - Marco Cilia BeWizard 2012

  1. 1. GOOGLE il balzo nel futuro che stavamoANALYTICS MULTI aspettando…CHANNEL FUNNEL
  2. 2. Google Analytics:50% della Alexa top 1 million (getmetricmail.com)72% della BuiltWith top 1 million (builtwith.com)45% dei siti della Fortune 500 (cardinalpath.com)68% dei top 500 internet retailer websites(webanalyticssolutionprofiler.com)86% di un campione di 800 aziende (econsulatancy.com)44% dei siti .de (idealobserver.com)
  3. 3. Prerequisiti:Conoscere Google AnalyticsAvere un profilo in cui siano stati impostati obiettivi e/otracciamento e-commerceConsigliato: tracciamento attivo delle campagne
  4. 4. Last cookie win: Visita Visita Visita da organica Clic su ppc Clic su ppc Visita diretta organica conversione referrer brand non-brand Visita Visita da organica Clic su ppc Clic su ppc Visita diretta Visita diretta conversione referrer brand
  5. 5. I multi channel funnel:Un nuovo modo di guardare alle conversioniFinestra temporale di 30ggDirect significa DAVVERO direct
  6. 6. Panoramica:Conversioni totali e indiretteTotali – indirette = conversioni alla 1° visitaDiagramma di Venn per capire le sovrapposizioni
  7. 7. Conversioni indirette:Elenco dei canali indiretti (“di supporto”) e valore deigoal “mancati”, elenco dei canali in cui è avvenuta laconversione, ratio.Più l’ultimo numero è alto, più il canale è vicino alla chiusura dellaconversione, più è basso più il canale è di supporto agli altri
  8. 8. Conversioni indirette – prima analisi interazione:Prende in considerazione i canali quando sono i primi egli ultimi di una conversione, e ne mostra valori obiettivoe ratio.Conversioni indirette – conversioni:Prende in considerazione i canali quando sono fonti diconversione. E’ come guardare al report “tutte le fonti ditraffico / scheda obiettivi”, con un grosso PERO’…
  9. 9. I raggruppamenti di canali:Sono creati automaticamente da GA Predefiniti ->Si possono creare gruppipersonalizzati, copiandone unoesistente o partendo da zero.- Possibilità infinite- Si adattano a qualsiasibusiness/situazione- se ne possono crearemolti, vengono ricalcolati “al volo”
  10. 10. I raggruppamenti di canali:Esempio: Brand vs NON brand (brandorganic, GENERICO organic, brand paid, GENERICOpaid)
  11. 11. Principali percorsi di conversione:Elenco dei pattern di canali che hanno convertito, connumero conversioni e loro valore.Di solito è un report lungo per via delle combinazioniHa sicuramente senso modificare la dimensione (es: sorgente omezzo)Sono disponibili solo in questo report 2 dimensioni particolari
  12. 12. Principali percorsi di conversione:- Percorso campagna (o mezzi/sorgente)- Percorso parola chiave (o mezzi/sorgente)
  13. 13. Tempo alla conversione:Indica i giorni necessari affinché l’utente si “convinca” aconvertire, evidenziando giorni e valore.Lunghezza percorso:Indica le visite necessarie affinché l’utente si “convinca”a convertire, evidenziando sessioni e valore.
  14. 14. Segmenti di conversione:Isolano solo alcune conversioni basandosi su regoleEs: “tutte le conversioni con prima interazione da cpc”
  15. 15. Cosa significa:GA Premium ha già lo step successivo ai MCF: i modellidi attribuzioneLast Click: only last click gets the creditFirst Click: only first click gets creditEqual or Linear Distribution: each channel that was"touched gets the credit"U-Curve: The first and last last clicks get more credit.Decay: the last few touch points get more value( http://online-behavior.com/googleanalytics/attribution-ii )
  16. 16. Il futuro remoto:Combinare MCF, attribution models e riuscire aidentificare gli utenti anche su dispositivi diversi
  17. 17. Azioni concrete:- Abituarsi ad abbandonare il modello “last cookie win”- prendere confidenza con i nuovi report- analizzare un solo goal per volta, all’inizio- creare dei raggruppamenti personalizzati- provare a diminuire la lunghezza media dei percorsi diconversione

×