Your SlideShare is downloading. ×
  • Like
Ceta strategie e roadmap in materia energetica
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Now you can save presentations on your phone or tablet

Available for both IPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Ceta strategie e roadmap in materia energetica

  • 77 views
Published

Il CETA si presenta agli insediati del Polo Tecnologico di Pordenone. …

Il CETA si presenta agli insediati del Polo Tecnologico di Pordenone.
Strategie e roadmap in materia energetica nell’UE ed in Italia ed i relativi strumenti finanziari Progetto SMART ENERGY (Francesca Visintin, 05/07/2013)

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
77
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
3
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Il Progetto è finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Interreg IV Italia-Austria cofinanziato dal Fondo europeo per lo sviluppo regionale IL CETA SI PRESENTA AGLI INSEDIATI DEL POLO Strategie e roadmap in materia energetica nell’UE ed in Italia ed i relativi strumenti finanziari Progetto SMART ENERGY Francesca Visintin Polo Tecnologico di Pordenone «Andrea Galvani», Pordenone (PN), 5 luglio 2013
  • 2. Europea 2020: Una strategia per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva IT: 67-69% IT: 1,53% Crescita intelligente: sviluppare un’economia basata sulla conoscenza e sull’innovazione IT: -13% CO2 17% FER +27,9 EE IT: 15-16% abbandono scolastico 26-27% formazione accademica Crescita sostenibile: promuovere un’economia più efficiente sotto il profilo delle risorse, verde e competitiva IT: 2,2 milioni Crescita inclusiva: promuovere un’economia con un alto tasso di occupazione, coesione sociale e territoriale Unione dell'innovazione, che on the move, per Europa efficiente sotto il profilo Youth Politica industriale per l'era della europea contro la Un'agenda per nuove Piattaforma Agenda europea del digitale, sosterrà la produzione di prodotti delle risorse, per sostenere la globalizzazione, per aiutare le competenze e nuovi posti di povertà, per rafforzare la per favorire la miglioraredi un creazione l'efficienza dei sistemi e servizi innovativi, in particolare gestione sostenibile delle risorse e imprese a superare la crisi lavoro, che dovrebbe permettere economica, coesione economica, sociale e mercato unico d'istruzione, la mobilità degli del digitale, quelli connessi ai cambiamenti e dei ricercatori, a inserirsi nel commercioterritoriale dell'Unione europea di sicuro e con unstudenti giuridico le emissioni di carbonio, migliorare l'occupazione e la mondiale e quadro ridurre climatici, all'efficienza energetica, dei giovani nelcompetitività e la l'ingresso ad adottare metodi di produzione più sostenibilità dei sistemi sociali e l'inclusione sociale delle chiaro. Internet ad alta e sostenendo la alla salute e all'invecchiamento del lavoro energetica mercato sicurezza rispettosi dell'ambiente persone che vivono in povertà altissima velocità accessibile a della popolazione tutta la popolazione Il Progetto è finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Interreg IV Italia-Austria e cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale
  • 3. Energia 2020: Una strategia per un’energia competitiva, sostenibile e sicura •Ridurre il consumo energetico in Europa: trasporti ed edilizia • • • • • accelerare il ritmo delle ristrutturazioni stabilire criteri energetici da utilizzare in tutte le gare pubbliche studiare programmi finanziari per progetti incentrati sul risparmio energetico migliorare la sostenibilità dei trasporti ridurre la dipendenza dal petrolio •Completamento entro il 2015 del mercato interno dell’energia •Coordinamento della politica energetica nei confronti dei Paesi terzi •Estendere la leadership europea nelle tecnologie/innovazioni energetiche • lancio di nuove tecnologie a basse emissioni di carbonio e ad elevate prestazioni • attuazione del piano SET (piano strategico per le tecnologie energetiche) • lanciare nuovi progetti europei in materia di: • • • • reti intelligenti per collegare l'intero sistema delle reti elettriche europee stoccaggio dell'elettricità produzione sostenibile di biocarburanti su larga scala risparmio energetico sia in città che nelle zone rurali •Energia sicura e a basso prezzo Il Progetto è finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Interreg IV Italia-Austria e cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale
  • 4. Roadmap 2050: for moving to a low carbon economy in 2050 • Transizione verso un’economia competitiva a basse emissioni di carbonio --> ridurre dell’80% le emissioni interne di gas effetto serra entro il 2050 (rispetto ai livelli del 1990) --> ruolo cruciale svolto dall'elettricità Il Progetto è finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Interreg IV Italia-Austria e cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale
  • 5. Roadmap 2050: for moving to a low carbon economy in 2050 1. Decarbonizzazione della produzione energetica • impone un ricorso significativo alle energie rinnovabili • molte delle quali presentano un rendimento variabile • è essenziale investire nelle reti intelligenti, che consentono di: • gestire più efficacemente la domanda • aumentare la quota di energie rinnovabili e la generazione distribuita • realizzare l'elettrificazione dei trasporti Il Progetto è finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Interreg IV Italia-Austria e cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale
  • 6. Roadmap 2050: for moving to a low carbon economy in 2050 2. Trasformazione del sistema energetico • Efficienza energetica e gestione del fabbisogno energetico • • • • • • Edifici a consumo energetico nullo dovranno costituire la norma (Dir 2010/31/UE) Edifici produrranno un surplus di energia Prodotti e apparecchiature raggiungeranno elevati standard di efficienza Nel settore dei trasporti verranno incentivati i veicoli efficienti e comportamenti responsabili Tecnologie intelligenti e domotica per controllare i consumi Ruolo della pianificazione urbanistica e territoriale nel risparmio energetico • Fonti energetiche rinnovabili • Preponderanza della produzione da fonte rinnovabile • Ridurre il costo delle rinnovabili, anche sviluppando energia mareomotrice, solare a concentrazione, biocarburanti di seconda e terza generazione ricavati da rifiuti, alghe e residui forestali • Stoccaggio dell’energia in presenza di picchi di offerta • Metano • Nel breve e medio termine il metano sarà in grado di sostituire carbone e petrolio • Nel caso in cui Carbon Capture and Storage diventasse disponibile su larga scala il metano diventerebbe la tecnologia a minore emissioni di carbonio Il Progetto è finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Interreg IV Italia-Austria e cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale
  • 7. Roadmap: for moving to a low carbon economy in 2050 • Altre fonti • Nel caso in cui Carbon Capture and Storage diventasse disponibile su larga scala il carbone contribuisce a diversificare il portafoglio delle fonti energetiche • Il petrolio continuerà a far parte dello scenario energetico fino al 2050 • Nucleare • L’energia nucleare fornisce la maggior parte dell’energia a basso contenuto di carbonio in Europa. La Commissione intende continuare a sostenere la ricerca e gli investimenti nel settore della sicurezza e della protezione • A partire dal 2050 sarà possibile chiarire che ruolo potrà rivestire la fusione nucleare • Tecnologie intelligenti • Finanziamento di progetti scientifici e programmi dimostrativi in linea con quanto previsto dallo Strategic Energy Technolopcy Plan (SET Plan) attraverso il Multiannual Financial Framework e Horizon 2020 • ICT troverà sempre maggiore applicazione nel settore dell’energia, dei trasporti e delle smart cities • Combustibili alternativi e veicoli elettrici: ricerca e attività dimostrative nel campo della sperimentazione di nuove batterie, celle combustibili ad idrogeno, che assieme alle smart grid moltiplicheranno i benefici della mobilità elettrica rispetto alla decarbonizzazione dei trasporti e allo sviluppo delle rinnovabili • Altri combustibili alternativi: biocarburanti, carburanti sintetici, metano e GPL Il Progetto è finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Interreg IV Italia-Austria e cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale
  • 8. Sette Technology Roadmaps: for moving to a low carbon economy in 2050 6 mld € 16 mld € 2 mld € 9 mld € 10,5-16,5 mld € 5-10 mld € 10-12 mld € Totale: 58,5-71,5 mld € Il Progetto è finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Interreg IV Italia-Austria e cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale
  • 9. Summit del Consiglio Europeo Politica energetica nel contesto degli sforzi dell'UE per promuovere crescita, occupazione e competitività •Completamento del mercato interno dell’energia elettrica e gas •Sviluppo delle infrastrutture energetiche intelligenti 00 sulla base delle linee guida fornite dal regolamento Ten-E (Trans european energy network) adottato ad aprile •Intensificazione degli sforzi verso l’efficienza energetica Direttiva 27/2012/UE •Sfruttamento delle rinnovabili a costi minori •Diversificazione degli approvvigionamenti energetici Il Progetto è finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Interreg IV Italia-Austria e cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale
