Smau Bari 2012 Fabrizio Amarilli - Printing

1,128 views
1,014 views

Published on

La “stampa intelligente”
risparmiare senza acquistare

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,128
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
32
Actions
Shares
0
Downloads
8
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Smau Bari 2012 Fabrizio Amarilli - Printing

  1. 1. La “stampa intelligente”risparmiare senza acquistare Fabrizio  Amarilli   Fondazione  Politecnico  di  Milano   fabrizio.amarilli@fondazione.polimi.it       Bari,  16  febbraio  2012   © 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  2. 2. Agenda n  Ges$one  della  stampa  e  approcci  tradizionali     n  Evoluzione  verso  i  MPS   n  Opportunità  per  le  imprese  © 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli 2
  3. 3. Considerazioni introduttive n  I  cos$  lega$  alla  stampa  rappresentano  una  componente  rilevante  dei  cos$   aziendali,  si  s$ma  fra  l’1%  ed  il  3%  (Ricerca  Quocirca,  2008)   n  L’evoluzione  tecnologica  e  la  digitalizzazione  dei  contenu$  hanno  portato  a  due   fenomeni  rilevan$  nel  mondo  della  stampa:   n  La  crescita  esponenziale  dei  contenu$  stampa$  (spesso  a  colori,   aumentando  i  rela$vi  cos$)   n  L’integrazione  di  disposi$vi  di  stampa  in  sistemi  mul$funzione  (stampan$,   fotocopiatrici,  scanner,  fax)  che  ha  spostato  la  rela$va  ges$one  soMo  il   controllo  delle  funzioni  IT,  al  di  fuori  della  competenza  dei  servizi  di  facility   management   n  Il  mercato  dell’offerta  di  prodoQ  e  servizi  per  la  stampa  è  tuM’altro  che  sta$co  e   include  ora  produMori  di  stampan$/fotocopiatrici,  system  integrator  IT  e   outsourcer,  grandi  vendor  IT   n  Nascono  modelli  di  business  per  la  ges$one  dell’asset  aziendale  stampa  e   sopraMuto  dei  processi  di  stampa  (Managed  Print  Services,  MPS)   n  A  fronte  di  questo,  non  esiste  ancora  da  parte  delle  aziende  una  consapevolezza   delle  opportunità  di  oQmizzazione  nella  ges$one  della  stampa  ed  una  chiara   strategia  © 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  4. 4. Quale realtà di stampa nelle imprese n  Approccio  frammentato  allacquisto.  Due  modalità:  acquisto  a  “pieno  $tolo”  con   spesa  in  conto  capitale  e  locazione  delle  aMrezzature.  I  diversi  processi  di   acquisto  non  consentono  $picamente  alle  aziende  di  avere  un  quadro  dei  cos$   n  Dispersione  dei  disposi$vi.  Approccio  casuale  allacquisto  delle  stampan$  e   puzzle  di  vecchie  aMrezzature  e  tecnologie   n  Parco  stampan$  obsoleto.  Molte  aziende  dispongono  di  un  parco  stampan$  che   ha  più  di  5  anni.  Obsolescenza  implica  frequenza  di  guas$,  difficoltà  ri   reperimento  del  materiale  e  tempi  di  aMessa  e  di  improduQvità  maggiori   n  Rapporto  tra  il  numero  di  stampan$  e  di  uten$.  Acquisto  frammentato  implica   più  stampan$  del  necessario.  Ovvi  vantaggi  possono  derivare  da  condivisione  di   aMrezzature  fra  gruppi  di  uten$  (una  thumb  rule  è  “non  più  di  una  stampante   ogni  10  uten$”)   n  Mancanza  di  strumen$  per  la  ges$one  della  stampa.  Poche  aziende  dispongono   di  strumen$  so`ware  per  tenere  traccia,  monitorare,  verificare  e  controllare   lambiente  di  stampa  per  ridurre  sprechi,  oQmizzare  le  prestazioni,  guidare   lacquisto  di  nuovi  disposi$vi  e  sfruMare  al  meglio  quelli  esisten$.  Mol$  dei  cos$   di  stampa  rimangono  invisibili  © 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  5. 