Muri Umidi
Restauro e Risanamento Muri Umidi
La Sig.ra Maria le Apre le Finestre
Ingrandimento Muffa Nera Tossica. Stachyo...
Termoigrometro Domestico.
Piccola stazione per controllare l’umidità ambientale.
Misura Umidità Relativa, Temperatura e Pu...
Un allarme regolabile segnala il superamento dei limiti
di umidità: cioè il momento di arieggiare!
Muffa nera
Stachyobotry...
In casa possono esserci pareti (o oggetti) umidi su cui si può formare la muffa e si tratta sempre di acqua condensata, ch...
Termografia mostra i punti più freddi e meno isolati
dove si può formare umidità di condensa e muffa di
conseguenza.
Ad og...
Il che è come “dar da bere” ai fiori e farli sbocciare.
Solo che non sono fiori ma funghi e a spesso sono funghi velenosi!...
Quindi hai capito.
Devi arieggiare tutti i giorni e con qualsiasi tempo.
Ma non esagerare!
Devi solo aprire, anzi SPALANCA...
Il Bagno va aerato più
frequentemente ogni volta che si
forma umidità
Dopo la doccia, arieggia! Non lasciare la nebbia, an...
Valori molto utili per comprendere come e quando arieggiare nella stagione invernale.
TABELLA UMIDITA’ ASSOLUTA E TEMPERAT...
Una famiglia media di 4 persone emette nell’aria in
casa 8-10 kg di vapore acqueo (umidità) al giorno.
struttura (perdite,...
definitiva dell’umidità in casa tua.
Ad esempio: è possibile installare dei sensori in ogni stanza per monitorare 24 su 24...
SE TI È PIACIUTO L'ARTICOLO PER FAVORE CONDIVIDILO:
Tweet
Indirizzo
Città/paese (obbligatorio)
Descrizione del Problema ch...
Iscriviti alla Newsletter
Nome *
Cognome *
localit *
Email *
Iscriviti
Live Chat
<
Articoli recenti
Le Tre Caratteristiche...
Deumidificare una Stanza con Raggi Infrarossi
Fiera Artigianato Erba 2015 Deumidificazione Naturale
L’Umidità in casa tua ...
Twitter
Tweet
Condividi su Facebook
Google+
Pagine
Deumidificazione e Risanamento Muri Umidi
Sopralluogo Umidità di Risali...
Live Chat
<
Disclaimer
muriumidi.info è un blog di proprietà di Greentech Srl. Non ha pubblicazioni periodiche, pertanto n...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Guida aerazione dei locali

1,141 views
986 views

Published on

Questo file spiega come contrastare efficacemente la formazione di umidità da condensa in casa e negli ambienti di lavoro e come evitare la formazione di muffe. Spiega alcuni degli errori più comuni nell'arieggiare le stanze che portano facilmente alla formazione di umidità di condensa e quiandi di muffa sui muri. Per saperne di più contatta il sito www.muriumidi.info
L'umidità di condensa è causata principalmente da eccesso di umidità ambientale nell'aria. Stendere la biancheria, far da mangiare, fare la doccia e tutte le attività umane incluso dormire, generano grandi quantità di umidità. Solamente dormendo un essere umano emette circa 600 grammi di acqua per notte. Una famiglia media di 4 persone emette10 -12 litri di acqua al giorno. Se questa umidità non viene fatta uscira dalla casa e dai locali si continua ad accumulare creando un ambiente molto umido. Infissi termici, cappotti di polistirolo, vespai e materiali non traspiranti usati pe rle costruzioni impediscono la fuoriuscita di umidità dalla casa. È quindi necessario saper arieggiare correttamente i locali per far uscire l'umidità. In caso sia difficile farlo si possono usare accorgimenti validi come installare aeratori con recupero di calore, ventilazion emeccanica controllata. La formazione di muffa di solito avviene perché l'eccesso di umidità condensa nei punti più freddi della casa. Di solito angoli o pareti intere che sono più esposte o meno isolate e in tal casa potrà essere necessario anche correggere i ponti termici con oppurtuni isolamenti che però devono essere traspiranti e anti muffa.