  • 10. Il ruolo dei Fondi: Obiettivi tematici e azioni chiave 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. 11. Ricerca e innovazione Tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) - Smart grids Competitività delle Piccole e Medie Imprese (PMI) - Nearly zero energy buildings Transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio - Carbon capture&storage - Processi industriali Adattamento ai cambiamenti climatici e prevenzione avanzati e gestione dei rischi - Elettrificazione trasporti Tutela dell'ambiente ed efficienza delle risorse Trasporto sostenibile e rimozione delle strozzature nelle principali infrastrutture di rete Occupazione e sostegno alla mobilità dei lavoratori Inclusione sociale e lotta alla povertà Istruzione, competenze e apprendimento permanente 270 miliardi Potenziamento della capacità istituzionale e amministrazioni pubbliche efficienti Il Progetto è finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Interreg IV Italia-Austria e cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale
  • 11. Il ruolo dei Fondi: Target group e attività HORIZON 2020 ALL Azioni sul clima, Efficienza nell’uso delle risorse e materie prime PROGRAMMA IEE Settore privato Settore pubblico PROGRA MMI OPERATI VI NAZ. PROGRAMMI PER LA COOPERAZIONE TERRITORIALE Transfrontaliera Transnazionale Internazionale BEI COSME ELENA, MLEI, JESSICA EEEF PROGRAMMA (FESR, FSE) LIFE+ Ricerca Innovazione Scambio di conoscenze Educazione e formazione Il Progetto è finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Interreg IV Italia-Austria e cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale Investimenti FONDI NAZIONALI ERASMUS FOR Settore conoscenza
  • 12. Il ruolo dei Fondi RICERCA E INNOVAZIONE Horizon 2020 LIFE+ Ricerca e innovazione, approcci che indirizzano il mercato Budget considerevole, 60% dedicato allo sviluppo sostenibile Target group: - settore della conoscenza con coinvolgimento diretto del settore privato/industriale - Amministrazioni locali AAPP: testare tecnologie innovative di piccola scala SCAMBIO DI CONOSCENZE Cooperazione Transfrontaliera Transnazionale Internazionale Focus su politiche regionali, scambio di esperienze, investimenti di piccola scala Partnership: enti pubblici, privati, ricerca EDUCAZIONE E FORMAZIONE Erasmus for all IEE Sviluppo di progetti cooperativi con istituti scolastici e di formazione oltre che industriali di alto livello allo scopo di incrementare la conoscenza, la formazione e l’educazione, Attività di divulgazione e formazione INVESTIMENTI PON BEI ELENA MLEI JESSICA EEEF Beneficiari: enti pubblici Supporto all’assistenza tecnica (finanziata a fondo perduto fino al 90%) Svolgono le stesse funzioni di Horizon 2020 e LIFE+ con la differenza che la scala degli investimenti è molto più elevata (50 milioni di euro) ELENA - European Local ENergy Assistance MLEI - Mobilising Local Energy Investment JESSICA - Joint European Support for Sustainable Investiment in City Areas Il Progetto è finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Interreg IV Italia-Austria e cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale
  • 13. Fondo Europeo di Sviluppo Regionale: Obiettivi tematici e azioni chiave FESR: • almeno 80% risorse per 1/3/4 • almeno 20% risorse per 4 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. 11. • potenziare l'infrastruttura per la ricerca e l'innovazione (R&I) • promuovere gli investimenti delle imprese in R&I, lo sviluppo di prodotti e servizi, il• trasferimento di tecnologie, Ricerca e innovazione promuovere l'innovazione sociale e le Tecnologie dell'informazione e della comunicazioneapplicazioni nei servizi pubblici, la (TIC) l'imprenditorialità (nuove stimolazione della domanda, le reti, i cluster eimprese); idee, nuove l'innovazione Competitività delle Piccole e Medie Imprese (PMI) aperta attraverso la specializzazione intelligente modelli • sviluppare nuovi di attività per le PMI, in Transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio particolare Adattamento ai cambiamenti climatici e prevenzione e gestione deiper rischi l'internazionalizzazione Tutela dell'ambiente ed efficienza delle risorse • promuovere la produzione e la distribuzione di