Rassegna stampa la voce di rimini workshop
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Rassegna stampa la voce di rimini workshop

on

  • 206 views

La Voce di Rimini un editoriale sul workshop dedicato al centro commerciale di Villa Verucchio

La Voce di Rimini un editoriale sul workshop dedicato al centro commerciale di Villa Verucchio

Statistics

Views

Total Views
206
Views on SlideShare
203
Embed Views
3

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 3

https://twitter.com 3

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Rassegna stampa la voce di rimini workshop Document Transcript

  • 1. Flessibileebio,framotoriebenessere VILLA VERUCCHIO PresentatiiprogettidelconcorsodiideeperriqualificareilcentrocommercialeLeTorri,orachiuso n centro “bio”, o de- dicato ai motori o, perché no, un centro medico polifunzio- nale. Sono alcuni dei concetti e- mersi dai progetti presentati per il Bando Europeo di Idee per ri- pensare il centro commerciale Le Torri di Villa Verucchio, ora chiuso, e analizzati durante il workshop “Nuove strategie di business e di riqualificazione dei centri commerciali non perfor- ming in Italia ed in Europa”, con relativa mostra dei progetti, svol- tosi a Ecoarea di Coriano. Il ban- do ha avuto come vincitore l’ar- chitetto Giorgio Davide Manzoni di Pavia e il suo team, che hanno ricevuto da Michael Holler di Aareal Bank un assegno da 5mila U euro. Hanno partecipato al workshop, organizzato da Joerg Kowollik e Stefano Lucidi della CONact Market Entry Manage- ment, relatori provenienti da vari ambiti del settore immobiliare: Diego Valazza di Cogestretail, l’architetto Giorgio Antonazzo, l’ingegner Vincenzo Lo Scudo, Romano Ugolini di Ecoarea e Stefano Barbieri di Urbistat. Fra i presenti anche i precedenti sin- daci di Verucchio, Sergio Giova- gnoli e Giorgio Pruccoli, e il neo sindaco Stefania Sabba la quale ha assicurato il massimo impe- gno per dare un futuro a Le Tor- ri: “Questo edificio rappresenta per Verucchio una ferita aperta e allo stesso momento una gran- de opportunità di rilancio e di lavoro per cittadini e imprese”. Come noto, ora il centro com- merciale è chiuso e nel bando di idee è stato calcolato che un ac- quisto all’asta necessita di un co- sto di circa 10 milioni di euro. L’obiettivo di CONact tramite il bando di idee e il workshop, mo- dalità più frequenti all’estero che in Italia, è“la realizzazione di un progetto utile ai cittadini del Co- mune di Verucchio e di tutta la Valmarecchia, sostenibile dal punto di vista ecologico, socio- culturale ed economico, attra- verso il coinvolgimento di un in- vestitore che possa consentire la riqualificazione e il rilancio del centro commerciale”. Il vincitore Il progetto vincitore, del gruppo di Manzoni (in foto il rendering), il cui titolo è “Centro TT - Terri- tory Talent perché occorre cam- biare”, considera l’attuale confi- gurazione del centro commer- ciale“profondamente sbagliata” dal punto di vista sociale e eco- nomico, oltre a essere un edificio costoso, obsoleto e non più at- tuale. L’ipotesi è creare un centro polifunzionale flessibile (che possa cambiare rapidamente tramite dei box) ed economico, grazie a interventi per farne una architettura bioclimatica (come una‘serra’ bioclimatica interna), con una spesa di 1,3 milioni di euro. I concetti emersi In gene- rale, i progetti presentati punta- no spesso sull’ambito del bio-a- gricolo, per esempio c’è chi pro- pone di ospitarvi un mercato a- gro alimentare, formazione e orti urbani, oppure farne un’area “biofun”, oppure un Parco Scien- tifico“Bio”. Di tutt’altro genere la proposta“MotorWorld” dedica- ta al mondo dei motori, dal mo- dellismo, al merchandising, ai si- mulatori. C’è chi ha proposto di farne un centro medico polifun- zionale con spa e piscina a com- pletamento. Sono emerse tante idee volte a un uso polifunzio- nale e flessibile, puntando anche sul settore benessere e sport. Al- tre idee per cambiare pelle al centro anche dal punto di vista materiale e visivo propongono un grande arco coperto di pan- nelli solari e l’integrazione con la piazza. Ulteriori informazioni sui pro- getti: www.orgaplan.info/it/bandove- rucchio. (c.r.) LE OPERE D’ARTE CHE LI RAFFIGURANO Il volume Santi e Beati delle Marche, ma anche di San Leo SAN LEO Domani, merco- ledì, alle 21 al Palazzo Medi- ceo sarà presentato il libro “I Santi nelle Marche” (ma contiene anche i Beati), con interventi del vescovo An- drea Turazzi, del sindaco Mauro Guerra, del curatore del volume Giuseppe Cucco, a ingresso libero. Il volume edito da Jaca Book, casa e- ditrice specializzata in opere d’arte e commissionato dalla Regione Marche e dalla Con- ferenza Episcopale Marchi- giana, conta oltre 350 pagi- ne, la gran parte illustrate con immagini di affreschi, dipinti, tempere su perga- mena, reliquari. “Il volume - spiegano dal Comune - rap- presenta una significativa o- perazione culturale e un im- portante mezzo di promo- zione turistica, in ambito di ‘turismo religioso’, di cui be- neficerà anche il Comune di San Leo”, anche se da alcuni anni è passato in Emilia Ro- magna. Domani saranno ap- profondite le figure di “San Leone” (Ugo Gorrieri), “San Marino” (Luca Giorgini) e “Beato Domenico Spadafo- ra” (Anna Rita Nanni). Nel volume sono riprodotte due opere custodite nel Museo d’Arte di San Leo: “Madonna tra i Santi Leone e Marino” (Luca Frosino) e “San Leo e San Carlo Borromeo” (pitto- re emiliano del XVIII secolo). Andrea Turazzi, vescovo della Diocesi di San Marino-Montefeltro Sopra la squadra di volontari del Vespa Club, a fianco i mezzi presenti l Vespa Pic Nic ha otte- nuto un grande succes- so, circa 200 mezzi pre- senti al raduno organiz- zato dal Club clementino. “E’ la prima volta che organizzia- mo un raduno con questa formula - spiega il presidente Cludio “Clafo” Fiori - quindi senza ristorante. Siamo anda- ti a mangiare al parco tema- tico San Marino Adventure dove si è cucinato salsicce, af- fettati piadina, pasta fredda e altro, insomma il mangiare classico del pic nic fuori por- I ta”. Il Vespa Club Santarcan- gelo è giunto all’ottavo anno di attività ed è presente ad o- gni avvenimento locale dedi- cato alla mitica Vespa Piaggio. Lo stesso Club conta un cen- tinaio di iscritti con uno “zoc- colo duro” che è presente ma soprattutto partecipe delle tante iniziative che vengono organizzate. Il presidente Claudio “Clafo” Fiori sottoli- nea come “questa prima volta del “pic nic” ha dimostrato che si può uscire dagli schemi classici dei raduni vespistici che in pratica si assomiglia- no, come scaletta, un po’ tut- ti, fermo restando la bellezza dei tour che si fanno nelle di- verse regioni italiane. Oggi mi sento di esprimere un sentito ringraziamento ai tanti soci che domenica hanno fatto un lavoro meraviglioso, metten- dosi a disposizione dell’orga- nizzazione per far sì che il ra- duno funzionasse al meglio”. Ricordiamo che organizzare un raduno non è poi così semplice, soprattutto per la parte riguardante il ristoro, infatti fino a metà mattinata non si conosce ancora il nu- mero di partecipanti al pran- zo, un tuffo nel buio insom- ma. i(gd) VIABILITÀ TREBBIO Via Collina Una soluzione tampone per il dopo frana POGGIO TORRIANA Sistemata alla bene meglio la fra- na su via Collina in località Trebbio, riempito il dosso con stabilizzato. Più di un mese fa la strada ha ceduto creando un dosso che era stato segnalato in modo al- quanto singolare, infatti i cartelli che indicavano una si- tuazione di pericolo sulla strada, erano stati posizionati fuori dalla carreggiata, sembrava proprio che il proble- ma fosse a ridosso dell’asfalto. Con sorpresa gli auto- mobilisti che passavano su quella strada, vedendo i cartelli sul margine, si trovavano subito “dentro” la bu- ca creata dalla frana. In questi giorni si è provveduto a una soluzione temporanea riempendo il dosso con del- lo stabilizzato. Il problema però è diverso, infatti in quel tratto di via Collina la strada ha ceduto verso val- le, forse servirà un intervento di rafforzamento dello stesso tratto di strada. (gd) A LUGLIO E AGOSTO ATTENZIONE ALLE MODIFICHE Santarcangelo I nuovi orari estivi di Urp Biblioteca Baldini e Centro per le famiglie SANTARCANGELO A luglio e agosto, l’orario d’apertura di alcuni servizi comunali subirà delle modifiche. Come gli scorsi anni, l’Ufficio Relazioni con il Pubblico resterà chiuso nella giornata di sabato a luglio e agosto: quindi da sabato 12 luglio fino a sabato 30 agosto, l’Urp sarà aperto dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13. Variazioni d’orario anche per la bibliote- ca comunale Baldini che fino al 14 settembre adotta l’orario estivo re- stando aperta al mattino, dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 13,30. Il gio- vedì invece l’apertura è dalle 8 alle 19 (sarà chiusa solo il 14 agosto). Nel pomeriggio sarà possibile restituire i libri e i materiali audiovisivi all’uffi- cio Iat/Pro Loco aperto tutti i giorni dalle 15,30 alle 19,30. Durante ill Fe- stival del Teatro (11-20 luglio) la biblioteca sarà aperta tutti i giorni, tran- ne domenica, con orario continuato dalle 8 alle 19. Da mercoledì 2 luglio a venerdì 29 agosto il Centro per le Famiglie Valle del Marecchia osser- verà il seguente orario: lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì dalle 9 alle 12, lunedì anche dalle 15 alle 18. Rimarrà chiuso da lunedì 11 a venerdì 22 a- gosto. IlprimopicnicinVespaattira200partecipanti RADUNO Il borgo di Santarcangelo ha fatto da scenografia alle tante due ruote che si sono poi spostate al San Marino Adventure passando per Verucchio, per un pranzo all’aria aperta SANTARCANGELOVALMARECCHIAMARTEDÌ 1. LUGLIO 201432