Your SlideShare is downloading. ×
0
 	Tecnologia per gestire le aree ambientali protette, indispensabile strategia per un futuro sostenibile
 	Tecnologia per gestire le aree ambientali protette, indispensabile strategia per un futuro sostenibile
 	Tecnologia per gestire le aree ambientali protette, indispensabile strategia per un futuro sostenibile
 	Tecnologia per gestire le aree ambientali protette, indispensabile strategia per un futuro sostenibile
 	Tecnologia per gestire le aree ambientali protette, indispensabile strategia per un futuro sostenibile
 	Tecnologia per gestire le aree ambientali protette, indispensabile strategia per un futuro sostenibile
 	Tecnologia per gestire le aree ambientali protette, indispensabile strategia per un futuro sostenibile
 	Tecnologia per gestire le aree ambientali protette, indispensabile strategia per un futuro sostenibile
 	Tecnologia per gestire le aree ambientali protette, indispensabile strategia per un futuro sostenibile
 	Tecnologia per gestire le aree ambientali protette, indispensabile strategia per un futuro sostenibile
 	Tecnologia per gestire le aree ambientali protette, indispensabile strategia per un futuro sostenibile
 	Tecnologia per gestire le aree ambientali protette, indispensabile strategia per un futuro sostenibile
 	Tecnologia per gestire le aree ambientali protette, indispensabile strategia per un futuro sostenibile
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Tecnologia per gestire le aree ambientali protette, indispensabile strategia per un futuro sostenibile

1,288

Published on

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,288
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide
  • Il Programma ELISA intende finanziare la realizzazione di progetti sviluppati da Enti Locali, preferibilmente aggregati tra di loro, che:
    favoriscano la digitalizzazione dell’attività amministrativa;
    abbiano una valenza nazionale;
    garantiscano la crescita complessiva dei territori;
    garantiscano la riduzione del digital divide nei piccoli Comuni e nelle aree montane;
    garantiscano la sostenibilità dei risultati a vantaggio dei cittadini e delle imprese;
    valorizzino il territorio e al contempo migliorino il sistema Paese;
    garantiscano la standardizzazione dei parametri basilari dei progetti stessi, mediante modelli di cooperazione applicativa, e la replicabilità su tutto il territorio nazionale;
    dimostrino la coerenza delle azioni degli enti locali con i piani regionali;
    siano provvisti di un modello organizzativo innovativo, garante dell’aggregazione.
    Più in particolare l’ambito di intervento dei progetti dovrà rientrare nelle seguenti macrocategorie, meglio specificate nell’avviso:
    Gestione integrata della logistica e dell'infomobilità nel trasporto pubblico locale, nella mobilità urbana ed extraurbana, pubblica e privata
    Sistemi di misurazione, basati su tecnologie ICT, per la valutazione della qualità dei servizi erogati dagli EELL
    Gestione digitale integrata dei servizi locali in materia fiscale e catastale mediante modelli di cooperazione applicativa
    Integrazione e potenziamento dei sistemi informativi del lavoro
  • Transcript

    • 1. TECNOLOGIA PER GESTIRE LE AREE AMBIENTALI PROTETTE, INDISPENSABILE STRATEGIA PER UN FUTURO SOSTENIBILE Il PROGETTO CONCERTO Bari, 12 Febbraio 2014 A cura di: Ing. Francesco Sciannamea - Dirigente Settore Reti e Infrastrutture Tecnologiche, Provincia Barletta Andria Trani Dott.ssa Maria Boschetti - ATI Links Management & Technology SpA e Esalab Srl
    • 2. Ente Capofila Gli attori Provincia Barletta Andria Trani Enti sperimentatori Provincia Barletta Andria Trani, Provincia Regionale di Catania, Provincia Regionale di Messina, Provincia Regionale di Palermo RTI realizzatore
    • 3. Obiettivo Gestione dell'accessibilità ad aree sensibili e/o protette di elevato valore storico, culturale o naturalistico, attraverso un Sistema di monitoraggio del traffico e dei principali indicatori ambientali, meteorologici, fisici ed antropici
    • 4. Il contesto territoriale Parco Naturale Regionale Fiume Ofanto Provincia Barletta Andria Trani Parco dell’Etna Provincia Regionale Catania Parco Naturale dei Nebrodi Provincia Regionale Messina Parco Naturale Regionale delle Madonia Provincia Regionale Palermo
    • 5. Inquadramento Dicembre 2013 Luglio 2012 Conclusione Fase Sperimentale Avvio Progetto Marzo 2013 Conclusione Progetto ed avvio Fase Sperimentale
    • 6. Punti cardine ● Architettura completamente open source ● Architettura che si adatta al tipo di utenza: Cittadino: immediato e accessibile da una gamma eterogenea di dispositivi Operatore/Gestore: funzionalità avanzate per la centrale operativa e per i tecnici che operano direttamente in loco (mobile) ● Progetto a riuso CNIPA
    • 7. Architettura
    • 8. Monitoraggio Icinga: www.icinga.org “enterprise grade open source monitoring system” ● monitoraggio sistemi informatici e reti informatiche ● adattato al monitoraggio dati ambientali ○ verifica del funzionamento degli apparati ○ acquisizione dei dati ○ verifica del superamento soglie ○ generazione allarmi (SMS, email) ○ aggiornamento cartografia ● comunicazione via GPRS/3G
    • 9. Portale Liferay: www.liferay.com “enterprise grade open source web platform” ● Standard J2EE: Portlet API 1.0 e 2.0 Compliant ● Application Server Agnostic: Tomcat 7.0 + altri... ● Database Agnostic: PostgreSQL + altri… ● Vasta disponibilità di moduli già pronti: calendario, gestione documentale, CMS, forum, wiki… ● Gestione avanzata utenti, ruoli, permessi. ● Gestione avanzata layout pagine. ● Gestione avanzata dei temi in funzione del dispositivo.
    • 10. Portlets cartografiche “WebGIS Applications” ● OpenLayers ○ OpenGIS compliant ○ Livelli OpenStreetMap/Google/WMS ○ Vasta libreria di controlli ○ Funzionalita’ di editing WFS ● jQuery UI ● GeoServer ● PostGIS
    • 11. Funzionalità per il cittadino ● Accesso alle informazioni del Progetto e delle Aree Protette ● Accesso alle informazioni relative all’accessibilità alle aree (PMV e varchi) ed alle misure ambientali (centraline e sensori) ● Accesso alle informazioni relative ad eventi ● Partecipazione al monitoraggio delle Aree Protette tramite invio di segnalazioni georiferite
    • 12. ● Gestione centraline e dei sensori: Utente gestore ○ geolicalizzazione delle centraline ○ definizione soglie di allerta ○ definzione messaggi di allarme ● Gestione dei messaggi PMV e Varchi ● Gestione delle segnalazioni ● Gestione del Portale (CMS)
    • 13. GRAZIE PER L’ATTENZIONE Ing. Francesco Sciannamea Dott.ssa Maria Boschetti

    ×