Smau Roma 2013 Marco Esposito

664 views

Published on

Il Nodo CBI a supporto del Monitoraggio Finanziario e il Grande Progetto Pompei

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
664
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
378
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Smau Roma 2013 Marco Esposito

  1. 1. Il Nodo CBI a supporto del Monitoraggio Finanziario e il GrandeProgetto PompeiMarco EspositoProject ManagerConsorzio CBI Roma, 21 marzo 2013
  2. 2. Agenda Il Nodo CBI a supporto del Monitoraggio Finanziario e il Grande Progetto Pompei  L’infrastruttura CBI e il valore della Community CBI  Lo sviluppo di Servizi innovativi  I Servizi di Nodo a supporto della P.A. Centrale  Il Monitoraggio Finanziario CBI 2
  3. 3. Lo scenario di riferimento SEPA END-DATE Digital Single Market Le esigenze delle P.A. Centrali nellaInteroperability and standards gestione del colloquio con il sistema bancario Trust and Security  Assenza di legami con specifiche banche  Possibilità di personalizzare il servizio Very Fast Internet  Razionalizzazione del modello di colloquio Research and innovation  Unicità del servizio rispetto a player di mercato Enhancing e-skills  Accesso telematico generalizzato ai servizi ICT for Social Challenges  Supportare l’interoperabilità a beneficio del commercio internazionale 3
  4. 4. Mission e ruolo del Consorzio CBI Promosso dall’Associazione Bancaria Italiana nel 1995, il Servizio di Corporate Banking Interbancario diviene Associazione nel 2001 e quindi Consorzio nel 2008, al fine di rispondere alle nuove esigenze commerciali e migliorare lofferta verso nuovi obiettivi Infrastruttura di rete Comunità estesa • Soluzione telematica per la •Consorziati gestione di più conti presso − Istituti finanziari (banche, La nostra mission diverse banche Poste, IMEL e altri PSP):1. Migliorare l’offerta del • Colloquio End to End 615 Servizio CBI erogato dai tra i diversi attori •Clienti dei Consorziati alla propria • Nodo CBI Consorziati clientela • Rete «batch» e −Imprese: ~894.0002. Gestire l’infrastruttura «online» −PA tecnologica per abilitare il collegamento tra i Consorziati e i clienti •Disponibilità di 46 • Serviziodi Nodo3. Definire le regole funzioni innovative CBI tra Pubblica normative e tecniche per il Amministrazione in area: Servizio CBI Centrale e Sistema4. Realizzare ed evolvere i − Incasso/ pagamento Bancario Servizi di Nodo CBI − Gestione documentale − Informativa •3 Pubbliche •~ 4,4 mld di flussi Amministrazioni Centrali dispositivi/informativi annui Nodo CBI per le Pubbliche Organismo di standardizzazione Amministrazioni 4
  5. 5. La community CBI e le linee evolutiveInfrastruttura di Comunità estesa Organismo di Nodo CBI per le rete 650 Istituti finanziari standardizzazione Pubbliche Consorziati (compreso 35 servizi “cooperativi” Amministrazioni Poste e CartaLis) innovativi Oltre 850.000 utenti ~4,4 mld di transazioni/ anno Sviluppo Sviluppo servizi Sviluppo infrastruttura innovativi servizi di Nodo Target di clientela Nuovo Pubblica Imprese servizio di Amministrazione Retail e-Billing 5
  6. 6. L’architettura del Servizio CBI Sviluppo Sviluppo Sviluppo Servizi Servizi di infrastruttura Innovativi NodoL’architettura del Servizio di Corporate banking Interbancario che consente a due soggetti economici (retail, aziende o PA) di lavorare tra di loro, tramite i propri computer, avvalendosi dei servizi di tutti gli Istituti con i quali intrattengono rapporti Nuova Rete on line •Migliorare le performance delle attuali funzioni CBI CBI •Erogazione di nuovi servizi B2C – G2C (es. e-Billing) rivolti alla clientela retail •Evoluzione dei servizi C2B rivolti al settore Corporate (es. rendicontazioni on demand in tempo reale) 6
