• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Paulownia: era una principessa e oggi è un bosco
 

Paulownia: era una principessa e oggi è un bosco

on

  • 1,247 views

 

Statistics

Views

Total Views
1,247
Views on SlideShare
426
Embed Views
821

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

4 Embeds 821

http://www.smau.it 596
https://mj89sp3sau2k7lj1eg3k40hkeppguj6j-a-sites-opensocial.googleusercontent.com 166
http://www.cuinte.it 58
http://www.slideee.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Paulownia: era una principessa e oggi è un bosco Paulownia: era una principessa e oggi è un bosco Presentation Transcript

    • PAULOWNIA: Era una principessa …e oggi è un Bosco PAULOWNIA: Era una principessa …e oggi è un Bosco 12 Febbraio 2014
    • Cosa significa GREEN Ovviamente significa EURO ! Alla base dell’economia ? c’è l’energia 2
    • Breve presentazione
 
 
 ! !
    • NOI OPERIAMO SUL MERCATO BUSINESS con il seguente Assetto aziendale: ! CUINTE è una azienda che opera come integratore di sistemi e prodotti per realizzare efficienza energetica; in ogni integrazione CUINTE si adopera per realizzare anche Efficacia dell’intervento ; cioè consente al cliente di guadagnare dall’investimento . Efficiente ed Efficace CUINTE è una struttura snella che si avvale di diversi partner esterni per le attività non strategiche e investe direttamente nella ricerca e selezione dei migliori prodotti sul mercato per poter offrire ai clienti delle soluzioni innovative e performanti. CUINTE ha rapporti diretti con i costruttori e preferisce le tecnologie MADE in ITALY
    • GIAMI NOLEDG noLEDggiami CUINT ECCO L A NS SFIDA . NoLED tubi ggiamo LED il tu per eserc o comme izio rcia e tu le guada gn rispa i il rmi sulla o bolle tta. E - V ia ACCET TA LA SFIDA! ! PROPO STA Se en VALIDA tro t : re P mesi er es paghi erciz più comme i r rispa del e mag ciali rmio; az puoi r che u zini tutto endere s tubi ano senza neon alcu per m impeg n 8-10 inimo no. ore giorn al NOLEG o. Pacif ico, G 69 70 info@ anni IO 5 010 C cuint apurs F e.it www.c o BA tel servi ull . 080 uinte ce. -4504 .it 661
    • MINI EOLICO 14 6
    • Isole autosufficienti
    • E..CO.... Conviene ?? 14 8
    • INTEGRAZIONI Efficienti Efficaci 9
    • CHI è AGRI FOOD FARM ! Agri Food Farm, azienda che nasce per soddisfare le necessità di una clientela sempre più esigente nel campo agricolo; mettendo a disposizione un pool di esperti in materia di nutrizione-difesa delle coltura, realizzazione aree verdi, assicurazioni rischi agricoli, supporto alla realizzazione di PSR e POR. Agri Food Farm promuove colture alternative alle comuni coltivazioni diffuse nell’agro Pugliese.
    • PAULOWNIA PAULOWNIA Green ECONOMY Breve presentazione di progetto di investimento per coltivazione di Paulownia per produzione Legname e biomassa Business IDEA 11
    • PAULOWNIA Cos’è la Paulownia La Paulownia compare in Europa agli inizi del 1800, importato dalla Compagnia Olandese delle Indie Orientali. Prese il nome attuale dalla nobildonna russa Anna Pavlovna, figlia dello Zar Paolo I (1818). Si diffuse a metà del secolo anche in Italia su tutto il territorio per le sue qualità.