5. Frequenza di problemi nella gestione IT n  Indagine  Quocirca   2007  sui  problemi   nelle  PMI   n  Si  evidenzia  la   frequenza  dei   problemi  lega$  alla   stampa   n  Quali  conseguenze   per  ques$  problemi  e   c’è  correlazione  fra   frequenza  e   rilevanza?   Fonte:  Indagine  Quocirca,  2010© 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  6. 6. Paradosso: digitalizzazione vs stampaVolume n  La  diffusione  di  strumen$  di  stampa   evolu$  avrebbe  dovuto  teoricamente   ridurre  il  “dominio”  della  stampa  fisica   Hard copy (reale) (hard  copy).   n  Digitalizzazione  spinta  da:   Hard copy (prev.) n  Tecnologie  (fruibilità  di   applicazioni  e  informazioni   aMraverso  Intranet,  disposi$vi   mobile  e  tablet)   n  Applicazioni  business  (ERP,  SCM,   Documenti digitali (prev.) faMurazione  eleMronica,   archiviazione  sos$tu$va,  …)   n  TuMavia…  si  sta  verificando  l’opposto   Tempo© 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli 7
  7. 7. Cosa comprende il processo di stampa? DISPLAY ICE /OFF ins ELECTRONIC Point-of-P /SIGNAGE E urchase ( IMAGERY HOM r curta Circuitry Fleet grap PoP) e Show an blinds RFID hics Art reproduction ti Bio-chemical sensors Posters Photo printing Vene g tiles Banners/B Ceilin erings (proteomics) Building/V illboards co v Micro- Floor electromechanical ehicle Wr aps systems (MEMS) TEXTILE Apparel OTHER DOCUMENT Plastic cards G Ties and scarves MANUFACTURIN Publications Smart clothing Binders/notebooks Components Books Tickets Wall coverings Wires and cables Advertising / Upholstered furn CDs/DVDs Detectors promotional iture “Video” printing 3D prototypes Direct mail Lenticular imagin g Coupons Pens/pencils Maps Buttons PACKAGING … Cans Bottles Cartons Flexible packaging s Bags/Multiwall sack© 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  8. 8. Alcune “Strategic assumption” n  “Nei prossimi tre anni, ci si aspetta che un terzo delle aziende con processi di business fortemente dipendenti dalla stampa adotterà soluzioni di MFP (Multi Function Printer) ed avvierà progetti di razionalizzazione dei propri workflow per ridurre i costi legati alla carta” Quocirca (2008) n  “Nei prossimi 3 anni ci si attende che 3/4 dei documenti legati alle transazioni aziendali comporterà una personalizzazione in funzione del destinatario (es. in seguito ad integrazione ERP-CRM)” Gartner (2009) n  “Rushes to cut printing costs. The industry’s rule of thumb is that MPS can cut costs by around 30%” The Economist (2011)© 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  9. 9. Quali approcci per le imprese? n  Approccio  opera$vo  orientato  al  TCO   n  Analisi  dei  volumi  di  stampa  e  dei  cos$  di  acquisto  e  ges$one  (materiali  di   consumo)  delle  stampan$   n  ObieQvo  di  semplificazione  del  parco  stampan$  ed  eventualmente  di   ges$one  centralizzata  dei  sistemi  di  stampa     n  Razionalizzazione  dei  disposi$vi   n  Analisi  delle  esigenze  di  stampa,  dei  vincoli  lega$  ai  so`ware  ges$onali  ed  al   so`ware  applica$vo  presen$  in  azienda  finalizzata  alla  riorganizzazione   delle  stampan$   n  ObieQvo  di  ridistribuzione  di  stampan$  obsolete  e  acquisizione  di  nuove   stampan$  più  performan$   n  Riorganizzazione  dei  processi  di  stampa   n  Analisi  del  ciclo  di  vita  dei  documen$  e  delle  esigenze  di  stampa   n  ObieQvo  di  riorganizzazione  dei  sistemi  mediante  integrazione  dei  sistemi   di  stampa,  razionalizzazione  del  parco,  eventuale  outsourcing  di  parte  del   processo  di  stampa  © 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli 10
