PPT Arighi "Management of patients with TB"

603 views
498 views

Published on

PPT Arighi "Management of patients with TB", Symposium on TB, 14 October, III Session (nurses & healthcare providers), Monza, Italy

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
603
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

PPT Arighi "Management of patients with TB"

  1. 1. LA GESTIONE DEL PAZIENTE CON TB <ul><ul><li>Arighi M. Beatrice </li></ul></ul><ul><ul><li>Coordinatore Inf. </li></ul></ul><ul><ul><li>S.O.C. di Broncopneumotisiologia </li></ul></ul><ul><ul><li>A.O.V.V. Sondalo </li></ul></ul>
  2. 2. INTERVENTI <ul><li>L’ assistenza infermieristica del paziente affetto da tb è finalizzata alla soddisfazione dei bisogni assistenziali della persona,attraverso un processo di cura che comporta la valutazione,la rilevazione dei BAI,la pianificazione e l’attuazione del processo di cura </li></ul>
  3. 3. VALUTAZIONE INFERMIERISTICA <ul><li>Segni e sintomi: </li></ul><ul><li>Tosse </li></ul><ul><li>Febbre </li></ul><ul><li>Dimagramento </li></ul><ul><li>Astenia </li></ul><ul><li>Importante è quindi la rilevazione dei parametri vitali del paziente </li></ul><ul><li>Rilevazione della P.A., F.C., Saturazione, Temperatura corporea quotidiana </li></ul><ul><li>Rilevazione dei fabbisogni nutrizionali </li></ul>
  4. 4. Come pianificare il processo di cura <ul><li>Attuando interventi infermieristici finalizzati alla risoluzione delle problematiche, non solo di carattere fisico, legate alla malattia, ma soprattutto sociali. In quanto la prevalenza dei pazienti degenti è di origine straniera. </li></ul>
  5. 5. PAURE? <ul><li>I pazienti degenti immigrati hanno esigenze, bisogni,paure che il professionista infermiere deve essere in grado di risolvere. </li></ul><ul><li>Paura di perdere il lavoro </li></ul><ul><li>Paura di aver “fatto ammalare” per colpa loro familiari,amici,colleghi di lavoro </li></ul><ul><li>Problemi economici ( per la maggior parte sono persone che lavorano per poter mantenere la famiglia nel loro paese d’origine) </li></ul><ul><li>Persone che professano religioni diverse (es mussulmani) </li></ul>
  6. 6. ALTRA TIPOLOGIA DI PAZIENTI <ul><li>Un’altra tipologia di pazienti affetti da tb è quella delle persone anziane, dove si ha un decadimento delle condizioni generali. </li></ul><ul><li>Il professionista infermiere deve, avvelendosi di linee guida,protocolli e procedure codificate,mettere in atto tutto il suo “sapere” per il raggiungimento della soddisfazione dei bisogni della persona. </li></ul>
  7. 7. INTERVENTI INFERMIERISTICI <ul><li>È importante per pazienti affetti da da tb la compliance alla terapia,il mancato rispetto di questa può provocare forme resistenti. </li></ul><ul><li>È compito del professionista infermiere, insegnare l’importanza della corretta assunzione della terapia </li></ul><ul><li>È compito del professionista infermiere, se il paziente non è compliante sorvegliare la somministazione dei farmaci (DOT) </li></ul><ul><li>È compito del professionista infermiere, monitorare gli effetti collaterali dei farmaci. (nausea,epigastalgia,vomito,prurito) </li></ul>
  8. 8. Educazione sanitaria <ul><li>È importante insegnare al paziente le precauzioni sanitarie da adottare </li></ul><ul><li>Non uscire dalla stanza di degenza </li></ul><ul><li>Uso corretto della mascherina </li></ul><ul><li>Coprirsi il naso e la bocca con un fazzoletto monouso quanto tossisce </li></ul><ul><li>Lavarsi le mani dopo ogni contatto di materiale potenzialmemte infetto </li></ul><ul><li>Curare l’igiene personale </li></ul>
  9. 9. Uso dei DPI <ul><li>L’utilizzo dei DPI (dispositivi di protezione individuale) da parte degli operatori è obbligatorio. </li></ul><ul><li>Le mascherine chirurgiche non hanno nessuna efficacia protettiva per gli operatori. </li></ul><ul><li>Utilizzo di facciali filtranti di classe FFP2 nella normale attività di assistenza </li></ul><ul><li>Utilizzo di facciali filtranti FFP3 durante attività potenzialmente contagiose quali induzione espettorato, broncoaspirazione,broncoscopia. </li></ul><ul><li>Il DPI può essere utilizzato durante tutto il turno di lavoro (max 8 ore),salvo presenti tracce di contaminazione o danneggiamento. </li></ul><ul><li>Il DPI deve essere indossato correttamente e conservato </li></ul>
  10. 10. <ul><li>“ Curiamo il corpo, curiamo il maledetto mal sottile, ma curiamo soprattutto l’anima” </li></ul><ul><li>Florence Nightigale (1850) </li></ul>

×