Your SlideShare is downloading. ×
Smau Milano 2010 Maurizio Galluzzo
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Introducing the official SlideShare app

Stunning, full-screen experience for iPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Smau Milano 2010 Maurizio Galluzzo

502
views

Published on

L’università che vorrei - Strategie e tools per l’università 2.0

L’università che vorrei - Strategie e tools per l’università 2.0

Published in: Technology, Business

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
502
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
13
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. L’università che vorrei Maurizio Galluzzo IUAV – Università di Venezia Strategie e tools per l’università 2.0
  • 2.  
  • 3.  
  • 4.  
  • 5. http://universita-che-vorrei.blogspot.com
  • 6.
    • Il manifesto delle lezioni universitarie (Vers. 1.0)
    • La riforma dell’Università non arriva da decenni.
    • È il momento di passare all’azione , subito e senza incidere sui bilanci della università.
    • Il manifesto è un patto tra studenti e docenti per migliorare il funzionamento e l’apprendimento utilizzando le nuove tecnologie dell’informazione.
  • 7.
    • Il manifesto delle lezioni universitarie (1.0)
    • Le conoscenze cambiano e si trasformano in tempo reale e servono strumenti immediati, economici e sociali.
    • Questo manifesto è aperto alla discussione e al miglioramento.
    • I docenti che lo sottoscrivono si impegnano a rispettare le regole e a diffondere il manifesto stesso.
    • Gli studenti hanno il compito di verificare, diffondere e far applicare il manifesto.
  • 8.
    • 1) Lo studente è al centro dell’università . Ogni progetto, ogni azione devono essere orientati al raggiungimento dell’obiettivo fondamentale: dare e ricevere conoscenza e costruire competenze.
    • 2) Le lezioni devono essere stimolanti, interessanti, utili . I contenuti delle lezioni, i materiali, i testi devono essere aggiornati e costituire lo stato dell’arte della disciplina stessa.
    • 3) L’università deve garantire l’accesso gratuito ed efficiente alla rete internet .
  • 9.
    • 4) Le nuove tecnologie per l’apprendimento devono essere utilizzate in forma intensiva . Spetta al docente individuare le modalità migliori per l’insegnamento e la diffusione della conoscenza.
    • 5) Il sapere non aumenta se non è condiviso . Devono essere utilizzati tutti gli strumenti a disposizione per favorirne la diffusione.
  • 10.
    • 6) I materiali didattici e di studio devono essere gratuiti e diffusi attraverso strumenti liberi e gratuiti . I docenti metteranno a disposizione degli studenti slide, testi, video e podcast in modalità Creative Commons.
    • 7) I software e gli ambienti utilizzati dovranno privilegiare i prodotti rilasciati in modalità Open source
  • 11.
    • 8) Va privilegiato l'apprendimento cooperativo anche attraverso l’uso di strumenti social.
    • 9) Le lezioni dovranno avvenire attraverso l'interazione continua degli studenti , direttamente durante la lezione e attraverso blog o altre forme di comunicazione digitale.
  • 12.
    • 10) L’università non è un luogo chiuso ma deve aprirsi all’esterno, deve permettere la contaminazione tra diverse realtà, il legame con il territorio dovrà essere forte e così pure lo scambio con altre università e con altri ambienti: l’università orienta al mondo del lavoro.
    • 11) I docenti devono predisporre degli strumenti per una valutazione continua , costante e anonima della qualità della didattica, rendere pubblici i risultati e mettere in atto azioni di miglioramento continuo.
  • 13.
    • Il corso di “Informatica e disegno digitale” allo IUAV.
    • Tutti i materiali disponibili in formato digitale prima delle lezioni.
    • Costruzione e gestione del Social Network su Facebook.
    • La realizzazione dello IUAV Camp
    • Twitter nella disseminazione della didattica
  • 14.  
  • 15. Interazioni: IUAV Camp #1
  • 16. Interazioni: IUAV Camp #1
  • 17. Interazioni: IUAV Camp #1
  • 18. Interazioni: IUAV Camp #1
  • 19.  
  • 20.  
  • 21.  
  • 22.  
  • 23. Interazioni: IUAV Camp #1
  • 24.
    • Riferimenti Blog (!80236)
    • www.webcode.tv/80236
    • universita-che-vorrei.blogspot.com
    • Riferimenti Facebook (!80235)
    • www.webcode.tv/80237
    • http://www.facebook.com/group.php?gid=168985778463