Smau Milano 2010 Nicolò Ghibellini

482 views
416 views

Published on

Privacy e Social Network: è proprio vero che chi trova un amico trova un tesoro?
I rischi per la privacy e l'individuazione dei rimedi per la tutela dei dati personali

Published in: Technology, Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
482
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
32
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Sottolinea come la normativa sulla privacy sia molto importante per le aziende in quanto rispettarla può essere l'occassione per razionalizzzare e migliorare i processi aziendali
  • Ogni giorno 3,5 milioni di utenti aggiornano il loro status
    Ogni mesi sulla piattaforma sono caricate più di 2,5 milioni di foto
  • Mercati parelli: aspetto importante per le aziende le quali posso svolgere attività di marketing utilizzando la profilazione dell'utente
  • Violazioni privacy utente
    Si tratta degli aspetti detti sino ad ora; attenzione però, nel momento in cui accediamo ad un snetw accettiamo le condizioni del servizio (dichiarazioni dei diritti e delle responsabilità); si tratta di capire se le regole imposte dal gestore sono o meno effettivamente vincolanti. I dubbi non mancano:
    a) vi sono una serie di clausole fortemente abusive, che andrebbero approvate specificamente;
    b) richiamo alla legislazione americana;
    c) attualmente sul sito di facebook esiste solo una versione in inglese, diversa da quella predente del 4.10.2010 in italiano;
    Notizia di questi giorni: Il Wall Street Journal ha rivelato che le applicazioni che girano su Facebook, come i giochi collettivi, sono fatte in modo da poter inviare dati sulle persone che le usano fuori dalla piattaforma del social network (applicazioni che girano su Facebook, come i giochi collettivi, sono fatte in modo da poter inviare dati sulle persone che le usano fuori dalla piattaforma del social network): Il dato che le applicazioni condividono è il “Facebook ID”, un numero assegnato a ogni utente del social network. L’ID è un dato pubblico dei profili e usandolo si può quindi risalire al nome della persona — e a volte quello dei suoi amici — attraverso un semplice browser come Safari o Firefox. Nel caso l’utente abbia deciso di condividere altre informazioni del suo profilo con tutti, e non solo con i suoi amici, anche quelle sarebbero visibili attraverso il Facebook ID.
    Violazione privacy altrui (utenti e non)
    Tag: identificazione, all'interno della fotografia pubblicata, di altri utenti di facebook; facebbok mette a disposizione (tramite un processo di riconoscimento ed indicizzazione) la possibilità di immediato accesso al profilo della persona taggata.
    Violazione diritti di privativa
    Siamo sicuri che la licenza che l'utente è costretto a concedere (punto 2.1 delle dichiarzioni dei diritti e delle responsabilità) sia legittima? (VEDI SOPRA).
    Diritto all'oblio
    E' il discorso della differenza tra disattivazione e cancellazione del profilo
  • In effetti la nuova impostazione della privacy (primavera 2010) è molto più “garantista” della precedente; a ben vedere però può essere considerato risolto il problema della privacy nel rapporto tra utenti, ma non ancora quello relativo al rapporto tra utente e gestore e questo perchè comunque continuano a non essere chiare le modalità di gestione dei dati da parte del fornitore del servizio (vd. Punto 2.2 dichiarazioni dei diritti e delle responsabilità).
  • Rimedio insufficente:
    a) perchè è successivo; è possibile che tra l'avvenuto tag e la notifica trascorra troppo tempo;
    b) il proprietario della foto può comunque condividerla con persone che non sono tra i tuoi amici
  • Siamo sicuri che la licenza che l'utente è costretto a concedere (punto 2.1 delle dichiarzioni dei diritti e delle responsabilità) sia legittima?
  • Consapevolezza regole del sistema
    Pur essendo chiaro che le dichiarazioni dei diritti e delle responsabilità sotto certi profili sono sicuramente lesive dei diritti degli utenti, è necessario sapere che in caso di violazioni non sarà facile ottenere tutela
    Impostazioni privacy
    Personalizzarle nel modo più restrittivo possibile, limitando al massimo la condivisione;
    Autoregolamentazione
    Nell'utilizzo dei snet ci vuole buon senso
    IN DEFINITIVA: GLI AMICI VERI SI CONTANO SULLE DITA DI UNA MANO
  • Smau Milano 2010 Nicolò Ghibellini

