Sorgenia: produzione efficiente di energia con il Ciclo combinato a gas naturale che risparmia acqua
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Sorgenia: produzione efficiente di energia con il Ciclo combinato a gas naturale che risparmia acqua

on

  • 891 views

Con l'impianto a Ciclo combinato a gas naturale di Modugno (BA), Sorgenia produce energia sfruttando una tecnologia moderna e ad alta efficienza, che ottimizza l'uso di risorse idriche recuperando sia ...

Con l'impianto a Ciclo combinato a gas naturale di Modugno (BA), Sorgenia produce energia sfruttando una tecnologia moderna e ad alta efficienza, che ottimizza l'uso di risorse idriche recuperando sia l'acqua piovana sia quella di processo (azzerando gli scarichi nella falda).
Il risultato di questa produzione efficiente e compatibile è che l'acqua media consumata è pari al 96% in meno rispetto a una normale centrale a ciclo combinato.
Per questa gestione delle risorse idriche l'impianto di Modugno garantisce il massimo rendimento con il minimo impatto ambientale e rappresenta un'eccellenza del settore.

Statistics

Views

Total Views
891
Views on SlideShare
884
Embed Views
7

Actions

Likes
1
Downloads
3
Comments
0

1 Embed 7

https://twitter.com 7

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Sorgenia: produzione efficiente di energia con il Ciclo combinato a gas naturale che risparmia acqua Presentation Transcript

