Your SlideShare is downloading. ×
0
IL DNA DI UN   SOCIALBRAND@stefanomizzella
Stefano Mizzella              PhD, Social Media Strategistwww.socialmediascape.org
UN PROBLEMADI PERCEZIONE
La relazione sognata dal brand                                 http://wallbase.cc/wallpaper/1250983
La relazione sognata dal consumatore                                       http://goo.gl/QTTJS
Non chiedere a un pubblicitario cosavogliono i tuoi clienti                                       http://wallbase.cc/wallp...
Considera il cliente un tuo pari e riserva alui un posto nel tavolo che conta
ANCHE I BRANDHANNO UN CUORE
Se i mercati sono conversazioni, un brand per vendere devesaper comunicare e interagire con i propri consumatori
Ma per poter interagire con altri esseri viventi, il branddeve diventare esso stesso un essere vivente                    ...
Se molti brand sanno urlare, solo pochi sono ingrado di parlare                                                  http://wa...
Nei socia media un brand deve avere unafaccia, un tono di voce e una personalità
STRATEGIAASCOLTO                  ANALISI            COMUNICAZIONE                            PERSONALITA’                ...
LE DOMANDE  DA PORSI
Essere “social” o avere il prodotto migliore?
Come differenziarsi quando tutti i brandaspirano a diventare social?                                           http://wall...
In che modo le attività del mio brandinfluenzeranno la vita dei consumatori?
Qual è il SOCIAL OBJECT dellaCommunity che ruota attorno almio brand?                       http://wallbase.cc/wallpaper/1...
Come sarà percepito il social tra 5 anni?Valore aggiunto o commodity?                                            http://wa...
ANATOMIA DI UN SOCIAL BRAND
HUMAN BEHAVIOR        +HUMAN BRAND PURPOSE
SOCIAL LISTENING COMMAND CENTER       MOBILE EXPERIENCE              MY STARBUCKS IDEA           DELL OUTLET            SO...
ASCOLTARE                        REAGIRE              COINVOLGERE                       INTERAGIRESOCIALBRAND    CONVERSAR...
GUARDARE OLTRE L’EPIDERMIDE
Non serve a niente nascondere iproblemi aziendali dietro lafreschezza dell’ultimo socialnetwork di turno                  ...
"I want to run a proper kitchen with a pair of bollocks…its highpressure, high energy and more importantly, real. Thats ho...
Quanti brand posso vantare una cucina pulita, veloce,ordinata e ben gestita?
SOCIAL     SOCIALENTERPRISE   BRAND
SOCIAL BRAND      +SOCIAL ENTERPRISE =SOCIAL BUSINESS
INTERNO I 3 STEPESTERNO            OPENKNOWLEDGE
1   LA STRATEGIA È UN ABITO SARTORIALE2   UNA BUONA STRATEGIA È CO-CREATA3   IL PERCHE’ NON SERVE A NULLA SENZA IL CHI E I...
Social Strategist                                                               STRATEGIA                                 ...
Gli interventi decisivi sono quelli che riescono agenerare un impatto effettivo sui processi azienali
I dipendenti possono essere i maggiori ambasciatori diun brand, ma anche i suoi peggiori nemici
OCCHIORECCHIE BOCCABRACCIA
La ragione per cui abbiamo due orecchiee una sola bocca è che dobbiamoascoltare il doppio e parlare la metà.              ...
MONITORINGPRCONSUMATORI
Dall’ascolto al Community Management
Una community è un piantina che deve esserequotidianamente nutrita e difesa dagli agenti esterni                          ...
Gli strumenti di un Social Brand
Monitoring & ListeningInnovation                            Engagement                  BRAND                    Support
Dalla strategia derivano gli strumenti,non viceversa!                                          http://wallbase.cc/wallpape...
Source: Paving the way to Social Business, Bill Johnston (@BillJohnston)
FORMA E SOSTANZA
I PRINCIPI DEL BUON DESIGNapplicati al SOCIAL BUSINESS
1                                                       2                                                     3           ...
UN ULTIMO CONSIGLIO...
Fare o non fare. Non c’è provare.                                    http://wallbase.cc/wallpaper/1126130
Stefano MizzellaPhD, Social Media Strategist      stefano.mizzella@gmail.com       www.socialmediascape.org       @stefano...
Il DNA di un Social Brand
Il DNA di un Social Brand
Il DNA di un Social Brand
Il DNA di un Social Brand
Il DNA di un Social Brand
Il DNA di un Social Brand
Il DNA di un Social Brand
Il DNA di un Social Brand
Il DNA di un Social Brand
Il DNA di un Social Brand
Il DNA di un Social Brand
Il DNA di un Social Brand
Il DNA di un Social Brand
Il DNA di un Social Brand
Il DNA di un Social Brand
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Il DNA di un Social Brand