    1. 1. Milano, 20-22 ottobre - Fieramilanocity 1 Milano 22 ottobre 2010 Privacy e Social Network: è proprio vero che chi trova un amico trova un tesoro? I rischi per la privacy e l'individuazione dei rimedi per la tutela dei dati personali Avv. Nicolò Ghibellini - www.avvghibellini.com
    2. 2. Milano, 20-22 ottobre - Fieramilanocity 2 Premessa Social Network Diffusione Conseguenze Social Risks Utilizzo consapevole
    3. 3. Milano, 20-22 ottobre - Fieramilanocity 3 Diffusione Semplicità Gratuità ▼ Coinvolgimento numero crescente di persone
    4. 4. Milano, 20-22 ottobre - Fieramilanocity 4 Conseguenze Circolazione flusso continuo informazioni ▼ Rischi per la tutela dei dati personali
    5. 5. Milano, 20-22 ottobre - Fieramilanocity 5 Rapporto tra regole e Social Network Normativa a tutela dei dati personali: no ostacolo alla circolazione delle informazioni ma miglioramento del sistema ▼ trasparenza flusso di infomazioni garanzie a tutela degli interessati
    6. 6. Milano, 20-22 ottobre - Fieramilanocity 6 Social Risks In generale Perdita di controllo sulle informazioni Prelevamento, replica e riutilizzo da parte di chiunque ▼ Il potere di controllo dell'interessato viene sostanzialmente svuotato ▼ Creazione mercati paralleli di informazioni
    7. 7. Milano, 20-22 ottobre - Fieramilanocity 7 Social Risks  Violazione privacy dell'utente  Violazione privacy altrui  Violazione diritti di privativa  Negazione diritto all'oblio
    8. 8. Milano, 20-22 ottobre - Fieramilanocity 8 Gestione privacy
    9. 9. Milano, 20-22 ottobre - Fieramilanocity 9 A proposito dei tag Alcuni Social Network prevedono una “autorizzazione successiva” al tag della foto: Una volta eseguito il tag ad insaputa dell'interessato a questi arriva una notifica, che ha lo scopo di informarlo dell'avvenuto tag e della possibilità di rimuoverlo ▼ Rimedio insufficente
    10. 10. Milano, 20-22 ottobre - Fieramilanocity 10 Controllo tag
    11. 11. Milano, 20-22 ottobre - Fieramilanocity 11 Diritti di privativa “Per quanto riguarda i contenuti coperti da diritti di proprietà intellettuale, ad esempio foto e video ("Contenuti IP"), l'utente concede a Facebook le seguenti autorizzazioni: l'utente fornisce a Facebook una licenza non esclusiva, trasferibile, che può essere concessa come sotto-licenza, libera da royalty e valida in tutto il mondo, che consente l'utilizzo di qualsiasi Contenuto IP pubblicato su Facebook o in connessione con Facebook ("Licenza IP"). La Licenza IP termina nel momento in cui l'utente elimina i Contenuti IP presenti sul suo account, a meno che tali contenuti non siano stati condivisi con terzi e che questi non li abbiano eliminati”
    12. 12. Milano, 20-22 ottobre - Fieramilanocity 12 Diritto all'oblio Entrati in un Social Network è poi possibile uscirne definitivamente?
    13. 13. Milano, 20-22 ottobre - Fieramilanocity 13 Disattivazione account
    14. 14. Milano, 20-22 ottobre - Fieramilanocity 14 Disattivare vuol dire cancellare? “Nota: anche dopo la disattivazione, i tuoi amici potranno ancora invitarti agli eventi, taggarti nelle foto o invitarti a iscriverti ai gruppi. Se selezioni questa opzione, NON riceverai e-mail e notifiche per questi inviti da parte dei tuoi amici” “Quando elimina Contenuti IP, questi vengono eliminati in modo simile a quando si svuota il cestino del computer. Tuttavia è possibile che i contenuti rimossi vengano conservati come copia di backup per un determinato periodo di tempo”
    15. 15. Milano, 20-22 ottobre - Fieramilanocity 15 Conclusioni Quali rimedi?  Consapevolezza regole del sistema  Impostazione privacy  Adozione policy aziendali  Autoregolamentazione
    16. 16. Milano, 20-22 ottobre - Fieramilanocity 16 GRAZIE DELL'ATTENZIONE Avv. Nicolò Ghibellini www.avvghibellini.com nicolo@avvghibellini.com

    ×