  10. 10. La piramide del TCO §  Costi quantificabili e monetizzabili: §  Dispositivi (acquisto/ I costi dei sistemi leasing) §  Materiali di consumo (carta, di stampa inchiostro) §  Servizi di manutenzione § Costi nascosti non quantificabili e non monetizzabili: §  Costi quantificabili, ma non §  Perdita di tempo (latenza) monetizzabili: nei processi di business §  Formazione §  Costi connessi alla §  Gestione Print server perdita di documenti §  Connettività interna §  Perdite di stampa §  Installazione §  Gestione acquisti §  Connettività fax (esterna) §  Perdita di tempo per gli §  Help desk utenti §  Spazio© 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli 11
  11. 11. Quali suggerimenti operativi? n  Eliminare  banner  pages  (fino  al  20%  di  riduzione  delle  pagine  stampate,  fonte   Gartner,  2009)   n  Introdurre  User  Authen9ca9on  nei  disposi$vi  di  stampa  (varie  soluzioni,  PIN,   track  user,  …  )   n  Impostare  modalità  di  risparmio  toner   n  Un  approccio  base  di  riduzione  dal  10  al  20%  della  densità  di  toner  porta  a   contenimen$  da  5  a  10%  dei  cos$  di  stampa   n  Un  approccio  evoluto  di  introduzione  di  so`ware  per  la  ges$one  dei   processi  di  stampa  e  l’oQmizzazione  in  funzione  del  documento  porta  agli   stessi  livelli  di  risparmio  senza  apprezzabile  perdita  di  qualità  © 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  12. 12. Contenimento della spesa e TCO n  Il  TCO  è  stato  introdoMo  alla  fine  degli  anni  ’80  come  strumento  per  la   valutazione  del  costo  complessivo  dell’IT  in  azienda,  con  l’obieQvo  sopraMuMo   di  fare  emergere  e  valorizzare  i  “cos$  nascos$”   n  La  conoscenza  di  tuMe  le  componen$  di  costo  rappresenta  la  base  per  una   valutazione  dei  ritorni  sugli  inves$men$   n  AspeMo  posi$vo  dell’approccio  è  la  presa  di  coscienza  di  componen$  di  costo   non  eviden$     n  TuMavia  tende  a  focalizzare  l’aMenzione  su  aspeQ  di  breve  periodo,  lega$  al   contenimento  dei  cos$   n  L’approccio  porta  ancora  ad  una  sos$tuzione  di  stampan$  ed  eventualmente  ad   una  integrazione  di  alcune  soluzioni  di  stampa  (stampan$  mul$funzione)  e  ad   una  ges$one  più  efficiente  dei  fornitori  © 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  13. 13. Criteri di scelta dei sistemi di printing§  I  criteri  di  scelta  solitamente  adoMa$  nel  valutare  le  soluzioni  di  prin$ng  si  basano  su:   §  Ridistribuzione  del  parco  stampan$  obsolete  e  acquisizione  di  nuove  stampan$  più   performan$   §  Analisi  dei  volumi  di  stampa  e  necessità  di  contenere  il  TCO  ($picamente  tenendo   conto  solo  dei  cos$  di  acquisto  delle  stampan$  e  dei  materiali  di  consumo,  con   priorità  ai  primi)   §  ObieQvi  di  semplificazione  e  ges$one  centralizzata  dei  sistemi  di  stampa,  evitando   processi  di  acquisto  ah  hoc   Prestazioni 52% Costo stampante 37% Relazione con 22% rivenditore/vendor Costo consumabili 19% Marca/brand 14% Servizi post vendita 6%© 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli Fonte: Osservatorio sulle ICT nelle PMI, School of Management (2007)
  14. 14. Riorganizzazione. Da processo di stampa …Applicazioni di input Applicazioni di output Printing Management System© 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  15. 15. … a stampa come parte di un processo© 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  16. 16. Stampa come parte di un processo n  La  stampa  è  in  realtà  parte  di  un  processo  di  ges$one  documentale   n  Una  valutazione  completa  delle  soluzioni  di  prin$ng  deve  tenere  in   considerazione  l’impaMo  che  le  soluzioni  possono  avere  sulle  differen$   fasi  del  ciclo  di  vita  dei  documen$:   n  Produzione  e  digitalizzazione  dei  contenu$   n  Elaborazione  e  ges$one  del  flusso  (workflow  management)   n  Archiviazione  e  accesso  (document  management)   n  Stampa  e  impiego  dei  documen$     n  AMenzione.  Spesso  l’approccio  alla  riorganizzazione  porta  all’acquisto  di   nuove  componen$,  all’integrazione  dei  sistemi  di  stampa  con  il  SI   aziendale,  aumentando  la  complessità  di  ges$one  © 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli 17
