Presentazione CBE 23 giugno 2010

1,098 views

Published on

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,098
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Presentazione CBE 23 giugno 2010

  1. 1. Coopèration Bancaire pour l’Europe l’Europe Groupement Européen d’Intérêt Ėconomique
  2. 2. Coopération Bancaire pour l’Europe Groupement Européen d’Intérêt Économique CBE - GEIE è un organismo costituito con lo scopo di aiutare le imprese e gli operatori economici a cogliere le opportunità di finanziamento messe a disposizione dall’Unione europea. Dal 1992, CBE – GEIE ha sviluppato una significativa esperienza in materia di iniziative comunitarie, effettuando centinaia di interventi di informazione, orientamento e consulenza a favore di imprese ed altri organismi clienti degli associati.
  3. 3. ATTIVITÁ CBE GEIE SERVIZI DI INFORMAZIONE E ASSISTENZA SUI PROGRAMMI DI FINANZIAMENTO DI INIZIATIVA COMUNITARIA ED INTERNAZIONALE SERVIZI DI SEGNALAZIONE MIRATA DELLE GARE D’ APPALTO NAZIONALI ED INTERNAZIONALI PROGRAMMI E ATTIVITÁ DI FORMAZIONE SERVIZI DI ASSISTENZA NELLA REDAZIONE E PRESENTAZIONE DI PROGETTI COMUNITARI CONTATTI CON LA COMMISSIONE Indirizzo internet: http://www.cbe.be É disponibile in Italiano -Inglese Inglese
  4. 4. Servizi È un servizio di informazione e consulenza sulle politiche ed i finanziamenti comunitari, strutturato su due livelli di attività: 1. Informazione, erogata principalmente on-line; IMPRESAEUROPA 2. Assistenza/consulenza, personalizzate per la ricerca dei finanziamenti a sostegno della propria idea progettuale ed a supporto della predisposizione e presentazione delle domande di finanziamento presso le istituzioni competenti. È un servizio di informazione, assistenza/consulenza nel settore degli appalti pubblici europei emessi dalla UE e dalle maggiori organizzazioni internazionali. GAREUROPA Attraverso Gareuropa On-line, il cliente riceve in tempo reale solo le informazioni sulle gare d’appalto di potenziale interesse per la sua attività, selezionate tra le oltre 1000 opportunità che compaiono quotidianamente sulle pubblicazioni specializzate. Si propone di offrire ai destinatari un quadro preciso e completo delle opportunità di finanziamento comunitarie, nazionali e locali, esistenti CHECK UP EUROPA per la loro attività, da realizzare sia nel territorio italiano che all’estero, attraverso i vari strumenti per l’internazionalizzazione.
  5. 5. ImpresaEuropa È UN SERVIZIO DI INFORMAZIONE E CONSULENZA SULLE POLITICHE COMUNITARIE A FAVORE DELL’IMPRESA •Banca dati programmi comunitari e internazionali •Bollettino ImpresaEuropa •ALERT finanziamenti comunitari •Scadenziario europeo
  6. 6. ImpresaEuropa BANCA DATI PROGRAMMI Contiene numerose schede informative sui Programmi COMUNITARI E dell’Unione Europea, costantemente aggiornate e INTERNAZIONALI corredate dalla modulistica per l’attivazione degli interventi previsti dai programmi BOLLETTINO 11 edizioni (cadenza mensile) inviate agli utenti, tramite IMPRESA EUROPA posta elettronica, ed accessibili direttamente all’archivio Bollettini del sito internet, area riservata ai clienti ALERT FINANZIAMENTI Servizio di informazione puntuale, inviato tramite posta COMUNITARI elettronica, in merito alla pubblicazione di inviti a presentare proposte a valere sui programmi comunitari in favore delle PMI SCADENZIARIO Tabella aggiornata dei bandi per la presentazione delle EUROPEO proposte di intervento comunitario
  7. 7. Area clienti Impresaeuropa On-line On-
  8. 8. GarEuropa  È UN SERVIZIO DI INFORMAZIONE MIRATA SULLE GARE D’ APPALTO COMUNITARIE E INTERNAZIONALI SEGNALAZIONE GARE D’ APPALTO Il servizio, erogato via Internet, consiste nella selezione ed invio delle gare, personalizzata sulla base delle esigenze del destinatario finale quanto a settore, tipologia di appalto, paesi e tipo di documenti di interesse, registrate preventivamente in un profilo di interrogazione
