Smau Firenze 2014 - Workshop IT Project Management - Raggiungere il successo nei progetti IT: guida all’azione

  • 853 views
Uploaded on

 

More in: Technology
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
853
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2

Actions

Shares
Downloads
5
Comments
0
Likes
1

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Sistemi Informativi Raggiungere il successo nei progetti IT Marco Sampietro marco.sampietro@sdabocconi.it Guida all’azione 09.07.2014
  • 2. Chi è il relatore • Docente di Project Management presso SDA Bocconi, Università Bocconi, MISB, FCEM e MFI • Co-autore di 9 libri sul Project Management • Speaker al NASA Project Management Challenge 2007, 2008, and 2011 • Speaker al PMI Global Congress 2010 • Co-curatore del Glossario dei Termini di Project Management (www.glossariopm.com) Marco Sampietro marco.sampietro@sdabocconi.it 2
  • 3. I disastri nell’ICT 3 4 giugno 1996. Viene lanciato il vettore Ariane 5. Dopo 39 secondi di volo interviene il sistema di autodistruzione, trasformando l'Ariane 5 e il suo carico pagante (quattro satelliti scientifici non assicurati, per un valore di 500 milioni di dollari) in quello che è stato definito "il più costoso fuoco d'artificio della storia".
  • 4. I disastri nell’ICT 4 10 dicembre 2012. Treni in ritardo (impatto su 700 mila passeggeri) poichè senza macchinisti o con più macchinisti ma senza autorizzazioni. La causa? Il nuovo sistema informativo di program- mazione e gestione dei turni. È stato fatto entrare in funzione il giorno stesso del cambio dei turni (orario invernale) e di nuove disposizioni derivanti da un nuovo contratto aziendale.
  • 5. I disastri nell’ICT Anno 2008. Concerto in streaming fallito a causa di problemi tecnici del fornitore. 5
  • 6. Il problema in cifre Fonte: Standish Group, 1994-2012 6
  • 7. 7
  • 8. I fattori di successo nei progetti IT: tra tradizione e innovazione 8 FATTORI CAUSALI PROGETTI DI SUCCESO 1. Coinvolgimento utente 2. Supporto del management 3. Chiara definizione dei requisiti 4. Corretta pianificazione 5. Aspettative realistiche 6. Milestone di progetto ravvicinate 7. Competenza del gruppo di lavoro 8. Titolarità del progetto 9. Chiarezza della visione e degli obiettivi 10. Gruppo di lavoro efficiente e focalizzato sul progetto Fonte: Standish Group, 2012 FATTORI CAUSALI PROGETTI DI SUCCESO 1. Obiettivi chiari 2. Supporto del management 3. Corretta pianificazione 4. Coinvolgimento utente 5. Competenza del gruppo di lavoro 6. Risorse tecniche ‘7. ’Vendita’’ dei risultati del progetto 8. Monitoraggio e controllo 9. Comunicazione 10. Risoluzione dei problemi Fonte: Pinto e Slevin, 1988
  • 9. 9 39% 43% 18% Media generale % Successo % Problematici % Falliti 78% 20% 2% Con obiettivi allineati % Successo % Problematici % Falliti Supporto del management: il progetto è utile? Fonte: Standish Group, 2012
  • 10. Definizione di requisiti e obiettivi? 10 Firmereste un contratto che definisca il vostro compenso sulla base della stabilità dei requisiti? Firmereste il documento dei requisiti dichiarando che secondo voi sono completi e stabili? Sareste in grado di scrivere dei requisiti dettagliati e stabili per un’applicazione di realtà aumentata applicata a programmi televisivi?
  • 11. Definizione dei requisiti 11 Fonte: Lawson, 2006
  • 12. Comunicazione dei requisiti 12 Fonte: Barlett, 1932
  • 13. Corretta pianificazione 13
  • 14. Corretta pianificazione 14
  • 15. Aspettative realistiche 15
  • 16. Milestone di progetto più frequenti: come raggiungiamo gli obiettivi? Goal e tempo lavorativo costante t %dicompletamento 16
  • 17. L’effetto milestone (1/2) Goal e tempo lavorativo costante 7 8 9 10 11 12 d %dicompletamento X 17
  • 18. L’effetto milestone (2/2) D1 D2 D3 Fine Fine t t 18
  • 19. Coinvolgimento dell’utente 19
  • 20. Come gestiamo il progetto nei confronti del cliente ovvero quali tappe per lo sviluppo? 20
  • 21. Il ciclo di vita 21
  • 22. Approfondimento sul ciclo di vita 22
  • 23. In cicli di vita a cascata paga l’attenta pianificazione iniziale 23 609 progetti per un valore di 37 miliardi ($) Risultati di un buon FEP - Front End Planning: -10% -7% Fonte: CII, 2012 -5%
  • 24. Perché spesso non si può pianificare tutto? 24 Mentre alle volte i problemi sono noti le soluzioni non lo sono altrettanto. • L’IT può dare dei vincoli al TO BE non conosciuti prima. • L’IT può offrire un TO BE poco compreso dagli utenti. • L’IT può offrire un TO BE che sembra compreso dagli utenti ma in realtà non lo è.
  • 25. Approfondimento sul ciclo di vita Ideazione Pianificazione Implementazione Test e rilascio Facilmente pianificabili Facilmente comprensibili Facilmente contrattualizzabili Richiedono PM ‘ordinati’ e logici La pianificazione non è sui requisiti di dettaglio Il contratto non norma tutto Richiedono comunicazione continua Richiedono forti skill negoziali e relazionali Cicli di vita sequenziali Cicli di vita iterativi 25
  • 26. Bibliografia consigliata 26 Baglieri E., Biffi A., Coffetti E., Ondoli C., Pecchiari N., Pilati M., Poli M., Sampietro M. Organizzare e Gestire Progetti. Competenze per il project management, ETAS 2004 (Un classico…) Bassi A., Sampietro M., Villa T. Partecipare a un progetto. ETAS, 2010 (Unico libro che spiega il project management dal punto di vista dei team member) Layton M.C. Agile Project Management for Dummies. For Dummies, 2012. (Non fatevi ingannare dal titolo…) Sampietro M. (a cura di). Archibald R., Archibald S. Governare e gestire l’innovazione. FrancoAngeli 2014 (in arrivo a settembre, rivolto ai manager) Sampietro M. I fattori critici nei progetti informatici, Mondo Digitale, No. 4, 2007 (articolo disponibile gratuitamente, just Google it)
  • 27. 27