  7. 7. Sviluppo Sviluppo Sviluppo Dallo sviluppo di funzioni Servizi Servizi di infrastruttura Innovativi Nodo innovative del «tradizionale» Servizio CBI… Area Gestione Area incassi Area Pagamenti Area Informativa Documentale MAV - PagamentoInvio end to end fatture XML Pagamenti - bonifici Rendicontazioni Mediante AvvisoInvio end to end documentazione non Ri.Ba. - Ricevuta Pagamento tributi (F24) Avvisi e pagamenti effettistrutturata XML Bancaria Elettronica RID - Rapporti Interbancari Diretti Bollettino BancarioRichiesta Anticipo Fattura XML Flussi a struttura libera FrecciaInvio Fatture PA XML* Allineamento elettronico Disposizioni di Esiti XML archivi pagamento XML Fondi Pensione - Distinta Avvisatura bonifico Incassi SEPA Direct contributiva standard SEPA/extra SEPA ed Debit XML XML istruzioni XML AOS SEDA - SEPA Servizi Informazioni Bonifico ad iniziativa del Electronic Data trasferibiità XML beneficiario XML* Alignment* Disposizioni di Rendicontazioni XML* pagamento XML estero * *Servizi in fase di sviluppo 7
  8. 8. …all’erogazione del nuovo Sviluppo Sviluppo Sviluppo Servizi Servizi di infrastruttura innovativi Nodo Servizio CBILL Il servizio a regime abilita:  la consultazione delle bollette Obiettivi del  il pagamento tramite Home Banking/Corporate Banking ed ulteriori canali servizio bancari delle bollette  la ricezione da parte del biller di un esito di pagamento con collegamento alla bolletta inviataA chi si rivolge  Biller: Pubbliche Amministrazioni Centrali, imprese e PAL  Nodo CBI in grado contrattualizzare grandi soggetti creditori PAC  Rete CBIAsset utilizzati  Canali di home/corporate banking delle banche CBI  Multicanalità (es. ATM) 8
  9. 9. I Servizi di Nodo CBI Sviluppo Sviluppo Sviluppo Servizi Servizi di infrastruttura innovativi Nodo alla Pubblica Amministrazione Per ottemperare alle particolari richieste delle PA Centrali, le Banche aderenti al Consorzio CBI hanno investito nella creazione del Nodo Diretto di accesso CBI, al fine di supportare il collegamento tra PA Centrali e rete bancaria Servizio operante in ambito non competitivo in rappresentanza della molteplicità dei player bancariCosa si intende per Nodo CBI Principali benefici• E’ un gateway che permette • Standardizzazione e capacità di • E’ rivolto a soggetti istituzionali che l’accesso diretto delle PA Centrali personalizzazione delle funzioni necessitano di un fornitore “super- alla rete CBI per lo scambio con il veicolate su CBI partes”, in rappresentanza della sistema finanziario/Poste di: comunità finanziaria – disposizioni di incasso e • Contribuisce ad avvicinare il pagamento comparto pubblico ai servizi di • Possibilità di non ricorrere ad un bando – fatture elettroniche e flussi corporate banking pubblico documentali – ulteriori tipologie di flussi • Garantisce l’interoperabilità e • Garanzia dei requisiti di affidabilità e definite ad hoc l’implementazione a livello di sicurezza richiesti per la trasmissione di sistema flussi finanziari 9
  10. 10. Le Pubbliche Amministrazioni Sviluppo Sviluppo Sviluppo Servizi Servizi di infrastruttura innovativi Nodo Centrali che usufruiscono dei Servizi di Nodo CBI Le PA servite oggi Obiettivo del servizioCAPACI – Progetto Pompei • Supportare la veicolazione delle informative di conto corrente, abilitando la gestione telematica della funzione di monitoraggio da parte del Ministero (DIPE) sui movimenti finanziari legati alle aziende partecipanti ad appalti per la realizzazione di grandi opere pubbliche • Offrire ad Equitalia Giustizia un servizio centralizzato eFONDO UNICO DI GIUSTIZIA personalizzato di corporate banking supportando la gestione finanziaria delle risorse del Fondo Unico di Giustizia, garantendo la visibilità e la possibilità di disporre delle risorse intestate al Fondo e detenute dal sistema bancarioSUPPORTO ALLA TESORERIA DI • Supportare Equitalia Holding nella gestione centralizzata della propriaGRUPPO tesoreria di gruppo, tramite la visualizzazione delle informazioni di conto corrente delle società del Gruppo • Abilitare per i professionisti utenti del portale dell’Agenzia del Territorio ilAGENZIA DEL TERRITORIO pagamento in via telematica dei servizi offerti tramite collegamento tra portale di servizi telematici dell’Agenzia e le banche consorziate 10
  11. 11. Servizio avviato nell’ambito Progetto “Pagamenti da Portale dell’accordo quadro tra ABI e AdT del 23 dicembre 2009 Agenzia del Territorio” Ambito di operatività del Nodo CBI GPA Istituto Nodo CBI Finanziario passivo GPA Utente Istituto Finanziario passivoPagamenti da Portale AdT: un nuovo strumento per la ricarica del castelletto• L Utente del Portale AdT • Mediante un seleziona i servizi offerti (ad es. collegamento sicuro con consultazioni ipotecarie) e richiede l’outsourcer tecnico Sogei • La Banca attiva il servizio il pagamento tramite bonifico l’Agenzia invia bonifici per all’utente (ad es. con una bancario indicando il c/c sul quale conto dei propri utenti e lettera di autorizzazione effettuare laddebito riceve i relativi esiti all’addebito in conto) • Gli ordini di bonifico ricevuti• Il riconoscimento dell’utente dalla Rete CBI sono eseguiti avviene mediante utilizzo della secondo le regole del SEPA firma digitale Credit Transfer 11