  9. 9. GarEuropa Oltre alle segnalazioni di base, sono accessibili sul sito Gareuropa, i seguenti SERVIZI ON-LINE MOTORE DI RICERCA DI APPALTI PER APPALTI UE E BMS (qualsiasi settore ed ente appaltante -bandi aperti ed aggiudicati) BANCA DATI CONTENENTE TUTTI GLI APPALTI EMESSI DALL’ UE E DALLE VARIE BANCHE MULTILATERALI GUIDA ALLA NORMATIVA COMUNITARIA IN MATERIA DI APPALTI PUBBLICI LISTA DEI CODICI CPV
  10. 10. GarEuropa I servizi previsti sono attivabili su semplice richiesta dell’interessato e includono: •Recupero di capitolati d’onere presso l’ente appaltante •Traduzioni di bandi e capitolati •Esame giuridico delle procedure di gara •Ricerca di partner locali o internazionali •Assistenza nei rapporti con le amministrazioni aggiudicatrici •Assistenza nella preparazione dell’offerta •Analisi della concorrenza •Analisi delle opportunità di subappalto
  11. 11. GAREUROPA On-Line: home page On-
  12. 12. Check UP Europa SI PROPONE DI FORNIRE AI DESTINATARI, SU SPECIFICA RICHIESTA, UN QUADRO PRECISO E COMPLETO DELLE OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO COMUNITARIE, NAZIONALI E LOCALI ESISTENTI PER LA LORO ATTIVITÀ •Al fine di meglio rispondere alle esigenze delle imprese, il servizio è stato strutturato su tre livelli: •CHECK-UP ITALIA •CHECK-UP INTERNAZIONALIZZAZIONE •CHECK-UP PLUS
  13. 13. Check Up Europa La suddetta suddivisone nasce dall’esigenza di offrire alle imprese un servizio maggiormente mirato, e consente al cliente di acquistare, in modo separato e con costi minori, solo le informazioni di suo effettivo interesse CHECK-UP ITALIA CHECK- Offre un panorama completo degli strumenti agevolativi esistenti per attività ed investimenti specifici, richiesti dall’azienda, da effettuarsi sull’intero territorio italiano
  14. 14. Check Up Europa CHECK-UP CHECK- Mira ad offrire una visione completa degli strumenti INTERNAZIONALIZZAZIONE agevolativi esistenti per attività ed investimenti specifici, richiesti dall’azienda, che intende internazionalizzare la sua attività. Per alcuni Paesi è possibile offrire, oltre alle agevolazioni comunitarie ed internazionali, anche un’analisi delle agevolazioni locali (nazionali e regionali) per attrarre gli investimenti (ad esempio gli Incentivi fiscali per le Zone Economiche Speciali offerti dalla Polonia) CHECK-UP PLUS CHECK- Permette di avere una visione completa degli strumenti agevolativi esistenti sia per attività ed investimenti specifici da effettuarsi sia sul territorio italiano, sia per le attività di internazionalizzazione
  15. 15. Check up Europa
  16. 16. SERVIZI DI CONSULENZA DIRETTA MONITORAGGIO  Monitoraggio approfondito di programmi e bandi dell’Unione europea  Selezione ed analisi dei programmi d’interesse  Formulazione di ipotesi progettuali  Analisi della finanziabilità su fondi comunitari di iniziative promosse o in fase di definizione ASSISTENZA NELLA PRESENTAZIONE E REALIZZAZIONE DI PROGETTI  Analisi dell’idea progettuale  Help desk per la compilazione dei formulari  Valutazione finale della proposta  Individuazione di partner esteri  Collaborazione alla redazione dei progetti  Verifiche e relazioni con le amministrazioni competenti  Assistenza nel seguito e nella gestione dei progetti
  17. 17. Formazione I pacchetti formativi offerti da CBE GEIE si rivolgono sia agli Associati che ai professionisti, per consentire loro un aggiornamento mirato, in ambito comunitario ed internazionale. I suddetti pacchetti formativi comprendono incontri mirati con Funzionari delle Istituzioni, Formazione Consulenti e Professionisti nell’ambito delle Politiche comunitarie. L’offerta formativa in particolare si rivolge ad operatori interessati alla predisposizione di progetti per l’ottenimento di sovvenzioni comunitarie nell’ambito di specifici programmi emessi e gestiti dall’ UE.