  17. 17. Quali approcci per le imprese? Razionalizzazione Editoria §  §  Sanità §  Design/architettura §  PA§  Razionalizzazione parcoCRP §  §  Contenimento costi Amministrazione Giustizia stampanti e interventi Utility §  §  Finance Approccio orientato ai costi sulle politiche di Grandi imprese sostituzione attraverso §  §  Riduzione numero l’analisi del TCO esteso stampanti e sostituzione§  Ottimizzazione stampanti con stampanti più efficienti Volumi in funzione della qualità §  Ottimizzazione nella dell’output gestione dei fornitori e dei§  Valutazione progetti di Edile Riorganizzazione §  servizi di assistenza §  Manufacturing outsourcing/fleet §  Agroalimentare §  Tessile §  Recupero di produttività §  §  Commercioprocessi, analizzare il ciclo di Conoscere i legato a migliore qualità di management §  Legno arredo vita delle stampe §  Piccole imprese e artigiani stampa §  Classificare le esigenze §  Offrire un progetto integrato: §  Content management §  Document management §  Printing §  riorganizzazione della tecnologia in funzione del processo di gestione Prodotto documentale Processo Ruolo della stampa (ciclo di vita) 20© 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  18. 18. Agenda n  Gestione della stampa e approcci tradizionali n  Evoluzione verso i MPS n  Opportunità per le imprese© 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli 21
  19. 19. Evoluzione della dell’offerta tecnologica (2007)Obiettivi di §  Stampanti §  Stampanti §  Stampanti business Serverless multifunzione multifunzione B/N §  E-Paper intelligenti (MFP) Integrazione §  Servizi §  Scan to workflow consulenziali di §  Scan to e-mail SI aziendali integrazione processo §  Stampanti §  Stampanti per §  Stampanti Serverless documenti con multifunzione B/N Semplicità e §  E-Paper dati variabili (MFP) §  Stampanti §  Print on demand flessibilità Bluetooth §  Outsourcing per documenti transazionali §  Stampanti §  Digital color short- multifunzione a colori run printer §  Stampanti B/N ad Efficienza e §  Inkjet a colori ad alta §  Asset alta velocità velocità §  Fleet management qualità on §  Servizi di gestione management di site del parco stampanti stampanti e parco stampanti §  Servizi per la fotocopiatrici transizione vesto il colore Innovative Mature Consolidate Livello di maturità della tecnologia
  20. 20. Evoluzione della dell’offerta tecnologica (2011)Obiettivi di §  E-Paper §  Stampanti §  Stampanti business §  Cloud Printing multifunzione multifunzione Col. Services intelligenti (MFP) Integrazione §  Servizi §  Stampanti SI aziendali consulenziali di Serverless integrazione §  Scan to workflow processo §  Scan to e-mail §  E-Paper §  Stampanti per §  Stampanti §  Voice Augmented documenti con multifunzione Col. Semplicità e MFPs dati variabili (MFP) flessibilità §  Print on demand §  Outsourcing per documenti transazionali §  Asset management di §  Stampanti § Erasable Paper stampanti e Printing Systems multifunzione a Efficienza e fotocopiatrici colori qualità on §  Inkjet a colori ad site alta velocità §  Digital color short- run printer §  Fleet management Innovative Mature Consolidate Livello di maturità della tecnologia