 Paulownia, un albero conosciuto anche sotto il nome di “Albero della Principessa” o “Albero dell’uccello Phoenix”, albero di essenza dura con la più veloce crescita del mondo. ! Se è coltivato in condizioni corrette, PAULOWNIA può superare un altezza di 25 metri in 3 anni, ottimo per produrre legname. Almeno 6 specie di Paulownia sono conosciute: P.Elongate, P.Fargesii, P.Fortunei, P.Giabrata, P.Taiwaniania, P.Tomentosa: è anche conosciuta sotto il nome di Kiri; Paulownia è coltivata in Cina da almeno 3000 anni, negli USA dall’anno 1700 e in Giappone dall’anno 1970, quando il legno di Paulownia è diventato un’ affare per l’export di miliardi di dollari. Nell’anno 1972 è cominciato lo studio in laboratorio, per migliorare la qualità della pianta. Sono state selezionate geneticamente le migliori proprietà di ognuna, fino al raggiungimento, nel 2007, di una pianta perfetta per la coltivazione e produzione del legno in tempi molto rapidi. ! 12
    • PAULOWNIA Cos’è la Paulownia 13
    • PAULOWNIA Di cosa ho bisogno ? ! TIPOLOGIA TERRENO Idonei: - Terreni profondi drenanti, min. 2 mt di terra prima di bancata rocciosa o falda acquifera; - Terra mista roccia di piccole dimensioni;
 - Terra mista sabbia; terra mista argilla non superiore al 30%.
 - PH ideale tra 5,5 e 8 unità Terra & Non idonei: - Terreni con bancate di roccia o falde acquifere in superficie; - Terreno con argilla superiore al 30%;
 - Terreni non drenanti e ristagni di acqua;
 - Terreni confinanti con stagni salmastri; - Terreni con salinità;
 - Terreni con pendenze non accessibili a mezzi meccanici. - Terreni non accessibili a mezzi per taglio e trasporto 14 Acqua
    • PAULOWNIA Di cosa ho bisogno ? 15
    • PAULOWNIA Come si procede? ! La messa a dimora può essere effettuata tutto l’anno in zone a clima temperato, dove l’esposizione al freddo è limitata circa gennaio – febbraio. Per altre zone la messa a dimora deve essere effettuata da marzo/aprile a settembre/ottobre. La densità d’impianto è di 500/600 per piante ettaro per produzione di solo legname. Dopo il taglio tecnico eseguito nel periodo invernale, il tronchetto al suolo al raggiungimento di temperatura climatica 12°/14°C presenterà la partenza di nuovi polloni. Entrati in sviluppo vegetativo e raggiunta un’altezza di circa 50 cm, i polloni verranno gradualmente eliminati, lasciandone uno in posizione contro vento dominante rispetto al tronchetto. Il pollone rimasto subirà una veloce spinta di crescita . L’eventuale insorgenza di piccoli polloni sul nuovo tronco dovranno essere eliminati per fare in modo che la pianta presenti rami a partire da 5/6 mt di altezza dal suolo. Questa operazione permetterà di avere al taglio un tronco perfettamente dritto con conicità 0,9 senza nodi e senza difetti. 16
    • PAULOWNIA Come si procede? 17
    • PAULOWNIA Come si procede? 18
    • PAULOWNIA Quando si raccoglie? ! Dalla messa a dimora al taglio tecnico, se le operazioni vengono eseguite correttamente, la pianta raggiunge altezza minima di 4 mt con un diam. minimo di 8 cm. Dopo taglio tecnico Anno 1 4 – 5 mt Ø. 8 – 10 cm Anno 2 10 – 12 mt Ø. 16 – 20 cm Anno 3 15 – 18 mt Ø. 24 – 30 cm 0,33 mc Anno 6 18 – 20 mt Ø. 35 – 40 cm 0,50 mc Anno 9 20 – 22 mt Ø. 45 – 60 cm 1,00 mc ! N.B. – le misure sono stabilite su una media minima delle diverse zone di coltivazione in Europa. I mc sono riferiti all’utilizzo primo tronco di 5/6 mt. 40% dell’intero albero. 60% biomassa. Al terzo, sesto e nono anno, si può raccogliere e vendere il raccolto ! 19 CRESCITA -Growth
    • PAULOWNIA Quando si raccoglie? CRESCITA -Growth 20
