Smau milano 2013 luca cremona

531 views
461 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
531
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
209
Actions
Shares
0
Downloads
17
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Smau milano 2013 luca cremona

  1. 1. Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory Milano, 23 ottobre 2013 Ing. Luca Cremona Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory Lab#ID, LIUC – Università Cattaneo
  2. 2. Lab#ID Persone, tecnologie, innovazione Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  3. 3. Oltre 60 progetti realizzati / in corso Collaborazioni Clienti Partner industriali (oltre 70 aziende, 150 nel network) Partner istituzionali Il modello del Lab#ID Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  4. 4. Le aree di progetto più rilevanti Ambient Assisted Living (Auto-ID, RTLS) Smart Factory (Auto-ID, RTLS) Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory Smart Cities and Communities (Auto-ID, RTLS)
  5. 5. Le nuove aree di sviluppo Startup coaching Mobile/Web Apps Digital strategies Digital revenue models Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  6. 6. Smart Factory La nostra esperienza Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  7. 7. La filiera termoelettromeccanica - ELIOS Acquisizione dati Condivisione dati Piattaforma web-based Sistemi RFId Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  8. 8. La filiera tessile – Unione Industriali di Como 7 PMI operanti nel distretto tessile serico comasco Le imprese svolgono in sequenza le lavorazioni di: tessitura, purga, tintura, stampa, finissaggio, controllo qualità e confezione Tracciabilità di filiera con sistemi RFId Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  9. 9. Smart Factory I nuovi processi Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  10. 10. Una nuova rivoluzione industriale Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  11. 11. Building blocks Design Manufacturing Products People Infrastructure Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  12. 12. Smart Design Utilizzo di interfacce 3D native per l’interazione con oggetti 3D Semplificazione e intuitività dei processi di design di un prodotto Combinazione di tecnologie: Monitor 3D, schermo di proiezione, Oculus Rift Progressiva e completa integrazione con strumenti di progettazione 3D (es. Autocad) Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  13. 13. Smart Manufacturing La digitalizzazione di molte tecniche, strumenti e procedure (progettazione, industrializzazione e produzione) ha contribuito a creare comunità di persone che si ritrovano per COSTRUIRE OGGETTI Creazione di hardware facilmente condivisibile e riproducibile: “open design” Facilità di accesso e di utilizzo di dispositivi Consumerizzazione dei dispositivi di fabbricazione digitale Grandi aziende B2B (e.g. Autodesk) iniziano a commercializzare prodotti SW per i cosiddetti Makers Nascita dei Fab Labs (Fabrication Laboratories) Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  14. 14. Alcuni esempi Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  15. 15. Smart People La fabbrica del futuro deve essere «umanocentrica» e garantire che il posto di lavoro sia sicuro e attraente anche per le nuove generazioni. Le fabbriche intelligenti dovranno: Processare grandi volumi di dati in poco tempo Permettere ambienti di test e sviluppo virtuali Formare e richiedere personale altamente specializzato Le persone dovranno possedere competenze chiave: Big Data Management Cloud Computing Innovative Project Management Modeling and Simulation Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  16. 16. Smart Infrastructure Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  17. 17. Smart Products I prodotti portano l’informazione Il prodotto trasporta informazione lungo la supply chain e per tutta la sua vita I prodotti trasmettono informazione Il prodotto influenza l’ambiente circostante Il prodotto «osserva» Il prodotto monitora sé stesso e l’ambiente Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  18. 18. Smart Factory Key Enabling Technologies Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  19. 19. Le Key Enabling Technologies Nel 2009, l’Unione Europea (EU) ha identificato le Key Enabling Technologies (KET): Nano-tecnologia Micro- e nano-elettronica Materiali avanzati Fotonica Biotecnologie industriali Sistemi produttivi avanzati Ha stabilito il ruolo fondamentale delle KET nel facilitare una crescita sostenibile e intelligente dell’intera UE. Le KET sono tecnologie incorporate nei prodotti innovativi e sono elementi fondanti delle strategie di valore in Europa. Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  20. 20. L’Internet of Things (IoT) L’identificazione univoca di un oggetto (prodotti, animali o persone) Interconnesso digitalmente con uno o più oggetti attraverso internet Per creare valore aggiunto o nuovi servizi per l’utente Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  21. 21. IoT per i sistemi di produzione avanzati AutoID RFId NFC RTLS A-GPS, GPS WSN, Wi-Fi ZigBee UWB Mobile Smartphone/Tablet UX design App (HTML5) Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  22. 22. Indoor Positioning Systems (IPS) Sistemi di localizzazione interna che sfruttano le reti mobile Utilizzo integrato di Wi-Fi, GPS, 3G/4G, RFId attivi/prossimità Sistemi di navigazione 3D e precisione elevata (<1m) Il mercato crescerà fino a 4.3 billion $ entro il 2023 [IdTechEx] Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  23. 23. Mobile Technologies L’utilizzo di dispositivi mobile è presente anche in azienda: BYOD (Bring Your Own Device) Entro il 2017, il 38% delle aziende non fornirà più dispositivi ai propri dipendenti prediligendo soluzioni di BYOD [Gartner Research] Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  24. 24. Augmented Reality Macchinari di produzione Google Glasses per gli operatori Strumenti Supporto interattivo e in tempo reale su dispositivi Mobile Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  25. 25. Smart Factory Supply Chain Management Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  26. 26. I bisogni Supply Chain: Produzione flessibile Maggiore visibilità sui processi Logistica interna Manutenzioni: Consuntivazione più rapida ed efficace Cost saving Movimentazioni: Riduzione dei tempi di ricerca di prodotti e asset critici (o costosi) Monitoraggio movimentazioni mezzi e prodotti Aumento sicurezza degli operatori Riduzione del rischio (in contesti critici) Logistica in uscita Logistica e Supply Chain Manutenzioni Logistica interna ed esterna: Semplificazione e ottimizzazione dei processi di ricezione merci, movimentazione e spedizione Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory Movimentazioni
  27. 27. Le soluzioni Supply Chain: Modellizzazione dei processi: Business Game web-based Manutenzioni: Tracciabilità manutenzioni: NFC, RFId passivo Dispositivi mobile facili e intuitivi: HTML5, Webapp Movimentazioni: Localizzazione in tempo reale degli asset o dei prodotti più critici o costosi: Wi-Fi, RFId attivo, GPS, ZigBee Soluzioni di safety per la localizzazione del personale nelle aree di movimentazione dei mezzi: RFId attivo o Wi-Fi Logistica interna ed esterna: Soluzioni IT a supporto dei processi di ricezione merci, movimentazione e spedizione: RFId passivo Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  28. 28. Alcuni benefici Supporto ai processi: B2B di trasferimento materiali e di gestione degli order book Supporto ai processi di pianificazione degli stock Tracking delle movimentazioni tra le aziende di una filiera Working Capital Reduction a livello di filiera Riduzione errore umano Velocizzazione TTM interno Miglioramento del servizio al Cliente Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  29. 29. Conclusioni Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  30. 30. Conclusioni Il mercato RFId nel 2013 vale 7.88 billion $, in crescita dai 6.98 billion $ del 2012 e con una crescita fino a 9.2 billion $ nel 2014. Si prevede una crescita fino a 30.24 billion $ nel 2024 C’è bisogno di nuove soluzioni tecnologiche Interoperabili e inter-organizzative Con un costo competitivo Semplici e facili da utilizzare: mobile and web based C’è bisogno di nuovi processi operativi e strategici: Il fattore umano deve essere posto al centro dei cambiamenti organizzativi Nuove prassi collaborative e nuove forme di governance Maggiore visibilità e controllo dei processi Nuove modalità di raccolta e interpretazione dei dati Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  31. 31. Conclusioni Lab#ID opera da oltre 7 anni supportando le aziende grazie ad attività di trasferimento tecnologico Attività: studi di fattibilità, progetti pilota e implementazioni Opportunità: Bandi camerali, Bandi regionali, Bandi MIUR, Progetti Europei (Horizon 2020) What’s next? SMART FACTORY! Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory
  32. 32. “Once manufacturing went online, nothing would be the same again” Chris Anderson GRAZIE PER L’ATTENZIONE Ing. Luca Cremona Senior Researcher – Project Manager Lab#ID – LIUC Università Cattaneo lcremona@liuc.it - 0331 572 226 Nuovi scenari tecnologici per la Smart Factory

×