  21. 21. “Commoditization” della stampa n  Una  risorsa  è  una  commodity  quando:   n  Realizza  un  output  o  risponde  a  bisogni  altamente  standardizza$   n  Presenta  cos$  contenu$  (la  rela$va  ges$one  aMraverso  fornitori  esterni   spesso  è  più  coveniente  di  quella  interna)   n  Soddisfa  esigenze  non  strategiche  e  non  richiede  competenze  altamente   specializzate  di  ges$one   n  E’  presente  un  mercato  dell’offerta  ampio  ed  intarcambiabile   n  Standardizzazione  e  intercambiabilità  hanno  reso  molte  risorse  IT  delle   commodity   n  Nel  prin$ng,  il  mercato  dell’offerta  ha  da  tempo  compreso  come  alcune   componen$  dei  propri  prodoQ,  quali  l’hardware  ed  i  consumable,  siano  ormai   considera$  delle  commodity  © 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  22. 22. MPS: cos’è “Managed Print Services is a generic term for a service offered by an external provider to optimize or manage a company’s document output to certain objective, such as driving down costs, improving efficiency and productivity, and keeping information secure” (Gartner, 2008) A “managed service" is the set of services and solutions provided by a third party on a multi-annual basis, at an agreed cost, and against a set of agreed services levels (IDC, 2009)© 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  23. 23. MPS: cosa offren  I  principali  servizi  forni$  dai  provider  MPS  comprendono:   n  Assessment  dei  bisogni  (fleet,  workflow)   n  Implementazione  (procurement,  oQmizzazione  floMa,  pianificazione  del   cambiamento,  installazione/sos$tuzione  e  integrazione,  PM)   n  Management  (fleet,  asset,  mul$vendor  management,  ges$one  consumable,   billing)   n  Servizi  all’utente  finale  (help  desk,  supporto  on-­‐site,  formazione)   n  Manutenzione  (supporto  mul$vendor,  monitoraggio  remoto,  ges$one   proaQva,  portale  di  servizio)   n  Monitoraggio  di  business  (misurazione  di  KPI/SLA,  repor$s$ca)  n  Il  modello  di  costo  si  basa  su  costo  per  pagina  o  per  postazione  n  Aziende  target  dei  servizi  MPS  erano  inizialmente  grandi  e  medie  aziende,  con   numero  di  dipenden$  superiore  a  100,  che  presentano  ragionevolmente  floMe  più   aricolate  e  complesse.  Ora  sono  accessibili  anche  alle  PMI  © 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  24. 24. MPS: i beneficin  Riduzione dei costi n  I modelli di costing danno piena visibilità e possibilità di controllo sulle spese n  I meccanismi di leasing permettono accesso con continuità a dispotivi aggiornati n  Il capitale non è immobilizzato (da CAPEX a OPEX) n  Una gestione dei sistemi di stampa ottimizzata attraverso MPS può portare ad un risparmio di costi fra il 15% ed il 30% (fonte: Gartner, stima su medie e grandi aziende)n  Semplicità n  Punto di contatto unico (fornitore MPS) per tutti I problemi n  Semplificazione dei meccanismi contabili grazie all’unicità del processo di billing per dispositivi, servizi e consumablen  Aumento di produttività e soddisfazione del personale n  Riduazione del tempo perso, risoluzione onsite dei problemi, riordino automatico dei consumablen  Aumento di sicurezza e compliance n  Il servizi di assessment e consulenza permettono di identificare problemi di riservatezza, privacy, suggerire le soluzioni e fornire un monitoraggio continuo