    • PAULOWNIA Che ne facciamo ?? Il legno del tronco, per le sue qualità, proprietà e tempi di maturazione, trova impieghi in moltissimi settori industriali della lavorazione legno (40% della pianta). Il rimanente (60% della pianta) per le qualità comburenti è utilizzato come biomassa e produzione pellet. Produce un pellet di alta qualità . La Paulownia è molto richiesta dal mercato e le quotazioni odierne per metro cubo permettono di fare un investimento che avrà una sicura rivalutazione nel tempo. ! 14 21
    • PAULOWNIA Qual’è il vantaggio? 1. Creazione di posti di lavoro e di reddito nelle zone rurali , pochi HA di Paulownia inducono in modo diretto alla creazione di 1 posto di lavoro e un ottimo reddito e in modo indiretto (servizi, terziario e industrie collegate alla trasformazione) a 3 posti di lavoro e oltre il triplo di redditto .! ! 2. Aumento del PIL del sistema locale! ! 3. Disponibilità di legno pregiato introvabile in ITALIA e soggetto di importazione in valuta pregiata ( YEN, $)! ! 3. Impatto ambientale e rispetto della CO2 capture obbiettivo del Protocollo di Kyoto.! 20 20 20 22
    • € CRESCITA VELOCE GN O E ION AZ TIV OL LE EC IM O IL FAC 23 GREEN OT T PAULOWNIA Dov’è il GREEN?
    • PAULOWNIA Quanto costa e quanto rende? ! Un impianto per ettaro prevede 600 piante e costa € 5.000,00 IVA compresa ! Con il contratto di conferimento Quanto si può guadagnare? Il prezzo è garantito da contratto (indipendentemente dalle quotazioni del momento). L’azienda assicura con contratto 3 tagli in 10 anni per il ritiro del legname. Il taglio, il trasporto e l’eventuale bonifica finale del terreno è onere della ns. azienda, specificato nel contratto.Con un piccolo investimento iniziale, un grande reddito nel futuro ! 3 anni = Euro 20.000,00 6 anni = Euro 24.000,00 9 anni = Euro 30.000,00 Totale = Euro 74.000,00 Bonifica radici = Euro 6.000,00 A fine contratto premio per buona conduzione e conferimento buon prodotto Euro 10.000,00 REDDITO TOTALE DI 1 ETTARO A FINE CONTRATTO E U R O 24 90.000,00
    • PAULOWNIA • • • • • • • • Troppo bello per essere vero Dov’è la FREGATURA??? Le coltivazioni va fatta a regola d’arte!! Chi sono questi che promettono tutti questi soldi ?? La società è partecipata a vario titolo da fondi e aziende interessate al business del legno e delle biomasse Che garanzia ci offrono?? E’ possibile chiedere garanzia bancaria (costo a carico cliente) Come fanno a reggere il business?? 1 mc di Paulownia prezzo FOB da china si aggira intorno a 600 Euro (acquisto da coltivazione 50-100 euro) la biomassa viene conferita al più vicino impianto a biomassa di società partecipata 25
    • PAULOWNIA • • • • • • • • • Non ci credo ! faccio da solo! E se volessi fare da solo? Bene ; le piante costano € 3.500,00 iva compresa!! E cosa ne faccio ?? E’ possibile produrre biomassa per uso proprio!! E quanto produce?? Si può raccogliere ogni 3 anni 0,6mc, 0,8mc e 1mc Si può fare anche fare coltivazione intensiva filari 4x2 (1200 piante) e raccogliere ogni 2 anni 0,4mc, 0,6mc e 0,8mc. se un 1mc=850Kg.(verde); 350Kg.(secco)la produzione è: 40 tonnellate per ettaro/anno 26
    • PAULOWNIA Noi ci crediamo ed anche le banche del territorio!!! 27
    • PAULOWNIA Noi le abbiamo toccate con mano 28
    • TERRA IDONEA SCHEMA A BLOCCHI. Biomassa CONFERIMENTO o BIOMASSA CONFERIMENTO 1 RACCOLTO II RACCOLTO III RACCOLTO IN ESERCIZIO COLTIVAZIONE 29
    • Proprietario particella Co lti va to re Investitore E tu che ruolo hai??? 30
    • Proprietario particella Co lti va to Noirti aiutiamo a e raggiungere il tuo obiettivo! Investitore E tu che ruolo hai??? 31
    • GREEN ECONOMY Grazie per l’attenzione Gianni Cuscito ! info@cuinte.it 32