Published in: Self Improvement
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,141
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Guida aerazione dei locali

  1. 1. Muri Umidi Restauro e Risanamento Muri Umidi La Sig.ra Maria le Apre le Finestre Ingrandimento Muffa Nera Tossica. StachyoButris Aerare i Locali – Umidità di Condensa e Muffa in Casa Aerare i Locali – Umidità di Condensa e Muffa in Casa Come Evitare Umidità di Condensa e Muffa sui Muri nelle Case. Apparentemente “tutti” sanno che per evitare l’umidità di condensa bisogna aerare i locali. Senza una ventilazione meccanica controllata (http://www.green-tech.it/it/ventilazione-meccanica-controllata.htm) che risolve il problema per te, devi darti da fare e tenere sotto controllo il livello di umidità in casa, arieggiando correttamente i locali. Di solito la “Signora Maria” (con la muffa sui muri e la candeggina sempre pronta) dice: “Certo che io le apro le finestre! lo so benissimo!” Andando a vedere da vicino, scoprirai che: Lascia aperto un was is das tutto il giorno; Apre una finestra per mezzora (o più) in inverno; Apre tutto in estate anche nelle ore più calde; In realtà non apre per giorni interi; Stende la biancheria in una stanza non aerata; In bagno si fanno la doccia e lasciano il nebbione. Nessuno di questi è un modo corretto di aerare. Tutti portano a umidità di condensa e muffa in casa. Altri modi comuni di creare il problema umidità e muffa: http://www.muriumidi.info/aerare-i-locali-umidita-di-condensa-e-muffa-in-casa/ 1 di 16 12/02/2016 11.26
  2. 2. Termoigrometro Domestico. Piccola stazione per controllare l’umidità ambientale. Misura Umidità Relativa, Temperatura e Punto di Rugiada (condensa). Registra medie, minime e massime di tutti i valori. Tapparelle abbassate di giorno non fanno entrare la luce del sole che le muffe odiano perché le uccide. (si chiudone perché si va a lavorare o altre ragioni); Shock termici (es: arrivare alla sera e mettere il riscaldamento “a manetta” dopo che la casa è stata fredda tutto il giorno). COSA CAUSA L’UMIDITA’ IN CASA? La Sig.ra Maria non arieggia bene, ok. Ma la colpa NON E’ CERTO SUA se ha umidità di condensa e muffa in casa. Le ragioni più comuni per un’eccessiva umidità nelle case hanno sempre a che vedere con difetti di costruzione o della struttura della casa: Cappotti esterni fatti male o non traspiranti; Cappotti interni di polistirolo, sughero, “contro muri” e simili abomini; Umidità di Risalita che rende i muri umidi a piano terra; Condense all’interno delle murature; Isolamenti fatti male o insufficenti (specie negli angoli, solai, terrazzi); Impianti di condizionamento o tubi non ben isolati. “Esperti locali” e impresari edili possono discutere sulla causa e sui rimedi. Saranno d’accordo solo sul fatto che le Sig.ra Maria “non apre le finestre”. Come nel Calcio, ognuno dice la sua a seconda di dove vuole andare a “parare”. Cappotto? Pittura al Quarzo? Ridipingere le pareti con l’ “antimuffa”? Cercare di risolvere la causa (es: muri freddi) facendo un “bel cappotto” spesso è come cercare di salvare la barca che affonda cercando di andare sotto acqua a chiudere la falla. Si finisce annegati. Meglio buttare subito fuori subito l’acqua con le pompe! In questo caso quello che devi fare subito è: Diminusci l’umidità in casa imparando il modo corretto di aereare i locali;1. Controlla la situazione con un Termo-Igrometro;2. Installa ventilatori meccanici con controllo umidità e/o recupero di calore; 3. Deumifica i muri se hanno umiditá di risalita;4. Togli o meglio fai togliere le muffe già formate con prodotti professionali; 5. Intonaca o tinteggia solo con intonace e pitture veramente traspiranti e ostili alla muffa. 6. Dopo il punto 4 puoi intervenire sulla struttura della casa, fare isolamenti, serramenti ecc. Fare un cappotto, mettere serrramenti termici o pareti di gasbeton e altre idee brillanti su un muro affetto da umidità di risalita sarà un disastro. Aumenterebbe l’umidità e la condensa dato che non ACTIVE USERS 0 PAGE • NOW PAGEVIEWS 0 PAGE • TODAY BOUNCE RATE 0.00% PAGE • TODAY http://www.muriumidi.info/aerare-i-locali-umidita-di-condensa-e-muffa-in-casa/ 2 di 16 12/02/2016 11.26