  25. 25. MPS: evoluzione Business value Servizi di gestione documentale Soluzioni di workflow Servizi di gestione Integrazione Assessment processi di business Ottimizzazione Document process Servizi di base Gestione outsourcing Fornitura Garanzia qualità del Manutenzione servizio Gestione flotta 1° generazione 2° generazione 3° generazione (’95-’03) (’03-09) (’09 …) Evoluzione© 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  26. 26. MPS: l’offerta di mercaton  Il  mercato  dell’offerta  MPS  si  caraMerizza  per  due  $pologie  principali  di  operatori:   n  ProduMori  (es.  HP,  Xerox,  Canon,  Konika  Minolta,  Ricoh).  I  rela$vi  servizi  sono   solitamente  streMamente  lega$  ai  prodoQ  proprietari.  I  servizi  possono   essere  eventualmente  eroga$  dal  rispeQvo  canale   n  System  integrator  IT  o  outsouser  (es.  IBM,  Accenture,  EDS,  Fujitsu  Siemens   Comp.,  CSC,  Atos  Origin).  Offorno  servizi  vendor  indipendent.  MPS  come   parte  di  una  più  ampia  strategia  di  servizi   Ampiezza del portafoglio Fujitsu Siemens Xerox EDS Canon, HP IKON Epson Pitney Bowes Lexmark, Ocè CSC, Atos O. Ricoh T-Systems Konika Minolta System Integrator IT Outsourcer Produttori InfoPrint Accenture Solutions Dell Samsung IBM Sharp Portafoglio in fase di sviluppo© 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  27. 27. MPS e PMIn  Le  aziende  della  fascia  media  di  mercato  possono  adoMare  due  $pi  di  approccio:   n  PaccheQ  di  servizi  entry-­‐level.  Servizi  forni$  da  partner  di  canale  di  un   produMore.  Hardware  fornito  in  bundle  con  i  materiali  di  consumo,   manutenzione  e  assistenza,  ad  un  prezzo  basato  su  costo  per  pagina.  ContraQ   con  prezzo  mensile  prevedibile  basato  su  volumi  di  stampa  s$ma$,  servizio  e   assistenza.  Possono  offrire  anche  approvvigionamento  proaQvo  dei  materiali   di  consumo  se  u$lizzato  monitoraggio  remoto.  Ques$  contraQ  si  basano   sullhardware  e  non  richiedono  necessariamente  una  verifica  dellambiente  di   stampa   n  MPS  comple$.  Servizio  MPS  completo,  fornitore  esterno  che  effeMua  un  audit   dellaMuale  u$lizzo  della  stampa.  La  verifica  traccia  non  solo  volumi,  ma  anche   $po  di  documen$  stampa$  e  disposi$vi  u$lizza$.  Il  fornitore  MPS  può   realizzare  consulenza  su  come  oQmizzare  il  parco  stampan$  esistente  per   bilanciare  cos$  e  produQvità.  Consolidamento  dei  disposi$vi  e  ricorso  a  MFP.   Soluzioni  per  flusso  di  lavoro  orientato  a  ridurre  sprechi  e  semplificare   processi  aziendali.  I  contraQ  MPS  più  comple$  offrono  il  monitoraggio  e  la   ges$one  con$nua  in  base  a  livelli  di  servizio  (SLA)  predefini$  © 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  28. 28. Agenda n  Gestione della stampa e approcci tradizionali n  Evoluzione verso i MPS n  Opportunità per le imprese© 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli 34
  29. 29. Cambiano le abitudini degli utenti (1/2)© 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  30. 30. Ccambiano le abitudini degli utenti (2/2)© 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  31. 31. Le prossime tendenzen  Alcuni  faMori  influenzeranno  nei  prossimi  anni  le  esigenze  delle  imprese  in  relazione  ai   servizi  MPS   n  Proliferazione  di  tecnologie  consumer  (in  pra$colare  mobile)  negli  ambien$  di   lavoro.  L’eterogeneità  dei  disposi$vi  cunsumer  integra$  con  le  risorse  aziendali   aumenta  la  complessità  di  ges$one  dei  servizi  MPS   n  ImpaMo  ambientale.  L’oQmizzazione  dei  servizi  di  stampa  in  relazione  ai   comportamen$  degli  uten$  può  portare  ad  una  significa$va  riduzione  dei  consumi   energe$ci  e  dell’u$lizzo  di  materiali  di  consumo     n  Maturità  del  mercato  degli  MPS.  Dopo  un  primo  ciclo  di  cotraMo  MPS  (da  2  a  4  anni)   le  aziende  cercheranno  di  orientare  gli  SLA  ad  obieQvi  di  business   n  Diffusione  dei  servizi  on  demand  (cloud  compu$ng).  Aumenta  la  varietà  di  contenu$   da  stampare   n  Diffusione  dei  mashup  aziendali.  