• Save
Counseling Somatopsicoenergetico
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Counseling Somatopsicoenergetico

on

  • 3,152 views

Come l'istituto di Somatopsicoenergetica intende il counseling, quali le caratteristiche dell'approccio, le possibilità e i confini di applicazione. ...

Come l'istituto di Somatopsicoenergetica intende il counseling, quali le caratteristiche dell'approccio, le possibilità e i confini di applicazione.
Per approfondire http://counseling.posterous.com/

Statistics

Views

Total Views
3,152
Views on SlideShare
1,926
Embed Views
1,226

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

7 Embeds 1,226

http://www.somatopsicoenergetica.org 1093
http://somatopsicoenergetica.org 95
http://www.13k.it 20
http://counseling.posterous.com 10
http://www.slideshare.net 5
http://www.somatopsicoenergetica.joomlafree.it 2
http://www.google.it 1
More...

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Counseling Somatopsicoenergetico Presentation Transcript

  • 1. ISTITUTO DI
    SOMATOPSICOENERGETICA
    COUNSELING SOMATOPSICOENERGETICO
  • 2. Il Counseling parte da lontano…
  • 3. Nasce negli anni trenta negli Stati Uniti e si diffonde presto in Europa
  • 4. In Italia si sviluppa all’interno di varie attività affini, come l’assistenza sociale MA…
  • 5. fatica ad essere vista come una unica, nuova professione
  • 6. È solo da qualche anno che si cerca un riconoscimento ufficiale
  • 7. Sono nate molte organizzazioni in rappresentanza e dal 2000 il Counseling rientra nell’Elenco delle Professioni Non Regolamentate del CNEL
  • 8. Anche se sono circa 4 mila Counselors iscritti alle associazioni di categoria censite dal CNEL
    CNEL - V Rapporto di monitoraggio sulle professione non regolamentate
  • 9. ancora oggi non esiste una regolamentazione che
    definisca i confini
    della professione
  • 10. Questo ha generato contrasti con l’Ordine degli Psicologi
  • 11. C’è ancora un po’ di confusione!
  • 12. Cerchiamo di chiarire…
  • 13. Il Counseling è un’attività professionale
    che tende ad orientare, sostenere e
    sviluppare le potenzialità del cliente,
    promuovendone atteggiamenti attivi,
    propositivi e stimolando le capacità di
    scelta
    Fonte Wikipedia - http://it.wikipedia.org/wiki/Counseling
  • 14. Si occupa di problemi non specifici
    (come prendere decisioni e
    migliorare le relazioni interpersonali)
    e contestualmente circoscritti
    (famiglia,lavoro,scuola)
    Fonte Wikipedia - http://it.wikipedia.org/wiki/Counseling
  • 15. Ha come fine quello di...
  • 16. consentire ad un individuo una visione realistica di sé e dell'ambiente sociale in cui si trova ad operare, in modo da poter meglio affrontare le scelte relative alla professione, al matrimonio, alla gestione dei rapporti interpersonali, con la riduzione al minimo della conflittualità dovuta a fattori soggettivi
    Fonte: Umberto Galimberti, Dizionario di Psicologia, Torino, UTET, 2006
  • 17. definisce l’attività di Counseling come…
  • 18. un intervento informativo, esplicativo e di supporto finalizzato non tanto a trovare soluzioni, ma a far sì che il cliente mobiliti le proprie risorse per convivere meno dolorosamente con la propria situazione di vita reale nel quotidiano
  • 19. È quindi un’attività a competenza relazionale
  • 20. Utilizza mezzi comunicazionali per
    agevolare l'autoconoscenza di se
    stessi attraverso la consapevolezza
    e lo sviluppo ottimale delle risorse
    personali, per migliorare il proprio
    stile di vita in maniera più
    soddisfacente e creativo
    Fonte: Colin Feltham, Dizionario di counseling, Roma, Sovera, 2008
  • 21. QUINDI
    ci sono differenze con la psicologia e la psicoterapia
  • 22. COUNSELING
    Problemi interpersonali limitati e specifici all’area del conflitto
    Ambivalenza, stress e decisioni difficili da compiere (difficoltà)
    Fattori esterni
    Crescita, prevenzione e sviluppo della personalità, questioni educative e di orientamento vocazionale
    Tempi brevi
    PSICOTERAPIA
    Disagio, problemi psichici
    Disturbi patologici dovuti a disturbo strutturale di personalità e riparazione di strutture di gravi disturbi (patologia)
    Fattori interni
    Complessità del funzionamento intrapsichico, impegno intensivo
    Tempi lunghi
    Fonte: Edoardo Giusti, schema di applicazione della psicoterapia e del counseling
  • 23. MA
  • 24. se il counselor si occupa di relazione e lo psicologo di personalità…
  • 25. Secondo la visione dell’Istituto di Somatopsicoenergetica permane qualche sovrapposizione
  • 26. Ogni relazione infatti è relazione tra personalità, corazze e caratteri
  • 27. Seguendo l’evoluzione del pensiero
    di Wilhelm Reich e Federico
    Navarro gli aspetti somatico e
    psichico sono considerati