  3. 3. Un allarme regolabile segnala il superamento dei limiti di umidità: cioè il momento di arieggiare! Muffa nera Stachyobotrys la più dannosa e velenosa tra le muffe che infestano i muri delle case. Spora di Aspergillus al microscopio. Una varietà di fungo che include molte muffe incluso quelle nere che crescono sui muri delle case. traspira e non c’è areazione. SPRAY E TINTE “ANTI MUFFA” DEL SUPERMERCATO SONO COME I DENTRIFICI CHE “LEVANO LA PLACCA”. Sai benissimo che non è vero. E’ pubblicità. Vanno tutti bene fin che le cose vanno bene. Se devi fare una vera pulizia dei denti, togliere la placca o disinfettare servono prodotti professionali e professionisti del settore. Il “fai da te” con la muffa può essere pericoloso soprattutto se le muffe sono molto estese e nere. I problemi di umidità si manifestano nei modi più svariati: microscopiche macchie di muffa che puoi e faresti meglio a togliere velocemente e immediatamente; o più seriamente formazione frequente di condensa sulle finestre; fino a: vaste aree di di muffa e macchie sulle pareti di diversi locali. Per risolvere il problema devi comprendere come si forma l’umidità di condensa e muffa sui muri. Se conosci un soggetto puoi controllarlo e iniziare a risolverlo. Come minimo non ti farai più abbindolare dal primo “esperto” del quartiere che vuole appiopparti una “tempera antimuffa” più utile a lui che a te. Quindi continua a leggere e scopri come funziona l’umidità di condensa e muffa. COME SI FORMA LA MUFFA SUI MURI E COSA C’ENTRA CON L’UMIDITA? La muffa è una specie di fungo. Si tratta di un organismo. Non è “sporco” da pulire. Quando si aprono le finestre specialmente da primavera ad autunno, le spore di muffa entrano con l’aria esterna e si appoggiano sui muri e oggetti. Sono invisibili. Immagina dei “semi” microscopici. Non è una cosa preoccupante, ma lo diventa se le spore si depositano su materiali umidi. In questo caso trovano le condizioni per crescere e proliferare. Le spore di muffa hanno una enorme capacità di volare. Quindi di andare in un’altra parete o stanza se le tocchi, le gratti o ci passi la spugna con la candeggina e simili. ACTIVE USERS 0 PAGE • NOW PAGEVIEWS 0 PAGE • TODAY BOUNCE RATE 0.00% PAGE • TODAY http://www.muriumidi.info/aerare-i-locali-umidita-di-condensa-e-muffa-in-casa/ 3 di 16 12/02/2016 11.26
  4. 4. In casa possono esserci pareti (o oggetti) umidi su cui si può formare la muffa e si tratta sempre di acqua condensata, che entra dall’esterno o che viene generata all’interno. Pioggia e spruzzi entrano in casa; Tetti difettosi fanno entrare acqua; Crepe nel muro; Tubi Rotti; Tubi condizionamento mal isolati; L’umidità può risalire dal terreno, infilarsi all’interno dei muri o sulla loro superficie come se fosse carta assorbente; Gli abitanti della casa inoltre emettono e creano molta umidità. Tutti questi fattori contribuiscono a creare umidità ambientale e a superare i valori di confort ambientale che oscillano tra il 45% e il 55% – Specialmente nelle case i cui muri non traspirano o non hanno una buona aerazione. Non Sottovalutare l’Umidità Creata dagli Abitanti della Casa! In un giorno una famiglia di 4 persone emette 8-10 kg di acqua nell’aria. Tutta questa acqua (vapore) se non trova una via d’uscita rimane nell’aria come umiditá che aumenta sempre più. Quando l’aria è carica di umidità è facile che si formi umidità di condensa sugli oggetti o muri più freddi e meno arieggiati. (es: