• Save
La Social Media Strategy delle imprese vinicole in Italia. Analisi e sviluppi
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

La Social Media Strategy delle imprese vinicole in Italia. Analisi e sviluppi

on

  • 837 views

Presentazione tesi del Master in "Comunicazione di Impresa. Linguaggi, strumenti, tecnologie". Università degli Studi di Siena. Anno Accademico 2011/2012

Presentazione tesi del Master in "Comunicazione di Impresa. Linguaggi, strumenti, tecnologie". Università degli Studi di Siena. Anno Accademico 2011/2012

Statistics

Views

Total Views
837
Views on SlideShare
834
Embed Views
3

Actions

Likes
1
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 3

http://www.slashdocs.com 3

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

La Social Media Strategy delle imprese vinicole in Italia. Analisi e sviluppi La Social Media Strategy delle imprese vinicole in Italia. Analisi e sviluppi Presentation Transcript

  • Master in “Comunicazione di Impresa. Linguaggi, strumenti, Tecnologie”La Social Media Strategy delle imprese vinicole in Italia. Analisi e sviluppiRelatore: Prof.re Antonio GnassiCandidato: Caterina Festante
  • Il percorso1. Lo scenario dei Social Media e le cantine italiane2. Case histories3. Il brand Donatella Cinelli Colombini4. Conclusioni
  • Numero di utenti dei Social Network in Italia 22, 4 milioni 4, 1 milioni 2, 85 milioni 2, 68 milioni 350.000Fonte: Social Media Week di Torino, settembre 2012
  • I Social Media e le aziende vinicole cantine nel Web 80% cantine che lo faranno entro il 2012 20% Fonte: indagine Wine News, aprile 2012
  • I Social Media e le aziende vinicole 80 70 60 50 40 30 20 10 0 Facebook Twitter YouTube Blog % di utilizzo 70 55 55 35
  • Social Wine Project Blog sulla comunicazione e la conversazione del vino• Ricerca in Google Trends per la scelta del nome• Hub di comunicazione: il blog• Account social: Facebook, Twitter, Google Plus, YouTube,Twittpic, Pinterest, Delicious e Tumblr• Immagine coordinata
  • Benchmark• 5 imprese vinicole analizzate STRUMENTI DI ANALISI• Account Social Network attivi• Presenza di un blog• Presenza di un social e-commerce• Utilizzo delle applicazioni• Realizzazione di interviste
  • Per approfondire Social CRMStrumenti di monitoraggio delle conversazioni e delle menzioni relative ad un brand e/o ai prodotti che avvengono sulle piattaforme sociali e sui news network• www.blogmeter.it• www.brandwatch.com• www.gosquared.com
  • Case HistoriesLa Social Media Strategy
  • Vantaggi• Avere un sito Web aggiornato alla versione 2.0• Presenza del blog/sezione news nel sito con notizie aggiornate• Avere un blog anche in lingua inglese per il target estero• Presenza attiva dell’azienda secondo un piano editoriale sui principali Social Network• Presenza dell’e-commerce• Avere applicazioni per Facebook e per il mobile per creare customer engagement• Organizzare eventi e premi non necessariamente legati al mondo del vino• Presenza di un wine club per creare una community intorno al brand• Comunicare anche il territorio, la cultura, l’arte, la gastronomia (ricette) e non solo i prodotti
  • Svantaggi• Nel 2012 non si possono avere ancora siti Web statici e non aggiornati• Le immagini e i video sono importanti per uno storytelling efficace e molte aziende non hanno né foto né video sul sito, né un canale dedicato per tale scopo; oppure questi canali non vengono aggiornati• Account social non segnalati sul sito• Alcune aziende non utilizzano neanche un Social Media come può essere il profilo Facebook• Non comunicare tutte le attività, tutti i prodotti dell’azienda in modo integrato: prevalenza di uno rispetto all’altro• Avere dei profili social completamente abbandonati• Avere lo stesso tone of voice per tutti i Social Media utilizzati