  • 1. 107Sorgenia ANNUAL REPORT 2012in sintesiRelazione del Consigliodi Amministrazionesull’andamento della gestioneRelazione sul valore generatoValore economico generatoe distribuitoFocusIl valore generatoper la comunitàIl valore generatoper l’ambienteIl valore generatoper l’economiaProspettiRelazioni correlate ai bilanciL’uso dell’acqua nella centrale a ciclo combinato di ModugnoPer i propri usi industriali, la centrale di Modugnoutilizza l’acqua proveniente dall’impianto didepurazione municipale di Bari Ovest. Sempre infase di approvvigionamento, a integrazione dell’acquaproveniente dall’impianto di depurazione, recupera siale acque meteoriche di prima e seconda pioggia sia leacque di processo.Il trattamento delle acque reflue industriali è invecebasato sul sistema Zero Liquid Discharge (ZLD), checonsente di azzerare gli scarichi idrici, uno degli impattiambientali più significativi connessi alla produzionetermoelettrica.Acqua media consumataper la generazione di 1 kWh:0,06 litri pari a -96%rispetto a una normale centrale a ciclo combinato** Pari a 1,5 l/kWh prodotto, secondo calcoli interni sul consumo totale di acqua(evaporato, blow-down della torre, acqua demi per il ciclo termico) di unacentrale con torre evaporativa (3 cicli di concentrazione).Segue >>Focus Il VALORE GENERATO PER L’AMBIENTEScorcio dell’impianto di Modugno (BA)
  • 2. 108Sorgenia ANNUAL REPORT 2012L’acqua e il suo impiego nelle centralidi generazione termoelettricaL’acqua è una risorsa fondamentale per il funzionamento dellecentrali di generazione termoelettrica, utilizzata in diversefasi del ciclo produttivo, dalla generazione di vapore ai sistemi diraffreddamento.Nonostante i due terzi del Pianeta siano ricoperti d’acqua, solo il 2%di quella disponibile è acqua dolce. Secondo il Living Planet Reportpubblicato dal WWF, ogni giorno almeno 2 milioni di tonnellatedi acque reflue e altri effluenti si riversano nelle risorse idrichemondiali, raggiungendo valori critici nei Paesi in via di sviluppo,dove circa il 70% dei reflui industriali non trattati sono sversatidirettamente in acque superficiali.Le previsioni di crescita su scala mondiale della popolazione edell’economia, e quindi dell’inquinamento, rendono necessariemisure capaci di assicurare nel tempo la disponibilità e laqualità dell’acqua, in modo da non distruggere gli ecosistemidi approvvigionamento: fiumi, laghi e falde acquifere. In questoscenario, sono numerose le iniziative promosse dalle principaliorganizzazioni internazionali, dagli enti governativi e da un numerocrescente di grandi imprese per assicurare un uso sostenibile dellerisorse idriche.La gestione del sistema idrico della centrale a ciclo combinato diModugno (BA) rappresenta un interessante caso di eccellenza, dallafase di prelievo dell’acqua fino al suo rilascio nell’ambiente.Il ciclo dell’acqua: approvvigionamento e restituzioneLa centrale di Modugno, entrata in marcia commerciale nel marzo 2010,è un impianto a ciclo combinato a gas naturale, che dispone di unapotenza installata da 800 MW. Come gli altri impianti green fieldrealizzati da Sorgenia, è stato progettato e realizzato per garantiremassimo rendimento e minimo impatto ambientale, anche dalpunto di vista della gestione della risorsa idrica (maggiori dettagliin sintesiRelazione del Consigliodi Amministrazionesull’andamento della gestioneRelazione sul valore generatoValore economico generatoe distribuitoFocusIl valore generatoper la comunitàIl valore generatoper l’ambienteIl valore generatoper l’economiaProspettiRelazioni correlate ai bilanci>> FocusSegue >>BARI DEPURATOREFALDA ACQUIFERAACQUAPIOVANACENTRALE RIFIUTISOLIDI(sali e fango)NONOMare AdriaticoAcquadi processodepurata
  • 3. 109Sorgenia ANNUAL REPORT 2012sui criteri di progettazione degli impianti termoelettrici di Sorgeniasono disponbili a p. 111, nel focus che segue: “Quattro impianti a ciclocombinato realizzati in 10 anni”).In questo impianto, in particolare, il ciclo dell’acqua è caratterizzatoda due elementi distintivi in termini di sostenibilità della gestioneidrica, relativi il primo ai sistemi di approvvigionamento e il secondoalle modalità di restituzione delle acque all’ambiente.Per i propri usi industriali, la centrale di Modugno utilizza l’acquaproveniente dall’impianto di depurazione municipale di BariOvest. L’utilizzo di quest’acqua grezza genera due significativivantaggi dal punto di vista ambientale:Sempre nella fase di approvvigionamento, a integrazione dell’acquaproveniente dall’impianto di depurazione, la centrale di Modugnorecupera sia le acque meteoriche di prima eseconda pioggia sia le acque di processo, grazie a unatecnologia che consente in modo specifico di massimizzare l’utilizzodell’acqua piovana nel ciclo produttivo e di poterla riutilizzare.Oltre all’approvvigionamento, il secondo aspetto distintivo del ciclodell’acqua di questo impianto risiede, all’opposto, nel trattamento delleacque