angoli, porte e finestre, pareti a nord, metallo ecc). La Condensazione dell’Umidità dell’Aria è Causata dell’Abbassamento di Temperatura alla Superficie dei Materiali. Avrai notato che una bevanda in lattina si copre di goccioline appena la togli dal frigorifero. L’aria (che contiene acqua al suo interno) si raffredda a contatto con la superficie gelida della lattina e di conseguenza la sua capicità di trattenere acqua diminuisce. Raggiunta una temperatura ben precisa detta “punto di rugiada” l’umidità si condensa sotto forma di goccioline d’acqua. La stessa cosa succede sulle pareti o punti freddi della casa, come gli angoli, a volte perfino le maniglie o altri oggetti freddi. E così dai “da bere” alle muffe, le coltivi sui muri e diventano piccoli “boschetti”. La condensazione dell’acqua sui muri è meno vistosa, più lenta e spesso avviene di notte. In un appartamento riscaldato le pareti non si raffreddano mai fino a temperature gelide come quelle di un frigorifero. Ma nei punti di minor isolamento, spesso di notte quando il riscaldamento è più basso, la temperatura del muro può raggiungere il “punto di rugiada” e condensare l’umidità. Es: Con un’umidità del 70% e 22° all’interno della casa, il punto di rugiada, (dove l’acqua condensa) è di soli 16.3 gradi! ACTIVE USERS 0 PAGE • NOW PAGEVIEWS 0 PAGE • TODAY BOUNCE RATE 0.00% PAGE • TODAY http://www.muriumidi.info/aerare-i-locali-umidita-di-condensa-e-muffa-in-casa/ 4 di 16 12/02/2016 11.26
  5. 5. Termografia mostra i punti più freddi e meno isolati dove si può formare umidità di condensa e muffa di conseguenza. Ad ogni temperatura e umidità che hai in casa corrisponde un punto in cui l’umidità inizia a condensarsi. Il punto di Rugiada. Quello che devi evitare con l’aerazione! Niente di più facile quindi, che quando fuori fa freddo, un angolo o una parete raggiunga i 16.3° o anche meno! L’umidità si condensa nelle zone più fredde dove si raggiunge il punto di rugiada. La tabella mostra il punto di rugiada per ogni valore di temperatura-umidità ambientale. Più l’umidità e la temperatura della stanza sono alte e più è facile che nei punti freddi o meno isolati, si raggiunga il punto di rugiada. Cioè la temperatura a cui l’aria inizia a condensare. E da li in poi avrai umidità di condensa e muffa sui muri. Riassunto: Le spore della muffa sono già sui muri, anche se non le vedi! Infatti sono invisibili e teoricamente innocue. A causa di umidità eccessiva in casa, l’umidità condensa nei punti freddi sotto forma di goccioline d’acqua sui muri e oggetti.ACTIVE USERS 0 PAGE • NOW PAGEVIEWS 0 PAGE • TODAY BOUNCE RATE 0.00% PAGE • TODAY http://www.muriumidi.info/aerare-i-locali-umidita-di-condensa-e-muffa-in-casa/ 5 di 16 12/02/2016 11.26
  6. 6. Il che è come “dar da bere” ai fiori e farli sbocciare. Solo che non sono fiori ma funghi e a spesso sono funghi velenosi! Arieggiando i locali non solo fai uscire odori e tieni l’aria pulita ma diminuisci parecchio l’umidità ambientale facendo entrare aria più secca. In questo modo allontani, cioè abbassi la temperatura del punto di rugiada, diventa più difficile raggiungerla e quindi eviti la condensa. Ovvio no? Guarda la tabella sopra: con un umidità del 45% e 20° il punto di rugiada è a 7.7° – E’ molto più difficile che un muro anche se esposto a nord raggiunga questa temperatura! Mentre nell’esempio con 22° e 70% umidità il punto di rugiada di 16.3 è facilissimo da raggiungere durante l’inverno, specialmente in qualche angolo. Ecco come puoi evitare praticamente gratis che l’umidità condensi sui muri e non dar acqua cioè vita alla muffa. Semplice no? Questo ti fa capire perché la soluzione è principalmente arieggiare e se non basta, è installare una ventilazione meccanica controllata piuttosto che fare cappotti costosi e sopratuttto non traspiranti. Vedi articolo Umidità e Muffa Casa Classe A. (http://www.muriumidi.info/umidita-muffa-casa-classe-a-o-nuova/) Il cappotto serve per limitare le spese di riscaldamento, non serve per la muffa o l’umidità. Se ci sono dei muri da isolare per aumentarne la temperatura si può agire con le dovute cautele di utilizzare materiali che siano traspiranti, ad alto ph e non ricoperti di tinte alla plastica. Se hai domande scrivici. Alla più domanda comune ti rispondiamo subito: Allora devo Arieggiare Anche in Pieno Inverno??? Certo! Devi sempre cambiare l’aria e deumidificare il clima interno, far uscire l’umidità sia quella prodotta dalle attività degli abitanti della casa che da umidità nelle strutture. Fai entrare aria pulita e più secca proveniente dall’esterno. In inverno anche se fuori ci sono 2 gradi, c’è nebbia e il meteo dice che c’è il 90% di umidità relativa – arieggia per qualche minuto e più volte al giorno! Fuori anche se sotto zero, c’è molta meno acqua (umidità) contenuta nell’aria che dentro casa tua dove hai 20° costanti col tuo bel riscaldamento a pavimento e il 60% di umidità! ACTIVE USERS 0 PAGE • NOW PAGEVIEWS 0 PAGE • TODAY BOUNCE RATE 0.00% PAGE • TODAY http://www.muriumidi.info/aerare-i-locali-umidita-di-condensa-e-muffa-in-casa/ 6 di 16 12/02/2016 11.26
  7. 7. Quindi hai capito. Devi arieggiare tutti i giorni e con qualsiasi tempo. Ma non esagerare! Devi solo aprire, anzi SPALANCARE TUTTE LE FINESTRE SOLO PER POCHI MINUTI! Un’aerazione troppo prolungata può sprecare riscaldamento, raffreddare pareti e ambienti, e far di nuovo aumentare l’umidità di condensa e muffa sui muri. In estate non ci sono problemi in quanto si arieggia frequentemente la casa e si tengono le finestre aperte. Nelle ore più calde e umide è meglio tenere le tapparelle abbassate o ombreggiare. Questo lo sai già. Se accendi il condizionatore, tieni chiuse le finestre e arieggia solo nelle ore più fresche, per cambiare l’aria. Eccezione: In estate nei locali interrati, cantine, taverne tenere le finestre sempre aperte è un grave errore infatti aumenta l’umidità sui muri. L’aria esterna, calda e umida, entra nei seminterrati e cantine trasportando più umidità di quella già presente. Articolo: Aprire le Finestre in Estate Negli Scantinati Umidi Non Serve. (http://www.muriumidi.info/aprire-le-finestre-in-scantinati-umidi- in-estate-non-serve/) Negli scantinati in estate quindi tieni le finestre chiuse. Apri solo alla mattina presto o dopo il tramonto, per cambiare l’aria. In inverno invece, fuori terra, spalancando le finestre per pochi minuti si cambia l’aria, si fa uscire umidità ed entrare aria più secca. In questo modo si avrà un completo ricambio d’aria e una deumificazione naturale della casa, senza perdere il calore delle pareti e del pavimento. Questo garantirà il minimo spreco energetico ma soprattutto la garanzia di non peggiorare i ponti termici (cioè di non far raffreddare ancora di più i punti freddi della casa che sono meno isolati, tipicamente gli angoli ecc.) Arieggiare sempre e in questo modo riduce assai l’umidità di condensa e muffa. Questo tipo di ventilazione deve essere fatto 2 o 3 volte al giorno. In inverno nei locali interrati e non riscaldati, invece non ci sono problemi. Dove produci una maggiore umidità (come il bagno) devi arieggiare di più. Dopo una serata con amici, arieggia! Dopo una seduta di tapis roulant, arieggia! ACTIVE USERS 0 PAGE • NOW PAGEVIEWS 0 PAGE • TODAY BOUNCE RATE 0.00% PAGE • TODAY http://www.muriumidi.info/aerare-i-locali-umidita-di-condensa-e-muffa-in-casa/ 7 di 16 12/02/2016 11.26