fonti di energia rinnovabili Trasporto sostenibile e rimozione delle strozzature nelle principali • promuovere l'efficienza energetica e l'uso dell'energia rinnovabile nelle PMI infrastrutture di rete • sostenere l'efficienza energetica e l'uso dei lavoratori Occupazione e sostegno alla mobilità dell'energia rinnovabile nelle infrastrutture pubbliche e nel settore dell'edilizia abitativa Inclusione sociale e lotta alla povertà • sviluppare sistemi di distribuzione intelligenti a bassa tensione Istruzione, competenze e apprendimento permanente • promuovere strategie per basse emissioni di Potenziamento della capacità istituzionale carbonio per le zone urbane efficienti amministrazioni pubbliche Il Progetto è finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Interreg IV Italia-Austria e cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale
  • 14. La politica di coesione 2014-2020 condizionalità ex ante: Obiettivo tematico 4 “Sostenere la transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio in tutti i settori” Fonti energetiche rinnovabili • Recepimento nell'ordinamento giuridico interno della direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell'uso dell'energia da fonti rinnovabili Efficienza energetica • Recepimento nell'ordinamento giuridico interno della direttiva 2010/31/UE sulla prestazione energetica nell'edilizia • Osservanza dell'articolo 6, paragrafo 1, della decisione 406/2009/CE concernente gli sforzi degli Stati membri per ridurre le emissioni dei gas a effetto serra al fine di adempiere agli impegni della Comunità in materia di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra entro il 2020 • Recepimento nell'ordinamento giuridico interno della direttiva 2006/32/CE concernente l'efficienza degli usi finali dell'energia e i servizi energetici • Recepimento nell'ordinamento nazionale della direttiva 2004/8/CE sulla promozione della cogenerazione basata su una domanda di calore utile nel mercato interno dell'energia Il Progetto è finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Interreg IV Italia-Austria e cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale
  • 15. Una buona storia da raccontare: Teleriscaldamento a Göteborg Geothermal energy Industrial Waste Heat Energy from Waste Bio Fuels Combined Heat and Power Il Progetto è finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Interreg IV Italia-Austria e cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale
  • 16. Teleriscaldamento a Göteborg
  • 17. SMART ENERGY – Network of Excellence Obiettivo generale: • Costituire struttura di ricerca interregionale al servizio delle imprese sui temi delle energie rinnovabili, efficienza energetica, produzione di energia, distribuzione di energia e tecnologie di produzione intelligenti Obiettivi specifici: • Collegare la comunità scientifica e le imprese • Indicare una roadmap delle tecnologie ed istituire un advisory board • Realizzare progetti dimostrativi allo scopo di rendere accessibili al pubblico i risultati della ricerca e delle conoscenze tecnologiche nell'area transfrontaliera Il Progetto è finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Interreg IV Italia-Austria e cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale
  • 18. SMART ENERGY – Network of Excellence Partner di progetto: • Lakeside Park – Klagenfurt – Austria • CETA – Gorizia – Italia • Università degli Studi di Udine – Italia • CTR Carinthian Tech Research – Villach – Austria Il Progetto è finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Interreg IV Italia-Austria e cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale
  • 19. SMART ENERGY – Network of Excellence • WP 1: Mappa competenze e analisi delle potenzialità • WP 1.1: Technology analysis • WP 1.2: International benchmark • WP 1.3: Competency map • WP 2: Network di competenze e pilots • WP 2.1 Networking • WP 2.2 Roadmap • WP 2.3 Pilots • WP 3: Gestione e PR • WP 3.1 Management • WP 3.2 PR Il Progetto è finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Interreg IV Italia-Austria e cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale
  • 20. GRAZIE PER L’ATTENZIONE Il Progetto è finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Interreg IV Italia-Austria e cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale
  • 21. Europea 2020: Una strategia per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva Il Progetto è finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Interreg IV Italia-Austria e cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale