Fintry Development Trust

  • 236 views
Uploaded on

 

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
236
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
1
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Fintry Development Trust Se abbiamo risolto tutti i problemi di energia del villaggio, un paio d ’ anni prima del previsto, chissà cos ’ altro può succedere! Gordon Cowtan, co-founder del Finter Development Trust
  • 2. £ 140.000 F ondi distribuiti nel primo anno dopo l ’ installazione delle pale eoliche. 21 Micro p rogetti sulle energie rinnovabili approvati £ 600 R isparmio medio per abitazione in spese energetiche.
  • 3. La storia Nel 2008, il villaggio di Fintry, nello Stirlingshire, ha visto i primi frutti di un insolito partenariato sull'energia eolica: anziché assumere una prospettiva di "not-in-my-back-yard", alla proposta di sviluppo eolico di Earlsburn il villaggio ha risposto con la richiesta di costruire una turbina in più e di consentire alla comunità di pagarla nel tempo, finanziandola attraverso le vendite di energia prodotta. Una vasta gamma di progetti locali è già stata finanziata attraverso questo reddito generato localmente. A meno di 15 miglia a nord di Glasgow, Fintry non si trova sulla rete del gas principale, e si affidava a petrolio, elettricità e combustibili solidi per il riscaldamento e la cucina. Quando la Falck Renewables ha depositato la sua proposta per un parco eolico di 14 turbine presso il Municipio di Fintry, si è subito individuata l'opportunità per una joint venture. L'idea era di fornire a Fintry qualcosa di più insolito e democratico: un bene della comunità, gestito da un trust locale, che potresse generare benefici per tutto il paese, non solo per coloro che potevano permettersi di acquistare azioni. L'energia elettrica che la turbina supplementare fornisce, viene venduta alla rete nazionale e gli utili, salvo il pagamento del mutuo e il costo di manutenzione, vanno al villaggio.
  • 4. La storia Questo ha avuto effetti evidenti sui bilanci delle famiglie dei partecipanti, salvando in media £ 600 all'anno. Inoltre, mentre la maggior parte degli abitanti del villaggio non era stato molto coinvolto nella fase iniziale delle trattative con la Falck, si sono avvicinate successivamente attraverso l'idea di un risparmio energetico, che ha portato a ulteriori benefici finanziari. Il Trust ha dato vita a un esperimento di autosharing, offrendo a tutti i residenti voucher commercializzabili per incoraggiare il ride-sharing. Nel 2009, Fintry ha tenuto la sua prima fiera delle energie rinnovabili, invitando persone e organizzazioni provenienti da tutta la Scozia a partecipare alla discussione e allo scambio di esperienze e know-how.
  • 5. L ’ impatto Nel giro di un anno, il partenariato per l'energia eolica ha generato un ritorno £ 140.000 per il villaggio, e una volta che il mutuo sulla turbina sarà pagato, i profitti annuali umetteranno fino a £ 400.000 - 500.000 per il resto dei suoi 25 anni di vita. Il progetto di migliorare l'isolamento termico delle abitazioni da solo ha fato risparmiare alla comunità almeno 90.000 £ l'anno, oltre a ridurre le emissioni di CO2 di 464 tonnellate l'anno. Attraverso i contatti ottenuti attraverso la fiera e ai contatti informali, il villaggio ora ispira anche altre comunità su progetti simili, e il successo di questa e di altre imprese ha portato il settore dell'on-shore energetico a creare un protocollo a beneficio della comunità per incoraggiare questa pratica collaborativa.
  • 6. Key Lessons Una partnership comunità-privato Gli elementi fondamentali di questa partnership sono stati un gruppo attivo di abitanti del villaggio – un mix di vecchi residenti e di nuovi arrivati – e gli sviluppatori. Inizialmente è stato il consiglio comunale, pur avendo pochi poteri formali e solo un piccolo budget, che ha costituito la piattaforma che potessee collegare le due parti. La realizzazione aveva bisogno di supporto locale per la proposta e la Falck Renewables ha risposto alle richieste della comunità, chiaramente articolate prima della fase di progettazione. Il sostegno da parte del Comune e del membro locale del Parlamento Scozzese sono stati determinanti in questo processo. Oltre a questo, il ruolo del settore pubblico è stato limitato. La logica "not-in-my-back-yard" è stata minima – grazie al fatto che il parco eolico è a quattro chilometri di distanza, ma anche dalla comunicazione attiva e alla trasparenza sulla questione. Ostacoli normativi all'autoproduzione Mentre il villaggio chiaramente tea beneficio dalla riduzione dei consumi energetici e dal reddito condiviso, non ha ancora raggiunto l'ambizione di diventare autosufficiente attraverso una società di servizi energetici locali. Si era sperato che, attraverso l'acquisto massiccio di energia e la rivendita a livello locale, si potesse finanziare un processo di micro-generazione di infrastrutture collettive, ma che l'obbligo di conformità con la normativa vigente avrebbe reso una simile impresa troppo costosa per delle local utilities . Invece, il Trust ha assunto un consulente specializzato in energia che ha permesso più di 20 progetti su scala nazionale nel villaggio, che vanno dalle pompe di calore per impianti di riscaldamento a biomassa.
  • 7. Conclusioni Come possono le proposte di sviluppo private giovare alla popolazione locale in modo da costruire realmente la prosperità della comunità nel lungo termine? L'approccio assertivo dei residenti di Fintry ha creato un esito reciprocamente vantaggioso, ma mostra come comunità e privato sono in grado di creare risorse condivise per l'uso comune, aumentando l'alfabetizzazione finanziaria della comunità, nonché rafforzando la propria forza economica e ambientale.