  8. 8. Il Bagno va aerato più frequentemente ogni volta che si forma umidità Dopo la doccia, arieggia! Non lasciare la nebbia, andrà in camera tua e farà la muffa. Acquista una piccola stazione per misurare umidità e temperatura e tieni sempre sotto controllo la situazione. Puoi installare in bagno un aspiratore con sensore igrometrico per eliminare umidità in eccesso e aeratori con recupero di calore negli altri locali. Perché Arieggiare Elimina Umidità di Condensa e Muffa nei Muri? Ora andiamo un po’ più sul tecnico. Se vuoi puoi saltare questa sezione. Ma se vai avanti e leggi chiarirai tante cose che nessuno ti ha mai spiegato. Il tuo imbianchino o “esperto locale” ti propone “anti muffa” e ridipinge con tempera “super traspirante antimuffa” da 10€ al bidone. Ma la muffa è ritornata. (E’ come il dentifricio “antiplacca” garantito al limone). Tecnicamente funziona così: l’aria ha la capacità di contenere una certa percentuale di acqua. Più aumenta la temperatura e più acqua può contenere. L’acqua contenuta in un metro cubo di aria viene calcolata in grammi (Gm/Mc) e si chiama chiama “umidità assoluta” – mentre quella relativa di cui hai sentito parlare fino ad oggi si calcola in percentuale. Percentuale di cosa? Della quantità massima di acqua che può essere contenuta in um Mc a quella temperatura. Esempio: Un metro cubo di aria a 20°C può contenere al massimo 17,3 grammi di vapore acqueo (umidità assoluta). Potrebbe anche contenerne di meno cioè una certa percentuale. Un metro cubo di aria alla temperatura di 10°C può contenere al massimo 9,5 grammi di vapore acqueo. Notato la differenza? La quantità di umidità presente nell’aria viene di solito espressa in percentuale (ad esempio si dice: “Oggi c’è il 50% di umidità”). Negli esempi sopra una umidità relativa del 50% significa che l’aria a 20° contiene 8.6 grammi di acqua per Metro cubo, mentre quella a 10° ne contiene 4.75 Capito? Nella tabella sotto puoi vedere i valori dell’umidità massima assoluta, cioè la massima quantità in grammi di vapore acqueo che possono essere presenti in un metro cubo di aria alle varie temperature. ACTIVE USERS 0 PAGE • NOW PAGEVIEWS 0 PAGE • TODAY BOUNCE RATE 0.00% PAGE • TODAY http://www.muriumidi.info/aerare-i-locali-umidita-di-condensa-e-muffa-in-casa/ 8 di 16 12/02/2016 11.26
  9. 9. Valori molto utili per comprendere come e quando arieggiare nella stagione invernale. TABELLA UMIDITA’ ASSOLUTA E TEMPERATURA DELL’ARIA GRADI C° Grammi GRADI C° Grammi GRADI C° Grammi -20 1,07 8 8,24 19 16,17 -10 2,28 9 8,78 20 17,15 -5 3,38 10 9,36 21 18,17 0 4,83 11 9,96 22 19,25 1 5,21 12 10,61 23 20,39 2 5,57 13 11,28 24 21,58 3 5,95 14 11,99 25 22,83 4 6,36 15 12,74 30 30,08 5 6,79 16 13,53 35 39,03 6 7,25 17 14,37 40 50,67 7 7,73 18 15,25 50 82,23 Come puoi vedere alla temperatura di 5°C con una umidità relativa del 50% il vapore acqueo contenuto in un metro cubo di aria corrisponde a 3 grammi. Alla temperatura di 30°C con umidità relativa 50% il vapore acqueo contenuto in ogni metro cubo di aria corrisponde a 15 grammi! In una fredda mattina d’inverno, fuori piove o c’è nebbia, non ti verrebbe mai in mente di aprire le finestre per “deumidificare” giusto? Invece se apri per qualche minuto, fai entrare aria fredda e deumidifichi! Temperatura (°C) Umidità relativa (%) Umidità assoluta (g/m3) In casa 20 65 11,3 All’ esterno 5 90 6,1 (Se ancora non ci credi comprati un igrometro e lo vedrai con i tuoi occhi.) Quindi in inverno l’aria esterna è sempre meno umida dell’aria interna. Apri per pochi minuti le finestre ed avrai la giusta aerazione dei locali e una buona deumidificazione dell’aria. Se devi correre a lavorare o non puoi farlo, o se vuoi farlo in modo “professionale” e costante e senza perdere mai calore installa una Ventilazione Meccanica Controllata. Arieggerà la casa costantemente, senza far entrare freddo, inoltre tiene fuori pollini e polveri e espelle i cattivi odori! Non male. Richiedi un prevetivo senza impegno. UMIDITA’ CAUSATA DAGLI ABITANTI DELLA CASA L’alta percentuale di umidità in casa, non è causata solo da condizioni atmosferiche o ambientali, come infiltrazioni nellaACTIVE USERS 0 PAGE • NOW PAGEVIEWS 0 PAGE • TODAY BOUNCE RATE 0.00% PAGE • TODAY http://www.muriumidi.info/aerare-i-locali-umidita-di-condensa-e-muffa-in-casa/ 9 di 16 12/02/2016 11.26