La  combinazione  di  immagini  con  ogni  $po  di  da$   provenien$  da  un’ampia  gamma  di  origini  Web  aumenta  la  complessità  di  stampa   n  Cambiamento  nel  profilo  di  stampa  delle  aziende.  L’evoluzione  nei  $pi  di  materiali   stampa$,  nel  formato  e  nel  profilo  porta  nuove  esigenze  ai  fornitori  MPS  n  Persistenza  della  carta  come  strumento  di  comunicazione.  Proliferazione  di  contenu$   digitale  e  facilità  di  stampa  manterranno  alta  l’esigenza  di  stampa  © 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  32. 32. MPS panacea di ogni probelma di stampa?n  L’approccio  alla  ges$one  della  stampa  aMraverso  MPS  ed  il  conseguimento  di   benefici  richiede  alcune  rifelssioni:   n  L’offerta  MPS  si  sta  rivolgendo  anche  a  PMI,  anche  se  i  benefici  maggiori  si   conseguono  su  infrastruMure  più  complesse  ed  eterogenee   n  Deve  cambiare  il  comportamento  di  acquisto  delle  aziende  clien$,  che  non   possono  lasciare  solo  alla  funzione  IT  o  a  chi  si  occupa  di  facility  la   resposnabilità  di  acquisire  MPS,  ma  deve  coinvolgere  le  Line  of  Business   n  Buona  parte  del  valore  di  una  inizia$va  MPS  risiede  nell’assessment  iniziale,   che  va  affrontato  con  aMenzione,  sopraMuMo  se  realizzato  internamente   n  Le  aziende  mul$nazionali  tendono  a  richiedere  ai  fornotori  MPS  un  approccio   modulare  anche  su  base  geografica   n  La  tendenza  all’esternalizzazione  della  stampa  e  all’adozione  di  MFP  può   portare  ad  un  incremento  della  stempa.  Le  aziende  necessitano  di  un  mix   giudizioso  fra  MFP  e  stampan$  stand  alone    © 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  33. 33. Dove intervenire? §  Editoria §  Sanità §  Design/architettura §  PA §  CRP §  Amministrazione Giustizia §  Utility §  Finance §  Grandi imprese Area di interesse per gli MPS Volumi §  Edile §  Manufacturing §  Agroalimentare §  Tessile §  Commercio §  Legno arredo §  Piccole imprese e artigiani Prodotto Processo Ruolo della stampa (ciclo di vita) 41© 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  34. 34. Quesiti per una scelta MPS corretta n  Dal  punto  di  vista  organizza$vo:   n  L’azienda  ha  una  cultura  di  processo?   n  Esiste  una  struMura  organizza$va  cui  assegnare  la  ges$one  del  processo  di   stampa?   n  Dal  punto  di  vista  opera$vo:   n  Gli  SLA  ed  i  modelli  di  pagamento  sono  adegua$  alle  modalità  di  funzionamento   dell’azienda?   n  Quale  è  il  profilo  di  u$lizzo  della  stampa  (in  termini  di  volumi,  qualità,  $pologie  di   documen$  stampa$,  poli$che  di  riservatezza,  distribuzione  geografica,  …)?   n  Il  contraMo  con  il  vendor  è  scalabile?   n  Il  vendor  è  internazionale?   n  Dal  punto  di  vista  degli  uten$   n  Quale  è  l’u$lizzo  di  disposi$vi  mobili  in  azienda   n  Quale  è  la  strategia  di  evoluzione  dei  sistemi  ges$onali  e  del  patrimonio   applica$vo?   n  Come  viene  ges$ta  l’integrazione  con  SI  eterogenei?  © 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  35. 35. MPS: barriere e preconcetti “La  mia  azienda  non  è  abbastanza  grande  per  gli  MPS”     “Costerebbe  troppo  cambiare  i  nostri  processi  di  stampa”     “Non  ci  sono  trucchi  per  ges$re  in  modo  efficiente  i  processi  di   stampa.  Lo  posso  fare  da  solo”  © 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli
  36. 36. La “stampa intelligente”Risparmiare senza acquistare Fabrizio  Amarilli   Fondazione  Politecnico  di  Milano   fabrizio.amarilli@fondazione.polimi.it       Bari,  16  febbraio  2012   © 2012 Riproduzione riservata – Fabrizio Amarilli

×