  • Occasioni• Sfruttare la tecnologia QRcode e le nuove tecnologie in generale come la streaming Tv• Sviluppo delle App mobile e delle applicazioni social• L’utilizzo dell’advergame è un trend in aumento che le grandi aziende sfruttano per ingaggiare l’utente• Incremento dell’uso del mobile tra la popolazione e connessione al Web che avviene sempre più da smartphone e tablet• Le grandi cantine appartenenti ai grandi gruppi come per esempio Zonin e Marchesi de’ Frescobaldi fanno più investimenti e hanno le risorse per intraprendere una strategia efficace. Ma il Web è un’opportunità per le piccole-medie imprese di comunicare a molti a basso costo
  • Rischi• La non presenza sui social e quindi la scarsa visibilità on- line possono far credere all’utente che l’azienda non voglia essere trasparente nella sua comunicazione con i clienti• La presenza sui Social Network può essere un problema per quelle aziende che non hanno una buona reputazione tra i consumatori• Anche se le aziende non li utilizzano si rischia di commettere lo stesso errore e quindi di non avere una buona reputazione
  • Il brand Donatella Cinelli Colombini• La Social Media Strategy• Gli eventi• Il Marketing Experience delle visite
  • Il brand• Due cantine• Un agriturismo• Un ristorante• Un negozio di artigianato• Una scuola di cucina“L’azienda prese il mio nomeperché il 1 gennaio 1998, quando lacostituii le strutture produttive nonc’erano: cantine, uffici … eranosolo progetti per cui usai il solonome che avevo, il mio”
  • La Social Media Strategy• Hub di comunicazione: il blog (italiano e inglese) www.cinellicolombini.it/blog• Account social: Facebook, Twitter, Google Plus, YouTube, Flickr e Pinterest “i risultati del nostro lavoro sono forti perché si danno informazioni “vergini”, non riprese da altre fonti così come sono, ma sono lavorate con analisi e opinioni. Questa è la nostra forza, siamo generatori di opinioni e notizie”
  • Gli eventi “contenitori di esperienze”• Calici di stelle, 10 agosto 2012• Premio Casato Prime Donne, 15 settembre 2012
  • • 1 comunicato stampa• 14 uscite tra stampa tradizionale e Web• 150 partecipanti• 1 video su YouTube
  • • 6 comunicati stampa (7 giugno- 15 settembre 2012)• Circa 90 uscite tra stampa tradizionale e Web• Numerose interviste• 1 video su YouTube
  • Votazione on-line“Un modo nuovo per creare ingaggio cioè per aprire un dialogo partecipato con chi apprezza i grandi rossi toscani e legarlo emotivamente al loro meraviglioso territorio di produzione” 763 votanti ma i numeri del Web sono di più
  • Due problemi di progettazione• User Experience• Effetto virale
  • Il Marketing Experience delle visite Esperienza sensoriale• Vista• Udito• Tatto• Gusto• OlfattoFattoria del Colle come un museo di impresahttp://www.youtube.com/watch?v=K2XNAQWyig8
  • Conclusioni1. Sito Web 2.02. Strumenti di Web Analytics3. Individuare un hub centrale4. Attivare canali di Article Marketing5. Attivare un Social CRM6. Definire delle linee guida per le tematiche da trattare7. Utilizzare attivamente almeno un Social Media8. Instaurare un rapporto di conversazione e dialogo9. Stile comunicativo in base allo strumento10. Non essere autoreferenziali11. Creare una community (club)12. Storytelling efficace13. Occasioni di gioco e applicazioni14. Osservare i competitors
  • “Il vino è uno dei maggiori segni di civiltà del mondo” -Ernest Hemingway-
  • Per ulteriori informazioni social.wine.project@gmail.com http://socialwineproject2012.wordpress.com/ www.facebook.com/pages/Social-wine-project-Siena/218887438241787 @socialwineproje www.twitter.com/socialwineprojeTesi e presentazione:http://www.academia.edu/2301048/La_Social_Media_Strategy_delle_imprese_vinicole_in_Italia._Analisi_e_sviluppihttp://figshare.com/articles/La_Social_Media_Strategy_delle_imprese_vinicole_in_Italia_Analisi_e_sviluppi/104657http://prezi.com/vxl4xnuuhayl/la-social-media-strategy-delle-imprese-vinicole-in-italia-analisi-e-sviluppi/