    emergenti da una sottostante
    condizione energetica
  • 28. per questo motivo…
  • 29. Le relazioni umane sono considerate rapporti tra campi energetici biologici coscienti
    Sergio Scialanca
    “La Comunicazione Energetica”
  • 30. Comunicare
    vuol dire
    mettere in
    comune e
    mettersi in
    comune
  • 31. …..quindi
    Il CounselorSomatopsicoenergetico
    per modificare la relazione del cliente
    deve conoscere e poter agire sulla
    struttura energetica dell’individuo
  • 32. partiamo da questo presupposto…
  • 33. Le emozioni sono uno
    spostamento di energia da
    una parte all’altra del nostro
    sistema biologico
  • 34. Producono una
    vibrazione di campo che
    può trasmettersi
    attraverso la risonanza
  • 35. immaginiamo un diapason che inizia a vibrare…
  • 36. se questa vibrazione incontra un altro
    campo in sintonia, quest’ultimo inizierà a
    vibrare a sua volta, le onde si
    propagheranno e si fonderanno tanto da
    formare un solo campo allargato
  • 37. Si stabilisce così un contatto
    energetico e la
    comunicazione diventa
    Inter-personale
  • 38. la conoscenza di questo
    fenomeno permette di stabilire
    livelli di contatto
    emozionale con l’altro
  • 39. È quindi possibile affinare le capacità
    di percezione delle vibrazioni
    energetiche del proprio e dell’altrui
    campo per stabilire relazioni di
    consonanza o modificare queste
    relazioni nella direzione dell’armonia
    e della conoscenza reale
  • 40. Attraverso la Comunicazione Energetica il Counselor può entrare in risonanza col cliente ed operare affinché la sua condizione energetica favorisca una globale sanità somatopsichica
  • 41. Il Counselor
    Somatopsicoenergetico
    si occupa solo dello
    aspetto energetico e
    delle diverse strutture
    che esso assume
    nell'individuo
  • 42. NON CURA ALCUNA PATOLOGIA!
    il disturbo organico è di
    competenza medica
    il disturbo psichico e di
    competenza psicologica
    e/o psicoterapeutica
  • 43. Una struttura energetica non è
    necessariamente fonte di sofferenza.
    Se lo è, appare una patologia
    (somatica o psichica) che il Counselor
    lascia alla cura degli specialisti
    (medici, psicologi, psicoterapeuti)
  • 44. In tutti gli altri casi il Counselor opera
    favorendo la maturazione energetica e
    sviluppo delle potenzialità spirituali del
    cliente aderendo alle finalità
    dell’Istituto di Somatopsicoenergetica
    che sono…
  • 45. Divulgare una concezione
    dell'Uomo in quanto unità
    appartenente all'Unità
  • 46. Farlo in modo operativo e non
    speculativo, attraverso strumenti
    capaci di rivelare a ognuno la
    propria essenza reale
  • 47. Procurare, attraverso gli stessi
    strumenti, una condizione di
    armonia individuale e collettiva,
    nel rispetto delle singole unicità e
    delle loro funzioni rispetto al Tutto
  • 48. Produrre uno stato di benessere
    somatopsichico, base di ogni
    ulteriore evoluzione
  • 49. Formare Uomini e Donne realizzati
    nello loro natura essenziale, e oltre
    i limiti della loro personalità
  • 50. Il CounselorSomatopsicoenergetico
    dunque non si occupa di patologie,
    ma di EVOLUZIONE DELLA
    CONDIZIONE UMANA
  • 51. Si occupa di far conoscere o
    riconoscere all’individuo il
    funzionamento energetico del
    proprio organismo (soma)
  • 52. Evidenzia la relazione che la
    disfunzione di una libera
    circolazione energetica all’interno
    di esso ha con le difficoltà
    psicologiche, che propone come
    limiti da superare
  • 53. Usa tecniche individuali per
    insegnare a superare questi limiti
  • 54. Conduce progressivamente
    al riconoscimento delle
    proprie potenzialità oltre
    tali limiti
  • 55. Conduce progressivamente al
    riconoscimento della natura
    spirituale di ogni essere umano
  • 56. Insegna la Comunicazione
    Energetica, ovvero l’influenza che
    ogni campo energetico umano ha
    su gli altri campi energetici umani e
    la possibilità di gestire
    armonicamente questa relazione
  • 57. La base teorica di questa
    impostazione è la biofisica quantistica
    La base pratica è la gestione attiva
    della catena sensazione-emozione
    coscienza-supercoscienza
  • 58. Il Counselor può anche essere di
    supporto al medico, allo psicologo
    o allo psicoterapeuta come
    facilitatore nel processo di cura,
    preparandone le condizioni
    energetiche di base
  • 59. In tutti gli altri casi esso si occupa
    esclusivamente di persone sane
    che incontrino difficoltà relazionali
    nell’ambito delle 3 “fonti di vita”
    suggerite da Wilhelm Reich:
    AMORE, LAVORO, CONOSCENZA
  • 60. ISTITUTO DI
    SOMATOPSICOENERGETICA
    www.somatopsicoenergetica.org