Unimol_Lezioni didattica generale 2009 10 13-14 sd_b-sm

836 views

Published on

Published in: Travel, Entertainment & Humor
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
836
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
10
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Unimol_Lezioni didattica generale 2009 10 13-14 sd_b-sm

  1. 1. Didattica generale 1 Corso di Laurea in Scienze Motorie Università degli studi del Molise A.A. 2009/2010 2009_10_13 stefano.bonometti@unimol.it STEFANO BONOMETTI
  2. 2. Quali connessioni fra scienze motorie e scienze dell’educazione? 2 Scienze dell’educazione e Scienze motorie e sportive didattica
  3. 3. 3 ELEMENTI IN SCIENZE Scienze motorie COMUNE EDUCAZIONE STRUMENTI SPECIFICI ETICA STRUMENTI STRUMENTI PREVALENZA/PRIORITÀ COOPERAZIONE ATTIVITÀ MOTORIA TEMPO SPECIFICI SPAZIO CONOSCENZA DEL DISCIPLINA CORPO EDUCATORI FEEDBACK LUDICO SODDISFAZIONE RISULTATO DA RAGGIUNGERE RISPETTO PER SÉ E PER GLI ALTRI ESPERIENZA COSTANZA IMPEGNO PERSONALIZZAZIONE
  4. 4. Quale denominatore comune dal punto di vista educativo? 4 • Docente - Allievo • Educatore - Educando Agire per creare le condizioni • Formatore - Lavoratore favorevoli affinché un altro soggetto possa produrre su • Infermiere - Malato di sé il cambiamento • E. S. Motorie - Partecipante auspicato
  5. 5. Quale azione didattica attivare? 5 Unità di analisi minima all’interno della ricerca didattica
  6. 6. Una possibile definizione 6 Azione didattica è un interagire guidato e partecipativo, che avviene fra soggetti “in apprendimento” e soggetti “educatori”, all’interno di un sistema complesso, al fine di attivare processi di apprendimento coerenti con obiettivi attesi
  7. 7. Elementi costitutivi dell’Azione didattica 7 Gli elementi che costituiscono l’azione didattica sono 3: i soggetti (educatore e educando), i dispositivi didattici e il contesto socio- culturale Soggetti della formazione Azione didattica Dispositivi/strumenti I contesto socio- formativo culturale della formazione
  8. 8. I soggetti 8 Soggetti della formazione La distanza dell’azione Azione didattica didattica dai soggetti può essere minima, mentre quelle dal dispositivo e dal Dispositivo/stru Contesto socio- contesto possono essere menti formativo culturale massime. In questo modo saranno valorizzati i modelli di personalizzazione che enfatizzano il piano relazionale.
  9. 9. I dispositivi/strumenti formativi 9 Soggetti della formazione La distanza dell’azione didattica dai soggetti e dal contesto può essere Azione didattica massima, mentre quelle dal Dispositivo/stru Contesto socio- dispositivo minima. La menti formativo culturale centratura è attribuita al dispositivo, allo strumento, alla procedura didattica prescelta.
  10. 10. Il contesto socio-culturale 10 Soggetti della formazione La distanza dell’azione didattica dai soggetti e dal dispositivo formativo può Azione didattica essere massima, mentre Dispositivo/stru Contesto socio- quelle dal contesto socio- menti formativo culturale culturale minima. La centratura dell’azione è riposta sull’esperienza e sulle risorse del contesto valorizzando gli aspetti informali.

×