  10. 10. Una famiglia media di 4 persone emette nell’aria in casa 8-10 kg di vapore acqueo (umidità) al giorno. struttura (perdite, tetti e grondaie, umidità di risalita) Una grande quantità di umidità viene prodotta proprio dagli abitanti della casa! La vita quotidiana (igiene personale, cottura dei cibi, lavaggio e asciugatura della biancheria, piante ornamentali, acquari, animali in casa etc.) crea umidità sotto forma di vapore acqueo emesso. Ogni abitante della casa emette circa 2 kg di vapore acqueo al giorno! L’asciugatura di 5 kg di bucato fa evaporare 2/3 kg di acqua in casa tua. Immagina se lo fai in una stanza non aerata. La respirazione di una persona che dorme e non fa niente produce 600/800 gr. di vapore acqueo! Una famiglia media di 4 persone emette circa 8 KG di acqua al giorno in casa, se questa acqua (umidità) non può uscire si forma umidità di condensa e muffa nei muri. Oltre ad aerare o arieggiare correttemente si deve bilanciare il riscaldamento e a volte usare un deumidificatore per dimunuire il tasso di umidità nell’aria. RIASSUNTO: COSA FAI CONTRO LA MUFFA Azioni utili per poter eliminare o limitare la formazione dell’umidità di condensa e muffa: Elimina le cause di umidità presenti (umidità di risalita, infiltrazioni, ecc.); Arieggia sempre le camere da letto appena dopo il risveglio; Arieggia i locali con alta produzione di umidità (bagno, lavanderia … ); Utilizza aspiratori con sensore di umidità nei bagni e lavanderie; Usa sempre una cappa aspirante in cucina collegata con l’esterno; Arieggia in qualsiasi stagione per pochi minuti e più volte al giorno; Se stai spesso fuori casa, installa una Ventilazione Meccanica. Nelle abitazioni con molti occupanti arieggia molto più spesso; Lascia uno spazio di 10 cm tra i mobili e le pareti che danno sull’esterno. Fai entrare la luce del sole in casa! La muffa la odia! Evita di asciugare il bucato in casa; Evita troppe piante in casa; Acquista un semplice termo-igrometro a batteria; Mantieni l’umidità relativa sotto del 60% e la temperatura desiderata. Seguendo questi semplici consigli pratici, la formazione di umidità di condensa e muffa muffa dovrebbe ridursi drasticamente o addirittura scomparire. Nel caso in cui, dopo aver seguito i nostri consigli non dovessi vedere miglioramenti, ti consigliamo di contattarci per un sopralluogo o analisi diagnostica. Con specifiche strumentazioni, si possono individuare le cause del tuo problema e di conseguenza aiutarti nella risoluzioneACTIVE USERS 0 PAGE • NOW PAGEVIEWS 0 PAGE • TODAY BOUNCE RATE 0.00% PAGE • TODAY http://www.muriumidi.info/aerare-i-locali-umidita-di-condensa-e-muffa-in-casa/ 10 di 16 12/02/2016 11.26
  11. 11. definitiva dell’umidità in casa tua. Ad esempio: è possibile installare dei sensori in ogni stanza per monitorare 24 su 24 le variazioni di temperatura, umidità, emissione di CO2, movimento. Questi dati vengono poi analizzati dai tecnici che stileranno i corretti rimedi o si faranno ad altre verifiche come ad esempio termografie, ispezioni per infiltrazioni o umidità di risalita. Per i proprietari di case vecchie, antiche dimore o case con più di 15-20 anni: Attenzione la casa potrebbe soffrire di umidità di risalita e infiltrazioni. Fare un cappotto su muri umidi, installare finestre a taglio termico, intonaci “alla plastica” esterni ecc potrebbe non essere la soluzione, potrebbe addirittura peggiorare, anzi è quasi certo che peggiorerai la situazione! Quindi prima di: Sostituire le finestre; Mettere cappotti termici (polistirolo no grazie); Rivestimenti esterni