  18. 18. Erasmus per Giovani Imprenditori  Programma mobilità Erasmus per Giovani Imprenditori ( Start – Up)  Nuovo imprenditore – Imprenditore ospitante  Per i giovani imprenditori che desiderano sviluppare una dimensione internazionale per la propria impresa  Maggiori settori di riferimento - Turismo - Agro – industria - Innovation Technology - Energia Ambiente  Vantaggi: Finanziamento da UE per il soggiorno Organismo di Coordinamento: garantisce la coerenza del lavoro fatto organismo riconosciuto a livello europeo opera con la Commissione EU e le Organizzazioni Intermediarie.
  19. 19. Politiche e programmi comunitari a favore delle imprese
  20. 20. FINANZIAMENTI EUROPEI •Si tratta di fondi gestiti Finanziamenti Indiretti Finanziamenti Diretti •Si tratta di fondi stanziati dalla Commissione Europea direttamente dalla e gestiti direttamente dalle Commissione Europea. autorità statali, regionali e I fondi sono erogati Locali. I fondi sono erogati direttamente dalla UE dalle autorità locali •Essi sono: • Essi sono: FONDI COMUNITARI FERS GARE D’ APPALTO FSE FONDO DI COESIONE
  21. 21. FINANZIAMENTI INDIRETTI FONDI STRUTTURALI: OBIETTIVI CONVERGENZA E Mira ad accelerare il processo di convergenza degli Stati COMPETITIVITÀ membri e delle regioni meno sviluppate dell'UE attraverso il miglioramento delle condizioni di crescita e di occupazione. Regioni interessate in Italia: Campania, Puglia, Calabria, Sicilia e Basilicata Fondi: Fondo di Coesione, FESR, FSE; Risorse disponibili: circa 82% (262 miliardi di euro) (Art.16 del Reg. 2004/0163).
