Andrea Bartoli. Farm Cultural Park. Favara
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Andrea Bartoli. Farm Cultural Park. Favara

on

  • 396 views

"Farm Cultural Park

"Farm Cultural Park
A place that makes you happy"

@ Ri – Costruire a (quasi) km 0
Viggiano . 15 novembre 2013

Statistics

Views

Total Views
396
Views on SlideShare
396
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
12
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Andrea Bartoli. Farm Cultural Park. Favara Presentation Transcript

  • 1. Ri – Costruire a (quasi) km 0 Viggiano . 15 novembre 2013 Farm Cultural Park A place that makes you happy Andrea Bartoli. Farm Cultural Park. Favara
  • 2. FAVARA URBAN NETWORK Castello Chiaramonte | Favara 2013
  • 3. FAVARA URBAN NETWOrk “Il vento del cambiamento soffia su Favara. Un vento che nessuno puo’ fermare.” F.U.N. è uno spazio di informazione e di dialogo, un punto di riferimento per la progettazione condivisa del futuro di Favara, un laboratorio di idee, un luogo dedicato alla ricerca e sperimentazione di buone pratiche per migliorare il modo in cui le persone abitano, lavorano e stanno insieme nelle loro città. Esibizioni e mostre, concorsi e workshop e presentazioni consentiranno di approfondire i temi dell’Architettura contemporanea, con particolare riguardo a quella a bassa definizione, l’Agricoltura Urbana in generale, la Permacultura e il tema del Design degli spazi Pubblici. Filippo Leonardi - Freevolo - Pigeon in residence Happiness Flag È la bandiera di chi ha ancora voglia di sognare e di chi non ha rinunciato al desiderio di vivere in un mondo migliore e di contribuire affinché ciò possa accadere.
  • 4. Castello chiaramontE Il castello chiaramontano di Favara è un castello della seconda metà del Duecento costruito attorno al 1280 da Federico II della nobile famiglia dei Chiaramonte. È stato la residenza di caccia di Federico II di Svevia. Comitato Scientifico Andrea Bartoli Farm Cultural Park Giuseppe Guerrera Università degli Studi di Palermo Marco Navarra Università degli Studi di Catania Manfredi Leone Università degli Studi di Palermo Fausta Occhipinti Ph. d Landscape Architect - ENSP Versailles Salvator-John Liotta Architetto - Kengo Kuma lab Università di Tokyo Gianni Di Matteo Ph.d in Design e docente di Sociologia dei processi culturali presso l'Accademia ABADIR di Catania Daniele Pario Perra Artista Francesco Lipari OFL Architecture - City Vision - Roma Carmelo Nicotra Artista Lillo Giglia Architetto Enzo Castelli Architetto Lisa Wade Artista
  • 5. IN PUBLIC SPACE WE TRUST Tre importanti esposizioni Dedicate ai temi prevalenti di Favara Urban Network: Agricoltura urbana, Architettura a bassa definizione e Design degli spazi pubblici; le tre esposizioni principali inaugurate il 29 giugno 2013 in occasione dell’evento di apertura del Castello Chiaramonte “Ready for Favara”. SPETTACOLO COLLETTIVO PER LA COSTRUZIONE DI UNA NUOVA CITTA’ 29 GIUGNO 2013 - 29 MARZO 2014 CASTELLO DI CHIARAMONTE - FAVARA Una (non) mostra sullo spazio pubblico per dare vita a 24 nuovi progetti pubblici per la costruzione di una nuova Favara a cura di STUDIO NOWA 29 giugno 2013 | 4 maggio 2014
  • 6. IN PUBLIC SPACE WE TRUST SPETTACOLO COLLETTIVO PER LA COSTRUZIONE DI UNA NUOVA CITTA’ LO SPAZIO PUBBLICO LO SPAZIO PUBBLICO È DOVE LA CITTÀ SI RICONOSCE COME COMUNITÀ, LUOGO DI INCONTRO E SCAMBIO DOVE POSSONO NASCERE NUOVE E POSITIVE RELAZIONI TRA LE PERSONE, LUOGO DI CRESCITA DEMOCRATICA, CULTURALE E CIVILE, DOVE È POSSIBILE SUPERARE L’ISOLAMENTO CREATO DAGLI SPAZI PRIVATI, RISOLVERE I CONFLITTI E COMPORRE LE DIFFERENZE. LO SPAZIO PUBBLICO È IL LUOGO DA CUI PARTIRE PER PROGETTARE LE CITTÀ DEL FUTURO. LA NON MOSTRA Da questa consapevolezza nasce l’idea di “IN PUBLIC SPACE WE TRUST - Spettacolo collettivo per la costruzione di una nuova città”, un esperimento di progettazione allargata e partecipata, per provare a inventare 24 nuovi possibili spazi pubblici per la città di Favara. Dal 29 Giugno 2013 al 29 Marzo 2014 ogni settimana uno spazio della città di Favara tra i 24 segnalati dai cittadini è oggetto della progettazione collettiva. Tra tutti i progetti sviluppati, i due che raccoglieranno il maggior numero di preferenze attraverso la votazione on line dal sito www.favaraurbannetwork.com saranno promossi e sostenuti con una campagna di crowdfunding, con l’obiettivo di poterli realizzare.
  • 7. Corte del castello GIUSEPPE GUERRERA La Corte del Castello Chiaramonte rende omaggio ai tre temi principali della progettualità di Favara Urban Network. È un intervento temporaneo di Architettura a bassa definizione che con precisione pone l'attenzione su una necessità di utilizzo della Corte stessa, che diventa un luogo dove gli ospiti possono interagire tra di loro in uno spazio evocativo e suggestivo che ospita tra l'altro un delizioso micro orto di melanzane.
  • 8. biglietteria Salvator-john liotta SAla delle Conferenze Detto Fatto Un pezzo unico. Da uno splendido bancone biglietteria si dirama una libreria che avvolge l'intera stanza. Realizzata in collaborazione con MYOP con sistema modulare e taglio a controllo numerico, l'intervento all'interno del Castello inaugura il primo momento di progettazione di oggetti e complementi di arredo Made in Favara. L'intervento del collettivo Dettofatto si concentra sul tavolo dei relatori della sala conferenza. Legno e cartone di riciclo sono gli unici due elementi utilizzati, per tavolo, sedie e podio. Rudere è una comunità che riunisce creativi e cittadinanza attiva nell’organizzazione e diffusione di eventi legati all’arte e alla cultura contemporanea in luoghi insoliti, ricercati e, preferibilmente, inutilizzati da più di 30 anni. Contatti rudere.project@gmail.com facebook.com/rudere.project
  • 9. ORto selvaggio con cucina Giardini in campo Dopo una splendida settimana di Workshop Internazionale di Architettura del Paesaggio l’Architetto Fausta Occhipinti, collaborata dal collega Gianluca Parcianello e un team di professionisti provenienti da tutte le parti del mondo e gli instancabili studenti di “Giardini in Campo”, ha trasformato il giardino abbandonato del Castello Chiaramonte in uno splendido “orto selvaggio con cucina”.