di pietra; Pitture e intonaci “speciali di contenimento” o rasature armate; Trattamenti o tinteggiature interne “anti muffa”; Impianti di condizionamento o VMC. Contattaci per un’analisi delle murature/immobile e comprendere le varie cause di umidità, e quali effetti indesiderati possano emergere a seguito di interventi. Intervenire senza una Diagnostica Tecnica potrebbe portare in molte situazioni ad una spesa inopportuna e non risolutiva del problema. Compila il Modulo per Maggiori Informazioni, Sopralluogo o Preventivo Senza Impegno o per una Diagnostica Tecnica Accurata. Nome (obbligatorio) Cognome (obbligatorio) Email Telefono ACTIVE USERS 0 PAGE • NOW PAGEVIEWS 0 PAGE • TODAY BOUNCE RATE 0.00% PAGE • TODAY http://www.muriumidi.info/aerare-i-locali-umidita-di-condensa-e-muffa-in-casa/ 11 di 16 12/02/2016 11.26
  12. 12. SE TI È PIACIUTO L'ARTICOLO PER FAVORE CONDIVIDILO: Tweet Indirizzo Città/paese (obbligatorio) Descrizione del Problema che Desideri Risolvere Tipo di Edificio Casa Singola/Villa Dimensione MQ Invia » by admin 6 E-mail Share Stampa Altro ACTIVE USERS 0 PAGE • NOW PAGEVIEWS 0 PAGE • TODAY BOUNCE RATE 0.00% PAGE • TODAY http://www.muriumidi.info/aerare-i-locali-umidita-di-condensa-e-muffa-in-casa/ 12 di 16 12/02/2016 11.26
  13. 13. Iscriviti alla Newsletter Nome * Cognome * localit * Email * Iscriviti Live Chat < Articoli recenti Le Tre Caratteristiche dell’Umidità di Risalita Cappotto Interno Antimuffa Umidità di Risalita Soluzioni Reali o “Cinesi”? Umidità e Muffa Causata dall’Inquilino Polveri Sottili Pollini e Muffa Diagnostica per Muri Umidi e Falsa Umidità di Risalita Umidità di Risalita o Umidità Non di Risalita? ACTIVE USERS 0 PAGE • NOW PAGEVIEWS 0 PAGE • TODAY BOUNCE RATE 0.00% PAGE • TODAY http://www.muriumidi.info/aerare-i-locali-umidita-di-condensa-e-muffa-in-casa/ 13 di 16 12/02/2016 11.26
  14. 14. Deumidificare una Stanza con Raggi Infrarossi Fiera Artigianato Erba 2015 Deumidificazione Naturale L’Umidità in casa tua è un’opera d’arte? Categorie Come NON Deumidificare (16) Muffa (20) Muffa-2 (11) NEWS (6) Non Solo Umido (3) Restauro dei Muri Umidi (37) Testimonianze (1) Seguici su Facebook Greentech srl http://www.muriumidi.info /caratteristiche-dell-umidita-di-…/ 9 febbraio alle ore 15:11 ACTIVE USERS 0 PAGE • NOW PAGEVIEWS 0 PAGE • TODAY BOUNCE RATE 0.00% PAGE • TODAY http://www.muriumidi.info/aerare-i-locali-umidita-di-condensa-e-muffa-in-casa/ 14 di 16 12/02/2016 11.26
  15. 15. Twitter Tweet Condividi su Facebook Google+ Pagine Deumidificazione e Risanamento Muri Umidi Sopralluogo Umidità di Risalita Umidità di Risalita in Casa Causa Danni Make: A WordPress template by The Theme Foundry (http://www.facebook.com/Greentechsrl) (https://twitter.com/Muri_umidi) (http://google.com/+GreentechSrlCantù) (https://www.linkedin.com/profile/public-profile-settings?trk=prof-edit-edit-public_profile) (mailto:info@muriumidi.info) (http://www.muriumidi.info/feed/) 238 ACTIVE USERS 0 PAGE • NOW PAGEVIEWS 0 PAGE • TODAY BOUNCE RATE 0.00% PAGE • TODAY http://www.muriumidi.info/aerare-i-locali-umidita-di-condensa-e-muffa-in-casa/ 15 di 16 12/02/2016 11.26
  16. 16. Live Chat < Disclaimer muriumidi.info è un blog di proprietà di Greentech Srl. Non ha pubblicazioni periodiche, pertanto non è un organo di informazione soggetto alle leggi sull'editoria. È vietato riprodurre testi e immagini senza il permesso. Tutti i Diritti Riservati. Privacy Noi rispettiamo la tua privacy. Non daremo i tuoi dati di contatto ad altri e non lo useremo per motivi diversi da quello che ci hai chiesto. Per informazioni sulla privacy policy clicca: Link per la Privacy ACTIVE USERS 0 PAGE • NOW PAGEVIEWS 0 PAGE • TODAY BOUNCE RATE 0.00% PAGE • TODAY http://www.muriumidi.info/aerare-i-locali-umidita-di-condensa-e-muffa-in-casa/ 16 di 16 12/02/2016 11.26

×