26,614

Published on

La mia presentazione presso il workshop "Social Brand & Community Management" di Digital Accademia: http://www.digitalaccademia.com/news/66.php

Maggiori informazioni su Social Media Scape: http://www.socialmediascape.org/il-dna-di-un-social-brand/

Published in: Business
2 Comments
14 Likes
Statistics
Notes
No Downloads
Views
Total Views
26,614
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
105
Comments
2
Likes
14
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Il DNA di un Social Brand "

  1. 1. IL DNA DI UN SOCIALBRAND@stefanomizzella
  2. 2. Stefano Mizzella PhD, Social Media Strategistwww.socialmediascape.org
  3. 3. UN PROBLEMADI PERCEZIONE
  4. 4. La relazione sognata dal brand http://wallbase.cc/wallpaper/1250983
  5. 5. La relazione sognata dal consumatore http://goo.gl/QTTJS
  6. 6. Non chiedere a un pubblicitario cosavogliono i tuoi clienti http://wallbase.cc/wallpaper/904093
  7. 7. Considera il cliente un tuo pari e riserva alui un posto nel tavolo che conta
  8. 8. ANCHE I BRANDHANNO UN CUORE
  9. 9. Se i mercati sono conversazioni, un brand per vendere devesaper comunicare e interagire con i propri consumatori
  10. 10. Ma per poter interagire con altri esseri viventi, il branddeve diventare esso stesso un essere vivente http://wallbase.cc/wallpaper/1465089
  11. 11. Se molti brand sanno urlare, solo pochi sono ingrado di parlare http://wallbase.cc/wallpaper/1603401
  12. 12. Nei socia media un brand deve avere unafaccia, un tono di voce e una personalità
  13. 13. STRATEGIAASCOLTO ANALISI COMUNICAZIONE PERSONALITA’ (SOCIAL OBJECT) http://wallbase.cc/wallpaper/531996
  14. 14. LE DOMANDE DA PORSI
  15. 15. Essere “social” o avere il prodotto migliore?
  16. 16. Come differenziarsi quando tutti i brandaspirano a diventare social? http://wallbase.cc/wallpaper/420857
  17. 17. In che modo le attività del mio brandinfluenzeranno la vita dei consumatori?
  18. 18. Qual è il SOCIAL OBJECT dellaCommunity che ruota attorno almio brand? http://wallbase.cc/wallpaper/1573995
  19. 19. Come sarà percepito il social tra 5 anni?Valore aggiunto o commodity? http://wallbase.cc/wallpaper/1516129
  20. 20. ANATOMIA DI UN SOCIAL BRAND
  21. 21. HUMAN BEHAVIOR +HUMAN BRAND PURPOSE
  22. 22. SOCIAL LISTENING COMMAND CENTER MOBILE EXPERIENCE MY STARBUCKS IDEA DELL OUTLET SOCIAL NETWORK PER RUNNER FB + TW + YT IDEA STORM GEOLOCAL + GAMIFICATION GEOLOCAL SUPPORT COMMUNITIES SOCIAL COMMERCE & SUPPORT IDEAS IN ACTION SOCIAL CRM SOCIAL CRM CEO e DIPENDENTI SU TWITTER COMMUNITY MANAGEMENT COMMUNITY MANAGEMENT INSIDE ZAPPOS BLOG SOCIAL/MOBILE SUPPORT SOCIAL/MOBILE SUPPORT ZAPPOS TV SPREAD/RECRUIT PROGRAM SOCIAL COMMERCE SOCIAL COMMERCE + SOCIAL SUPPORT
  23. 23. ASCOLTARE REAGIRE COINVOLGERE INTERAGIRESOCIALBRAND CONVERSARE OFFRIRE VALORE APPASSIONARE FIDELIZZARE CREARE UN ECOSISTEMA