reflue industriali, basato sul sistema ZeroLiquidDischarge (ZLD).Questa tecnologia (utilizzata da Sorgenia anche presso le centrali diBertonico-Turano Lodigiano e Aprilia) permette di recuperare l’acquanella fase finale del processo e di concentrare tutti gli scarichi idrici,producendo esclusivamente un rifiuto solido non pericoloso costituito dafanghi e sali.L’acqua opportunamente trattata può essere nuovamente impiegataper il ciclo di produzione. L’utilizzo del sistema ZLD consente, quindi,di azzerare gli scarichi idrici, uno degli impatti ambientali piùsignificativi connessi alla produzione termoelettrica.Composizione e quantità dei consumi idriciL’analisi dei consumi idrici a uso industriale, a partire dal 2010, annodi entrata in marcia della centrale, evidenzia una loro progressivariduzione, che nel 2012 porta a quasi il 25% in meno rispettoall’anno precedente. La lettura della composizione dei flussi idriciin entrata, invece, evidenzia il significativo apporto dell’acquadi processo recuperata, pari mediamente al 37% del totaledell’acqua consumata nel triennio.in sintesiRelazione del Consigliodi Amministrazionesull’andamento della gestioneRelazione sul valore generatoValore economico generatoe distribuitoFocusIl valore generatoper la comunitàIl valore generatoper l’ambienteIl valore generatoper l’economiaProspettiRelazioni correlate ai bilanciAndamento dei consumi idrici a uso industriale nel triennio 2010-20122010 2011 2012Acqua consumata (l) 101.686.000 112.026.000 84.519.000di cui acqua prelevata dal depuratoreBari Ovest 46.686.000 48.866.000 37.979.000 % sul totale 45,91% 43,62% 44,94%di cui acqua meteorica recuperata 13.200.000 22.500.000 17.000.000 % sul totale 12,98% 20,08% 20,11%di cui acqua di processo recuperata 41.800.000 40.660.000 29.540.000 % sul totale 41,11% 36,30% 34,95%Variazione consumi rispetto all’annoprecedente (%) - 10,17% -24,55%Variazione consumi 2012/2010 (%) - - -16,88%>> FocusSegue >>1. consente di ridurre la quantità diacqua scaricata nel mare da parte deldepuratore, diminuendo così l’immissionedi un refluo nell’ambiente;2. permette di non intaccare l’acqua difalda, tutelando così una fondamentaleriserva di acqua dolce.
  • 4. 110Sorgenia ANNUAL REPORT 2012Questi risultati testimoniano il successo dell’impegnativo programmadi interventi attuato presso la centrale per ottimizzare i consumiidrici, con il duplice intento di massimizzare il recupero dell’acqua nelciclo produttivo e di minimizzare la necessità di reintegro.Nel triennio di riferimento, in particolare, sono stati condottiinterventi per ridurre gli spurghi delle caldaie adibite allagenerazione di vapore, fondamentali per evitare che laconcentrazione di sali, provocata dalla progressiva evaporazionedell’acqua, comprometta la qualità del vapore destinato alla turbina,inficiando di conseguenza il rendimento dell’impianto di generazione.Grazie all’installazione di un parco strumenti particolarmentesofisticato, e che ha richiesto investimenti significativi da parte diSorgenia, è stato possibile condurre un’attenta analisi dei parametrichimici dell’acqua contenuta nelle caldaie e identificare quindiazioni correttive il cui effetto finale è risparmiare acqua senzacompromettere la qualità del vapore destinato alla turbina.in sintesiRelazione del Consigliodi Amministrazionesull’andamento della gestioneRelazione sul valore generatoValore economico generatoe distribuitoFocusIl valore generatoper la comunitàIl valore generatoper l’ambienteIl valore generatoper l’economiaProspettiRelazioni correlate ai bilanci>> FocusL’analisi dei consumi idrici rispetto alla generazione complessivaevidenziano un rapporto pressoché costante tra i litri di acquaconsumata e l’energia elettrica prodotta, che si attestanel triennio su un valore medio di 0,06 litri per ognikWh prodotto.Si tratta di un valore estremamente basso, tanto più significativoin considerazione della grande flessibilità di funzionamentorichiesta alla centrale di Modugno dalla generalizzata contrazionedella domanda e dal ruolo crescente svolto dalle fonti rinnovabilinel mix di approvvigionamento nazionale, in particolare nel corsodel 2012.Per comprendere appieno il rapporto tra acqua consumata edenergia prodotta, infatti, è opportuno tenere conto del numerodi fermate e avviamenti effettuati dalla centrale, pari a circa 800nel triennio di riferimento. Così come hanno effetti sulle emissionicomplessive degli impianti, fermate e riavviamenti determinano unmarcato incremento dell’utilizzo di acqua, pari a circa 100.000 litriper singolo evento.Solo nel 2012, ad esempio, quasi il 34% dei consumi di acqua sonoriconducibili al numero di fermate/avviamenti che la centrale hadovuto effettuare.Andamento dei consumi idrici nel triennio 2010-20122010 2011 2012Energia elettrica prodotta netta(kWh) 1.726.700.000 2.082.368.000 1.134.374.000Acqua consumata per energiaelettrica prodotta (l/kWh) 0,06 0,05 0,07