  22. 22. FINANZIAMENTI INDIRETTI COMPETITIVITÀ Esso mira ad anticipare i cambiamenti economici e sociali, a REGIONALE E OCCUPAZIONE promuovere l'innovazione, l'imprenditorialità, la tutela dell'ambiente e lo sviluppo di mercati del lavoro anche nelle regioni non oggetto dell'obiettivo convergenza. Si rivolge alle Regioni europee non incluse nella Priorità 1 e cioè le Regioni ex obiettivo 2 e 3 e le Regioni in “Phasing out” Fondi: FESR, FSE. Risorse disponibili: circa il 16% del budget totale (60 miliardi di euro) (Art.17 del Reg. 2004/0163). COOPERAZIONE Ha l’obbiettivo di migliorare la cooperazione a livello TERRITORIALE EUROPEA transfrontaliero, transnazionale e interregionale nei settori riguardanti lo sviluppo urbano, rurale e costiero, lo sviluppo delle relazioni economiche e la messa in rete delle PMI; Si rivolge a tutte le regioni europee Fondi: FESR Risorse disponibili: circa il 2.5% del budget (14 miliardi di euro) (Art.18 del Reg. 2004/0163)
  23. 23. FINANZIAMENTI DIRETTI  AL-Invest PRINCIPALI  Pro€invest STRUMENTI  SWITCH Asia PREDISPOSTI DA  EU Gateway to Japan ORGANISMI  Centro per lo sviluppo industriale (CSI) INTERNAZIONALI  Executive Training Programm E UE  HRTP- Japan Industry Insight  International Finance Corporation (IFC)  Multilateral Investment Guarantee Agency (MIGA)  Banca Europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS)  Banca Europea per gli Investimenti - BEI (Iniziative Jeremi, Jessica, Jasper)  Fondo Europeo per gli investimenti – FEI  Fondo Euro Mediterraneo d’Investimento e di Partenariato  Fondo Euromed  Informazione e Promozione prodotti agricoli nel mercato interno e nei Paesi Terzi  Marco polo II  Eurostars Programme  MEDIA – Diffusione transnazionale di opere audiovisive  Erasmus for young entrepreneurs
  24. 24. INTERVENTI NAZIONALI E REGIONALI Misure a favore dell’internazionalizzazione ICE – Istituto per il Commercio Estero SIMEST – Finanza e servizi per le imprese italiane nel mondo SACE CREAZIONE DI JOINT VENTURE NEI PVS CONTRIBUTI NAZIONALI A CONSORZI EXPORT I FONDI STRUTTURALI PER LE REGIONI ITALIANE INIZIATIVA COMUNITARIA INTERREG
  25. 25. STRUMENTI PER L’ATTRAZIONE DEGLI INVESTIMENTI NEI PAESI ESTERI • I FONDI STRUTTURALI strumenti nei Paesi UE • IPA (Strumento di pre-adesione) • ENPI (Strumento di vicinato) • Le LEGGI NAZIONALI per l’attrazione degli investimenti
  26. 26. Per presentare un PROGETTO EUROPEO è necessario: Concentrarsi sulla Sottolineare la Effettuare creazione di un dimensione un’analisi precisa partenariato europea, il delle misure solido, carattere ammissibili e delle competente e innovativo e relative priorità rappresentativo transnazionale indicate nel bando a livello europeo degli interventi
  27. 27. Per presentare un PROGETTO EUROPEO è necessario: Indicare in modo Definire con chiaro e sintetico: Rispettare i precisione i ruoli obiettivi, criteri formali del coordinatore e fattibilità e per la il contributo dei sostenibilità presentazione singoli partner economica del della proposta progetto Principali • PROGRAMMA Documenti (working programme) • FORMULARIO (application form) • LINEE GUIDA (guidelines)
  28. 28. DALL’IDEA AL PROGETTO CONCEPIRE L’IDEA PROGETTUALE INDIVIDUARE IL BANDO RACCOGLIERE I DOCUMENTI CREARE IL PARTENARIATO RIPARTIRE LE COMPETENZE SVILUPPARE PROGETTO E BILANCIO
  29. 29. FINALITÀ DEI PROGETTI EUROPEI I PROGETTI COMUNITARI FINANZIATI DAI PROGRAMMI A GESTIONE DIRETTA: • Sono cofinanziati dalla Progetti Commissione • Hanno carattere Transnazionale • Producono risultati trasferibili • Devono avere carattere innovativo ed originale
  30. 30. CBE- La sede CBE-
  31. 31. CONTATTI Avenue Louise 125 Swiss Business Group AG B-1050 Bruxelles Via Carducci 1 Tel. 0032-2-54.10.990 C. Post. 6475 6901 Lugano (CH) Fax 0032-2-54.10.991 E-mail: info@swissbg.ch E-mail: cbe@cbe.be Web: www.swissbg.ch Web: www.cbe.be

×