  12. 12. Servizio avviato in attuazione del Progetto “Equitalia” Decreto Interministeriale n. 127 del 30/07/2009 Ambito di operatività del Nodo CBI GPA Istituto Finanziario Nodo CBI passivo GPA Istituto Finanziario FUG passivo Gestione del Fondo Unico Giustizia e della Tesoreria del Gruppo Equitalia • Il Gruppo Equitalia può acquisire• Il Consorzio CBI ha messo a disposizione • Il Consorzio CBI offre al tutte le informative e disporre delle del Gruppo Equitalia: Gruppo Equitalia un servizio somme attestate: – un client web con elevate di gateway da/verso la Rete – sul Fondo Unico Giustizia (ad caratteristiche di sicurezza CBI instaurando un oggi oltre 12.000 tra c/c e personalizzabili dall’utente collegamento sicuro con libretti di risparmio); amministratore; l’outsourcer tecnico Sogei – sui c/c della Holding; – un sito web ad hoc per la ricezione – sui c/c di Equitalia Servizi di informative non standard CBI; – sui c/c dei 3 Agenti della – una connessione diretta con il Riscossione (già attiva software di tesoreria Equitalia Centro, in fase di attivazione Nord e Sud) 12
  13. 13. Servizio avviato in attuazione dei Progetto “Monitoraggio Finanziario” Protocolli d’Intesa DIPE-ABI-CBI-… del 26 giugno 2009, 4 agosto 2011, 7 febbraio 2013 Ambito di operatività del Nodo CBI Azienda GPA Istituto monitorata Finanziario Nodo CBI passivo GPA Azienda Istituto monitorata Finanziario passivo Il monitoraggio finanziario delle grandi opere pubbliche• Monitorare i pagamenti generati • collegamento sicuro con • 77 imprese monitorate con specifiche finalità di ordine l’outsourcer tecnico Consip per la coinvolte nella realizzazione: ricezione delle informative: – della tratta T5 della Metro – Esito del bonifico XML C di Roma (oltre 190 flussi al mese) – Rendicontazioni (oltre – della Variante ferroviaria 1600 flussi al mese) di Cannitello – grande Progetto Pompei Opere monitorate nell’ambito del progetto europeo “CAPACI” 13
  14. 14. Sviluppo Sviluppo Sviluppo Progetto “Monitoraggio Finanziario” Servizi Servizi di infrastruttura innovativi Nodo Le tappe principali 2009 2011 2013 • 1° luglio 2009: • Marzo 2011: • 6 febbraio 2013: Sottoscrizione del primo Il progetto CAPACI risulta Sottoscrizione del Protocollo di intesa aggiudicatario del bando della Protocollo di intesa per Commissione Europea l’estensione del Progetto DIPE CAPACI all’opera «Grande Progetto Pompei» • Settembre 2009: • 4 agosto 2011:Avvio della sperimentazione Sottoscrizione del Protocollo disulla tratta T5 della Metro C intesa per la sperimentazione di Roma sulla Variante di Cannitello 14
  15. 15. Sviluppo Sviluppo Sviluppo Progetto “Monitoraggio Finanziario” Servizi Servizi di infrastruttura innovativi Nodo Modello di servizio 1: Invio Disposizione con richiesta di esito ed 2: Inoltro disposizione indicazione del CUPAzienda ordinante Banca Proponente Banca Passiva monitorata azienda (banca di addebito) 3: Invio esito a Banca 6: Inoltro Proponente Azienda ordinante disposizione 4: Inoltro esito verso Banca Proponente DIPE Clearing and Settlement Service 7: Inoltro 5: Inoltro esito verso DIPE disposizione DIPE 9: Inoltro RH a DIPE 8A: Invio RH a Banca Banca Proponente Proponente DIPE DIPE Banca di accredito Flusso bonifico SCT Flusso esito Flusso rendicontazione Il Focal Point CBI raccoglie tutti i flussi finanziari e li invia al DIPE 15
  16. 16. Sviluppo Sviluppo Sviluppo Progetto “Monitoraggio Finanziario” Servizi Servizi di infrastruttura innovativi Nodo Link utilihttp://www.interno.gov.it/mininterno/export/sites/default/it/sezioni/ministero/ccasgo/progetto_capaci/ http://www.cbi-org.eu/Engine/RAServePG.php/P/280110010410/L/0 16
  17. 17. Grazie! Contatti:m.esposito@cbi-org.eu business@cbi-org.euTel. +39 06 6767214Fax +39 06 6767688 www.cbi-org.eu 17

×