  24. 24. GUARDARE OLTRE L’EPIDERMIDE
  25. 25. Non serve a niente nascondere iproblemi aziendali dietro lafreschezza dell’ultimo socialnetwork di turno http://wallbase.cc/wallpaper/121105
  26. 26. "I want to run a proper kitchen with a pair of bollocks…its highpressure, high energy and more importantly, real. Thats how wekeep it every day."
  27. 27. Quanti brand posso vantare una cucina pulita, veloce,ordinata e ben gestita?
  28. 28. SOCIAL SOCIALENTERPRISE BRAND
  29. 29. SOCIAL BRAND +SOCIAL ENTERPRISE =SOCIAL BUSINESS
  30. 30. INTERNO I 3 STEPESTERNO OPENKNOWLEDGE
  31. 31. 1 LA STRATEGIA È UN ABITO SARTORIALE2 UNA BUONA STRATEGIA È CO-CREATA3 IL PERCHE’ NON SERVE A NULLA SENZA IL CHI E IL COME4 L’INTERA AZIENDA È COINVOLTA5 THINK BIG, ACT SMALL
  32. 32. Social Strategist STRATEGIA OBIETTIVI DI BUSINESS POLICY GOVERNANCE METRICHE/KPI STRATEGIA Responsabile Social Community Social Media Alerting Analyst Manager Manager ENGAGEMENT PUBBLICAZIONE CONTENUTISOCIAL MEDIA ALERTING SOCIAL MEDIA ALERTING CUSTOMER CARE CONTENT CURATIONASSEGNAZIONE TASK AL ASSEGNAZIONE TASK AL MODERAZIONE GESTIONE CAMPAGNE/ADS COMMUNITY MANAGER COMMUNITY MANAGER CONTENT CURATION CUSTOMER CARE ANALISI ESECUZIONE
  33. 33. Gli interventi decisivi sono quelli che riescono agenerare un impatto effettivo sui processi azienali
  34. 34. I dipendenti possono essere i maggiori ambasciatori diun brand, ma anche i suoi peggiori nemici
  35. 35. OCCHIORECCHIE BOCCABRACCIA
  36. 36. La ragione per cui abbiamo due orecchiee una sola bocca è che dobbiamoascoltare il doppio e parlare la metà. - antico proverbio
  37. 37. MONITORINGPRCONSUMATORI
  38. 38. Dall’ascolto al Community Management
  39. 39. Una community è un piantina che deve esserequotidianamente nutrita e difesa dagli agenti esterni http://wallbase.cc/wallpaper/326813
  40. 40. Gli strumenti di un Social Brand
  41. 41. Monitoring & ListeningInnovation Engagement BRAND Support
  42. 42. Dalla strategia derivano gli strumenti,non viceversa! http://wallbase.cc/wallpaper/184018
  43. 43. Source: Paving the way to Social Business, Bill Johnston (@BillJohnston)
  44. 44. FORMA E SOSTANZA
  45. 45. I PRINCIPI DEL BUON DESIGNapplicati al SOCIAL BUSINESS
  46. 46. 1 2 3 Ascoltare Obiettivi di Business Interno Esterno UXCoinvolgere Misurare Reagire IL SOCIAL BUSINESS DESIGN IL SOCIAL BUSINESS DESIGN IL SOCIAL BUSINESS DESIGN È CICLICO È OLISTICO È USER-CENTERED 4 5 Coinvolgimento Tempo IL SOCIAL BUSINESS DESIGN IL SOCIAL BUSINESS DESIGN È PROIETTATO AL FUTURO È FUNZIONALE ED ESSENZIALE
  47. 47. UN ULTIMO CONSIGLIO...
  48. 48. Fare o non fare. Non c’è provare. http://wallbase.cc/wallpaper/1126130
  49. 49. Stefano MizzellaPhD, Social Media Strategist stefano.mizzella@gmail.com www.socialmediascape.org @stefanomizzella in/stefanomizzella
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×